Trattamento e sintomi infiammatori genitali

Prevenzione

L'infiammazione degli organi genitali può superare sia gli uomini che le donne. Questa è una malattia piuttosto sgradevole che causa molti problemi e disagi. Come trattarlo, prescrive il medico, perché può essere non solo una malattia indipendente, ma anche un sintomo di qualche altra, più formidabile malattia.

I sintomi dell'infiammazione genitale negli uomini e nelle donne

Segni di infiammazione nelle donne

I principali sintomi nei processi infiammatori negli organi genitali femminili:

gonfiore dei tessuti nell'area genitale femminile;

scarico anormale dalla vagina;

dolore durante il rapporto sessuale come sintomo di infiammazione genitale;

dolore durante la minzione;

malessere generale e disagio: aumento della temperatura corporea, debolezza;

bruciore e prurito nella zona genitale.

Sintomi dell'infiammazione degli organi genitali maschili

I sintomi di infiammazione degli organi genitali negli uomini a causa di differenze anatomiche sono altri:

gonfiore del prepuzio;

arrossamento, bruciore, prurito;

diminuzione del desiderio sessuale;

dolore durante l'eiaculazione e la minzione;

disturbi comuni: febbre, debolezza, apatia.

Trattamento dell'infiammazione degli organi genitali femminili

L'infiammazione nelle donne può manifestarsi sia negli organi genitali interni che esterni. Le infiammazioni esterne includono:

Le infiammazioni interne degli organi genitali nelle donne appartengono a:

infiammazione cervicale (cervicite);

infiammazione dell'utero (endometrite);

infiammazione delle ovaie (ooforite);

infiammazione delle tube di Falloppio (salpingite);

infiammazioni di appendici uterine (annessite, salpigoforite);

infiammazione del peritoneo pelvico (pelvioperetonite).

Primo soccorso nel trattamento dell'infiammazione genitale femminile

La cosa principale è ottenere una consulenza dal ginecologo il prima possibile, il che aiuterà a iniziare il trattamento con l'aiuto di medicinali e rimedi popolari. Dovrebbe essere capito che l'infiammazione in una femmina è piuttosto pericolosa, e in nessun caso dovrebbe essere prescritta indipendentemente o secondo lo schema degli amici che l'hanno già attraversata. Per selezionare un farmaco veramente efficace o un rimedio popolare, è necessario identificare quali microrganismi causano l'infiammazione, per i quali il medico deve prendere una macchia e prendere un antibiogramma.

Ma vale la pena ricordare che prendere medicine non è tutto ciò che puoi aiutare da solo. Hai anche bisogno di almeno 2-3 settimane per osservare il riposo sessuale e monitorare attentamente le feci, perché l'accumulo di feci può causare ulteriore dolore. Inoltre, per il periodo di trattamento per escludere dalla dieta, cibo piccante, che irrita l'intestino, e gli allergeni - cioccolato e albume d'uovo. È anche raccomandato nel trattamento dell'infiammazione per osservare il regime di bere abbondante, e la preferenza è meglio dare l'acqua minerale, il tè aspro al limone. Mangia più latticini perché il calcio ridurrà l'infiammazione.

Trattamento dell'infiammazione genitale

Come trattare l'infiammazione, nominare un ginecologo, in base ai risultati dei test. La base è costituita da farmaci anti-infiammatori e antibatterici. Massaggio terapeutico fisioterapico. A volte il medico attribuisce anche vitamine e mezzi per aumentare l'immunità.

Con queste infiammazioni, è necessaria una stretta igiene nelle donne e il riposo a letto è auspicabile. Si raccomanda vivamente di lavare i genitali con una soluzione al cinque per cento di permanganato di potassio, tintura di camomilla e una soluzione di acido borico più volte al giorno. Dopo l'asciugatura delicatamente in ammollo, i genitali devono essere leggermente in polvere con polvere di talco o polvere di bambino.

Con forte prurito, dolore e gonfiore, è necessario utilizzare la valeriana, il bromo, il Motherwort, il dimedrol o l'unguento anestetico per trattare gli organi genitali. Se il prurito è associato a disturbi ormonali e vi è infiammazione degli organi genitali esterni, la terapia deve essere effettuata mediante farmaci ormonali. A livello locale è necessario assumere unguenti contenenti ormoni estrogeni. Allo stesso tempo, i sedativi, come la valeriana oi bromuri, dovrebbero anche essere presi per trattare l'infiammazione.

Rimedi popolari per l'infiammazione degli organi genitali nelle donne

Come trattare l'infiammazione degli organi genitali dei rimedi popolari, dice la medicina di erbe. Ma meglio prendere le erbe e le compresse per coordinarsi con il medico, in modo da non danneggiare il corpo e non causare complicazioni. Dopo tutto, l'infiammazione degli organi genitali nelle donne può trasformarsi in una forma cronica senza trattamento.

Nell'infiammazione acuta, un rimedio popolare come i bagni di vapore è molto efficace. Nel latte, fai bollire le foglie di cavolo fresco. Il brodo di latte di cavolo dovrebbe quindi essere versato nella pelvi, accucciato su di esso e quindi prendere bagni di vapore. La procedura per il trattamento dell'adnexite deve essere eseguita giornalmente fino al completo recupero.

Le patate crude aiuteranno anche a proteggere dall'infiammazione dei genitali. Succo di patate crude dovrebbe essere bevuto come un rimedio popolare per un cucchiaio ogni giorno.

La miscela vegetale di farfara, centauro e affluente è anche un valido aiuto nel trattamento dell'infiammazione genitale. Un cucchiaio di questo rimedio popolare dovrebbe essere instillato in 200 grammi di acqua bollente e preso 70-80 grammi 5-6 volte al giorno per un mese.

Il clistere della camomilla allevia l'infiammazione dei genitali e allevia il dolore. Due cucchiai di camomilla farmaceutica versano 200 grammi di acqua bollente e insistono mezz'ora sotto il coperchio. Prima della procedura di trattamento con un metodo popolare, puliamo l'intestino con clistere dall'acqua bollita estiva. Dopo aver raffreddato la camomilla a 36 gradi Celsius, facciamo un clistere e ci sdraiamo al nostro fianco per circa mezz'ora, senza alzarci finché il contenuto non si assorbe.

