Orchite o infiammazione dei testicoli negli uomini

Nelle donne

La pratica medica moderna mostra che tra gli uomini, molto spesso ci sono varie malattie associate allo scroto. Organi che sono vulnerabili a varie infezioni, come i testicoli, le loro appendici e il canale spermatico, sono concentrati in questo organo muscolo-muscolare. L'orchite è chiamata infiammazione dei testicoli negli uomini, infiammazione delle appendici - epididimite e il canale seminale - deferentite. Molto spesso, la malattia colpisce tutti questi organi, ma in questo caso consideriamo il problema dell'orchite negli uomini, le sue cause, i sintomi, la diagnosi e il trattamento.

Cause di infiammazione

L'orchite negli uomini può manifestarsi in seguito a malattie infettive passate, come l'influenza, la parotite, la brucellosi e alcune altre. Ma il più delle volte sorgono problemi dopo le malattie associate al sistema genito-urinario, e ci sono molte di queste patologie. In questo caso, la principale via di infezione è l'infezione attraverso il cordone spermatico del pene dopo il rapporto sessuale. In molti casi, dopo il trattamento di giovani uomini dal medico con denunce di dolore al testicolo, con segni di orchite, i test hanno dimostrato che la fonte di problemi è la clamidia, che l'uomo contrasse durante il rapporto sessuale.

Molto spesso i testicoli sono infiammati come complicanza dopo uretrite, epididimite, parotite, prostatite, vescicolite, ecc. Se il principale colpevole di orchite nei giovani è un rapporto sessuale non protetto, dopo 50 anni varie infezioni intestinali diventano la causa principale. Qui la lista dei microrganismi può essere reintegrata. Questi sono proteas, enterococchi, E. coli e molti altri.

Un'infezione che è entrata nel corpo può parassitare su un organo per un lungo periodo e poi infettare altri. Quindi, l'infiammazione dell'epididimo negli uomini può andare al testicolo stesso. Una causa comune di infiammazione dei testicoli negli uomini è una lesione comune, soprattutto spesso questa causa è nei bambini a causa della loro maggiore mobilità, che aumenta significativamente il rischio di danni fisici allo scroto. L'orchite può anche essere causata dalla solita ipotermia, che spesso dà all'uomo la certezza che i suoi problemi sono solo un raffreddore, dopo di che si auto-medita e non consulta un medico. Come si può vedere dalla lista, ci sono molte ragioni per cui il testicolo può infiammare, e ognuna di esse richiede il proprio approccio al trattamento.

Forme e sintomi di orchite

L'orchite può manifestarsi in tre diverse forme: acuta, cronica e ricorrente.

  1. È impossibile non notare la forma acuminata, poiché è caratterizzata da forti e acuminate sensazioni dolorose nell'area del testicolo, inoltre, il testicolo interessato diventa più denso e ingrandito. In questo caso, il dolore di un uomo è facilmente localizzato, e se hai un'infiammazione del testicolo sinistro, allora lo sentirai, il dolore da esso spesso dà sul lato sinistro dell'inguine e del lato. Se la destra è infiammata, allora il dolore si avverte sul lato destro dello scroto e dell'inguine. Nella fase acuta, la temperatura corporea si alza spesso, e abbastanza rapidamente si avvertono mal di testa e debolezza. La forma acuta di orchite è facile da diagnosticare e può essere trattata senza problemi per 10-15 giorni.
  2. La forma cronica non è così distintamente espressa, ma può procedere senza cambiamenti, nonostante i vari tipi e metodi di trattamento, per molti mesi e persino anni.
  3. Ricorrente è chiamato infiammazione in un uomo, che si verifica dopo un trattamento errato, che ha portato al fatto che la malattia è stata sottoposta a trattamento o dopo la reinfezione del testicolo con agenti patogeni.

La seconda e la terza forma della malattia non sono ben definite e presentano sintomi difficili da diagnosticare. L'aumento e la compattazione in queste forme sono insignificanti o scompaiono periodicamente. Anche le sensazioni dolorose sono incostanti.

Effetti pericolosi di orchite

Se il trattamento dell'orchite non viene intrapreso in modo tempestivo, e l'uomo ignora tutti i problemi, considerando che ha un raffreddore comune, o sta cancellando la sua prostatite cronica, allora nel corpo cominciano a verificarsi pericolose tendenze. Sono associati alla compromissione della formazione e al movimento degli spermatozoi, che influenza in modo significativo la qualità dello sperma e la possibilità di concepimento. E se entrambi i testicoli sono coperti da orchite, il rischio di infertilità in un uomo diventa estremamente alto. In questo caso, i testicoli sono uno dei fornitori di testosterone nel corpo, un livello basso che porta a molti problemi, causando una diminuzione del desiderio sessuale, deterioramento della salute, cambiamenti di forma, metabolismo, ecc.

Questo è il motivo per cui è necessario cercare prontamente l'aiuto di un medico, anche se i sintomi non sono chiaramente espressi e pieni di dubbi. Inoltre, vale la pena ricordare che il sigillo del testicolo e il suo aumento possono essere segni non solo di malattie relativamente sicure per gli uomini, come l'orchite, ma anche i tumori. E le statistiche dicono che il tumore di questo organo in quasi il 90 percento è maligno. Quindi, la disattenzione ai problemi dello scroto può causare la morte di un uomo. E se si identifica rapidamente il problema, le stesse statistiche dicono che un tumore testicolare può essere curato quasi completamente.

Diagnosi e trattamento dell'infiammazione testicolare

Quando i testicoli, le appendici maschili dei testicoli e altri organi dello scroto sono interessati, la palpazione dell'area interessata è il metodo principale per diagnosticare la malattia. Per una diagnosi più accurata è spesso richiesto di condurre un'ecografia e la diafanoscopia dell'organo di prova. Un simile esame non causa sensazioni dolorose ed è piuttosto semplice sia negli adulti che nei bambini.

Ma oltre a questi studi, sarà necessario passare un'analisi generale delle urine e fare un raccolto per identificare la microflora esistente. In casi più rari, possono prescrivere un esame del sangue, incluso la ricerca di marcatori tumorali se si sospetta la natura oncologica della malattia. Potrebbe anche essere necessario avere lo sperma testato per l'infezione.

Una diagnosi accurata è il fondamento di un trattamento adeguato, senza il quale è semplicemente impossibile ottenere la vittoria sulla malattia.

La scelta del regime di trattamento e dei farmaci specifici dipende da molti fattori. Prima di tutto, è importante determinare le cause della malattia e il tipo di infezione che ha colpito l'organo interessato. Ma i requisiti generali sono chiari allo stesso tempo: si tratta di farmaci volti a distruggere i patogeni, a rimuovere il processo infiammatorio e, se necessario, a ridurre le sensazioni dolorose.

Per sbarazzarsi di microrganismi patogeni, è necessario utilizzare antibiotici. Quale di loro, il medico decide sulla base di numerosi dati: l'età del paziente, il tipo di infezione, la tolleranza del paziente agli antibiotici, l'estensione della lesione, la forma della malattia, ecc.

Per identificare l'antibiotico più appropriato, viene condotto uno studio speciale quando una colonia di microrganismi cresciuti in uno speciale mezzo nutritivo viene esposta a vari farmaci e viene registrato il miglior risultato.

Queste informazioni aiutano ad adattare il trattamento e apportare le modifiche necessarie in esso sotto forma di dose, durata, combinazione di farmaci, ecc.

Il trattamento dell'orchite richiede la rimozione dell'infiammazione, per la quale vengono usati vari farmaci non steroidei, come ketani, diclofenac, celebrex, ecc. Dovrebbero rimuovere il gonfiore dall'organo interessato e ridurre così il dolore negli uomini. Ma se il dolore è troppo forte o non va via, allora il medico può prescrivere l'anestesia locale sotto forma di un blocco della lesione.

In caso di gravi complicazioni, quando i farmaci sono impotenti o quando si formano ulcere, può essere necessario un intervento chirurgico per eliminare le conseguenze della malattia.

Oltre ai metodi di trattamento farmacologico, il medico indicherà necessariamente alcuni requisiti generali. In particolare, l'intero periodo di trattamento è meglio evitare di indossare biancheria intima da uomo attillata e, in generale, di evitare qualsiasi costrizione sui genitali.

