Conosci il tuo testicolo

Nelle donne

Non è affatto superfluo ispezionare regolarmente i testicoli (testicoli). Per questo è necessario solo un po 'per familiarizzare con l'anatomia. L'autoesame periodico aiuterà a notare prima qualcosa di insolito nello sviluppo o nella condizione dei testicoli e di altri organi nello scroto.

Che taglia dovrebbero essere i testicoli negli uomini

  1. I testicoli sono normalmente di forma ovale, lunghi circa 4-5 cm, larghi 3 cm e spessi 2 cm, soprattutto per i caucasici.
  2. Un testicolo è spesso leggermente più grande dell'altro. Questo di solito è normale e non c'è nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, se si nota che un testicolo è ingrandito, è necessario visitare l'andrologo in modo che anch'egli lo esaminerà.
  3. Il testicolo sinistro nella maggior parte degli uomini si trova più in basso rispetto alla destra, che non è anche una patologia.

Perché le uova possono essere di dimensioni diverse

Nella maggior parte dei casi, soprattutto se la differenza di dimensioni non è molto significativa, questo è abbastanza normale. Non è una patologia e non dovrebbe destare preoccupazione. In alcune persone, un testicolo può anche essere significativamente più grande per uno sconosciuto motivo benigno. Puoi anche identificare una serie di altri motivi che potrebbero influire su dimensioni diverse.

Un testicolo può essere più piccolo in questi casi:

  • In presenza di varicocele (dilatazione di alcune vene all'interno dello scroto), la nutrizione testicolare viene interrotta, a causa della quale la sinistra (più spesso) può essere più piccola a causa della sua atrofia. La mancanza di trattamento minaccia l'infertilità maschile.
  • Se era asceso alla nascita (indugiava nella cavità addominale), nonostante le operazioni correttive.
  • Quando si è verificata una torsione testicolare intrauterina o infantile.
  • Le conseguenze della parotite.

Un testicolo può essere più grande nei seguenti casi:

  • Il cancro del testicolo è un tumore maligno che può svilupparsi in diversi tessuti delle gonadi.
  • Cisti - formazione (cavità con liquido) nei tessuti all'interno dello scroto, che può essere asintomatica per un lungo periodo. Di solito appare nella zona dell'appendice.
  • Tumore benigno - si verifica raramente e si sviluppa lentamente, aumenta il rischio di cancro.

Nel processo di sviluppo sessuale in un bambino, i testicoli possono a volte variare di dimensioni, ma entro la fine di questo periodo saranno uguali, se tutto è normale.

Anatomia del testicolo

L'epididimo è un organo associato collegato a ciascun testicolo da dietro e sopra.

Entrambi sembrano bobine di piccoli tubi ripetutamente avvolti che trasportano e immagazzinano lo sperma. Allo stesso tempo, prendono parte a dotarla di capacità fertilizzante. Se ti rilassi l'appendice del testicolo, sarà lungo circa 6 metri, o anche più.

Il cordone spermatico è un insieme di muscoli, nervi, vasi sanguigni e linfatici e alcuni altri tessuti e organi su cui sono sospesi i testicoli. La cosa più importante in loro è il dotto deferente attraverso il quale lo sperma si muove verso il pene. Inoltre nutrono i testicoli e le loro funzioni associate. Le corde spermatiche salgono in relazione all'epididimo e si trovano anche dietro di loro nello scroto.

Lo scroto è una borsa di cuoio contenente testicoli e appendici.

Quali testicoli dovrebbero essere al tatto

Puoi condurre facilmente e rapidamente un'ispezione indipendente, che richiederà circa un minuto. Il momento migliore per questa procedura è dopo aver fatto un bagno caldo o una doccia, quando la pelle dello scroto è rilassata. Le azioni principali sono le seguenti:

  1. Tieni lo scroto e i testicoli nel palmo per sentire il loro peso. Un testicolo può essere leggermente più grande dell'altro, ma dovrebbero avere circa la stessa massa.
  2. Prendi il testicolo in modo che il pollice sia da una parte e l'indice e il centro dall'altra. Ruota con cautela il testicolo tra le dita, esaminandolo per accertarsi che non vi siano formazioni solide. I normali testicoli negli uomini sono di forma ovale, dovrebbero essere elastici, ma non duri, oltre che levigati e privi di grumi.

Ripeti lo stesso con un altro testicolo.

  1. Spostandosi lungo il fondo dello scroto, trova un'appendice che si trova nella parte posteriore del testicolo. Questi dovrebbero essere piccoli grumi sotto forma di un nodulo sulla parte superiore e posteriore di ogni testicolo. Sono normali al tatto dovrebbe sembrare morbido e forse un po 'delicato.
  2. Tocca delicatamente il cavo spermatico, che si trova sopra l'epididimo e dietro di loro. In uno stato sano, è un tubo liscio elastico.

Controlla che i cordoni spermatici siano necessari vicino a entrambi i testicoli.

Infiammazione dell'epididimo

L'infiammazione dell'epididimo o dell'epididimite è la malattia che si manifesta con la sconfitta dello scroto. Il più delle volte, l'epididimite si verifica sullo sfondo di malattie infiammatorie croniche degli organi urinari, ad esempio prostatite, uretrite, vescicolite. Raramente, l'epididimite si sviluppa come una complicazione di tali malattie infettive come polmonite, influenza, mal di gola, ecc. Trauma al bacino, scroto e perineo è considerato un fattore di rischio aggiuntivo per lo sviluppo di epididimite, poiché ciò può causare ristagni di sangue nella piccola pelvi. Tipicamente, l'epididimite è acuta, ma ci sono anche situazioni con infiammazione cronica dell'epididimo.

A parte la malattia principale, c'è un tipo di epididimite che si sviluppa a seguito della sterilizzazione, vale a dire un'operazione per rimuovere o legare il dotto deferente. Questa forma della malattia è dovuta al fatto che gli spermatozoi formati nei testicoli non hanno il tempo di dissolversi. Il loro accumulo nelle appendici porta allo sviluppo dell'infiammazione.

sintomi

I sintomi principali dell'infiammazione dell'appendice comprendono un aumento dello scroto, dolore nell'area dell'infiammazione, aggravato al momento del movimento. L'epididimo diventa denso e doloroso, aumentando significativamente di dimensioni. Inoltre, l'infiammazione colpisce la pelle dello scroto e il testicolo. Successivamente sviluppa testicoli oligominerali, edema e iperemia. Un uomo ha la febbre, un mal di testa, debolezza, ecc., Se non viene effettuato un trattamento adeguato, il processo infiammatorio può diffondersi al testicolo, quindi c'è un alto rischio di orchite acuta e suppurazione dell'epididimo. Il trattamento dell'epidimite in esecuzione è molto difficile. Casi gravi possono causare sterilità escretoria. In altre parole, c'è un'ostruzione delle appendici per lo sperma.

La forma cronica dell'epididimite si sviluppa principalmente in caso di specifiche malattie infiammatorie (ad esempio, in caso di tubercolosi, sifilide) o come complicanza dopo un intervento chirurgico di sterilizzazione di un uomo. Allo stesso tempo ci sono dolore costante o periodico nel testicolo, specialmente al momento del camminare. Il dolore può diffondersi all'inguine, nella parte bassa della schiena, all'osso sacro. La temperatura corporea sale leggermente, fermandosi a valori fino a 37 ° C. Al tatto, l'epididimo diventa denso, doloroso, si avvertono aree di compattazione.