Raccolta di camomilla, farfara, trifoglio dolce, calendula e centauro si mescolano in parti uguali. In 500 millilitri di acqua bollente versare un paio di cucchiai della raccolta e insistere mezz'ora. Per prendere questo rimedio popolare nel trattamento dell'infiammazione degli organi genitali dovrebbe essere 70 grammi 5-6 volte al giorno per diversi mesi. A proposito, la medicina tradizionale non consiglia di fare sesso nel corso del trattamento.

Douching per il trattamento dell'infiammazione deve essere effettuato anche con il decotto di erbe. Per fare questo, prendere la corteccia di quercia, i fiori di malva, le foglie di camomilla e di salvia e mescolarli in un rapporto di 2: 2: 5: 3. Un paio di cucchiai della raccolta dovrebbero essere versati 1000 ml di acqua bollente e insistere. Raffreddandosi a 36-37 gradi, il brodo deve essere iniettato nella vagina con una siringa durante la notte.

I bagni sono efficaci per il trattamento dell'infiammazione degli organi genitali, sono anche buoni da usare con bacche e gambi di ginepro. A 50 grammi di benna calcolata (20 litri) di acqua bollente. Questo rimedio popolare dovrebbe essere insistito per circa due ore. Dopo averlo riscaldato a una temperatura piacevole, si dovrebbe sedere in questo brodo per 15 minuti.

Trattamento dell'infiammazione degli organi genitali maschili

L'infiammazione negli uomini ha un quadro clinico leggermente diverso. Questi includono:

infiammazione della prostata (prostatite);

infiammazione del glande e del prepuzio (balanopostite);

infiammazione dell'uretra (uretrite);

infiammazione delle vescicole genitali (seminali) (vescicolite);

infiammazione dello scroto, testicoli, ecc.

Il trattamento dell'infiammazione negli uomini

Vale la pena di ripetere che al minimo sospetto di infiammazione degli organi degli organi genitali, un uomo dovrebbe consultare immediatamente un medico? Dopo tutto, l'intero pubblico, compresi i medici, ne parla costantemente. Urologi e dermatovenerologi sostengono che il trattamento dell'infiammazione negli uomini richiede molto tempo, a causa delle caratteristiche anatomiche della struttura del corpo.

Il trattamento degli organi genitali negli uomini segue lo stesso schema delle donne: farmaci antibatterici, fisioterapia, massaggi. In rari casi gravi, chirurgia. Pazienti coinvolti nell'urologo.

Metodi di trattamento dell'infiammazione degli organi genitali maschili

Il trattamento dell'infiammazione negli uomini non è molto diverso dal trattamento dell'infiammazione nelle donne e include:

trattamento farmacologico con antibiotici e farmaci anti-infiammatori, a volte utilizzati diuretici;

Il trattamento di fisioterapia dell'infiammazione genitale negli uomini include:

  • terapia laser
  • ultrasuoni e terapia elettromagnetica
  • così come massaggio terapeutico e altri;

fortificando il trattamento dell'infiammazione genitale negli uomini.

Cause e prevenzione dell'infiammazione genitale

Le cause dell'infiammazione possono essere:

vari microbi (streptococchi, stafilococchi, gonococchi, bacillo tubercolare, E. coli, virus, funghi);

Malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Tra le malattie ginecologiche, le patologie infiammatorie degli organi genitali femminili sono le patologie più comuni. Circa il 60% delle donne chiede consiglio ai ginecologi a causa dello sviluppo dell'infiammazione.

Inoltre, i ginecologi sostengono che in effetti il ​​numero di casi può essere anche maggiore, poiché l'infiammazione a volte ha una forma cancellata. Pertanto, la donna non va dal medico. Si ritiene che l'aumento dell'infiammazione degli organi genitali nelle donne sia associato principalmente a una diminuzione dell'immunità, al deterioramento della situazione ecologica, a cambiamenti nel comportamento sessuale dei giovani.

Cause di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Quasi sempre il processo infiammatorio negli organi genitali avviene sotto l'influenza di numerosi fattori diversi: termico, chimico, meccanico. Ma il fattore principale che influenza direttamente lo sviluppo dell'infiammazione è l'influenza delle infezioni. A seconda di quale agente patogeno provoca lo sviluppo di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili, di solito sono divisi in non specifici e specifici. Questi ultimi includono la tubercolosi, la gonorrea, la difterite.

Le malattie infiammatorie non specifiche provocano una varietà di agenti patogeni: clamidia, Candida, Ureaplasma, Mycoplasma, Trichomonas, E. coli, Klebsiella, Corynebacteria (gardnerella), ecc.

Anche i microrganismi patogeni condizionati svolgono un ruolo nell'insorgenza di tali malattie. Molto spesso, la trasmissione di agenti patogeni patogeni si verifica durante i rapporti sessuali, più raramente c'è un percorso di trasmissione domestico. Affinché l'infiammazione degli organi genitali femminili possa innescare agenti patogeni opportunistici, devono essere soddisfatte determinate condizioni. In particolare, la microflora vaginale, che crea un ambiente acido, impedisce l'infiltrazione e l'ulteriore attivazione dell'infezione di microrganismi condizionatamente patogeni.

Inoltre, un ostacolo alla diffusione dell'infezione è il processo di rigetto dello strato endometriale durante le mestruazioni. Anche i microrganismi vengono respinti insieme a questo strato. E grazie alle proprietà plastiche del peritoneo pelvico, l'infiammazione in una donna colpisce solo la zona pelvica.

Un fattore che protegge dal rischio di infiammazioni ricorrenti degli organi genitali è anche l'uso di alcuni contraccettivi orali.

Vi è una diffusione attiva e passiva dell'infezione nel tratto genitale superiore dal basso. La via linfatica o ematogena è considerata passiva, così come la propagazione nelle tube e nell'utero e nella cavità addominale attraverso il canale cervicale. La diffusione attiva dell'infezione si verifica con trichomonad e spermatozoi.

Fattori che contribuiscono alla diffusione dell'infezione

Nel tratto genitale femminile, l'infezione si diffonde più attivamente sotto l'influenza di determinati fattori.

Le manipolazioni intrauterine intensive contribuiscono al processo intensivo: aborti, curettage, ecc. Durante tali procedure, l'infezione può entrare nell'utero dalla vagina o dall'ambiente esterno. Attraverso le tube di Falloppio, si diffonde gradualmente alle tube di Falloppio. L'infezione ascendente è molto spesso manifestata immediatamente dopo le mestruazioni, il parto e gli interventi chirurgici che sono stati eseguiti sugli organi pelvici e sulla cavità addominale.

