Sintomi e trattamento della pielonefrite nei bambini

Uretrite

Lascia un commento 1.503

Una malattia come la pielonefrite nei bambini richiede una pronta diagnosi e un trattamento adeguato. È necessario monitorare attentamente le briciole, poiché l'infiammazione dei reni è una malattia pericolosa e non è possibile ignorare i sintomi. Anche l'automedicazione è vietata, in quanto porta a gravi complicazioni e problemi di salute. Quali sono le cause della pielonefrite nei bambini, i sintomi principali e il trattamento della malattia.

Informazioni generali

La pielonefrite da bambini è un processo infiammatorio che si sviluppa sui tessuti del parenchima renale e del sistema pelvico renale. Quando la pielonefrite nei bambini manifesta un forte dolore nella regione lombare, la necessità di urinare diventa più frequente, accade l'incontinenza. Al fine di fare una diagnosi accurata, il bambino deve essere mostrato al medico, che invierà il bambino allo studio. Se la diagnosi è confermata, viene prescritto un ciclo di terapia antibatterica e adiuvante.

classificazione

I dottori dividono pyelonephritis in un bambino in 2 tipi - pyelonephritis primario e secondario. Alla manifestazione iniziale di infiammazione causata da microflora patogena, che ha colpito i reni e si sviluppa rapidamente in loro. Caratteristiche della pielonefrite secondaria è che la causa principale della malattia non è l'infiammazione dei reni, spesso il danno si verifica a causa della formazione di calcoli, con uno sviluppo anormale dell'organo e reflusso ureterale.

A seconda di quanto tempo la malattia disturba il bambino, viene rilasciata la pielonefrite acuta e cronica. Nel corso cronico di un bambino, si verificano frequenti recidive, tutti i segni di un danno d'organo infettivo persistono. Durante un'esacerbazione, sono interessati dolori forti e acuti, febbre, problemi durante la minzione, peggioramento delle condizioni generali.

Sintomi di malattia

Un sintomo caratteristico della pielonefrite acuta è il grave dolore lombare, il deterioramento della salute, l'aumento della temperatura corporea, l'intossicazione. Il bambino è tormentato da brividi prolungati, febbre e intossicazione, nausea, vomito, diarrea, perdita di peso e batteriuria svilupparsi. Quando si esacerba con l'aggiunta di un'infezione batterica, la mollica avverte dolore quando urina, aumenta la necessità di svuotare il tratto urinario, l'incontinenza e la combustione negli organi del sistema genito-urinario.

Nel decorso cronico, i sintomi sono offuscati. Un bambino si stanca molto, diventa irritato, pallido, non concentrato. Se la malattia si manifesta in forma latente, i sintomi non compaiono, ma i test delle urine mostreranno lo sviluppo dell'infiammazione. Se non si ricorre al trattamento della malattia cronica, in età avanzata, sfocia in nefrosclerosi, idronefrosi o insufficienza renale cronica.

Cause e predisposizione

Le cause della pielonefrite nei bambini piccoli sono più spesso enterico-batteriche. L'analisi delle urine mostra la presenza di proteo, bastoncini piocianici, Staphylococcus aureus e enterococco. L'infezione nel rene entra nei modi hematogeno, lymphogenous o urinogennyh. I neonati sono infetti da mezzi ematogeni e quelli più anziani, fino a 12 anni, sono infetti il ​​più delle volte dalla via urinogenica. Il mancato rispetto delle norme igieniche, il cambio irregolare della biancheria provocano anche disturbi.

Le anomalie congenite, le complicazioni dopo gravi malattie infettive, con la diagnosi di ipotonia, rachitismo, causano anche la malattia. I bambini con tali malattie sono spesso predisposti alla pielonefrite. Il bambino dovrebbe essere sotto la supervisione di un pediatra e quando si verifica un sintomo caratteristico, è necessario identificare immediatamente il disturbo e iniziare un trattamento tempestivo con farmaci adeguati.