Rispetto alla forma acuta, l'epididimite cronica si verifica più spesso. Nella maggior parte dei casi, gli uomini soffrono della sua forma bilaterale con un'alta probabilità di sviluppare obliterazione bilaterale delle appendici, che alla fine può portare a infertilità ostruttiva.

trattamento

Il trattamento di forme lievi di epididimite avviene a casa. Il ricovero è necessario solo quando c'è un'alta probabilità di complicanze. L'epididimite acuta richiede riposo a letto. Una condizione obbligatoria per il trattamento è l'eliminazione della malattia, contro la quale si è verificato lo sviluppo di epididimite. A causa delle difficoltà nel determinare il tipo di patogeno, vengono prescritti antibiotici, che hanno un ampio spettro di azione o una combinazione di due antibiotici a spettro ristretto. Per garantire l'immobilità dello scroto, è fissato in una posizione elevata usando un asciugamano arrotolato. Durante il trattamento dovrebbe seguire una dieta. Gli alimenti piccanti e fritti dovrebbero essere esclusi dalla dieta e molte bevande sono incoraggiate. Nell'infiammazione acuta si consiglia l'applicazione locale del freddo sotto forma di impacco freddo sullo scroto o sul ghiaccio. La sessione dovrebbe durare 1-2 ore con una pausa di almeno 30 minuti. Gli enzimi sono prescritti per il riassorbimento di farmaci, vitamine.

Le procedure termiche su scroto, diametro, fisioterapia e UHF per il riassorbimento dell'infiltrato infiammatorio vengono utilizzate quando la fase acuta del processo infiammatorio nell'epididimo si abbassa. Con lo sviluppo di suppurazione nell'epididimo, viene prescritta un'operazione per aprire e drenare l'ascesso, nei casi più gravi l'appendice viene rimossa.

Come esaminare l'epididimo e il cordone spermatico

Qual è l'epididimo

In senso anatomico, l'appendice è divisa in tre aree: il corpo, la testa, la coda. Ciascuno di questi segmenti è progettato per corrispondere alla parte centrale, superiore, inferiore della formazione. Se l'epididimo aumenta, il dolore appare durante la palpazione, il che significa che l'organo è soggetto a un processo infiammatorio (epididimite). La base cistica nel tessuto dell'epididimo, per esempio lo spermatocele, è in grado di trasmettere la luce, in modo che la violazione possa essere identificata dal metodo di transilluminazione.

Come esaminare l'epididimo

Quando si esamina l'epididimo, si deve tenere presente che questo organo si trova direttamente sulla superficie superiore e posteriore del testicolo stesso. Gli epididimi sono disposti simmetricamente su entrambi i lati e la palpazione diretta è abbastanza accessibile. La consistenza dell'appendice è più morbida del testicolo e nel processo di palpazione si avverte un certo margine sollevato. Esamina l'appendice con molta attenzione, tenendo presente la sua grande sensibilità.

Se le violazioni sono rivelate

Il testicolo o la sua appendice possono aumentare a causa della comparsa di un tumore maligno, quindi sarà necessaria un'attenta diagnosi differenziale. L'eccesso di tessuto nell'area dell'epididimo o del cordone spermatico è considerato una forma benigna, ma tuttavia è impossibile fare a meno di consultare un urologo.

Ispezione del cavo spermatico

Dopo che l'esame dell'epididimo è completato, è necessaria la palpazione del cordone spermatico. Se il paziente è in posizione orizzontale, dovrà arrampicarsi, poiché l'esame in posizione verticale è più conveniente. Solitamente, la palpazione viene presa dalla metà della distanza tra gli anelli esterni del canale inguinale e il testicolo stesso. Il riconoscimento dei vasi deferenti di solito non causa difficoltà. In termini di consistenza e forma, assomiglia a una corda ed è in qualche modo simile a un filo elettrico intrecciato. Ma questa formazione è più elastica e un diametro leggermente più grande. Se il dotto vas non può essere palpato, allora devi ricorrere ad altri studi speciali.

Quali conclusioni possono venire gli esperti

Per l'identificazione più accurata, il cordone spermatico viene esaminato con le prime tre dita della mano. Pertanto, è possibile avvertire un aumento della componente vascolare: su richiesta del medico, il paziente esegue una manovra di Valsalva. Il paziente deve fare un respiro profondo, trattenere il respiro brevemente e cercare di allungare. Se si nota il processo di aumento del cordone spermatico palpabile, questo indica la presenza di un piccolo varicocele. Se al paziente viene diagnosticato un riflesso cremasterico pronunciato, il risultato del test può essere meno distinto. Il varicocele si sviluppa più spesso sul lato sinistro, ma non è possibile eliminare il processo a due vie. Le inclusioni elastiche carnose nel tessuto cordonale possono rivelarsi un lipoma o addirittura un liposarcoma. In presenza di formazioni cistiche del cordone è possibile diagnosticare un idrocele locale.

Quanto è pericoloso

Se il paziente non ha lamentele, tali risultati non richiedono un trattamento. Se qualcosa nello stato di salute di un uomo causa preoccupazione, è necessario visitare un urologo.

Sintomi dell'infiammazione dell'epididimo negli uomini: diagnosi e trattamento

L'epididimo è un condotto stretto dove matura, si accumula e lungo il quale si muove il seme. Le appendici si trovano dietro e sopra ogni testicolo. L'infiammazione dell'epididimo negli uomini è chiamata epididimite. La malattia può verificarsi a diverse età, più spesso si sviluppa nel periodo da 20 a 40 anni.

motivi

La presenza di infiammazione dell'epididimo dei testicoli negli uomini può essere causata da vari fattori:

  • penetrazione attraverso l'uretra nell'epididimo di infezioni e batteri (Escherichia coli, Streptococco, Pseudomonas aeruginosa, Staphylococcus, Enterococci, Klebsiella, Pseudomonas, Chlamydia, Gonococci)
  • gonorrea, clamidia urogenitale, sifilide
  • tubercolosi
  • malattie infiammatorie croniche del sistema urogenitale (prostatite, uretrite, vescicolite)
  • precedenti malattie infettive (influenza, mal di gola, polmonite, rosolia, parotite virale)
  • lesioni del bacino, perineo, scroto (portare a processi stagnanti nella zona pelvica)
  • sottoraffreddamento
  • intervento chirurgico per rimuovere o bendare il dotto deferente, altri interventi chirurgici nello scroto
  • cateterizzazione vescicale
  • entrata delle urine nel canale spermatico
  • stress, superlavoro, indebolimento dell'immunità

sintomi

L'infiammazione dell'epididimo negli uomini può essere cronica e acuta. L'infiammazione acuta è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore durante il rapporto sessuale, eiaculazione
  • dolori allo scroto, che possono estendersi all'inguine, all'addome inferiore, all'osso sacro, alla parte bassa della schiena
  • dolore e bruciore durante la minzione
  • disagio nello scroto
  • sanguinamento nello sperma, scarico dall'uretra
  • debolezza generale, riduzione dell'appetito, mal di testa
  • gonfiore dello scroto, formazione di gonfiore
  • febbre dello scroto e tutto il corpo
  • eritema della pelle dello scroto
  • desiderio sessuale ridotto
  • consolidamento, aumento dell'appendice, dolore alla palpazione

Nella forma cronica della malattia si osserva un aumento dell'epididimo e il dolore è insignificante e non acuto, ma dolorante in natura. C'è dolorosità dell'appendice, è compattata e la sua separazione dal testicolo è chiaramente visibile. I cambiamenti nella pelle non sono osservati. Il paziente non ha un aumento della temperatura corporea, o è subfebrile.

diagnostica

L'esame e la diagnosi dell'epididimite producono un urologo medico. Uno dei metodi più efficaci per rilevare una malattia è la palpazione, in cui viene determinato un aumento delle dimensioni dell'appendice e della tenerezza quando viene toccato. Per differenziare la malattia, è necessario intervistare il paziente e analizzare tutti i reclami, nonché nominare ulteriori esami.