Anche la sua distribuzione attiva è promossa dalla presenza nel corpo della donna di focolai di infezione cronica, disturbi endocrini e processi metabolici nel corpo, scarsa nutrizione, sovraccarico emotivo frequente, ipotermia, ecc.

Tipi di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

A seconda di quale particolare area genitale della donna è affetta da un'infezione non specifica, viene determinata la malattia degli organi genitali. Se si sviluppa un'infiammazione della mucosa vaginale, compare la colpite. Questa infiammazione è diffusa e focale, può diffondersi alla vulva e parte della cervice.

Se l'infiammazione ha colpito i genitali esterni, allora è un vulvite. Questa malattia può svilupparsi in una donna a causa di lesioni alle mucose dovute a graffi, abrasioni, ecc. L'infezione della superficie lesa si verifica. A volte viene diagnosticata una vulvite secondaria, che è una conseguenza dell'infiammazione degli organi genitali interni.

Se l'infiammazione colpisce il rivestimento interno del canale cervicale, allora il paziente viene diagnosticato con endocervicite. L'endometrite è un processo infiammatorio nel rivestimento interno dell'utero. L'insorgenza di endometrite acuta è principalmente osservata dopo parto pesante, aborto, curettage.

Con l'infiammazione del corpo uterino, il paziente sviluppa salpingite. Il processo infiammatorio, che colpisce le ovaie, provoca lo sviluppo di ooforite. L'infiammazione delle pareti dell'utero si chiama miometrio e il peritoneo pelvico è chiamato pelvioperitonite.

Salpingo-ooforite (annessite) è un processo infiammatorio nelle appendici dell'utero che provoca un'infezione che si espande dalla vagina in modo ascendente. Solitamente nasce come conseguenza dell'aborto o del parto difficile. In casi più rari, l'infezione può avvenire dal retto o dal colon sigmoideo, appendice.

Vaginosi batterica

La vaginosi batterica è una causa diffusa dello sviluppo di vaginiti nelle donne. Come risultato di questa malattia, la biocenosi e la normale microflora della vagina sono disturbate. Una donna nota l'emergere di un'intensa scarica più bianca. Tuttavia, non si osservano altri sintomi della malattia. Molto raramente ci sono segni di prurito o bruciore.

La vaginosi batterica è anche chiamata malattia di Gardner - dopo lo scienziato che per primo ha scoperto i bastoncini nella vagina - gardnerella, che sono sempre presenti nella microflora vaginale nella vaginosi batterica.

Nello stato normale della microflora vaginale, la sua base sono i lattobacilli, che svolgono la funzione di protezione contro le infezioni, sopprimendo un aumento del numero di microbi opportunistici. Con una diminuzione del numero di lattobacilli al loro posto ci sono microbi condizionatamente patogeni, tra i quali Gardnerella occupa il primo posto. Gli agenti causali della vaginosi batterica cadono nei genitali femminili nel processo di contatto sessuale. Allo stesso tempo, nei contatti quotidiani, la trasmissione dell'agente patogeno da una donna all'altra non può essere la causa della malattia.

Ci sono anche una serie di fattori che aumentano il rischio di sviluppare vaginosi batterica. Si tratta di un uso regolare di dispositivi di pulizia, l'uso di contraccettivi che contengono 9-nonoxynol, l'uso di antibiotici per il trattamento di altri disturbi, frequenti cambiamenti di partner sessuali.

Nella vaginosi batterica, una donna nota che lo scarico vaginale emette un odore sgradevole, che diventa più evidente dopo il rapporto sessuale. È importante notare che lo scarico nella vaginosi batterica differisce dallo scarico in donne sane solo per odore e quantità.

Lo sviluppo della vaginosi batterica può essere un problema serio, dal momento che la sua progressione aumenta il rischio di processi infiammatori nell'utero, appendici, complicazioni durante il parto e parto prematuro nelle donne in gravidanza.

Nel trattamento della vaginosi batterica, il medico prescrive principalmente l'uso del metronidazolo all'interno della droga. Questo farmaco è in alcuni casi scarsamente tollerato dalle donne, causando nausea persistente. Inoltre, non è categoricamente combinato con l'alcol. In alternativa, è possibile utilizzare il gel metronidazolo, che viene inserito nella vagina, così come Clindamicina sotto forma di crema e compresse.

Infezione da Chlamydia

Per una donna, l'infezione da clamidia non è sicura dal punto di vista delle conseguenze del suo sviluppo, in quanto può provocare la comparsa di aderenze nella cavità addominale e nelle tube di Falloppio. Di conseguenza, una donna potrebbe in futuro soffrire di infertilità. L'infezione da Chlamydial si sviluppa senza sintomi visibili, è nascosta. Ma a volte una donna può lamentarsi di dolore nel giusto ipocondrio.

La clamidia è difficile da identificare. Per rilevare un'infezione, viene condotto uno studio sugli anticorpi contro la clamidia nel sangue.

Per il trattamento di questa malattia infiammatoria degli organi genitali vengono prescritti farmaci del gruppo delle tetracicline, così come Eritomicina, Sumamed, Macropene, Klacid. La terapia delle infezioni da ureaplasma e micoplasma viene effettuata in modo simile.

Candida colpitis

Con lo sviluppo della colpite candidale, una donna nota l'aspetto di scarico bianco di tipo di ricotta. Si manifestano sotto l'influenza dei funghi Candida, che rappresentano la normale microflora della vagina.

I funghi del genere Candida rappresentano una normale microflora, tuttavia, la loro attività aumenta in modo significativo a causa del trattamento con antibiotici, nonché con ipoestrogenismo, ipovitaminosi. A volte la colpitis candidale si verifica sullo sfondo della gravidanza.

La terapia locale viene effettuata sotto forma di pulizia con soluzioni acide al fine di ripristinare la normale microflora della vagina. Utilizzato anche per il trattamento di clotrimazolo, Trichomonas, rappresentanti di Econazole, candele Pimafutsin.

Sintomi di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Le malattie infiammatorie femminili sono caratterizzate dalla mancanza di un quadro clinico chiaro, in quanto sono caratterizzate da decorso cronico e riacutizzazioni periodiche.