Inoltre, dovresti essere avvisato di evitare l'ipotermia e le ferite dello scroto, nonché di astenersi dall'attività sessuale per l'intero periodo di trattamento.

Se la malattia è causata da un'infezione trasmessa sessualmente, allora il trattamento ha senso solo in congiunzione con il partner sessuale del paziente.

Ricorda, ai primi sintomi della malattia è necessario rivolgersi a medici specialisti.

A volte alcuni giorni possono determinare non solo l'estensione dell'infezione con l'infezione, ma anche la durata e la gravità del trattamento.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Come trattare l'infiammazione dell'epididimo negli uomini?

Molti uomini si chiedono come trattare l'epididimite, perché la malattia è pericolosa a causa delle sue complicanze. Gli epididimi nel maschio sono condotti stretti. In questa parte dei testicoli si verifica la formazione e la maturazione degli spermatozoi. L'infiammazione delle appendici negli uomini (epididimite) può svilupparsi in diversi periodi della vita. Secondo le statistiche, il più delle volte questa malattia si verifica all'età di 20-40 anni. La sua presenza è associata a relazioni sessuali promiscue. Ci sono forme acute e croniche di patologia. Se non si cura l'epididimite cronica, la malattia può alla fine portare alla sterilità.

Cause e sintomi

La malattia si sviluppa a causa di vari motivi. Uno di questi è l'infiammazione dei testicoli, causata da batteri, virus, funghi e protozoi (micoplasma, clamidia, ecc.). L'infezione può essere non specifica e specifica. Nel secondo caso, stiamo parlando di malattie come la gonorrea, la sifilide e la tubercolosi. Gli agenti patogeni entrano nei tessuti delle appendici attraverso la linfa o il sangue, e anche esternamente attraverso l'uretra. Ci sono altri motivi:

  1. Eventi di congestione che si verificano nel sistema circolatorio locale che fornisce sangue al cavo spermatico o alla pelvi.
  2. Completamento del rapporto sessuale per interruzione forzata, un'erezione che non si è conclusa con l'eiaculazione.
  3. Alcune malattie - emorroidi, costipazione frequente.
  4. Cambiamenti necrotici nei tessuti di eziologia infettiva che possono svilupparsi a causa degli spermatozoi che entrano nella zona dell'appendice.
  5. Spesso, la patologia si verifica dopo una procedura di sterilizzazione.
  6. Nel 9% dei casi, la causa dei segni della malattia è la lesione allo scroto, che può essere causata da manipolazioni mediche imprecise durante l'installazione del catetere o durante la cistoscopia, dopo l'intervento chirurgico in quest'area, dopo l'impatto nella zona inguinale.

I sintomi di infiammazione delle appendici negli uomini possono essere osservati immediatamente, dopo poche ore dopo l'infezione, o diversi giorni dopo. Tutto dipende dal tipo di agente patogeno, dalla salute generale del paziente e dal grado di difesa immunitaria.

  1. Dolore localizzato nella zona degli organi genitali maschili, inguinale e irradiante nella regione del basso addome e della schiena. Questo è il sintomo principale.
  2. Gonfiore, gonfiore del tessuto testicolare.
  3. Aumento della temperatura corporea a 40 ° C.
  4. Mal di testa, stanchezza, debolezza generale, malessere, brividi e altri sintomi caratteristici dell'intossicazione.
  5. Sensazione di bruciore e sensazione di dolore durante la minzione, eiaculazione, durante il rapporto sessuale.

Se si riscontrano sintomi di ansia, rivolgersi a un medico specialista. Il medico effettuerà un esame e un esame diagnostico. Sulla base dei risultati del test, è in fase di sviluppo un programma di trattamento. Nei pazienti che ignorano i segnali di pericolo, la malattia può trasformarsi in uno stadio cronico.

Terapia farmacologica

Il trattamento conservativo dell'infiammazione dell'epididimo negli uomini inizia con misure generali per eliminare i sintomi dolorosi. Se il paziente lamenta un forte dolore, fa un blocco di Novocain. Al paziente viene prescritto un riposo a letto, i testicoli sono fissati in posizione sollevata. Dopo aver rimosso l'infiammazione acuta, i medici raccomandano la fisioterapia (elettroforesi, esposizione ai raggi ultravioletti, diatermia, UHF). Il programma di terapia include:

  • dieta speciale Dalla dieta escludono piatti piccanti;
  • bevi molta acqua;
  • assunzione di farmaci dal gruppo di glucocorticosteroidi che aiutano a eliminare il gonfiore dei tessuti;
  • assumere farmaci antibatterici, antinfiammatori e riassorbibili per combattere l'infezione principale;
  • l'intervento chirurgico è indicato in casi estremi quando la patologia non è suscettibile agli effetti della terapia farmacologica. Durante l'operazione viene eseguita una resezione parziale dell'epididimo o la sua completa rimozione. La chirurgia viene solitamente assegnata a pazienti che hanno superato il punteggio di 50 anni. La procedura può causare infertilità.

Per eliminare le manifestazioni di epididimite cronica e orchite (infiammazione dei tessuti testicolari), la medicina alternativa, che viene utilizzata in combinazione con i principali farmaci, è efficace. Le ricette popolari sono inefficaci quando è necessario rimuovere l'infiammazione acuta. Tuttavia, nella terapia del decorso cronico della patologia, dimostrano risultati eccellenti e accelerano significativamente il processo di guarigione.

Trattamento della malattia con l'aiuto di ricette popolari

I pazienti che sono interessati a come sbarazzarsi di epididimite cronica, i guaritori tradizionali offrono diverse ricette utili:

  1. Infusione di piante medicinali. Fagioli, stimmi di mais, radice viola, uva ursina in una forma secca e schiacciata, prendere 1 cucchiaio e mescolare. Due cucchiai della miscela finita vengono versati con un litro di acqua bollente, per 30-60 minuti. Bere medicine prima di mangiare tre cucchiai.
  2. Infusione di piante medicinali. Prendono in parti uguali i frutti di ginepro, foglie di betulla e argentato in una forma secca e si mescolano bene. 4 cucchiai di materia prima vengono versati con un litro d'acqua bollente, insistono 30-60 minuti, filtrano. Bere bevanda tre volte al giorno, 100 ml.
  3. Tisana Prendere un cucchiaino di piante essiccate tritate - menta, ortica, infiorescenze di sambuco, radice di calamo, infiorescenze di tiglio, ginepro. La miscela viene versata in un thermos da 2 litri e versata nella parte superiore con acqua bollente, lasciata in infusione per 4-5 ore. Bevi come un normale tè per tutto il giorno.
  4. Tisana Prendono in parti uguali le piante secche schiacciate - l'uva ursina, il dente di leone, le foglie di prezzemolo, la borsa di un pastore, i frutti di anice - e mescolano accuratamente. 6 cucchiai di miscela si addormentano in un thermos da 2 litri, versare acqua bollente fino in cima, insistere per 4-5 ore. Prendono la medicina invece del tè tutto il giorno.

Queste medicine efficaci sono utilizzate per alleviare i processi infiammatori. Altri rimedi casalinghi aiuteranno a trattare efficacemente il dolore che accompagna la malattia durante il periodo acuto:

  1. Infuso di erbe medicinali. Le foglie di betulla, le radici del guardiano e celidonia, argentato, bacche di ginepro sono prese in proporzioni uguali e miste. 4 cucchiai di miscela vengono posti in un litro da un litro, versare acqua bollente, insistere per 4-5 ore, quindi filtrare. Il farmaco viene bevuto prima di un pasto in 250 ml.
  2. Infusione di wintergreen. Questo rimedio ha lo scopo di eliminare il dolore grave. 10 cucchiaini di piante essiccate tritate vengono poste in un thermos da litri e versate acqua bollente. Insistere 4-5 ore, bere 50 ml tre volte al giorno.
  3. Infuso di erbe medicinali. Prendono in proporzioni uguali le piante schiacciate secche - i fiori di tanaceto, i germogli di coda di cavallo e le foglie di mirtillo rosso, misti. 2 cucchiai della raccolta versare 200 ml di acqua bollente, insistono 30 minuti. Preparare l'infuso nel tardo pomeriggio, bere prima di coricarsi. Il farmaco elimina efficacemente il dolore e offre l'opportunità di rilassarsi.