La diagnosi completa comprende i seguenti studi:

  • esame del sangue per i marcatori tumorali
  • urina, strisci uretrali (analisi generale, coltura batteriologica e citologia)
  • analisi dell'eiaculato
  • biopsia (se necessario differenziazione con tumori e epididimite tubercolare)
  • diaphanoscopy
  • sonografia doppler
  • emocromo completo
  • esame a raggi X.
  • ultrasuono

trattamento

La terapia può essere ambulatoriale. Il ricovero è indicato solo per il decorso grave della malattia. I pazienti hanno raccomandato il riposo a letto, evitando sforzi fisici. Il corso del trattamento comprende terapia farmacologica, fisioterapia, assunzione di preparati enzimatici, vitamine. Se si verificano complicanze quali suppurazione dell'epididimo, è necessario un intervento chirurgico.

La terapia farmacologica comporta l'assunzione di antibiotici, la cui scelta avviene in modo empirico, data l'età del paziente e le infezioni disponibili. Vengono anche usati farmaci antinfiammatori non steroidei (Celebrex, Diclofenac). Il meccanismo della loro azione consente di ridurre l'edema infiammatorio, ridurre il dolore, avviare processi inversi di infiammazione.

Con grave dolore, viene prescritto il blocco del cordone spermatico. A tale scopo vengono utilizzati anestetici locali (Prilocain, Lidocaina). Questo riduce il dolore.

La terapia deve essere accompagnata da una fascia di supporto attaccata alla cintura. È possibile mettere il ghiaccio in una benda (aiuta ad alleviare il dolore e l'infiammazione). Indossare una medicazione facilita il flusso sanguigno e il flusso linfatico nello scroto.

Il metodo operativo di trattamento consiste nell'aprire e rimuovere il pus da un ascesso, rimuovendo parzialmente (o completamente) l'epididimo.

I metodi fisioterapeutici di trattamento includono l'elettroforesi, la terapia laser. Dopo aver alleviato i sintomi e migliorato le condizioni del paziente, sono raccomandate la riflessoterapia e le procedure balneologiche.

L'uso delle vitamine consente di mantenere e stimolare il sistema immunitario, il che porta ad un'accelerazione del processo di guarigione.

Esistono anche metodi tradizionali di trattamento dell'infiammazione dell'epididimo negli uomini. Tali metodi sono i più efficaci nel decorso cronico della malattia.

Si raccomanda di eseguire procedure sudorifiche (stimolazione della sudorazione profusa). Questo ti permette di attivare e rafforzare la funzione delle ghiandole surrenali, per garantire la normale produzione di ormoni.

È necessario effettuare un'accurata ossidazione dell'intero organismo, prestando particolare attenzione all'ossidazione delle aree infiammatorie. È inoltre necessario produrre il riscaldamento con l'aiuto di scaldabagno con piante (scheda madre, radice di martin, achillea, pimpinella, cavolo, ortica, trifoglio dolce, kalgan).

L'ossidazione generale del corpo viene eseguita utilizzando decotti e kvas dalle erbe sopra.

effetti

Epididimite può portare a conseguenze pericolose. Questi includono lo sviluppo di tali malattie:

  • L'orchite è un'infiammazione del testicolo. Nell'epididimo si forma il pus. Si sviluppa un ascesso.
  • Sepsi - un'infezione entra nel flusso sanguigno, si diffonde attraverso il corpo.
  • Necrosi: la morte del tessuto testicolare a causa di insufficiente apporto di sangue
  • Infertilità: quando l'appendice si infiamma, la produzione di spermatozoi diminuisce, si verificano impassability e impossibilità di entrare gli spermatozoi nell'appendice. L'infiammazione bilaterale è più pericolosa per la fertilità.

Ridotta produzione di testosterone - ridotto desiderio sessuale, un'erezione indebolita, diminuzione della massa magra, diminuzione dell'efficienza.

prevenzione

È possibile prevenire lo sviluppo di infiammazione dell'epididimo, se si sottopone regolarmente un esame di routine a un urologo, prestare particolare attenzione allo scroto dopo aver sofferto di malattie infettive, lesioni nella zona inguinale. È anche necessario trattare tempestivamente le malattie croniche dell'apparato urinario e riproduttivo (prostatite, uretrite cronica). Si raccomanda di mantenere l'immunità generale e attenersi a una dieta equilibrata.

Cancro ai testicoli: sentire e proteggere

Dice il dottore in scienze mediche, accademico dell'Accademia europea di Andrologia, Mikhail Vasilyevich Koryakin.

Neoplasie maligne sono, di regola, le molte persone all'età in cui sorgono problemi con il sistema immunitario. E il cancro ai testicoli (solo l'1% di tutte le neoplasie maligne negli uomini) si verifica in persone che sono in grado di vivere, nel pieno della vita. Il picco di incidenza è di 32 anni (per altri tumori è 68 anni), e dopo quarant'anni il rischio di ammalarsi con loro è significativamente ridotto. Il più delle volte il cancro ai testicoli è afflitto in una prospera Svizzera (12-14 persone per 100.000 uomini) e, più raramente, afro-americani e cinesi. Negli ultimi anni, la frequenza della malattia aumenta.

Il cancro non nasce da una cellula sana. Il programma di sviluppo del tumore viene avviato solo se viene deposto nella cellula, determinato dalla presenza di oncogeni o causato da mutazioni sotto l'influenza di fattori avversi dell'ambiente interno o esterno. Avendo esaminato molti pazienti con cancro ai testicoli, gli scienziati hanno trovato in loro aree di geni responsabili dello sviluppo di questa malattia, confermando la sua origine genetica (ereditaria).

Uno dei principali fattori di rischio per il cancro del testicolo è il criptorchidismo (testicolo non diagnosticato). Nel processo di sviluppo intrauterino, i testicoli dallo spazio retroperitoneale scendono attraverso i canali inguinali nello scroto e devono essere nello scroto alla nascita. Se questo non accade, allora c'è ancora un periodo di un anno, quando possono farlo da soli senza l'aiuto dei medici. Dopo il primo anno di vita, questo sicuramente non accadrà, e senza assistenza medica, di norma, un'operazione è indispensabile. Un ambiente di temperatura sfavorevole (nello spazio retroperitoneale e nei canali inguinali la temperatura per i testicoli è troppo alta) provoca lo sviluppo di un tumore. Più tardi il testicolo viene relegato allo scroto, maggiore è il rischio di un processo maligno - secondo varie fonti, 2,5-9 volte. Tuttavia, se si considerano tutti i casi di cancro ai testicoli, il criptorchidismo come causa prende solo il 10%. Un aumento della frequenza del cancro ai testicoli, così come il criptorchidismo, è un segno della non esposizione ambientale del territorio, principalmente a causa di composti chimici con attività pro-estrogenica (gli estrogeni sono ormoni sessuali femminili). Inoltre, il rapido aumento del livello di estrogeni durante il primo trimestre di gravidanza nella madre del futuro ragazzo potrebbe anche indurlo a sviluppare il cancro ai testicoli. Numerosi studi hanno dimostrato che non vi è alcuna correlazione tra cancro testicolare e trauma genitale, vasectomia (legatura del dotto deferente con un fine contraccettivo), infertilità o ernia inguinale.

Più spesso, il tumore si sviluppa da cellule che si trovano in tubuli seminiferi contorti. Dall'apparizione del progenitore - una singola cellula tumorale - fino al momento in cui il tumore si manifesta clinicamente, ci vogliono più di sette anni. Ma dopo, inizia a crescere molto velocemente e in sei mesi o un anno può raggiungere dimensioni impressionanti. Se il tumore si manifesta, allora ogni tre mesi il suo volume raddoppierà.