Per l'infiammazione degli organi genitali femminili sono caratterizzati da sintomi diversi, sia locali che generali. Nel processo infiammatorio degli organi genitali femminili i sintomi caratteristici sono gonfiore, arrossamento e prurito della mucosa della vagina e della vulva, dolore durante il rapporto sessuale, dolore ricorrente nella parte bassa della schiena, cambiamenti nella natura delle perdite vaginali. Possibili fallimenti del ciclo mestruale, difficoltà a urinare.

Nel decorso acuto della malattia infiammatoria si osserva una pronunciata reazione generale del corpo: aumento della temperatura corporea, brividi osservati. Nell'analisi del sangue è determinata dal cambiamento nell'immagine del sangue. Una donna nota una scarica intensa di più bianco, dolore addominale inferiore. Se il processo si svolge in forma cronica per un lungo periodo, le lesioni del sistema riproduttivo diventano meno pronunciate, ma ci sono segni di cambiamenti in altri sistemi e organi.

Conseguenze delle malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Nel processo di progressione di tali malattie, una donna subisce cambiamenti nello stato del sistema riproduttivo, nonché un generale peggioramento della salute del paziente. Spesso c'è una violazione nei processi metabolici, cambiamenti nella natura vegetativa-vascolare, cambiamenti nel sistema endocrino.

Inoltre, le malattie infiammatorie degli organi genitali femminili provocano la formazione di cambiamenti anatomici. Una donna che ha sofferto di infiammazione degli organi genitali può sviluppare aderenze o sviluppare ostruzione delle tube di Falloppio. L'afflusso significativo di sangue nei tessuti degli organi genitali, l'uovo matura anche con disturbi. Le malattie infiammatorie in ginecologia a volte portano alla formazione di cambiamenti di natura emodinamica e trofica negli organi e nei tessuti del bacino. La donna può interrompere il processo di ovulazione, così come il trasporto dell'uovo, a condizione che la violazione della pervietà dei tubi.

A causa delle infiammazioni trasferite degli organi genitali, le donne manifestano se stesse e la disfunzione mestruale, la gravidanza ectopica può svilupparsi. A volte si formano cambiamenti nell'utero e nelle appendici. Tali gravi patologie in alcuni casi provocano infertilità. Pertanto, le malattie infiammatorie in ginecologia occupano il posto principale nella lista delle cause di infertilità.

Molto spesso, un tale processo infiammatorio provoca una violazione della funzione sessuale, nonché mestruale e generativa in una donna.

Se la diagnosi non viene stabilita correttamente e in modo tempestivo, il processo può essere aggravato e, di conseguenza, essere difficile da trattare. Ecco perché una donna è obbligata a rendersi conto che la diagnosi più precoce possibile e un approccio integrato al trattamento sono una misura molto importante per prevenire l'infertilità in futuro.

Malattie infiammatorie degli organi genitali maschili

L'urologo si occupa del trattamento delle malattie degli organi del sistema riproduttivo degli uomini. Nel nostro centro medico puoi chiedere aiuto qualificato.

Le principali malattie infiammatorie degli organi genitali maschili sono considerate:

  • balanopostite;
  • uretrite;
  • Infiammazione dello scroto (testicolo e sue appendici);
  • Vesiculite (vescicole seminali);
  • Prostatite.

balanopostite

È caratterizzato dall'infiammazione del glande e del prepuzio. Può verificarsi in forme acute e croniche. Le cause della sua comparsa, di regola, sono infezioni trasmesse sessualmente, diabete mellito, malattie fungine (candidosi) e lesioni dell'organo genitale. La gonorrea, il trichomonas, l'ureaplasma, il micoplasma, la clamidia, le infezioni virali (herpes, papillomavirus umano) possono non solo causare questa malattia, ma anche lasciare serie complicazioni gravi.

Sintomi di balanopostite con forma acuta:

  • Arrossamento della pelle della testa e del prepuzio;
  • Edema del prepuzio, fino alla completa chiusura della testa;
  • Dolore, bruciore alla testa;
  • Maggiore scarico dal prepuzio, (scarico bianco, formaggio o purulento).

I sintomi della balanopostite cronica sono caratterizzati da un leggero arrossamento, aumento della secrezione di smegma.

uretrite

È anche una delle malattie più comuni. Ha due forme: acuta e cronica. Sintomi di uretrite acuta - bruciore, dolore o bruciore durante la minzione, secrezione purulenta, presenza di scaglie bianche nelle urine. La causa è un'infezione trasmessa sessualmente.

L'uretrite cronica può verificarsi senza sintomi pronunciati. Tra le complicazioni, vale la pena notare lo sviluppo di prostatite, vescicolite, processi infiammatori degli organi dello scroto. Può causare la pielonefrite. La terapia deve essere effettuata solo da quei farmaci prescritti dall'urologo. L'autotrattamento è pericoloso per la salute.

orchiepididymitis

Il testicolo, la sua appendice e il cordone spermatico sono anche chiamati organi dello scroto. Nella pratica medica, l'epididimite è più spesso osservata, raramente l'orchiepididimite e ancor più raramente l'orchite. Anche l'infiammazione isolata del cordone spermatico del dotto deferente (deferentite) è rara. La forma può essere acuta e cronica. Sintomi: dolore all'inguine, gonfiore, indurimento nei genitali e aumento.

Solo un urologo dovrebbe occuparsi del trattamento di questa malattia, altrimenti un uomo può diventare sterile.

vesciculite

Molto spesso si tratta di una complicazione, una conseguenza di altri problemi, come la prostatite, l'epididimite o l'uretrite.

I sintomi della vescicolite possono essere i seguenti:

  • febbre alta e brividi;
  • dolori acuti all'inguine, al sacro, all'ano;
  • minzione frequente;
  • dolore durante l'eiaculazione;
  • erezioni notturne frequenti e prolungate.

Il trattamento della vescicolite deve essere effettuato in ospedale per evitare complicazioni che possono portare alla sterilità maschile.

prostatite

Malattia maschile frequente All'età di 40 anni, ogni seconda persona ne soffre. I problemi con la ghiandola prostatica comportano molti disagi e peggiorano lo stato di salute. Avviene in due forme: acuta e cronica. Può essere di origine batterica, ma solo nel 10% dei casi. Se non trattato, porta a disfunzione erettile e impotenza. È caratterizzata da dolore durante il rapporto sessuale, problemi di erezione, dolore durante la minzione, febbre, dolore acuto nel perineo, inguine, nell'ano e anche durante la defecazione. La terapia dovrebbe essere completa. Il paziente deve anche riconsiderare il proprio stile di vita e, se possibile, smettere di bere alcolici.