I farmaci per la casa a base di miele e prodotti delle api si sono dimostrati nella complessa terapia. Diverse ricette per aiutarti a gestire rapidamente la malattia:

  1. Candele a base di propoli. 5 g di colla d'api vengono accuratamente schiacciati, aggiungere 3 g di latte d'api e lardo, che viene pre-fuso. Mescolare fino a ottenere una consistenza pastosa omogenea. Le candele sono formate dalla massa, ognuna delle quali è avvolta in un involucro di plastica e posta in un frigorifero. Candele messe rettalmente prima di coricarsi. Per facilitare l'introduzione, la candela è pre-lubrificata con olio d'oliva o olio di rosa canina prima dell'uso.
  2. Unguento sulla base di propoli. Le piante medicinali secche (dente di leone, devyasil, bardana, acetosa, porro, cicoria e calamus di palude) sono prese in 10 g Le materie prime vengono macinate in polvere, mescolate con propoli, quindi la barra stampata, che viene posta nel frigorifero. Prima di utilizzare una piccola quantità di trucioli dalla barra mescolati con grasso fuso anatra. Unguento ingrassato. Il farmaco elimina il dolore e ha un effetto antinfiammatorio pronunciato.

Il trattamento delle infiammazioni che si verificano nei tessuti dell'epididimo con i rimedi popolari aumenta l'efficacia della terapia farmacologica. Tuttavia, prima di utilizzare qualsiasi prescrizione, è meglio consultare il proprio medico. L'automedicazione può portare al deterioramento.

Infiammazione dei testicoli di un uomo - trattamento con orchite

L'orchite è lo sviluppo di infiammazione nel tessuto testicolare. Nella maggior parte dei casi, un testicolo è infiammato. Con questa malattia c'è un aumento della dimensione dello scroto dal lato dell'infiammazione, arrossamento della pelle, la sua morbidezza, gonfiore. L'orchite è caratterizzata da un forte aumento della temperatura in questa zona. L'infiammazione dei testicoli in un uomo è un problema piuttosto delicato, il trattamento deve essere prescritto da un urologo.

Tipi di orchite

A seconda della durata del processo, si distinguono i seguenti tipi di orchite:

- acuto e cronico

Il corso di orchite acuta è possibile tra 2-4 settimane e cronico - più di un mese.

- insorgenza ripetuta (o orchite ricorrente)

In questo caso, lo sviluppo della malattia si verifica dopo un certo tempo dopo il trattamento.

A seconda del tipo di patogeno emetto:

- orchite infettiva specifica (batterica o virale)

- infettività aspecifica (orchidea gonorrhea, tubercolare o tricomoniasi)

Inoltre, l'orchite è granulomatosa, cognitiva o stagnante, oltre che derivante da lesioni al testicolo.

Cause di infiammazione testicolare (orchite)

Lo sviluppo di orchite è possibile dopo il trasferimento di una malattia infettiva, ad esempio, influenza, parotite, brucellosi, polmonite, ecc. Ma queste infezioni non sono le cause più comuni di infiammazione del testicolo negli uomini. Nella maggior parte dei casi, l'insorgenza di processi infiammatori nei testicoli si verifica sullo sfondo di malattie del sistema urogenitale, ad esempio uretrite, prostatite, vescicolite, epididimite.

L'infiammazione del testicolo si verifica nei neonati, che è associata all'infezione del testicolo dai vasi ombelicali. Nei bambini più grandi, la parotite può contribuire alla comparsa di orchite. La base dello sviluppo dell'infiammazione testicolare negli uomini è la produzione di anticorpi specifici nel sangue come risultato del trasferimento dell'infezione primaria. Con questi anticorpi, il tessuto testicolare viene percepito come estraneo, con conseguente infiammazione del parenchima testicolare.

Spesso, l'infiammazione dei testicoli negli uomini si verifica sullo sfondo della lesione, a seguito della quale è possibile l'infezione dall'ambiente esterno nei tessuti del corpo umano. Il danno ai tessuti testicolari è possibile a causa dello sviluppo di gravi reazioni allergiche.

Sintomi e segni di orchite

Il quadro clinico dell'infiammazione testicolare si manifesta con sintomi locali e generali.

Segni locali

I sintomi dell'orchite stanno crescendo molto rapidamente e già dopo poche ore dall'inizio dello sviluppo della malattia, si può verificare il colore cianotico dello scroto e la comparsa di dolore acuto. Se in questa fase di sviluppo della malattia un uomo non è dotato di assistenza medica qualificata, può verificarsi un ascesso testicolare, che è caratterizzato dalla formazione di un focus purulento nel suo parenchima.

Sintomi comuni

I sintomi comuni di orchite includono la comparsa di debolezza, affaticamento, un aumento significativo della temperatura corporea, scarso appetito e perdita di peso corporeo. Va tenuto presente che il trattamento dell'orchite non è un processo semplice, pertanto, quando compaiono segni locali minimi, è necessario consultare un urologo, che può valutare la situazione e assegnare il trattamento corretto.

Diagnosi Orchite

La base della diagnosi di orchite è l'uso di metodi di ricerca di laboratorio e ultrasuoni.

Ultrasuoni dello scroto

Per confermare la diagnosi di orchite, viene fornito l'uso di un'ecografia dello scroto, con la quale è chiaramente determinato non solo il processo patologico nel testicolo, ma anche il suo stadio. Tra le altre diagnostiche che possono essere utilizzate durante il rilevamento di orchite, ci sono metodi per identificare la causa principale della malattia.

Test del sangue e delle urine

Quando si verifica l'infiammazione dei testicoli in un uomo, vengono eseguiti un esame del sangue generale e un'analisi delle urine. Con il loro aiuto, sarà possibile determinare la presenza nel corpo del processo infiammatorio.

Urina batterica ed eiaculare

Inoltre, è consigliabile condurre l'urina baccosev e l'eiaculato sui mezzi nutritivi, rendendo possibile determinare l'agente eziologico della malattia. Se è possibile isolare un batterio dal corpo, è indispensabile che venga seminato per la sensibilità agli antibiotici. Pertanto, è possibile determinare i farmaci con cui trattare al meglio una specifica malattia.

Trattamento di orchite

perché Spesso, l'orchite si verifica a causa di un'infezione batterica, il trattamento dell'infiammazione testicolare, prima di tutto, deve essere mirato specificamente a identificare ed eliminare questo fattore. I farmaci antibatterici sono usati per trattare l'orchite, che comprende antibiotici del gruppo delle cefalosporine (cefotaxime) e fluorochinoloni (ciprofloxacina, levofloxacina). Questi antibiotici hanno un ampio spettro di azione.

È consigliabile l'assunzione di un trattamento sintomatico dell'orchite per abbassare la temperatura corporea, eliminare il dolore e migliorare il flusso di sperma. Per rimuovere la temperatura elevata, è necessario utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei, che includono il paracetamolo. Per eliminare il dolore e migliorare il deflusso di sperma, si raccomanda l'uso di miscele antispasmodiche, che includono spazmalgon, baralgin e altri farmaci.

operazione

Se non si inizia a trattare l'orchite con i farmaci per un lungo periodo, l'infiammazione nel parenchima testicolare può diventare purulenta. In questo caso, è importante condurre un intervento chirurgico in tempo utile per evitare che il processo si diffonda nel flusso sanguigno. Di regola, in questa fase le membrane del testicolo vengono sezionate e il contenuto purulento viene eliminato. Se una grande parte del parenchima dell'organo è interessata, allora è prevista la sua rimozione, che ha una prognosi molto sfavorevole per il paziente.

Metodi tradizionali di trattamento di orchite

Il trattamento domiciliare di orchite può essere abbastanza efficace in combinazione con una terapia complessa se la malattia è lieve. I metodi tradizionali di trattamento dell'orchite suggeriscono l'uso di agenti di guarigione dentro e fuori.

Decotto di erbe

Per il trattamento di orchite, è possibile preparare un decotto di semi di lino, per il quale 1 cucchiaio. radici di lino schiacciato versato 1 cucchiaio. acqua calda e invecchiata per 20 minuti a fuoco basso. Dopo questo, il brodo dovrebbe essere lasciato riposare per 30 minuti e filtrare. Bere 4 volte al giorno, 50 ml prima dei pasti.