Custodire la tua salute
Con la disponibilità di un organo malato, il cancro ai testicoli può essere paragonato al cancro al seno. Si raccomanda alle donne di impegnarsi regolarmente in auto-esame.

Alcuni pazienti presentano disturbi che non sono completamente caratteristici del tumore - sono già causati da metastasi. Anche nella prima fase del cancro del testicolo (secondo la classificazione dell'OMS), quando il tumore non germina oltre i limiti della membrana testicolare, ogni terzo paziente ha già metastasi. In una sola volta, ho osservato un paziente che, a causa delle metastasi ai linfonodi retroperitoneali, aveva una compressione degli ureteri e un deflusso ostruito di urina dai reni ha portato a idronefrosi bilaterale (espansione del bacino e delle coppe dei reni). La dimensione del tumore nel testicolo era di soli 4 mm. A volte, metastasi polmonari vengono rilevate accidentalmente durante la radiografia di routine o nel fegato mediante ultrasuoni.

Sebbene l'organo sia sufficientemente accessibile per l'esame, non ci sono sintomi luminosi che indicano il cancro, quindi, per fare una diagnosi accurata, un'attenta, ma attenta palpazione dei testicoli, esame ecografico,

Così diverso
Sotto il nome comune "cancro del testicolo", ci sono vari tipi di tumori (seminoma, carcinoma embrionale, teratocarcinoma, carcinoma corionico), che sono spesso combinati tra loro. A seconda della struttura del tumore, dalla presenza di evidenti metastasi in un particolare organo, il medico sceglie le tattiche di trattamento per i cambiamenti nei linfonodi retroperitoneali.

Il primo passo è rimuovere il tumore con un'elevata asportazione del cordone spermatico. Manipolazioni del chirurgo possono causare il rilascio di cellule tumorali nel sangue e la formazione di metastasi, pertanto è necessario osservare regole speciali per ridurre la probabilità di diffusione del tumore. Anche se durante l'operazione il chirurgo non è sicuro che davanti a lui esista un tumore che richiede la rimozione dell'organo, i vasi che alimentano il testicolo vengono temporaneamente compressi con costrizioni elastiche fino a quando non si ottengono i risultati dell'esame microscopico di un pezzo di tessuto escisso dal testicolo. Quando la natura maligna del tumore è confermata, il testicolo viene rimosso, con una risposta negativa, i vasi che alimentano il testicolo vengono rilasciati e il tumore può essere asportato all'interno del tessuto sano. Sfortunatamente, il 95% dei loro tumori testicolari sono maligni.

Nel 5% dei pazienti con un tumore testicolare nel testicolo opposto, il cancro è rilevato a livello cellulare. In questo caso, il testicolo opposto viene conservato e sottoposto a radioterapia. Dopo la rimozione del testicolo e l'esame microscopico completo del tumore, a seconda della sua struttura,

L'efficacia del trattamento del cancro ai testicoli nei buoni centri medici raggiunge il 90-93%. Fortunatamente, molti di questi tumori rispondono bene alla radioterapia e sono sensibili alla moderna chemioterapia.

Dopo la rimozione radicale dei linfonodi retroperitoneali, il processo di eiaculazione viene spesso disturbato e si verificano i cosiddetti rapporti sessuali secchi (senza eiaculazione). Se un uomo vuole avere figli in futuro, è possibile preservare il liquido seminale (crioconservazione) prima dell'operazione per rimuovere il testicolo o dopo di esso, al fine di usarlo per l'inseminazione artificiale. La funzione sessuale dopo la rimozione di un testicolo nella maggior parte degli uomini non soffre, perché l'organo è accoppiato, e il secondo testicolo "funziona" per due. E con l'insorgere dei sintomi della carenza di androgeni (diminuzione del desiderio sessuale e dell'attività sessuale), viene prescritta una terapia sostitutiva con il testosterone dell'ormone sessuale maschile. La cosa principale è che l'uomo si riprenda, e né la sua malattia né il suo trattamento influenzeranno le sue abilità maschili.

L'efficacia del trattamento del cancro di yayk nei buoni centri medici raggiunge il 90-93%. Fortunatamente, molti di questi tumori rispondono bene alla radioterapia e sono sensibili alla moderna chemioterapia.

Cancro ai testicoli: sentire e proteggere

Cancro del testicolo - un tumore raro, ma insidioso. Colpisce i giovani da 20 a 40 anni e talvolta metastatizza molto rapidamente. La sua salute è nel pieno senso nelle mani di un uomo, perché solo se stesso o una donna attenta è in grado di rilevare il cancro ai testicoli al tatto. Dice Dottore in Scienze Mediche, Accademico dell'Accademia Europea di Andrologia, Mikhail Vasilyevich Koryakin.

Cancro del testicolo - un tumore raro, ma insidioso. Colpisce i giovani da 20 a 40 anni e talvolta metastatizza molto rapidamente. La sua salute è nel pieno senso nelle mani di un uomo, perché solo se stesso o una donna attenta è in grado di rilevare il cancro ai testicoli al tatto.

Dice Dottore in Scienze Mediche, Accademico dell'Accademia Europea di Andrologia, Mikhail Vasilyevich Koryakin.

Neoplasie maligne sono, di regola, le molte persone all'età in cui sorgono problemi con il sistema immunitario. E il cancro ai testicoli (solo l'1% di tutte le neoplasie maligne negli uomini) si verifica in persone che sono in grado di vivere, nel pieno della vita. Il picco di incidenza è di 32 anni (per altri tumori è 68 anni), e dopo quarant'anni il rischio di ammalarsi con loro è significativamente ridotto. Il più delle volte il cancro ai testicoli è afflitto in una prospera Svizzera (12-14 persone per 100.000 uomini) e, più raramente, afro-americani e cinesi. Negli ultimi anni, la frequenza della malattia aumenta.

Il cancro non nasce da una cellula sana. Il programma di sviluppo del tumore viene avviato solo se viene deposto nella cellula, determinato dalla presenza di oncogeni o causato da mutazioni sotto l'influenza di fattori avversi dell'ambiente interno o esterno. Avendo esaminato molti pazienti con cancro ai testicoli, gli scienziati hanno trovato in loro aree di geni responsabili dello sviluppo di questa malattia, confermando la sua origine genetica (ereditaria).

Uno dei principali fattori di rischio per il cancro del testicolo è il criptorchidismo (testicolo non diagnosticato). Nel processo di sviluppo intrauterino, i testicoli dallo spazio retroperitoneale scendono attraverso i canali inguinali nello scroto e devono essere nello scroto alla nascita. Se questo non accade, allora c'è ancora un periodo di un anno, quando possono farlo da soli senza l'aiuto dei medici. Dopo il primo anno di vita, questo sicuramente non accadrà, e senza assistenza medica, di norma, un'operazione è indispensabile. Un ambiente di temperatura sfavorevole (nello spazio retroperitoneale e nei canali inguinali la temperatura per i testicoli è troppo alta) provoca lo sviluppo di un tumore. Più tardi il testicolo viene relegato allo scroto, maggiore è il rischio di un processo maligno - secondo varie fonti, 2,5-9 volte. Tuttavia, se si considerano tutti i casi di cancro ai testicoli, il criptorchidismo come causa prende solo il 10%. Un aumento della frequenza del cancro ai testicoli, così come il criptorchidismo, è un segno della non esposizione ambientale del territorio, principalmente a causa di composti chimici con attività pro-estrogenica (gli estrogeni sono ormoni sessuali femminili). Inoltre, il rapido aumento del livello di estrogeni durante il primo trimestre di gravidanza nella madre del futuro ragazzo potrebbe anche indurlo a sviluppare il cancro ai testicoli. Numerosi studi hanno dimostrato che non vi è alcuna correlazione tra cancro testicolare e trauma genitale, vasectomia (legatura del dotto deferente con un fine contraccettivo), infertilità o ernia inguinale.