Se vuoi sapere informazioni più dettagliate, se hai sintomi simili, contatta il nostro centro medico.

Infiammazione del pene e malattie caratterizzate da esso

Le malattie infiammatorie del pene sono rappresentate da un numero di diverse malattie, che si differenziano nei sintomi e nelle cause del loro aspetto.

Questo può essere balanite o post (infiammazione della testa e del prepuzio del pene, rispettivamente), cavernite e tromboflebite, fimosi e balanopostite, linfoginite e priapismo e molti altri.

Quali sono le malattie genitali?

Come accennato in precedenza, ci sono un gran numero di malattie degli organi genitali e l'infiammazione del pene può essere rappresentata da varie malattie. Si distinguono le seguenti malattie:

  1. La balanite è un'infiammazione che colpisce il pene. Tra tutte le infiammazioni sul pene è più comune. Può svilupparsi indipendentemente dall'età, sia nei bambini che negli adolescenti e negli uomini adulti. Esistono diverse forme di balanite - acuta e cronica, primaria e secondaria. Sulla base delle manifestazioni di balanite, ci sono le seguenti forme di infiammazione sulla testa del corpo: semplice, erosiva, ulcerativa, cronica e obliterante.
  2. Balanopostite è un'infiammazione della pelle e della testa del pene, si distingue come una malattia indipendente. È il risultato di una mancanza di igiene o il risultato di un'infezione maschile con una malattia a trasmissione sessuale. Può verificarsi a causa di una reazione allergica.
  3. La cavernite è un'infiammazione dei corpi cavernosi del pene, che provoca la formazione di densi nodi dolorosi nei corpi cavernosi degli uomini. È caratterizzato da arrossamento del pene, può sviluppare priapismo - erezione incontrollata e dolorosa.
  4. La linfangite è una malattia caratterizzata dalla comparsa di vasi linfatici infiammati, che si verificano sullo sfondo dello sviluppo di altre malattie acute del pene negli uomini.
  5. Thrombophlebitis - una malattia che si verifica nella zona genitale. È caratterizzato da alterata circolazione del sangue, che causa gonfiore del prepuzio, con flaccidità può essere un'erezione. Dopo che la malattia è passata, gonfiore ed edema del pene possono rimanere per qualche tempo.
  6. Postit - infiammazione del prepuzio che scorre nella superficie interna della foglia. Spesso si sviluppa con balanite, motivo per cui sono chiamati balanopostiti.
  7. Cellulite - infiammazione purulenta, che può svilupparsi anche nel pene. Si verifica dopo un infortunio, un intervento lordo o dopo l'infiammazione. Questo è chiamato phlegmon limitato. Un'altra forma della malattia - estesa fuoriuscita - si verifica quando il flusso urinario o processi ulcerosi negli uomini.

Segni comuni di malattia

La maggior parte di queste malattie ha sintomi comuni, rendendo difficile l'identificazione della malattia e la diagnosi. I segni comuni per la maggior parte delle malattie genitali negli uomini sono prurito, arrossamento della pelle del pene, interruzione del normale funzionamento dell'organo, comparsa di un'eruzione e varie piaghe, gonfiore e sensazioni dolorose. Basti citare alcuni esempi per comprendere le somiglianze di queste malattie e per trovare alcune caratteristiche distintive.

La cavernite è caratterizzata da sensazioni dolorose nella zona inguinale, mentre la pelle dell'organo diventa rosso vivo, si osserva gonfiore. Durante la malattia può verificarsi un'erezione non correlata all'eccitazione sessuale. Toccando il pene provoca un aumento del dolore. Più tardi, quando la malattia passa allo stadio successivo, dall'organo appare un pus fangoso. Quindi, nel sito dell'exascesso, si forma un tessuto cicatriziale che deforma il pene e causa disagio a un malato.

I sintomi di balanopostite e balanite possono variare a seconda dello stadio della malattia. Ci sono due forme di malattia: infettive e non infettive. Tra le malattie non trasmissibili, si verificano spesso una forma semplice e una malattia, in cui vi è un'erisipa sulla testa. La balanopostite semplice è caratterizzata da dolore alla testa del pene, arrossamento, gonfiore e talvolta scarica di pus. Erisipela è la formazione di formazioni di colore rosa sulla testa, che è accompagnata dalla formazione di ulcere.

Balanopostitis infettivo è più spesso rappresentato dalla forma di candida. È caratterizzato dalla formazione di macchie bianche sulla pelle di un organo, forme di infiammazione sulla testa, che è caratterizzata da sensazioni dolorose, bruciore e dolore, formazione di erosione e difficoltà a urinare.

Una manifestazione di linfangite è una forma non venosa, che si verifica a seguito di un prolungato contatto sessuale. Una vena gonfia appare sul pene, che può persistere per diversi giorni. Tuttavia, con una forma non venerea, questo scompare, quindi non ci dovrebbero essere motivi di preoccupazione. Vale la pena notare che la linfangite può verificarsi sullo sfondo delle malattie sessualmente trasmissibili, che provoca l'infiammazione alla testa. Pertanto, è necessario verificare la presenza di tali malattie. Se la causa dell'apparenza non è correlata a tali problemi, allora è necessaria l'astinenza sessuale, il gonfiore passerà da solo, il trattamento non è richiesto.

Che cosa causa malattie?

Le ragioni per cui può causare l'infiammazione della testa e della pelle del pene, possono essere coperti in vari fattori. I seguenti fattori sono evidenziati:

  1. L'accumulo di smegma sotto il prepuzio, che porta alla comparsa di infezione e l'emergere di balanite o balanopostite. Ciò è dovuto alla mancanza di igiene adeguata. Nelle forme infettive, il patogeno è l'agente patogeno.
  2. La comparsa di cavernite deriva dalla penetrazione nei corpi cavernosi dell'infezione del pene. Inoltre, l'infezione si diffonde attraverso l'uretra, dove si sviluppa. Inoltre, la cavernite può causare malattie dell'uretra, come l'uretrite acuta. Spesso, la cavernite è causata da lesioni al corpo o da un trattamento improprio del corpo maschile.
  3. Lo sviluppo della linfangite può portare alla mancanza di trattamento per balanopostite. In questo caso, appare gonfiore, che potrebbe presto portare alla cancrena.
  4. La cellulite appare quando un organo genitale viene traumatizzato, a causa della quale vi è un'alta probabilità di infezione di agenti infettivi. La causa della malattia può essere un intervento chirurgico infruttuoso o la presenza di altre infiammazioni sulla testa.
  5. La tromboflebite si verifica a causa di alterazioni del flusso sanguigno, che possono verificarsi per vari motivi. Questi sono disturbi del sistema endocrino, lo sviluppo di processi infiammatori e lesioni.