Caratteristiche nei neonati

Nei neonati del primo anno di vita, i primi segni di pielonefrite sono un aumento della temperatura corporea, mentre la figa è irrequieta, non mangia bene o si rifiuta di nutrirsi del tutto, si preoccupa e piange quando urina. Sullo sfondo di un forte aumento della temperatura, non ci sono segni di OCR. Segui la frequenza della minzione, con l'infiammazione, aumenta il numero di impulsi, ma il volume di urina è piccolo. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, e solo dopo studi diagnostici e con batteriuria, quando si osserva la presenza di batteri nelle urine, il medico determina il regime di trattamento e prescrive farmaci. Con un esame del sangue generale e la presenza di infiammazione, la clinica di livello dei leucociti aumenta - le ragazze hanno più di 0-5-7, ragazzi 0-3-5.

diagnostica

Quando la pielonefrite viene rilevata in un bambino, il medico gli fa riferimento ad un'analisi clinica di sangue e urina, biochimica, campioni per la presenza di un'infezione o di un agente patogeno batterico. Durante la diagnosi, è importante valutare il ritmo e il volume della voglia di urinare. L'esame strumentale consiste nell'esame ecografico dell'organo e del suo flusso sanguigno. Per escludere l'uropatia ostruttiva, il bambino dovrà sottoporsi a urografia escretoria, ricerca urodinamica, scintigrafia dinamica dei reni, TAC o risonanza magnetica dei reni.

Trattamento della malattia

Il trattamento della pielonefrite nei bambini si basa sull'uso di terapie antibatteriche, farmaci urosepticheskie e fisioterapia ausiliaria e procedure omeopatiche. L'urologo o nefrologo infantile può trattare la pielonefrite nei bambini. Sulla base dei risultati degli studi diagnostici e tenendo conto della patogenesi, il medico prescrive farmaci, lo schema e la durata della terapia. Nell'infanzia la pielonefrite viene trattata per circa un mese o più. I principi di base del trattamento e della cura per i bambini con pielonefrite sono i seguenti:

  1. Il trattamento antibatterico è obbligatorio ed è prescritto dal medico curante. Il medico seleziona l'antibiotico appropriato, controlla la presenza o l'assenza di una reazione allergica, dopo di che viene prescritta la terapia. Se durante una diagnosi più approfondita viene rilevato un agente patogeno specifico, dopo 5 giorni il medico sostituisce il medicinale e ne prescrive uno nuovo. La durata totale della terapia non è inferiore a 1,5 mesi.
  2. L'uso di uroanseptici, che contribuisce alla disinfezione dei dotti delle urine, distrugge la microflora patogena e ne interrompe la riproduzione. Le medicine comuni sono Nevigramon, Palin, Nitroxoline.
Torna al sommario

Altri modi

  1. Conformità con la modalità del giorno. Con l'esacerbazione della malattia, il bambino si sente male, la sua temperatura aumenta, le sensazioni dolorose lo infastidiscono. Se il bambino non si sente bene, è necessario osservare il riposo a letto. La stanza non deve essere calda e soffocante, umidità mantenuta al 50-60%. Se il bambino può e vuole muoversi, sotto supervisione, puoi fare brevi passeggiate all'aria aperta.
  2. Terapia dietetica, che si basa sull'uso del cibo, non irritante per i reni e la vescica. Quando pielonefrite, è preferibile andare al tavolo numero 5, dove è necessario limitare la quantità di sale, aumentando la quantità di liquido assunto. Ma se il disturbo è gravemente esacerbato, il medico raccomanderà di limitare il fluido, poiché durante questo periodo i reni dovrebbero essere alleviati al massimo.
  3. Terapia ausiliaria, sono farmaci che riducono la febbre, eliminano il dolore, gli antiossidanti, i farmaci che normalizzano la microflora intestinale, che soffre molto durante la terapia antibatterica.
Torna al sommario

Medicina di erbe per pielonefrite nei bambini e trattamento domiciliare

A casa, la malattia viene curata solo dopo aver consultato un medico. In nessun caso puoi prescrivere la terapia da solo, specialmente se la malattia si manifesta in un bambino del primo anno di vita. Nonostante il fatto che i rimedi popolari siano generalmente più sicuri, nel decorso acuto della malattia è possibile provocare una esacerbazione, che è molto più difficile e più lunga da trattare. Considera le terapie popolari più efficaci a casa:

  • Infuso di seta di mais. Per preparare l'infuso, prendere un po 'di stimmi, addormentarsi in un thermos, versare acqua bollente e lasciare riposare per 2-3 ore. Bevi ¼ tazza 3 volte al giorno.
  • Brodo di semi di lino. Per preparare i fondi devi prendere l'arte. l. semi, versare in piatti smaltati, versare 250 ml di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 5 minuti per lasciar riposare per 1,5 ore, bere ¼ di tazza 4-6 volte al giorno.
  • Infusione di coni di luppolo. Prendere un mazzetto di coni, addormentarsi in un thermos, versare un litro di acqua bollente e lasciare riposare per 2,5-3 ore. Bere ¼ tazza 4-6 volte al giorno prima dei pasti.
Torna al sommario

Effetti e complicazioni pericolose

Le complicanze della pielonefrite nei bambini sono associate alla rapida riproduzione e diffusione della microflora patogena in tutto il corpo. Alto rischio di processo purulento, ascesso, paranfrite. Se non si mantiene sotto controllo la forma cronica della malattia, il bambino sviluppa insufficienza renale cronica, problemi di minzione, debolezza del corpo e sistema immunitario. Una pericolosa malattia della pielonefrite deve essere trattata in modo tempestivo per proteggere il bambino dalle esacerbazioni pericolose.

Prognosi e prevenzione

Se il tempo di identificare la malattia e cercare aiuto medico, la malattia viene curata nell'80% dei bambini.

Raramente si verifica una complicanza grave o una morte, in tali situazioni ci sono bambini con un'interruzione grave del sistema immunitario e del corpo nel suo complesso. Se non osservi il corso della pielonefrite cronica, trabocca insufficienza renale cronica e si sviluppano cambiamenti nefrosclerotici.

Per prevenire l'insorgenza della malattia e la recidiva, i genitori devono assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della salute del loro bambino, essere controllati regolarmente da un medico, seguire tutte le raccomandazioni e i regimi terapeutici. L'igiene personale del bambino, l'aumento della resistenza del corpo, la prevenzione della disbatteriosi svolgono anche un ruolo importante nella prevenzione della malattia.

Pyelonephritis nei bambini: trattamento di forme acute e croniche

L'infezione delle vie urinarie dell'infanzia si diffuse il secondo dopo le malattie respiratorie. Nei neonati, possono essere "mascherati" sotto la patologia dell'apparato digerente: addome acuto, sindrome intestinale, dispepsia.

Uno dei sintomi della pielonefrite nei bambini più grandi è un innalzamento della temperatura "gratuito" da quelli subfebrilici a quelli alti. Pertanto, ogni bambino con un malessere e una febbre incomprensibili deve superare un test delle urine per escludere la pielonefrite.

Cos'è la pielonefrite. Come si verifica l'infezione?

La pielonefrite (infiammazione dei reni) nei bambini è una malattia delle alte vie urinarie, in cui vi è un'infiammazione del tessuto renale causata da microbi. Non solo i tubuli renali sono coinvolti nel processo, ma anche vasi sanguigni e linfatici.

A casa, gli enterobatteri sono patogeni comuni (E. coli, Klebsiella e Protei). E. coli conduce, è seminato nell'80-90% dei casi. Ciò è spiegato dal fatto che l'agente patogeno ha un kit universale per le lesioni del tessuto del tratto urinario. A causa della speciale "fimbria" i batteri si aggrappano alla parete delle vie urinarie e non vengono "lavati via" dal flusso di urina.

La causa dell'infezione negli ospedali è il bastone piocianico, il proteo e la klebsiella. Questo deve essere considerato quando si prescrive il trattamento. Quando l'agente eziologico è noto, è molto più facile da trattare.

Modi di infezione:

  • dal sangue;
  • della linfa;
  • dal tratto urinario inferiore.

L'infezione ematogena (dal sangue) è più comune nei neonati. Da madre a figlio. È importante prevenire la gravidanza durante la gravidanza, è necessario essere prontamente esaminati per le infezioni trasmesse sessualmente.