Più spesso, il tumore si sviluppa da cellule che si trovano in tubuli seminiferi contorti. Dall'apparizione del progenitore - una singola cellula tumorale - fino al momento in cui il tumore si manifesta clinicamente, ci vogliono più di sette anni. Ma dopo, inizia a crescere molto velocemente e in sei mesi o un anno può raggiungere dimensioni impressionanti. Se il tumore si manifesta, allora ogni tre mesi il suo volume raddoppierà.

Custodire la tua salute

ACCESSIBILE di un organo malato di cancro ai testicoli può essere confrontato con il cancro al seno. Si raccomanda alle donne di impegnarsi regolarmente in auto-esame. Anche gli uomini varrebbero la pena farlo, perché è solo nelle loro mani esperte che questa pericolosa malattia si rivelerà per prima. Facendo il bagno o la doccia, è necessario esaminare periodicamente le proprie ghiandole sessuali. Cosa dovrebbe custodire? Testicolo ingrandito in volume, sua consistenza insolita, eterogeneità, sigilli. Il 30% dei pazienti lamenta una sensazione di pesantezza nello scroto. Spesso vengono alla ricezione di uomini nei quali il tumore raggiunge le dimensioni di una noce di cocco. Sulla funzione sessuale del tumore non influisce. Ricorda, il gonfiore del testicolo non causa dolore! Pertanto, trovando qualcosa di insolito, dovresti consultare un medico il prima possibile. Al tatto il cancro può essere confuso con l'edema delle membrane del testicolo, le cisti, i tumori dell'epididimo, quindi se senti qualcosa di insolito, non pensare immediatamente al male.

Alcuni pazienti presentano disturbi che non sono completamente caratteristici del tumore - sono già causati da metastasi. Anche nella prima fase del cancro del testicolo (secondo la classificazione dell'OMS), quando il tumore non germina oltre i limiti della membrana testicolare, ogni terzo paziente ha già metastasi. In una sola volta, ho osservato un paziente che, a causa delle metastasi ai linfonodi retroperitoneali, aveva una compressione degli ureteri e un deflusso ostruito di urina dai reni ha portato a idronefrosi bilaterale (espansione del bacino e delle coppe dei reni). La dimensione del tumore nel testicolo era di soli 4 mm. A volte, metastasi polmonari vengono rilevate accidentalmente durante la radiografia di routine o nel fegato mediante ultrasuoni.

Sebbene l'organo sia sufficientemente disponibile per l'esame, non ci sono sintomi chiari che indicano il cancro, quindi, per fare una diagnosi accurata, è necessaria un'attenta, ma attenta palpazione dei testicoli, esame ecografico e analisi del sangue per marcatori (alfa-fetoproteina, gonadotropina corionica umana e lattato deidrogenasi). Per escludere metastasi, radiografia del torace, esame ecografico della cavità addominale, sono necessarie immagini a risonanza magnetica o computerizzata dello spazio retroperitoneale.

Così diverso

Sotto il termine generico "cancro del testicolo", sono nascosti vari tipi di tumori (semininoma, carcinoma embrionale, teratocarcinoma, carcinoma corionico), che sono spesso combinati tra loro. A seconda della struttura del tumore, dalla presenza di evidenti metastasi in un particolare organo, il medico sceglie le tattiche di trattamento per i cambiamenti nei linfonodi retroperitoneali.

Il primo passo è rimuovere il tumore con un'elevata asportazione del cordone spermatico. Manipolazioni del chirurgo possono causare il rilascio di cellule tumorali nel sangue e la formazione di metastasi, pertanto è necessario osservare regole speciali per ridurre la probabilità di diffusione del tumore. Anche se durante l'operazione il chirurgo non è sicuro che davanti a lui esista un tumore che richiede la rimozione dell'organo, i vasi che alimentano il testicolo vengono temporaneamente compressi con costrizioni elastiche fino a quando non si ottengono i risultati dell'esame microscopico di un pezzo di tessuto escisso dal testicolo. Quando la natura maligna del tumore è confermata, il testicolo viene rimosso, con una risposta negativa, i vasi che alimentano il testicolo vengono rilasciati e il tumore può essere asportato all'interno del tessuto sano. Sfortunatamente, il 95% dei loro tumori testicolari sono maligni.

Nel 5% dei pazienti con un tumore testicolare nel testicolo opposto, il cancro è rilevato a livello cellulare. In questo caso, il testicolo opposto viene conservato e sottoposto a radioterapia. Dopo la rimozione del testicolo e un accurato esame microscopico del tumore, a seconda della sua struttura, dello stato dei linfonodi retroperitoneali e della presenza di metastasi negli organi interni, vengono scelte ulteriori tattiche di trattamento. Di norma, include la chemioterapia e la radioterapia e, in caso di affezione dei linfonodi retroperitoneali, la loro rimozione chirurgica (con vari metodi, compresi quelli lievi e laparoscopici).

L'efficacia del trattamento del cancro ai testicoli nei buoni centri medici raggiunge il 90-93%. Fortunatamente, molti di questi tumori rispondono bene alla radioterapia e sono sensibili alla moderna chemioterapia.

Dopo la rimozione radicale dei linfonodi retroperitoneali, il processo di eiaculazione viene spesso disturbato e si verificano i cosiddetti rapporti sessuali secchi (senza eiaculazione). Se un uomo vuole avere figli in futuro, è possibile preservare il liquido seminale (crioconservazione) prima dell'operazione per rimuovere il testicolo o dopo di esso, al fine di usarlo per l'inseminazione artificiale. La funzione sessuale dopo la rimozione di un testicolo nella maggior parte degli uomini non soffre, perché l'organo è accoppiato, e il secondo testicolo "funziona" per due. E con l'insorgere dei sintomi della carenza di androgeni (diminuzione del desiderio sessuale e dell'attività sessuale), viene prescritta una terapia sostitutiva con il testosterone dell'ormone sessuale maschile. La cosa principale è che l'uomo si riprenda, e né la sua malattia né il suo trattamento influenzeranno le sue abilità maschili.

L'efficacia del trattamento del cancro di yayk nei buoni centri medici raggiunge il 90-93%. Fortunatamente, molti di questi tumori rispondono bene alla radioterapia e sono sensibili alla moderna chemioterapia.

epididimite

L'epididimite è una malattia che si manifesta negli uomini ed è caratterizzata dall'infiammazione dell'epididimo del testicolo. L'appendice ha la forma di una spirale tubolare, non più lunga di 6 metri, che si trova sulla superficie del testicolo, collegandola con il cordone spermatico. Gli uomini non sono immuni da epididymitis a qualsiasi età, comunque, i rappresentanti della metà forte di 25 - 45 anni, di regola, sono a rischio.

Il più delle volte, l'epididimite si sviluppa come conseguenza di una malattia infettiva che non è stata trattata da molto tempo o è stata trattata con metodi impropri.

L'infiammazione può essere causata da malattie come la polmonite (polmonite), la bronchite, l'angina e altri. L'infezione si diffonde attraverso il sangue e la linfa, colpendo altri organi, ed è anche trasportata verso l'alto attraverso il sistema urinario.

L'appendice si trova sul testicolo ed è facilmente rilevabile al momento dell'ispezione. Nello stato normale, l'organo è 2 volte inferiore alla lunghezza del testicolo stesso ed è molto più morbido al tatto. L'appendice è una specie di transizione che collega il testicolo e il dotto deferente. Questa situazione parla da sola: un'infezione nell'appendice può arrivare dal testicolo o attraverso i canali dell'uretra.