Diagnosi ed eliminazione delle malattie

Per cominciare, bisogna dire che il trattamento delle malattie può essere evitato eseguendo azioni preventive. Hanno lo scopo di prevenire malattie e infiammazioni sulla testa dell'organo. Tali misure includono le seguenti azioni:

  1. Igiene personale e accurata cura quotidiana dei genitali. Molte malattie sorgono proprio a causa della mancanza di cure per i genitali.
  2. Un partner permanente nel sesso e l'uso di contraccettivi - un altro importante punto di prevenzione. Questo aiuterà ad evitare l'infezione da infezioni e i loro agenti patogeni.
  3. Se c'è una malattia sotto forma di diabete e un numero di altri, allora la cura del pene dovrebbe essere effettuata con più attenzione. Inoltre, il trattamento in questo caso dovrebbe essere effettuato senza indugio.
  4. Non automedicare in tali situazioni. Se c'è un'infiammazione del glande o altre manifestazioni di malattie negli uomini, la prima cosa da fare è eliminare la causa. Indipendentemente è difficile da fare.

Solo una visita medica può fare la diagnosi corretta, determinare la causa dell'infiammazione sulla testa. I seguenti test sono assegnati agli uomini:

  1. Microscopia strisci di secrezioni, ulcere, eruzioni cutanee.
  2. Semina per determinare l'agente eziologico.
  3. Immunoblotting.
  4. Prova la provocazione
  5. Reazione a catena della polimerasi.
  6. Saggio di immunoassorbimento.
  7. Reazione a catena di Ligase.
  8. Reazioni sierologiche

L'infiammazione del glande e l'ulteriore trattamento richiedono l'intervento di uno specialista che diagnostica e prescrive procedure per gli uomini che soffrono di questi problemi. Qualsiasi azione è effettuata sotto la supervisione del medico generico essente presente e solo dopo la sua consultazione. Se compaiono i primi segni di una malattia di un capo di un membro o di altri luoghi, allora non dovresti rimandare un viaggio in una struttura medica fino a tardi.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Infiammazione del pene del glande negli uomini

La balanite è chiamata infiammazione della testa negli uomini. Tra le malattie infiammatorie del sistema urogenitale nei rappresentanti della metà forte, è proprio la balanite che occupa una posizione di primo piano. C'è una malattia che si sviluppa indipendentemente dagli indicatori di età, e si verifica anche la balanite infantile.

La malattia è primaria e secondaria, acuta e cronica. Sulla base delle manifestazioni cliniche di infiammazione della testa del pene si divide in:

  • semplice
  • erosivo
  • ulcerosa
  • cronico
  • occlusivo

La balanite può essere suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Traumatico - manifestato da crepe nel prepuzio del pene, arrossamento e gonfiore dopo varie lesioni.
  2. A causa di fattori esterni irritazione
  3. infettivo

La balanite infettiva è:

  • Candida - iperemia, edema, pene coperto da secrezioni di formaggio. Questo tipo di malattia è caratterizzato da odori aspri, pruriti alla testa e ustioni.
  • Chlamydia - i principali agenti patogeni - la clamidia.
  • micoplasmatico - accompagnato dalla presenza di infezione micoplasmatica.
  • Trichomonas: eccita la malattia Trichomonas.
  • zircinante: sulla testa compaiono chiari punti ben definiti, focolai lisci di infiammazione, nessun sintomo soggettivo.
  • xerotico - la testa del pene è troppo secca, si nota la desquamazione.
  • anaerobico - ha un odore pungente sgradevole, una placca scivolosa e appiccicosa.
  • Herpes - nel corpo viene rilevato HPV.

Una delle ragioni più importanti per lo sviluppo della malattia è ignorare le regole di base dell'igiene personale. Sul glande contaminato il pene appare favorevole all'ambiente per la riproduzione delle infezioni. Inoltre, la causa potrebbe essere un indebolimento del sistema immunitario. E, naturalmente, non è possibile scartare le infezioni genitali.

Durante l'infanzia, la balanite si sviluppa, di regola, sullo sfondo di un restringimento del prepuzio (fimosi), che causa l'accumulo di smegma e residui di urina nel sacco prepuziale, che provoca irritazione e infiammazione.

I sintomi della malattia

Prima di tutto, la balanite è accompagnata da disagio. Presto il rossore si unisce a questa sensazione. La testa diventa rossa ed edematosa. Se la malattia è acuta, le condizioni generali del paziente si deteriorano notevolmente.

Le forme erosive e ulcerative di balanite sono caratterizzate dalla comparsa di ulcere dolorose ed erosioni sul pene. Allo stesso tempo, le sensazioni dolorose aumentano quando si cammina o mentre si muove.

Con balanite candidale, si nota un forte prurito, il membro diventa coperto di erosione bianca, se rimosso, la pelle infiammata diventa evidente.

L'infiammazione della testa nei ragazzi, specialmente i più giovani, è caratterizzata da comportamento irrequieto. Il bambino diventa lunatico, la sua temperatura aumenta. La fine del pene è infiammata e dolorante, e quando si tenta di urinare, il bambino avverte un dolore acuto, a causa del quale questo processo diventa molto doloroso e difficile.

La balanite è pericolosa perché un'infezione può penetrare nell'uretra, in conseguenza della quale è possibile lo sviluppo di uretrite, malattie infiammatorie del sistema urinario. Inoltre, i frequenti processi infiammatori sono pieni di fimosi, atrofia dei recettori sulla pelle del pene, che ha un effetto negativo sulla vita sessuale maschile in futuro

Diagnosi e trattamento

Per una diagnosi accurata dovrebbero essere eseguiti test di laboratorio e clinici. Prima di tutto, lo specialista invia il paziente a test che confermano o smentiscono la presenza di infezioni genitali.