L'infezione linfogena è dovuta alla presenza di un singolo sistema di circolazione linfatica tra l'intestino e il tratto urinario. Malattie intestinali a lungo esistenti (disbiosi, colite) riducono la sua funzione protettiva, il movimento dei fermi linfatici. La stasi molte volte aumenta la probabilità di infezione della flora intestinale renale.

Il percorso ascendente dell'infezione (dalle parti inferiori del tratto urinario) è più comune e caratteristico per le ragazze. Ciò è dovuto alla struttura dell'area urogenitale. La vicinanza dei due dipartimenti contribuisce alla semina. Normalmente, la microflora vaginale rappresentata dai batteri dell'acido lattico, che producono acido lattico e creano un ambiente sfavorevole - un altro pH - inibisce la crescita delle colonie microbiche nelle ragazze.

Segregando il perossido di idrogeno, i lattobacilli inibiscono la riproduzione della microflora dannosa. In alcuni casi, ci può essere una violazione del numero di flora vaginale (mancanza di ormoni femminili, riduzione della produzione di immunoglobulina A locale, lisozima). L'equilibrio delle relazioni tra l'organismo e i microbi è disturbato, l'immunità locale diminuisce. Gli organismi patologici iniziano a salire senza impedimenti dalle sezioni inferiori al rene stesso.

Rafforzare l'immunità generale e locale è una prevenzione affidabile della pielonefrite.

Cause della malattia

Il tratto urinario è costantemente in contatto con l'infezione, ma l'infezione non si verifica. Ciò è dovuto alla presenza di funzioni di protezione locali. Ce ne sono molti e si completano a vicenda. Qualsiasi violazione del loro lavoro crea una condizione per la malattia.

I fattori di effetti avversi sono suddivisi in interni ed esterni:

  • violazione dell'urodinamica (promozione delle urine) - anomalie ereditarie, blocco delle vie urinarie, calcoli renali, prolasso renale;
  • cambiamenti nella composizione delle urine - ci sono impurità di glucosio, cristalli, sali di acido urico;
  • batteriuria: presenza di microbi nelle urine senza segni di malattia;
  • riduzione dell'immunità generale (trattamento citostatico, chemioterapia);
  • malattia intestinale;
  • prematurità, genere (le ragazze si ammalano più spesso), gruppo sanguigno IVAB e III B;
  • malattie e cattive abitudini della madre;
  • ipotermia;
  • gravidanza precoce e vita sessuale;
  • manipolazioni mediche nel tratto urinario (cateterizzazione della vescica).

Se la prevenzione viene effettuata tempestivamente nelle scuole, l'incidenza della pielonefrite infantile diminuirà. Le ragazze devono soprattutto evitare l'ipotermia, non indossare gonne corte quando fa freddo, tenere i piedi caldi e igienici.

Caratteristiche della malattia nei bambini al di sotto di un anno

L'agente eziologico nei neonati e nei bambini fino a un anno è nell'85% dei casi di E. coli. Successivamente, nei maschi dei bambini, la proporzione diminuisce al 40%, mentre la prostata aumenta del 33% e lo stafilococco al 12%.

Chlamydia, micoplasmosi e ureasplasmosis della madre contribuiscono allo sviluppo della malattia, l'infezione avviene attraverso il sangue. La pielonefrite predisponente nei neonati presenta stati di immunodeficienza quali prematurità, infezione intrauterina e infezioni da HIV. Quindi i patogeni saranno funghi o una combinazione di essi con la flora batterica.

La struttura del rene nei bambini fino all'anno ha le sue caratteristiche: la pelvi si trova anche intrarenalmente, gli ureteri sono contorti e hanno un tono debole. A causa della debole innervazione, il sistema muscolare del rene non è sufficientemente ridotto.

Secondo gli esperti, il trasferimento precoce all'alimentazione artificiale, specialmente nei primi sei mesi di vita, è dovuto alla malattia nei bambini. In questi bambini, il rischio di ammalarsi aumenta di 2.3 volte. Quindi, il ruolo protettivo dell'allattamento al seno è stato dimostrato.

Nei bambini piccoli, la malattia è generalizzata. È difficile, forse, lo sviluppo dei sintomi meningei. Il bambino sputa spesso, al culmine dell'intossicazione compare il vomito. Quando urina gemiti e pianti. Sebbene questi non siano segni caratteristici di pielonefrite, la malattia dovrebbe essere sospettata.