L'infiammazione dell'epididimo si sviluppa negli adulti, maschi maturi, ma l'epididimite si verifica nei bambini. Se nel primo caso la malattia si sviluppa a causa di una malattia virale infettiva che ha subito complicazioni, i bambini hanno epididimite a causa di una lesione alla regione inguinale, anomalie congenite del sistema riproduttivo o dopo aver subito abusi sessuali.

I primi sintomi della malattia sono una sensazione di disagio e dolore in uno dei testicoli. Disagio frequente in tutta l'area inguinale. Alcuni portano l'insorgenza della malattia a temperature elevate. Possono esserci anche perdite di sangue mucoso e sangue nelle urine.

La struttura dell'epididimo (epididimo)

Epididimite colpisce il sistema sessuale maschile. La lunghezza dell'appendice non supera i 5-8 centimetri e la larghezza non supera i 2 centimetri. L'appendice gioca un ruolo importante nel corpo maschile: questo è il luogo in cui gli spermatozoi maturano e si accumulano. Sui canali dell'appendice, si muovono per circa 20 giorni. Movimento - passivo e realizzato dalle ciglia, che si trovano all'interno dei canali.

L'appendice stessa può essere divisa in tre parti strutturali principali: il corpo, la testa e la coda. La testa consiste di quindici lobuli, che si formano a causa dei canali in uscita. Il canale appendice che si collega al dotto dello sperma attraversa il corpo dell'appendice e si espande nella coda. È in questo luogo che si accumulano gli spermatozoi.

Ci sono casi di insediamento primario improprio del sistema urogenitale o di mutazioni genetiche, con la conseguenza che sono possibili torsioni e altri cambiamenti patogeni, che causano lo sviluppo della forma acuta dell'epididimite.

Cause e fattori di rischio

L'epididimite si sviluppa per diversi motivi, tra cui si considera l'infezione principale e più comune.

specifica:

  • la tubercolosi;
  • Malattie sessualmente trasmissibili (infezioni genitali);
  • brucellosi;

Non specifici:

  • Emofilico, Pseudomonas o Escherichia coli;
  • clamidia;
  • Staphylococcus e Streptococcus;
  • Ureplazmu.

Le cause non specifiche includono anche virus e funghi. Negli uomini sotto i 40 anni, l'infiammazione dell'epididimo si sviluppa più spesso a causa dell'infezione con infezioni trasmesse sessualmente. Nelle persone anziane, la malattia provoca la flora intestinale, che è la principale causa di patologia nei seguaci del sesso anale.

Principali modalità di trasmissione

  • Durante i rapporti non protetti;
  • Quando la manipolazione medica degli organi urinari.

Ematogena - con infezioni degli organi pelvici e infezioni croniche di altri organi (influenza, sinusiti, polmoniti, ecc.).

Altre cause di epididimite:

  • Medicazione permanente;
  • Ingresso chimico nell'uretra durante manipolazione medica o urina nelle appendici;
  • Il trauma genitale è una complicanza dopo adenomectomia e altre procedure chirurgiche;
  • Stagnazione: il sangue nei vasi pelvici può ristagnare a causa dell'interruzione dei rapporti sessuali, della masturbazione e delle erezioni frequenti senza sesso, costipazione ed emorroidi, in bicicletta;
  • Patologia dei testicoli - un processo infiammatorio può essere innescato dalla torsione dell'epididimo, nonché dall'ingresso di spermatozoi nel tessuto testicolare a seguito della sterilizzazione chirurgica (legatura del cordone spermatico).

I principali fattori di rischio includono:

  • Indebolimento dell'immunità a causa di gravi malattie, nonché dopo l'intervento chirurgico o la chemioterapia;
  • Problemi di minzione;
  • Ipotermia / surriscaldamento degli organi pelvici;
  • Infezioni del tratto urinario, comprese le malattie purulente degli organi genitali;
  • Malattie sistemiche (malattia di Behçet, sarcoidosi, ecc.);
  • Rapporto sessuale senza preservativo.

I sintomi dell'epididimite

Per una malattia come l'epididimite, i sintomi che aumentano gradualmente sono caratteristici. Dopo un inizio debole della manifestazione dei sintomi primari, appaiono chiaramente il giorno successivo. Di solito, un uomo inizia a tormentare il forte dolore del perineo e dello scroto. Sentendo il disagio in questa parte del corpo, è necessario prestare attenzione ad altre manifestazioni:

  • La presenza di dolore nella zona lombare o laterale. Nella fase iniziale del processo infiammatorio, i vasi deferenti sono interessati e quindi le appendici. Pertanto, il dolore appare prima esattamente nella parte posteriore e poi scende nella zona inguinale;
  • Gonfiore dello scroto con una manifestazione dolorosa. Con grave infiammazione, l'epididimo può aumentare di diverse volte in poche ore;
  • Dolori sgradevoli e taglienti durante lo svuotamento della vescica. La presenza di macchie e scariche insolite;
  • Intossicazione, febbre o brividi.

Epididimite acuta

In primo luogo, l'uomo avverte un dolore acuto nel testicolo, uno o due contemporaneamente. Per alcuni, il dolore è nel perineo o nell'inguine. Meno comunemente, il disagio si verifica nel sacro, che è preso per la radicolite e iniziare a auto-medicare, che è estremamente pericoloso per la salute. In 24 ore il dolore aumenta e diventa insopportabile.

Esternamente, il gonfiore del testicolo (s) è evidente, e anche un nodo stretto è sentito dentro. Questo aumenta la dimensione del testicolo di 2 o più volte, la temperatura sale bruscamente, fino a 40 gradi. Tutto ciò indica la natura infiammatoria della malattia. Con i movimenti minori del paziente, e specialmente con i movimenti intestinali, il dolore aumenta drammaticamente. Vi sono frequenti sollecitazioni a svuotare la vescica, come nella cistite acuta, nelle urine a volte si nota una mescolanza di secrezione di sangue. Aumentano i linfonodi all'inguine. In alcuni casi, il processo si estende all'intero cavo spermatico.

Tutti i suddetti sintomi, anche senza un adeguato trattamento, possono scomparire dopo alcuni giorni da soli. Questo è pericoloso perché un uomo, dopo essere stato malato per 2-5 giorni, pensa che tutto vada bene adesso e non si rivolga a un urologo. Ma a causa di una malattia non curata, si formano cicatrici, che possono causare l'ostruzione del dotto deferente e portare alla sterilità.

Epididimite cronica

Nella fase iniziale, la malattia passa in forma acuta, ma diventa facilmente cronica. L'epididimite cronica può durare per sei mesi e quasi non si manifesta. Un certo disagio nel testicolo si fa sentire durante le esacerbazioni, spesso causate da ipotermia o trasporto di pesi. In questo caso, lo scroto ha la solita forma, quindi gli uomini non suonano l'allarme. Il cordone spermatico diventa più spesso e il dotto spermatico si espande. Se fai uno spermogramma, mostrerà chiaramente che gli spermatozoi hanno una bassa capacità di fertilizzare.

Epididimite tubercolare

Accade che l'infiammazione dell'epididimo sia causata da un bacillo tubercolare, che colpisce l'intero corpo e non solo i polmoni. I sintomi sono gli stessi della forma acuta della malattia, tuttavia, dopo qualche tempo, il processo si trasforma in una forma cronica lenta. In questo caso, due testicoli o uno di essi possono essere colpiti contemporaneamente. Se il testicolo infiammato, la sua appendice e lo scroto si fondono in un organo interessato, c'è il rischio di manifestazione di ascesso tubercolare e formazione di fistole. Solo allora, molte persone si rendono conto che hanno bisogno di una consultazione di un urologo e un fisiologo, che prima di tutto nomineranno un'analisi batteriologica e batterioscopica delle urine.