Raccolta di erba

Per preparare la raccolta di erbe, che può essere utilizzata per trattare l'orchite con metodi popolari, è necessario assumere erba di San Giovanni, fiori di sambuco nero e camomilla, germogli di pioppo nero, foglie di mirtillo rosso in quantità uguali. Pre-macinare la miscela di erba, 5 cucchiai. addormentarsi in un thermos, quindi versare 0,5 litri di acqua bollente e lasciare in infusione per una notte. Al mattino ceppo.

L'infusione è presa durante l'esacerbazione di 1 cucchiaio 1 orchidea. 5 volte al giorno per 3 settimane. Dopo questo, viene preparata la stessa infusione, 2 cucchiai. raccogliendo versato in un thermos e versato 0,2 litri di acqua bollente, e lasciato a insistere durante la notte. Questa infusione è presa su 1 cucchiaio. 5 volte al giorno fino al completo recupero. L'infusione è desiderabile combinarsi con le compresse.

Unguento al propoli

Inoltre, l'unguento di propoli può essere applicato alla zona interessata, per la preparazione di quale erba di bardana frantumata, acetosa di cavallo, bacca di palude, crespino comune, alta vergine, dente di leone, erba rampicante, cicoria ordinaria sono prese in quantità uguali. La composizione è ben miscelata e macinata in polvere, quindi setacciata al setaccio. Quindi, prendere 120 g di propoli ed evaporare a 100 g per eliminare la cera in eccesso.

Aggiungere ad esso 3-5 g di raccolta di erba e 3 g di pappa reale secca mentre è ancora caldo. La pappa reale può essere sostituita dalla droga granulare Apilak. Tutto è mischiato in modo tale che la massa sia ottenuta come una pasta dura. Dalla pasta si forma un impasto che viene pulito nel congelatore per 5 ore con un coltello e un tagliere, rendendo più facile tagliare il prodotto preparato.

Quindi, vengono presi 500 g di grasso di pollame, che può essere sostituito con unguento borico o vaselina, e in porcellana viene riscaldato in un bagno d'acqua per produrre una massa semi-liquida. La barra della miscela viene rimossa dal congelatore e piallata in una ciotola con grasso, mescolato fino a una massa omogenea. L'unguento al propoli deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto. L'unguento preparato è adatto per l'uso entro 3 anni.

Per usarlo, è necessario applicare un sottile strato di unguento sul testicolo infiammato o tutti i genitali e lasciare per 6 ore, l'eccesso viene rimosso con un tovagliolo. Grazie a questo unguento, l'infiammazione e il dolore vengono rimossi, le funzioni degli organi e delle ghiandole colpite vengono ripristinate. È caratterizzato dal possesso di un'azione di guarigione delle ferite, antinfiammatoria, antisettica, anestetica, restitutiva e antitossica.

Complicazioni di orchite

epididimite

Inoltre, con l'infiammazione del testicolo stesso, il processo patologico può diffondersi all'epididimo, a causa del quale esiste una probabilità di sviluppare epididimite, che ha le sue caratteristiche e, se si verifica, è necessario un altro trattamento. Pertanto, durante l'orchite, è importante identificare quella linea sottile quando si trasforma in epididimite.

Formazione di ascessi

Nel caso di ignorare i primi segni di orchite al posto del testicolo, è possibile la formazione di un focus purulento, che è la prima complicazione della malattia, chiamata formazione di ascessi (l'aggiunta di un'infezione secondaria).

Atrofia testicolare

Nonostante i gravi processi patologici che si verificano nel corpo umano durante l'orchite, l'ascesso testicolare può essere trattato con la preservazione della funzione sessuale. Ma se l'atrofia si sviluppa, il parenchima è esaurito, per cui non viene prodotta la quantità necessaria di ormoni sessuali e spermatozoi.

Inoltre, con atrofia del testicolo, è possibile la comparsa di disfunzioni riproduttive e una diminuzione del livello degli ormoni sessuali nel sangue ha un effetto negativo sul sistema cardiovascolare.

Infiammazione dell'epididimo negli uomini

In un modo diverso, l'infiammazione dell'epididimo in un uomo si chiama epididimite. Le appendici sono i condotti situati sopra e dietro ogni testicolo. Sono progettati per promuovere il liquido seminale nel processo di maturazione e secrezione durante l'eiaculazione. L'infiammazione delle appendici è irta di gravi conseguenze, come l'infertilità. Che cosa sviluppa l'epididimite, come curarla ed è possibile prevenire la malattia?

Cause di infiammazione

L'epididimite è comune tra i pazienti di tutte le età, ma il più delle volte si verifica in uomini di età superiore ai 20 anni. La ragione è semplice: la via di accesso più frequente per un'infezione che causa un processo infiammatorio è il sesso non protetto. I microrganismi più "popolari":

  1. E. coli;
  2. cocchi;
  3. bacillo blu del pus;
  4. clamidia.

In alcuni casi, la microflora patogena penetra nell'epididimo attraverso il sangue in altre malattie che non sono associate al sistema urogenitale. Questi includono tubercolosi, gonorrea, parotite (parotite), cistite.

In alcuni casi, il processo infiammatorio si verifica a causa di malattie che non sono causate da infezioni, ma processi patologici nel corpo. Uno di questi disturbi è il cancro alla vescica. Inoltre, le neoplasie benigne della prostata e le lesioni traumatiche dei testicoli portano all'epididimite. Un po 'meno spesso alcune operazioni chirurgiche portano all'infiammazione delle appendici, la più pericolosa delle quali è la vasectomia.

Nei bambini, le cause sono in qualche modo diverse. L'infezione infettiva di solito si verifica prima della nascita:

  • dalla madre (se ha rapporti sessuali non protetti durante la gravidanza);
  • al momento della nascita (percorso verticale dell'infezione).

I pazienti pediatrici di solito acquisiscono infiammazione dell'epididimo a causa di infezioni trasmesse sessualmente.

I pazienti di tutte le età sono a rischio massimo se la loro immunità lascia molto a desiderare, ad esempio, in caso di ipovitaminosi (mancanza di vitamine).

sintomi

Un tale processo infiammatorio non può passare inosservato. I primi segni della malattia compaiono entro poche ore dopo l'infezione, e ogni ora appaiono più luminosi, dando all'uomo un sacco di disagi. In primo luogo, il paziente sperimenterà i seguenti sintomi:

  1. febbre;
  2. aumento della temperatura del testicolo infiammato;
  3. lo scroto si gonfia, diventa gonfio;
  4. il testicolo interessato è dolente;
  5. dolori più bassi si verificano nell'addome;
  6. bruciore e dolore durante la minzione;
  7. scarico uretrale con un odore sgradevole;
  8. debolezza generale, nausea;
  9. l'inclinazione sessuale cala bruscamente;
  10. potenza indebolita;
  11. il rapporto sessuale porta più disagio che piacere, dolore, specialmente durante l'eiaculazione.

Nei casi in cui il dolore nei testicoli non appare immediatamente (questo accade, anche se raramente), i pazienti incolpano la malattia per un periodo di freddo, spreco di tempo necessario per il trattamento. Se c'è un sospetto di epididimite, ma non ci sono sintomi evidenti, senti lo scroto - se inizia l'infiammazione, si rivelerà gonfio e ispessito, e questo è già un chiaro sintomo della malattia in questione.

Nella maggior parte dei casi, i sintomi scompaiono dopo 5 giorni, un po 'meno - nel 3-4. I pazienti sono felici, pensano che sia passata l'epididimite. L'errore potrebbe essere troppo costoso - la malattia non è andata da nessuna parte, si è appena trasformata in una forma cronica. Il pericolo nello stesso momento aumenta molte volte - i processi infiammatori si sviluppano sempre più velocemente e la mancanza di sintomi "inibisce" il trattamento. Di conseguenza, i pazienti spesso affrontano gravi complicazioni.

La forma cronica è talvolta "integrata" con esacerbazioni, cioè un brusco ritorno dei sintomi. Di solito i segni sono:

  • la temperatura sale a 39 gradi e oltre;
  • il dolore diventa insopportabile;
  • nausea, vomito e altri segni di intossicazione tormentano il paziente;
  • il fuoco dell'infiammazione si gonfia e diventa molto denso.