A prima vista, non è difficile determinare la balanite, è molto più difficile scoprire le vere cause della malattia. Per scoprirlo, il paziente dovrà sottoporsi a un test sierologico per la sifilide, alla baccosi per la presenza di Trichomonas e gonococchi nel corpo, un test per la rilevazione di herpes, funghi e la presenza di flora anaerobica. È obbligatorio consultare un allergologo e superare test per la presenza di zucchero nel sangue.

Solo dopo aver condotto un esame dettagliato e aver effettuato la diagnosi corretta, il medico prescrive un trattamento appropriato. Dipende direttamente dalle cause e dalle fasi della malattia.

Balanitis di trattamento effettuato sotto la supervisione severa di un urologo!

Per eliminare la balanite, non dovresti ignorare il lavaggio quotidiano del pene con acqua e sapone.

Per alleviare l'irritazione, il medico può prescrivere un unguento o una crema speciali.

Il trattamento principale dovrebbe mirare ad eliminare le cause che hanno portato allo sviluppo della malattia. I bagni freddi più comunemente assegnati con furatsilinovym, manganese o soluzione salina. Dovrebbero essere applicati almeno due volte al giorno.

Dopo i bagni freddi, la testa del pene e il prepuzio devono essere trattati con unguento di zinco, tetraciclina o syntomicina o farmaci che includono olio di pesce.

Per le forme più gravi della malattia o il decorso della malattia, viene prescritta una terapia antibiotica. Allo stesso tempo vengono prescritti farmaci antifungini e antibatterici.

Se, dopo l'esame, si scopre che la causa della balanite si trova nella fimosi, viene eseguito un intervento chirurgico durante il quale il prepuzio viene tagliato.

Le procedure fisiche non saranno superflue, saranno ridotte all'ozono terapia, elioterapia, terapia termomagnetica, elettroforesi, UHF. Tali procedure hanno un effetto benefico sul decorso della malattia, alleviano l'infiammazione e contribuiscono a una pronta guarigione.

Trattamento di infiammazione dei rimedi popolari della testa

Se la malattia non è complicata da un processo infiammatorio purulento, come trattamento, è possibile applicare ricette di medicina tradizionale che alleviano l'infiammazione e hanno un effetto antisettico.

Dill. Le radici delle piante sono comunemente usate per trattare la balanite. Questo può essere fatto in due modi. Nella prima versione, avrai bisogno di cenere dalle radici di aneto. Per fare questo, brucia il rizoma e versa la cenere sul pene. Nella seconda forma di realizzazione, dovresti preparare la tintura di due cucchiai di radici di aneto e acqua bollente. In questo caso, far bollire l'infusione dovrebbe essere di circa dieci minuti. Dopo di ciò, filtrare, raffreddare e utilizzare come una lozione.

Sage. La tintura di erbe ti salverà dal prurito e dall'infiammazione insopportabili, è sufficiente sciacquare la testa solo con una certa frequenza. Su un bicchiere di acqua bollente, preparare due cucchiai di erbe e far bollire per una decina di minuti. Quindi lasciare raffreddare, filtrare e iniziare a risciacquare. Si può ottenere un effetto maggiore se l'erba non viene prodotta nell'acqua bollente, ma nel vino.

Finocchio. Ottima cicatrizzazione e tonico. Basta far bollire la radice di finocchio nel vino rosso e fare un impiastro. Le radici fermentate della pianta aumenteranno la potenza maschile.

Cavolo. Per sbarazzarsi della malattia, strofinare la foglia di cavolo ad uno stato pastoso, aggiungere i fagioli lessati e un po 'di aceto. Prima di andare a letto, massaggia la testa del pene e avvolgila. Quando sei sveglio, sciacqua con acqua.

Catnip. Usa le radici delle erbe bollendole nel vino. Metti una lozione per la notte. Inoltre, questo decotto può essere risciacquato con un pene.

Misure preventive

La balanite negli uomini è una malattia sgradevole, che è piena di conseguenze negative. Questo è il motivo per cui vale la pena avvertire. Dopotutto, è molto più facile prevenire che impegnarsi nel trattamento e liquidare le conseguenze.

Per assicurare contro l'infiammazione dell'organo genitale negli uomini, seguire le regole di base:

  1. Seguire le regole dell'igiene personale.
  2. Tempo di trattare le malattie del sistema genito-urinario
  3. Assicurati di usare il preservativo durante il rapporto.
  4. Non abusare di antibiotici.
  5. Guarda il tuo livello di zucchero nel sangue

Lavati i tuoi genitali due volte al giorno. Assicurati di farlo prima e dopo aver fatto sesso. In questo caso, non solo risciacquare il pene, ma assicurati di aprire la testa e pulirla.

Ai primi sintomi della malattia, assicurati di chiedere l'assistenza dello specialista QM

Infiammazione del pene

Tra le malattie infiammatorie del pene, la balanite (infiammazione della testa) e il digiuno (infiammazione del prepuzio) sono più spesso osservati. Queste malattie di solito si accompagnano l'un l'altra (vedi Balanite, balanopostite).

La conseguenza della balanopostite cronica o ricorrente può essere la fimosi (vedi). A volte la balanopostite si verifica a causa di una lesione virale del pene - herpes progenitalis. In questa malattia, piccole bolle si formano sulla pelle della testa o del prepuzio, meno spesso sul corpo del pene, che ben presto esplode e forma delle ulcere. Trattamento: bagni con soluzione disinfettante calda (permanganato di potassio 0,1%, rivanolo 0,1%, furatsilina 0,02%, ecc.), Polveri con farmaci antimicrobici (streptocidi, etazolo, ecc.), Unguenti e emulsioni con antibiotici e corticosteroidi (vedi): unguento prednisolone, ossicorto, ecc. La prevenzione delle malattie infiammatorie del pene consiste nel mantenere l'igiene del pene: lavarlo quotidianamente (compresa la cavità di prepuzio) con acqua calda e sapone. Procedure igieniche particolarmente importanti dopo il rapporto sessuale.