La vita dell'epididimite tubercolare non è minacciata, ma la sua frequente complicanza porta alla sterilità.

Epididimite bilaterale

Se il tessuto connettivo dell'epididimo cresce, l'apertura del lume si restringe e la permeabilità dello spermatozoo viene disturbata, il medico può diagnosticare un'epidimite cronica bilaterale.

Epididimite sinistra

Nei maschi, una lesione del testicolo sinistro si verifica più spesso e l'epididimite è chiamata lato sinistro. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche della struttura del sistema genitourinario maschile. I sintomi sono sfocati e le lamentele sono simili a quelle che si presentano con altre malattie urologiche: orchite, torsione o danno testicolare. Pertanto, al fine di prevenire l'insorgenza di un trattamento improprio, è necessario consultare un medico.

Diagnosi di epididimite

Diagnosticare non è difficile Per determinare la malattia, è sufficiente ascoltare le lamentele del paziente ed esaminare i genitali. In quasi tutti i casi, la presenza di questi due fattori consente di determinare con precisione se c'è o meno un'infiammazione dell'epididimo. Tuttavia, nel 7% dei casi, i pazienti si lamentano di colica renale o anche di pielonefrite acuta. Ciò accade perché l'epididimite può essere accompagnata da un forte dolore nella regione lombare. Per determinare definitivamente la malattia e prescrivere un trattamento efficace, è necessario superare le prove e sottoporsi a una visita medica completa.

Come è l'ispezione generale?

Prima di tutto, il medico curante dovrebbe condurre un esame generale, che comprende un esame della prostata, delle vescicole seminali e persino delle ghiandole di Cooper. Questa procedura viene eseguita per identificare l'infezione e le cause della malattia, tra cui ci sono la prostatite e l'adenoma della prostata.

Determinazione dell'intensità dell'infiammazione

Per determinare la gravità della malattia sarà utile un test completo, che prevede la consegna di un numero di test.

  1. Emocromo completo per controllare il livello di leucociti e monociti. Se il livello dei leucociti è al di sopra della norma, allora la malattia è di natura batterica, se è inferiore alla norma, quindi il virus. Se i monociti sono elevati, allora si può concludere che la tubercolosi o altre malattie infettive sono diventate la causa della malattia.
  2. L'analisi biochimica del sangue determinerà il livello di proteine ​​e creatinina nel sangue. Con un alto livello di creatinina in un paziente, si può sospettare un'insufficienza renale.
  3. L'analisi delle urine viene effettuata per determinare il livello di proteine ​​e globuli bianchi. In presenza di leucociti elevati e tracce di proteine, si può parlare del processo infiammatorio del sistema urinario.
  4. Uno spermogramma mostrerà la possibile infiammazione della prostata e delle vescicole seminali.

Metodi di ricerca di laboratorio

Per identificare l'epididimite, le cui cause sono sconosciute al paziente, i test sono sottoposti al laboratorio. È obbligatorio assegnare un'analisi generale e dosare l'urina, nonché la coltura dell'urina per determinare il mezzo nutritivo. I risultati di questi test ti permetteranno di trovare la causa dell'infezione e lo sviluppo della malattia e di prescrivere un trattamento adeguato ed efficace.

Come identificare l'agente eziologico della malattia?

Per determinare l'epididimite, al paziente viene prescritta la microscopia e l'esame batteriologico. L'essenza della microscopia è che il materiale viene prelevato, colorato e studiato al microscopio.

Il metodo batteriologico di ricerca è quello di prendere il raccolto su un mezzo nutritivo. Il materiale è una macchia dall'uretra, il segreto della prostata, lo sperma e l'urina.

Varietà di cultura uretrale

Le analisi che sono state inviate al laboratorio possono essere testate per altre malattie. Ad esempio, le malattie trasmesse solo attraverso il contatto sessuale si trovano nell'uretra.

Un altro metodo per stabilire l'infezione che ha causato lo sviluppo dell'epididimite consiste nell'introdurre un tampone nell'uretra a una profondità di 1 cm, quindi questo tampone viene inviato a un laboratorio per rilevare i batteri. I risultati di questo studio saranno pronti entro 24 ore. Non appena il medico riceve i risultati di tutti i test, sarà in grado di capire e comunicare al paziente le cause della malattia.

Per determinare la gravità del processo infiammatorio, l'urologo può prescrivere un esame emocromocitometrico completo per determinare il numero di leucociti nel sangue. Se ci sono molti leucociti nel sangue del paziente, questo indica che il corpo sta subendo un processo infiammatorio attivo.

Una delle analisi principali è l'analisi dell'uretra Gram. Utilizzando questo studio, è possibile determinare la presenza di un'infezione batterica.

Metodo strumentale

L'ecografia e la risonanza magnetica sono tra i metodi strumentali della diagnostica moderna.

L'ecografia è utilizzata nello studio dello scroto. Usando gli ultrasuoni, è possibile determinare rapidamente la natura della lesione del corpo. Ma ci sono casi in cui non è possibile determinare con precisione lo stadio del processo infiammatorio usando ultrasuoni, quindi viene prescritta la risonanza magnetica. Questo metodo è il più moderno in questa fase di sviluppo della scienza. Con l'aiuto di risonanza magnetica può determinare con precisione la condizione dei testicoli e appendici. Al momento, questo metodo di diagnosi è piuttosto costoso e non tutti i pazienti possono permetterselo.

Grazie a questi due metodi, nel corpo viene rilevata la presenza di cisti, ernie, idrocele e varie neoplasie, che sembra essere il risultato dell'epididimite. Inoltre, questi metodi di ricerca aiuteranno a determinare la gravità della malattia.

Al fine di prescrivere il trattamento corretto, lo specialista presente deve stabilire la diagnosi esatta e le vere cause della malattia. La maggior parte delle infezioni che portano all'infiammazione dell'epididimo vengono trasmesse esclusivamente attraverso il contatto sessuale, ma negli uomini sopra i 40 anni l'epididimite può comparire a causa di infiammazioni chimiche o infezioni urinarie.

patogenesi

Esistono diversi modi di infezione nel corpo.

  1. Il primo - ematogeno, cioè attraverso il sangue. Le prove suggeriscono che sepsi, emorroidi e una serie di altre malattie di natura infettiva hanno causato l'infiammazione delle appendici.
  2. La seconda via di infezione è linfatica. In questo caso, l'infezione delle appendici avviene attraverso la linfa.
  3. La terza via è la canalicolare, in cui l'infezione penetra nelle appendici lungo il dotto deferente.
  4. Il percorso finale è secretorio, quando l'infezione si verifica a seguito di infiammazione testicolare.

Molti medici giungono alla conclusione che il modo più comune di infezione è il cordone spermatico. La sconfitta delle appendici del testicolo si verifica con lo sviluppo attivo di epididymo-orchite o lesione degli organi urinari.

Quando il paziente ha l'epididimite, si osservano cambiamenti morfologici, come cambiamenti di infiltrazione nei tessuti delle appendici. Ci sono casi in cui il suo guscio si ispessisce e si gonfia anche l'essudato sieroso e si gonfia.

Trattamento con epididimite

La medicina moderna offre una vasta gamma di antibiotici per il trattamento dell'epididimite. Al fine di curare completamente l'infiammazione che passa nelle appendici del sistema riproduttivo maschile e selezionare il farmaco appropriato, è necessario prendere in considerazione la natura dei microrganismi dannosi, a causa dei quali la malattia si è sviluppata, e il grado della loro penetrazione negli organi.

Esistono tre modi per somministrare antibiotici nel corpo: iniezioni intramuscolari e endovenose o assunzione di pillole. È importante tenere conto della suscettibilità della microflora che causa la malattia a diversi farmaci. A causa del fatto che l'agente causale dell'infezione può essere più di uno, quando prescrive una terapia antibatterica, i medici usano due antibiotici.