Teoricamente, tutto questo può finire bene e l'aggravamento passerà da solo. Ma il rischio non vale la pena, consultare un medico.

Diagnosi di infiammazione dell'epididimo

Se si verificano i sintomi sopra descritti, è necessario non andare dal terapeuta, ma direttamente dall'urologo. Interrogare oralmente il paziente sulle conclusioni complete non aiuta, quindi la storia rimane una misura diagnostica minore, anche se obbligatoria. Immediatamente dopo aver raccolto le informazioni, viene eseguito un esame rettale. Il suo compito è quello di escludere o confermare malattie come la prostatite e l'adenoma. Queste malattie sono frequenti compagni di epididimite, quindi a volte il trattamento è complicato.

Le seguenti sono le analisi:

  1. urina (la presenza di leucociti indica la patologia del sistema genito-urinario);
  2. sperma (i risultati sono gli stessi - se ci sono leucociti, allora c'è una malattia);
  3. sangue (se i leucociti sono elevati, allora l'epididimite ha un'origine batterica, e se sono abbassati, allora la natura della malattia è virale).

Lo spermogramma è molto importante nella diagnosi di alcune infezioni sessualmente trasmesse. In questo articolo, puoi scoprire quando è necessario fare un'analisi e come decifrare il risultato?

Dopo aver confermato la presenza della malattia, i medici prescrivono un esame del sangue biochimico, nonché analisi batteriologiche di urina e sperma. Il loro compito è stabilire un agente causale specifico della malattia, il trattamento è impossibile senza questa informazione.

In alcuni casi, vengono assegnate misure diagnostiche strumentali. Di solito sono necessari in caso di sospetto dell'insorgenza dello sviluppo di complicanze, così come nei casi in cui i test non sono riusciti a fornire allo specialista un quadro completo dello stato di salute del paziente:

  1. Stati Uniti. L'ecografia consente di stabilire la natura della sconfitta del sistema urogenitale. Mostra bene il fatto della presenza della malattia, ma non solo nella fase iniziale - non è in grado di rilevare vescicole molto piccole (accumuli) di pus ultrasonico.
  2. MR. Assegnare abbastanza raramente, influenza l'alto costo della ricerca. Il metodo è molto informativo, fornisce un quadro completo dello stato del testicolo e delle appendici.

Si prega di notare che tali metodi diagnostici come "il figlio della nonna del cantiere ha avuto anche" ha portato a conseguenze spiacevoli. Quindi se sospetti l'infiammazione dell'epididimo, un bisogno urgente di correre in ospedale, e non ascoltare il consiglio dei vicini.

Trattamento dell'infiammazione dell'epididimo

La terapia della malattia viene effettuata a casa, l'ospedalizzazione è necessaria solo quando si manifestano complicanze o con un pessimo stato di salute del paziente. Anche prima di prendere il farmaco (non puoi farne a meno), dovresti creare le condizioni "giuste" per il paziente e i suoi testicoli:

  1. riposo a letto rigoroso;
  2. assunzione di liquidi controllata (di solito il medico prescrive il regime di bere, ma per un uomo adulto che è a riposo a letto, la quantità giornaliera di acqua varia da 2,2 litri a 3 litri a seconda del peso corporeo);
  3. lo scroto dovrebbe essere immobile e idealmente leggermente sollevato.

Per soddisfare quest'ultima condizione, potresti aver bisogno di vestiti speciali, anche se di solito li gestisci con un semplice asciugamano (morbido) arrotolato su un rullo.

Quindi inizia la terapia farmacologica. Una serie di farmaci dipende dalla natura dell'epididimite. Se la malattia è causata da infezioni genitali, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • Rocephin (costa 500 rubli);
  • Ceftriaxone (il prezzo varia in base alla forma di rilascio e dosaggio - 50-700 rubli);
  • Azitromicina (costa fino a 200 rubli);
  • Doxycycline (costa circa 30 rubli).

Di solito le droghe sono prese in un complesso, è inutile berle separatamente. Come esattamente combinare le medicine indicate - dirà il medico.

Se l'infezione che ha causato l'infiammazione dell'epididimo non è sessuale, l'insieme dei farmaci è diverso:

  1. Trimethoprim (costa circa 100 rubli);
  2. Ciprofloxacina (costa 80 rubli);
  3. Levofloxacina (il costo può essere fino a 500 rubli, ma solitamente più economico, soprattutto quando si acquista tramite Internet).

Il corso del trattamento con questi farmaci è solitamente di 14 giorni. Nel caso di assunzione di farmaci contro l'infezione genitale, il corso si riduce a 5 giorni. In alcune situazioni, questi termini sono regolati dal medico, tutto dipende dalle caratteristiche del paziente e dalla microflora patogena che "vive" nel suo corpo.

Nei casi più gravi, la chirurgia può essere necessaria:

  • puntura dello scroto (inefficace);
  • intaglio (più adatto per la diagnosi che per il trattamento, in quanto non elimina l'infiammazione, e soprattutto la sua causa);
  • rimozione completa o parziale dell'appendice.

Quest'ultimo metodo è usato molto raramente, poiché il rischio di complicanze è elevato, e inoltre, la possibilità di un completo ripristino della funzionalità del sistema riproduttivo dopo l'infiammazione viene drasticamente ridotta.

Dopo aver completato il ciclo di terapia, al paziente vengono prescritti complessi vitaminici, oltre ai mezzi per mantenere la microflora naturale dell'intestino e degli organi genitali. Inoltre, si raccomanda di sottoporsi a elettroforesi.

Conseguenze e complicanze dell'epididimite

Se un uomo con epididimite si è informato in tempo per l'assistenza medica, la possibilità di complicanze è minima, la malattia può essere facilmente curata. Il trattamento tardivo in ospedale può sviluppare le seguenti complicanze:

  1. un ascesso;
  2. fistole nello scroto;
  3. disturbi circolatori nello scroto;
  4. epididymo-orchite (pericolosa con sterilità);
  5. potenza ridotta;
  6. calo dell'attrazione sessuale.

Il principale pericolo dell'epididimite è l'infertilità. La causa di esso diventa una lesione infettiva dello sperma, così come la sconfitta dei tubuli. Di conseguenza, lo sperma non può maturare pienamente e risaltare pienamente.

Tutte le conseguenze e le complicanze dell'infiammazione dell'epididimo sono trattate per lungo tempo e difficili. Spesso un uomo per la vita perde la capacità di concepire un bambino. Per evitare questo problema, è sufficiente sottoporsi a un percorso diagnostico e terapeutico ai primi sintomi dell'epididimite. Abbi cura di te e dei tuoi cari!

Puoi anche guardare un video in cui l'andrologo ti spiegherà i sintomi dell'infiammazione dell'epididimo, quali malattie possono apparire?

Epididimite: un problema delicato con gravi conseguenze

Il sistema riproduttivo maschile è una sfera delicata sotto tutti gli aspetti. I cambiamenti patologici in uno qualsiasi dei suoi organi portano un grande disagio all'uomo e minacciano gravi conseguenze. Una delle malattie estremamente sgradevoli è l'epididimite: l'infiammazione dell'epididimo.

Descrizione della patologia

Uno dei più importanti organi del sistema riproduttivo di un uomo sono i testicoli. Ognuno di loro ha un'appendice - l'epididimo, che svolge la funzione più importante - la maturazione e l'accumulo di spermatozoi.

Si può dire che le appendici sono un deposito di sperma con cellule germinali maschili pronte per la fecondazione.

L'infiammazione di una o entrambe le appendici si chiama epididimite. La malattia è irta di una violazione del trasporto e della conservazione degli spermatozoi, che può portare allo sviluppo dell'infertilità.

Molto spesso, la patologia viene diagnosticata negli uomini di età compresa tra 20 e 40 anni, tuttavia, l'epididimite può verificarsi a un'età precedente o successiva. Nei giovani uomini, la flora batterica agisce come un provocatore per la malattia, mentre nei bambini - una lesione agli organi di scroto.