Di specifiche malattie infiammatorie del pene è la sifilide più comune (vedi), meno spesso - la tubercolosi. Quest'ultimo è di solito combinato con la tubercolosi di altri organi del sistema riproduttivo maschile (prostata, epididimo). Nella tubercolosi del pene compaiono ulcere poco profonde sulla testa, che tendono a diminuire o addirittura a scomparire autonomamente, il che è importante per una diagnosi differenziale con il carcinoma del pene. Specifica la diagnosi di biopsia. Trattamento - farmaci anti-TB conservativi e specifici.

La cavernite è una malattia infiammatoria dei corpi cavernosi del pene. È caratterizzato dall'apparizione di densi nodi dolorosi (infiltrati) nello spessore dei corpi cavernosi, arrossamento della pelle del gambo del pene, erezioni dolorose prolungate - priapismo (vedi). Quando suppurazione di infiltrati o formazione di ascessi, brividi, temperatura elevata, gonfiore del pene appaiono. Solitamente un ascesso viene aperto all'esterno o nel lume dell'uretra. Trattamento - terapia antiincendiaria (antibiotici), con suppurazione dell'infiltrato - impacchi caldi, aprendo un ascesso.

Analogamente alla cavernite cronica, la malattia di Peyronie si manifesta - il sigillo di plastica del pene (induratio penis plastica), che è caratterizzato dall'apparizione di sigilli sotto forma di placche nei corpi cavernosi. La curvatura del pene durante l'erezione rende il rapporto sessuale doloroso o addirittura impossibile. Le cause della malattia non sono completamente chiare.

Trattamento: radioterapia, esposizione agli ultrasuoni, iniezioni locali di farmaci della corteccia surrenale e dell'enzima ialuronidasi.

Malattie infiammatorie del pene

Malattie infiammatorie acute del pene, oltre a balanite, balanopostite (vedi), comprendono cavernite, linfangite, tromboflebite, flemmone e cancrena del pene.

La cavernite si presenta come conseguenza di danno, infiammazione dei corpi cavernosi. La cavernite acuta si manifesta clinicamente con brividi, febbre alta, gonfiore e iperemia del pene e del prepuzio. Alla palpazione, è facile identificare un infiltrato elastico denso delimitato in uno o entrambi i corpi cavernosi del pene. Dopo alcuni giorni, questo infiltrato si ammorbidisce e forma un ascesso, che viene aperto all'esterno o nel lume dell'uretra. Trattamento: compresse riscaldanti, cuscinetti riscaldanti, antibiotici e farmaci sulfa. Nella formazione di un ascesso - aprendolo.

La linfangite del pene è osservata nelle malattie infiammatorie acute della testa, del prepuzio e dell'uretra. I vasi linfatici infiammati sono chiaramente percepiti sul dorso del pene nella linea centrale sotto forma di corde sinuose, dense e dolorose. Queste bande si estendono alla sinfisi, dirigendosi verso i linfonodi inguinali, che sono spesso ingranditi e dolorosi. La pelle sopra i vasi è gonfia, arrossata. Trattamento locale: calore sotto forma di impacchi caldi, bottiglie d'acqua calda, farmaci sulfurei e antibiotici. In caso di suppurazione - apertura dell'ascesso.

La tromboflebite del pene si presenta all'improvviso ed è caratterizzata dall'apparizione sulla sua superficie posteriore di una corda densa e dolorosa, che è imbrattata limitata dai tessuti circostanti. A causa di disturbi circolatori, gonfiore del prepuzio e erezione dei corpi cavernosi appaiono, con lassità e morbidezza del pene. Il processo è favorevole. La malattia dura per diverse settimane e scompare, lasciando l'edema del pene, che gradualmente scompare. Il trattamento consiste nell'applicazione locale del calore sotto forma di impacchi riscaldanti, cuscinetti riscaldanti e un impacco umido del pene. In caso di edema significativo, a volte la terapia occupazionale (sanguisughe) dà un buon effetto.

La cellulite del pene può essere limitata e diffusa. Il flemmolo limitato si verifica nuovamente dopo una lesione, un'infiammazione e procedure chirurgiche grossolane nell'uretra. L'esteso phlegmon versato si unisce ai processi mostrati e può apparire a correnti uriche come risultato di una rottura di una parte d'attaccatura di un'uretra. Con cellulite condizioni generali è grave, alta temperatura. Il trattamento è solo chirurgico: apertura e drenaggio della cavità.

Ci sono cancrena sintomatiche e spontanee del pene. Il primo può essere di origine secondaria ed è più comune di quello spontaneo. La gangrena spontanea si verifica senza visibili fenomeni infiammatori precedenti, cattura rapidamente il prepuzio e quindi l'intero pene e spesso lo scroto. Tra gli agenti causali della cancrena sono spesso anaerobi. La malattia inizia con un leggero rossore del pene e dolore. Presto c'è un significativo gonfiore del pene e dello scroto. La malattia è accompagnata da febbre alta e grave intossicazione. Nei prossimi giorni compaiono macchie cancreniche, poi viene la morte dell'intera pelle dello scroto, del pene e della sua testa. Con un decorso favorevole della malattia dopo una settimana, la temperatura diminuisce, la condizione generale migliora e, dopo la separazione delle parti della pelle morta, la guarigione avviene con un recupero graduale.

Il trattamento inizia con l'applicazione locale di calore, la nomina di farmaci sulfa, antibiotici. Con fenomeni progressivi - trattamento chirurgico (tagli). In caso di difetti estesi dovrebbe essere utilizzato nella plastica successiva.

Le malattie infiammatorie croniche del pene includono tubercolosi rara, actinomicosi, leucoplachia, nonché elefantiasi (vedi), priapismo (vedi) e indurimento plastico del pene.

L'indurimento del pene (induratio penis plastica) è un indurimento graduale e indolore del tessuto dei corpi cavernosi; in quest'ultimo appaiono inclusioni dense e fortemente limitate, che hanno la forma di nodi, bande, piastre, raramente anelli. La malattia è lenta. Solitamente il paziente nota il sigillo quando c'è una curvatura e una tenerezza del pene durante l'erezione. La curvatura può essere significativa, in alto, in basso, a lato. Il riconoscimento non è una difficoltà.

Trattamento: interno - preparazioni di iodio; applicazioni di fango topico, diatermia, radioterapia a raggi X, iniezioni di vitamine, fibrolizina, lidaza, cortisone, tripsina, aloe. Si raccomandano anche autoemoterapia, terapia tissutale, ecografia e piccole dosi di estrogeni.