Per combattere l'infiammazione dell'epididimo, si raccomanda di assumere farmaci dal gruppo dei fluorochinoli, in particolare quelli a cui la Chlamydia trachomatis è sensibile. La maggior parte dei farmaci, come l'ofloxacina o il levoflaksatsin, penetra facilmente nel tessuto e ha un ampio spettro di azione. Se la diagnosi rivela Chlamydia trachomatis, è necessario continuare il trattamento con doxiciclina per almeno 14 giorni.

Inoltre, non trascurare il parere dei medici che contribuiranno a un trattamento efficace:

  • scroto elevato;
  • riposo a letto;
  • per ridurre il gonfiore e prevenire l'infiammazione - impacchi freddi o ghiaccio viene applicato all'organo interessato.

Se l'epididimite è acuta, si raccomanda vivamente di utilizzare un blocco di novocaina nella zona del cordone spermatico, se necessario, viene somministrato un antibiotico topico. Pertanto, è possibile ridurre quasi del tutto il dolore e iniettare farmaci direttamente nel sito di infiammazione. La procedura viene eseguita ogni pochi giorni, 2-3 volte per l'intero corso del trattamento.

Sfortunatamente, anche con un'intensa terapia antibiotica, c'è la possibilità che l'epididimite diventi cronica. Questo può accadere se gli infiltrati non si sciolgono a lungo o si verificano cicatrici e processi adesivi, che in futuro possono diventare la causa dell'infertilità.

L'effetto migliore può essere raggiunto se il dispositivo include effetti laser magnetici dell'apparato sui testicoli e sulle appendici, che riduce l'infiammazione, corregge la disfunzione del sistema endocrino e l'immunità del paziente, oltre a ridurre la possibilità di recidiva nei tessuti testicolari.

Gli effetti operativi sul corpo nella fase acuta sono considerati piuttosto controversi. Da un lato, la chirurgia è necessaria per tutti i pazienti che sviluppano la fase acuta dell'epididimite cronica. I medici che sostengono questa opinione ritengono che la chirurgia consentirà di rilevare il danno ischemico alle appendici nel tempo e, di conseguenza, sopprimere il processo di infiammazione e accelerare significativamente il processo di guarigione. Inoltre, i risultati dell'intervento chirurgico sull'epididimite acuta hanno già dimostrato la validità di questo punto di vista: sono risultati molto migliori rispetto ai pazienti che hanno utilizzato un trattamento conservativo.

Quindi, M.G. Arbuliyev sostiene che prima del trattamento chirurgico era necessario solo in caso di grave patologia. Un indicatore chiave per tale trattamento può essere un intenso processo purulento-infiammatorio. Se il processo è limitato, sarà necessaria una resezione dell'epididimo e, in caso di fusione purulenta e necrosi del testicolo, sarà necessaria un'orchettomia. C'è un altro metodo di trattamento che è adatto a coloro che non hanno una distruzione evidente - il metodo delle tacche. L'idea principale è di applicare piccoli tagli (non più di 5 millimetri) sulla albuginea e sulla superficie dell'appendice per aumentare la precisione dei risultati nella diagnosi. Ciò è particolarmente vero quando sorge la domanda sulla presenza di piccoli punti focali di ascesso, che possono essere trovati più tardi nell'esame istologico. Fornendo la decompressione agli organi, le tacche hanno un effetto positivo sul corso del recupero.

Sebbene la terapia operatoria dia buoni risultati nel trattamento dell'infiammazione acuta dell'epididimo, la maggior parte degli uomini preferisce ancora essere trattata in modo conservativo, usando un intervento radicale solo in caso di complicazioni come suppurazione. Il conservatorismo non sempre dà i risultati desiderati, richiede più tempo e spesso porta a compromissione della fertilità.

Epididimite di qualsiasi forma può portare al fatto che lo sperma diventa vuoto e perde la sua funzione di fertilizzazione. E più a lungo i ritardi del paziente con il trattamento, maggiore è la probabilità di cambiamenti irreversibili nell'epididimo. Pertanto, è essenziale ed estremamente necessario cercare aiuto dagli specialisti nel tempo.

In effetti, il trattamento della forma cronica ha poca differenza dal suo stadio acuto. I metodi conservativi sono applicati in modo abbastanza efficace se non ci sono lesioni tumorali o infiammazioni purulente nelle appendici. Con questo metodo, farmaci antibatterici ampiamente utilizzati, blocco di novocaina e farmaci anti-infiammatori. Se il trattamento non aiuta e si sviluppano focolai di infiammazione purulenta, questo può portare a una condizione settica. Quindi, può essere richiesto un drenaggio immediato delle lesioni e l'escissione del tessuto necrotico.

Un fattore importante nel trattamento dell'infiammazione dell'epididimo del testicolo per ciascun metodo è la tempestività. Questo è l'unico modo per ottenere buoni risultati e ripristinare la fisiologia del sistema riproduttivo maschile. In caso di ritardo o trattamento scorretto, possono comparire lesioni autoimmuni dei testicoli o della loro atrofia.

Prevenzione dell'epididimite

L'epididimite è un processo infiammatorio in cui l'appendice del testicolo maschile è infiammata. Per questo motivo, se la malattia non viene rilevata e trattata tempestivamente, può portare alla sterilità.

Misure preventive per le donne

Il rischio di questa malattia nelle donne è ridotto a zero, poiché è esclusivamente una malattia maschile. Tuttavia, le ragazze adulte e le donne sessualmente attive sono a rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili durante rapporti sessuali non protetti con un uomo con epididimite, causato da infezioni sessualmente trasmesse (clamidia, ureaplasma, ecc.).

Quando sono infetti, le ragazze e le donne iniziano un processo infiammatorio nell'utero e nella sua appendice.

Misure preventive per i ragazzi

I genitori dei ragazzi dovrebbero prendersi cura in anticipo della salute del loro bambino. Per avere figli in futuro, è necessario seguire alcune regole:

  1. Igiene personale del bambino. Naturalmente, ciascuno dei genitori, e non solo i genitori dei ragazzi, dovrebbero essere consapevoli dell'importanza di questo problema. Tuttavia, è un lavaggio elementare e un cambiamento tempestivo del lino sporco che è la prima misura preventiva, riducendo il rischio di un tale processo infiammatorio come l'epididimite;
  2. Vaccinazione contro la parotite. Al momento, il sistema di vaccinazioni obbligatorie è stato abolito in Russia, cioè esiste, tuttavia, ogni cittadino o genitore di un figlio minore decide sulla necessità di vaccinazione o di rivaccinazione. I genitori che si rifiutano di vaccinare il loro bambino contro la parotite lo mettono in grave pericolo, che alla fine può privare il loro bambino di un futuro felice, e dei loro nipoti e pronipoti stessi;
  3. Rifiuto dell'autoterapia Questa è l'ultima misura preventiva, che dovrebbe essere chiara e comprensibile a tutti, senza eccezioni: non impegnarsi mai nell'auto-trattamento dei bambini, soprattutto quando si tratta di epididimite o altre malattie infiammatorie.

Ricorda: il tempo di ritardo complica solo il processo di trattamento e talvolta lo rende completamente inutile, perché l'infiammazione assume una forma cronica.

Misure preventive per gli uomini

  1. Igiene personale;
  2. vaccinazione;
  3. Partner sessuale permanente;
  4. Uso del preservativo durante i rapporti sessuali occasionali;
  5. Visita medica regolare

Non preoccuparti della tua salute, perché l'epididimite non è solo una malattia lieve. Questa è una malattia grave che richiede un trattamento tempestivo e appropriato sotto la supervisione di specialisti.