Poiché l'epididimo è strettamente attaccato alla parete posteriore del testicolo, il processo può diffondersi e procedere come l'orchiepididimite, cioè l'infiammazione dell'epididimo insieme al testicolo stesso. L'infezione può anche penetrare nella ghiandola prostatica o nell'uretra attraverso il dotto spermatico.

L'epididimo è una malattia infiammatoria dell'epididimo, spesso di natura infettiva.

classificazione

La malattia può essere acuta o cronica. Quest'ultimo si può dire se il processo patologico è presente da molto tempo - più di sei mesi, mentre i segni clinici sono molto più deboli che nella fase acuta, che di solito dura 1-1,5 mesi ed è più comune.

L'infiammazione può essere unilaterale o interessare entrambe le appendici contemporaneamente - essere bilaterale. Clinicamente, l'epididimite è divisa in sierosa, purulenta e infiltrativa.

Cause di malattia

Di solito la patologia si sviluppa come una complicazione:

  • processo infiammatorio cronico negli organi urinari:
    • vescicolite (infiammazione delle vescicole seminali);
    • prostatite (infiammazione della prostata);
    • uretrite (infiammazione nell'uretra);
  • infezioni comuni:
    • SARS;
    • la polmonite;
    • mal di gola, ecc.

I microorganismi dai fuochi entrano nelle appendici attraverso il sistema linfatico o circolatorio, dall'ambiente esterno penetrano nell'uretra.

Gli agenti causali sono più spesso:

  • vari cocchi:
    • enterococchi;
    • streptococchi;
    • stafilococchi;
  • germi sessualmente trasmessi:
    • ureaplasma;
    • clamidia;
    • gonococchi;
    • micoplasma;
    • spirocheta pallida;
    • Funghi candida;
  • batteri intestinali:
    • Enterobacter;
    • E. coli;
    • Klebsiella;
    • Proteus;
  • Mycobacterium tuberculosis.
Lo stafilococco agisce spesso come agente eziologico dell'epididimite.

L'infiammazione può causare virus (di solito nei maschi) - herpes, influenza, parotite (parotite). Nei bambini piccoli, l'epididimite è spesso causata da lesioni allo scroto.

Nei maschi adulti, un effetto traumatico è talvolta associato a procedure mediche - cateterizzazione, bougienage (introducendo strumenti speciali a scopo diagnostico o terapeutico) all'uretra, esame cistoscopico, nonché interventi chirurgici, come adenomectomia (chirurgia per adenoma prostatico).

L'inizio dell'epididimite può essere associato a procedure mediche, inclusa l'uretroscopia.

Meno comunemente, i fattori infettivi-necrotici possono portare all'epididimite:

  • torcendo l'appendice appendice - una sorta di "escrescenza" sulla gamba, che si verifica spesso nella regione della testa dell'organo. Ciò porta allo sviluppo di una reazione infiammatoria e provoca l'imposizione di un'infezione batterica;
  • condizione dopo la sterilizzazione (legatura del dotto deferente), quando gli spermatozoi entrano nelle appendici delle ghiandole genitali, si accumulano lì, non avendo il tempo di sciogliersi, vengono introdotti nel tessuto dell'epididimo, che porta allo sviluppo dell'infiammazione granulomatosa. Allo stesso tempo, l'epididimite si manifesta a lungo e risponde scarsamente alla terapia antibiotica in corso.
La torsione dell'attaccamento dell'epididimo può portare all'infiammazione dell'epididimo.

Non l'ultimo ruolo nello sviluppo della malattia è giocato dalla stagnazione, cioè dall'eccessivo riempimento di sangue degli organi genitali e dall'ostruzione del sangue venoso dal cordone spermatico e dalle strutture pelviche. Le cause di questa condizione possono essere:

  • eccessi sessuali;
  • erezioni frequenti senza susseguenti rapporti sessuali;
  • atti interrotti;
  • costipazione cronica;
  • emorroidi;
  • lunghe lezioni in bicicletta.
La stitichezza cronica porta a ristagni negli organi pelvici, che possono portare allo sviluppo di infiammazione nell'epididimo

Essi distinguono l'epididimite chimica - una rara patologia che si origina dal ritorno di urina durante il sesso con una vescica straripante. Più raramente, può verificarsi un'infiammazione dell'appendice dovuta all'assunzione prolungata di alcuni farmaci, come l'Amiodarone.

I fattori predisponenti possono anche essere:

  • diminuzione della protezione immunitaria a causa di interventi chirurgici o gravi malattie sistemiche, endocrine e infettive:
    • neoplasie;
    • diabete;
    • ipotiroidismo;
    • l'epatite;
    • AIDS;
  • la difficoltà del deflusso urinario, che crea le condizioni per la riproduzione della flora batterica:
    • stenosi (restringimento) dell'uretra;
    • adenoma prostatico;
  • gli effetti nocivi delle alte o basse temperature;
  • affaticamento costante e stress;
  • mancanza di vitamine nella dieta.

Come funziona l'epididimite

Il quadro clinico dei processi acuti e cronici è diverso. Ciascuna delle varianti del decorso dell'epididimite si manifesta in vario grado in base a segni locali e generali.

  • il dolore è il sintomo principale della patologia. A seconda della forma della malattia, può essere di diversa intensità e localizzazione - da un leggero disagio allo scroto a un diffuso dolore all'inguine, all'addome e alla regione lombare. Una tale ampia diffusione di sensazioni spiacevoli è dovuta al coinvolgimento di tessuti e strutture adiacenti all'appendice dell'infiammazione, nonché alla specificità dell'innervazione (apporto di nervi ai tessuti) della zona inguinale-scrotale;
  • gonfiore, gonfiore dell'epididimo. Si sente facilmente, compattato e teso. In caso di attacco di orchite (infiammazione del testicolo stesso), l'intero scroto si gonfia, diventa liscio, si sviluppa piegandosi. Anche a dispetto del fatto che lo scroto è una zona pigmentata, è facile determinare la sua iperemia, cioè il rossore. Questo è particolarmente evidente nei ragazzi.
Il dolore scrotale è uno dei principali segni di epididimite

  • febbre alta Nel caso di infiammazione acuta, un aumento a numeri molto grandi (39-40 ° C) dai primi giorni di malattia;
  • intossicazione del corpo. Si manifesta con grave debolezza, mal di testa, perdita di appetito, letargia, brividi, disabilità.
Dai primi giorni della malattia ci sono segni di intossicazione generale del corpo.

Altre manifestazioni possono essere osservate nel caso dell'imposizione di complicanze e con comorbidità:

  • dolore durante l'eiaculazione e la minzione;
  • emospermia: presenza di impurità nel sangue nell'eiaculato;
  • scarico dall'uretra di diversa natura - sieroso o purulento.

L'infiammazione acuta ha tre gradi di gravità:

  • luce (dura 1-3 giorni);
  • media (4-6 giorni);
  • pesante (più di una settimana).

Tabella - segni caratteristici di varie forme di epididimite

  • pronunciato, di solito unilaterale, ha un carattere tirante, dà nell'inguine, perineo, basso addome, zona lombare, sacro;
  • sorgere a riposo e diventare molto intenso durante il movimento (a piedi);
  • crescendo fin dall'inizio della malattia e in un paio di giorni raggiungono la massima intensità;
  • può inizialmente essere sentito nell'addome inferiore o nell'inguine, quindi il dolore scende nello scroto.
  • recidive dolorose, dolorose all'inguine o allo scroto, aggravate dal camminare e dallo sforzo fisico;
  • a volte debolmente dato nella parte bassa della schiena, nell'addome inferiore.
  • osservato durante l'esacerbazione, in assenza di controllo.
  • c'è un edema pronunciato (che cresce molto rapidamente - entro 2-3 ore), un aumento significativo delle dimensioni;
  • appendice molto dolorosa, anche se leggermente toccata, compattata;
  • a causa dell'accumulo di fluido infiammatorio tra le membrane testicolari, l'edema testicolare può sviluppare idrocele.
  • non si osserva grave gonfiore;
  • appendice leggermente ingrandita e tesa;
  • sentirsi dolorante, aggravato.
  • le manifestazioni di intossicazione non sono presenti o sono insignificanti;
  • è possibile un leggero aumento della temperatura fino a 37-38 ° C.
  • c'è un alto rischio di accessione all'orchite e lo sviluppo di orchiepididimiti;
  • deferentite (infiammazione del dotto deferente), può svilupparsi la funiculite (infiammazione del cordone spermatico);
  • spesso ci sono complicazioni purulente - un ascesso dell'epididimo, la formazione di una fistola purulenta nello scroto;
  • il processo acuto si risolve con la formazione di un infiltrato denso nella zona della coda o del corpo dell'epididimo, che può essere successivamente sostituito da tessuto connettivo (cicatrice).
  • entrambe le appendici sono solitamente colpite;
  • un processo cronico può essere il risultato di un'epididimite acuta o deriva da malattie specifiche come la tubercolosi, la gonorrea, la sifilide;
  • l'infiammazione cronica porta alla fibrosi (cicatrizzazione) dell'epididimo;
  • la patologia può finire con la sterilità incurabile.

Video: epididimite combinata con orchite

Diagnosi della malattia

È molto importante fare una diagnosi in tempo, poiché ciò consente di iniziare rapidamente il trattamento ed evitare gravi conseguenze.

Per un medico esperto, non è difficile determinare l'infiammazione dell'epididimo, poiché il quadro clinico è molto caratteristico, sebbene circa il 7-8% dei pazienti sia inviato in ospedale con una falsa diagnosi - esacerbazione della nefrite o un attacco di urolitiasi. Ciò è dovuto al fatto che il disagio spesso si irradia verso la parte bassa della schiena.

La diagnosi urologo basa sull'esame del paziente, valutando le sue lamentele e studi di laboratorio hardware. Importante per la diagnosi differenziale di un dibattito sintomo positivo - il dolore è meno se l'ascensore scroto dall'epididimo infiammate. L'aumento del dolore durante l'esecuzione di una tale manipolazione suggerisce una possibile torsione testicolare.

Il medico deve condurre uno studio della ghiandola prostatica attraverso l'accesso rettale, che consente di rilevare le possibili cause di infiammazione - adenoma o prostatite. È molto importante escludere le infezioni trasmesse sessualmente.

Per scoprire la causa dell'infiammazione e prescrivere il trattamento corretto, l'urologo deve esaminare attentamente il paziente.

Dai metodi di laboratorio viene prescritto il paziente:

  • Un esame del sangue di solito mostra:
    • alti livelli di leucociti (da 8-12х10 9 con lieve infiammazione e fino a 20-25x10 9 e superiori con grado grave) nel caso di un'infezione batterica, il loro basso contenuto parla bene per la presenza di virus;
    • un aumento del numero di monociti può indicare una specifica malattia - brucellosi, tubercolosi, ecc.;
    • alta ESR (da 10-20 mm / h con grado lieve e più di 30 mm / h con grado grave);
  • biochimica del sangue - mostra un aumento del livello di gammaglobuline, proteina C-reattiva, creatinina con patologia concomitante dei reni;
  • Analisi clinica delle urine - dimostra un alto livello di leucociti, la presenza di proteine ​​indica la patologia degli organi urinari;
  • analisi dello sperma: un alto livello di leucociti indica un'infiammazione nelle vescicole seminali e nella prostata.

Per identificare il patogeno, esaminare lo scarico dall'uretra, il segreto della prostata, l'urina, il seme microscopico e i metodi batteriologici. Nel primo caso, il materiale selezionato viene studiato usando un microscopio. Il metodo batteriologico sta seminando il biomateriale su speciali mezzi nutrienti, seguito dalla determinazione del microrganismo. Con lo stesso scopo può anche applicare ELISA (saggio di immunoassorbimento enzimatico) o PCR (reazione a catena della polimerasi).

Per identificare l'agente eziologico, il biomateriale è coltivato su terreni nutrienti.

Per confermare la diagnosi ha usato metodi strumentali di esame del paziente:

  • L'ecografia testicolare è un metodo diagnostico indolore e veloce. Aiuta a rilevare i segni di patologia: l'appendice è edematosa, la struttura è eterogenea, il pattern vascolare è pronunciato, l'infiltrazione dei tessuti circostanti è presente, con un grado grave - un aumento significativo dell'organo, focolai di disintegrazione, cavità con contenuto liquido (ascessi);
  • La risonanza magnetica delle ghiandole genitali è il metodo più informativo, aiuta a determinare accuratamente lo stadio della malattia e a valutare i cambiamenti strutturali nei tessuti dell'appendice.

La patologia si differenzia con tali malattie:

  • torsione testicolare;
  • ernia scrotale;
  • idrocele;
  • varicocele (vene varicose del testicolo e del cordone spermatico);
  • cisti di appendice;
  • neoplasia testicolare.
L'ecografia dell'epididimo viene eseguita per valutare i cambiamenti infiammatori nell'organo.

Trattamento di patologia

Un processo acuto senza complicanze può essere trattato a livello ambulatoriale, cioè a casa. Nell'infiammazione grave, la minaccia di gravi complicanze, il paziente viene inviato all'ospedale.

Nel periodo acuto, si raccomanda di rimanere a letto. Per uno scroto infiammato, sono necessari riposo e posizione rialzata - questo è ottenuto con l'aiuto di un sospensore, o l'organo malato viene posto su un asciugamano arrotolato. Questa situazione aiuta a ridurre l'infiammazione e la rapida rigenerazione dei tessuti danneggiati.

Sospensione - un dispositivo speciale per sostenere lo scroto infiammato

Nella dieta degli uomini dovrebbero essere alimenti facilmente digeribili, è necessario rimuovere dalla dieta cibi speziati, grassi, affumicati, salati, fritti, includere più verdure e molti liquidi. Gli impacchi freddi possono essere applicati allo scroto per 1-1,5 ore, prendendo pause di 30 minuti.

farmaci

La terapia farmacologica mira principalmente ad eliminare la malattia sottostante che ha causato il processo infiammatorio. Si consiglia al paziente di assumere antibiotici, preparati enzimatici, vitamine, analgesici.

Gli agenti antibatterici e di altro tipo sono prescritti tenendo conto del patogeno selezionato. Se non è stato possibile determinare il microrganismo, i farmaci vengono selezionati in base alle caratteristiche del processo patologico iniziale:

  • con malattie infettive comuni (tonsillite, polmonite) sono nominati:
    • preparati di penicillina:
      • Augmentin;
      • meticillina;
      • amoxicillina;
    • farmaci sulfanilamide (di solito prescritti per una settimana, quindi, secondo le indicazioni, passare a farmaci antibatterici ad ampio spettro):
      • sulfalen;
      • Bactrim;
      • Groseptol;
  • per le infezioni del tratto urinario, l'influenza, ARVI raccomanda:
    • farmaci tetracicline in combinazione con macrolidi:
      • doxiciclina;
      • eritromicina;
      • azitromicina;
    • con rotta severa - cefalosporine 3 generazioni:
      • cefixime;
      • cefalexina;
      • ceftriaxone;
  • con adenoma prostatico, infiammazione dei reni, sono necessarie epididimiti postoperatorie:
    • farmaci fluorochinolonici:
      • levofloxacina;
      • norfloxacina;
      • ofloxacina;
    • Co-trimoxazolo come alternativa;
  • in caso di parotite epidemica - L'interferone alfa è prescritto per tutta la settimana.

Per eliminare la sindrome del dolore pronunciata, il paziente è dimesso:

  • analgesici:
    • ketorolac;
    • naproxene;
    • Ketanov;
  • antispastici:
    • No-spa;
    • mebeverina;
  • Blocco di Novocain effettuato secondo le indicazioni.

Per prevenire la sclerosi dei tessuti dell'epididimo vengono prescritti farmaci riassorbibili, ad esempio le supposte di Longidasi.

La terapia del processo cronico è più focalizzata sugli effetti locali e sulla fisioterapia. Con l'inefficacia dei farmaci, si raccomanda l'operazione - la rimozione dell'organo.

Galleria fotografica: farmaci per il trattamento dell'infiammazione dell'epididimo

Intervento chirurgico

Una grave malattia con complicanze purulente richiede l'intervento dei chirurghi. L'operazione è consigliata in caso di:

  • suppurazione dell'organo;
  • ascesso o microascessi dell'epididimo o dei testicoli;
  • sospetto di attorcigliamento dell'attaccamento dell'epididimo;
  • la presenza di grandi infiltrati dolorosi che non sono suscettibili di terapia conservativa;
  • epididymoorchitis acuto dopo l'infortunio;
  • decorso cronico lungo della malattia con esacerbazioni frequenti.

Possono essere eseguiti i seguenti tipi di operazioni:

  • rimozione completa dell'organo (epididimectomia) in anestesia locale. È usato per prevenire la rottura necrotica dei tessuti dell'epididimo, lo sviluppo della sepsi, l'inclusione nel processo infiammatorio del secondo testicolo. Lo svantaggio dell'operazione è la perdita della capacità della ghiandola riproduttiva di svolgere pienamente le sue funzioni;
  • resezione di parte dell'appendice per eliminare la focalizzazione suppurativa locale senza influenzare le strutture adiacenti. La procedura non è sempre efficace, è irta di complicazioni e possibilità di recidiva;
  • puntura dello scroto per ridurre la pressione al suo interno, ridurre il dolore, alleviare l'infiammazione. La procedura è efficace nel caso di un'area limitata di infiammazione;
  • rimozione epididimo insieme ad una ghiandola (orchiectomia) in ascessi, tubercolosi o testicolare neoplasia, gravi lesioni. Operazione sulla rimozione bilaterale provoca una perdita della funzione riproduttiva e la capacità di sintetizzare testosterone. È necessaria la terapia ormonale sostitutiva postoperatoria;
  • metodo di tacche per l'apertura di ascessi e decompressione testicolare. La procedura consiste nell'applicare alla superficie un'appendice di tagli con una profondità fino a 0,5 cm.
In caso di complicanze di giunzione, ricorrere alla chirurgia: rimozione dell'epididimo

fisioterapia

Dopo l'eliminazione del processo acuto, al paziente vengono prescritte procedure fisioterapeutiche:

  • UHF - per attivare l'immunità locale, alleviare l'infiammazione, alleviare il processo purulento, accelerare la rigenerazione;
  • diatermia - l'impatto della corrente alternata di alta frequenza per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, stimolare la fagocitosi, il metabolismo, l'anestesia.

Metodi popolari

Gli integratori a base di erbe anti-infiammatori possono accelerare il recupero. Applicare le piante in isolamento, senza farmaci, prescritto da un medico, è inefficace.

Medicina di erbe per alleviare l'infiammazione:

  1. Coni di ginepro, foglie di betulla, radice di erpice e biancospino devono essere presi nelle stesse proporzioni.
  2. Mescolare le materie prime, misurare 4 cucchiai grandi, infornare un litro di acqua bollente.
  3. Insistere per raffreddare, scolare.
  4. Bere mezzo bicchiere tre volte al giorno prima dei pasti.

Collezione diuretica, antinfiammatoria:

  1. Foglia di mirtillo rosso, erba di equiseto e infiorescenza di tanaceto dovrebbero essere prese in quantità uguali.
  2. Cuocere a vapore due cucchiai di materie prime con acqua bollente (400 ml).
  3. Insistere in un thermos per 40 minuti.
  4. Raffreddare, filtrare e assumere 150 ml due volte al giorno.

L'infusione con germogli di betulla ha un effetto simile:

  1. Gli stimmi di mais (che possono essere sostituiti con i mirtilli rossi), le viole del pensiero, i germogli di betulla e i baccelli di fagioli vengono sminuzzati e, prendendo 1 erba per ogni erba, mescolare.
  2. Una miscela di erbe (50 g) versare 500 ml di acqua calda.
  3. Insistere per mezz'ora e filtrare.
  4. Bere 50 ml 3-4 volte al giorno.

Raccolta antinfiammatoria, rigenerante e purificante del sangue:

  1. Prendere 2 cucchiai grandi di radici essiccate di calamo e rabarbaro, achillea e erbe aromatiche, aggiungere 3 cucchiai di coni di luppolo e semi di lino, 4 cucchiai di radice di liquirizia e foglie di fragola selvatica.
  2. Misura 200 grammi di una miscela di erbe, versa un litro d'acqua, porta ad ebollizione a bagnomaria e fai bollire per 5 minuti sotto il coperchio.
  3. Insistere per mezz'ora, quindi filtrare e portare al volume originale con acqua bollita.
  4. Prendi 150 ml del farmaco tre volte al giorno.

Bene rimuove l'infiammazione e i sintomi dell'infusione di intossicazione:

  1. Preparare le materie prime: mescolare 1 cucchiaio di fiori di tiglio, foglie di sambuco, fianchi e bacche di ginepro, erba di equiseto e foglie di ortica. Aggiungi un cucchiaino di radice di calamo.
  2. Preparare l'infuso: versare 2 cucchiai della raccolta di 400 ml di acqua calda.
  3. Insistere per un'ora, filtrare.
  4. Bere il prodotto finito per il giorno, diviso in 3 o 4 porzioni.

Si consiglia al paziente di bere una bevanda alla rosa canina, il tè da foglie di ribes e ramoscelli, a temperatura elevata - dal tiglio. Succhi di frutta freschi diluiti utili e composta di frutta secca.

Galleria fotografica: erbe per il trattamento dell'epididimite

Prognosi del trattamento e possibili complicanze

Come procederà il trattamento, la sua efficacia dipende direttamente dalla rapidità della diagnosi e dalla scelta corretta dei farmaci. Non l'ultimo ruolo è giocato dal motivo per cui si è verificata l'infiammazione. Una diagnosi errata o tardiva può portare allo sviluppo di un grave processo di infezione, fino alla sepsi.

L'epididimite acuta può essere complicata da:

  • epididymo-orchite - infiammazione della ghiandola riproduttiva;
  • ascesso testicolare - suppurazione locale;
  • formazione di fistole nello scroto o nelle sinechie (aderenze) tra la ghiandola e i tessuti dello scroto;
  • necrosi testicolare dovuta a rottura acuta del suo apporto di sangue;
  • infiammazione bilaterale delle appendici;
  • il flusso di infiammazione acuta in un processo cronico lento.

La conseguenza più grave della malattia è l'infertilità irreversibile. Si verifica più frequentemente con epididomororite bilaterale. La complicazione si sviluppa a causa di: ridotta produzione di spermatozoi, morte delle cellule germinali sotto l'influenza dell'infezione, ostruzione (blocco) dei vasi deferenti dovuta a cambiamenti cicatriziali delle pareti, cambiamenti nel sistema immunitario, manifestati dalla produzione di anticorpi contro le loro cellule germinali.

Una complicazione dell'epididimite cronica è la sostituzione del tessuto sano dell'epididimo, che causa l'ostruzione (obliterazione) dell'organo e l'infertilità nel caso di un processo bilaterale.

L'epididimite è pericolosa per le sue complicanze, inclusa l'infertilità irreversibile.

Misure preventive

Il principale punto di prevenzione è il trattamento tempestivo delle malattie infettive urologiche e generali, che include la terapia antibiotica corretta. Nei ragazzi, uno importante è la prevenzione specifica della parotite - vaccinazioni.

Vaccino Priorix (contro morbillo, parotite, rosolia) - un mezzo per prevenire la parotite, che può causare epididymooritis

Inoltre, è raccomandato:

  • praticare un contatto sicuro con la contraccezione barriera per prevenire l'infezione da infezioni genitali;
  • avere sane abitudini sessuali: evitare le perversioni sessuali, atti sessuali incompiuti, che spesso provocano stagnazione negli organi dello scroto;
  • fate attenzione all'ipotermia generale, riducendo le difese dell'organismo;
  • disinfettare i focolai permanenti di infezione - per curare le malattie otorinolaringoiatriche croniche;
  • evitare lesioni allo scroto;
  • osservare le norme igieniche - effettuare la cura regolare degli organi genitali;
  • contattare uno specialista in tempo se l'infiammazione è iniziata, non automedicare.

Sarà anche utile per condurre uno stile di vita corretto, rafforzare il sistema immunitario, temperare, mangiare razionalmente, abbandonare abitudini dannose per la salute.

Video: cosa dice il dolore nello scroto e quando andare dal medico

Il trattamento precoce della spiacevole malattia dell'epididimite può salvare un uomo dalle terribili complicazioni - perdita delle capacità riproduttive e delle ghiandole sessuali. Pertanto, non è possibile ritardare una visita dal medico. Ti benedica!