Non è consigliabile trattare i bambini a casa fino a un anno a causa della gravità della condizione.

Forme e sintomi della pielonefrite

Secondo il decorso della malattia, la pielonefrite è divisa in:

La pielonefrite acuta ha due forme: primaria e secondaria.

Come una malattia indipendente, i flussi primari e la pielonefrite secondaria in un bambino appare sullo sfondo di varie malattie delle vie urinarie (anomalie dell'uretere, calcoli renali).

La pielonefrite acuta nei bambini si verifica con una temperatura elevata di 39-40 ° C. Caratterizzato da dolore nella parte bassa della schiena, addome, articolazioni. Ha espresso un brivido fantastico. Nella forma acuta della malattia si verifica con grave intossicazione. Disturbato dalla debolezza, la caratteristica postura del bambino - la flessione forzata e il portare l'arto allo stomaco sul lato del rene malato.

È molto difficile per la pielonefrite ostruttiva, che è accompagnata dalla morte delle cellule degli organi. C'è uno stato di shock con un calo di pressione, mancanza di urina, fino allo sviluppo di insufficienza renale acuta. Per i bambini più grandi è caratterizzata da pielonefrite acuta sotto la "maschera" di appendicite o influenza.

Per il quadro della pielonefrite cronica, i bambini hanno gli stessi sintomi, ma sono meno pronunciati. Il bambino lamenta stanchezza, minzione frequente, che può essere associata a anemia o ipertensione. Diversamente da acuta, la pielonefrite cronica da bambini è una ristrutturazione pericolosa del sistema pelvico renale.

Diagnosi di pielonefrite

La prima cosa che devi fare quando la temperatura aumenta, non associata a un raffreddore - controlla l'analisi delle urine.

Il test delle urine coinvolge due metodi:

  • analisi microscopiche;
  • semina su flora batterica e suscettibilità agli antibiotici.

Raccomandazione medica: la raccolta di urina per l'esame microscopico viene effettuata con la minzione libera in un contenitore pulito, prima dell'inizio della terapia antibiotica. Devi prima condurre un bagno completo degli organi genitali esterni del bambino.

La sensibilità del metodo è dell'88,9%. Microscopia dei sedimenti prestare attenzione ai globuli bianchi, ai globuli rossi, alla gravità specifica delle urine e alla presenza di proteine. Segni di pielonefrite: la comparsa di 5 o più leucociti nei test delle urine, un cambiamento nella densità delle urine. Lo svantaggio del metodo è un alto rischio di ingresso microbico dall'ambiente.

Per ottenere una diagnosi qualitativa, il metodo microscopico deve essere combinato con quello batteriologico. Il test della procalcitonina è considerato un moderno metodo di laboratorio che conferma l'infezione microbica. Il suo livello medio nei bambini malati è di 5,37 ng / ml.

Ultrasuoni (ultrasuoni): l'uso del colore e della dopplerografia pulsata amplia notevolmente le possibilità e l'accuratezza del metodo. Con esso, è possibile identificare le anomalie dello sviluppo, l'espansione del bacino, l'urolitiasi, l'idronefrosi. Mostrerà segni di infiammazione e rughe del rene.

Roscintigraphy (scintigrafia)

Lo studio che utilizza l'isotopo (Tc-99m-DMSA) consente di identificare i focolai che sono caduti fuori servizio. Questo è il metodo più accurato per rilevare rughe renali nei bambini. Oltre al metodo tradizionale degli ultrasuoni, vengono utilizzate le tecniche di risonanza magnetica (RMN) dei reni e la tomografia computerizzata.

trattamento

La terapia con la pielonefrite consiste nei seguenti passaggi:

  1. Terapia antibatterica
  2. Patogeni.
  3. Sintomatica.
  4. Regime e corretta alimentazione.

Raccomandazioni dei medici: la terapia antimicrobica per la pielonefrite dovrebbe iniziare il prima possibile, idealmente nelle prime 24 ore. Un esordio ritardato (3-5 giorni) nel 40% dei casi porta alla comparsa di aree rugose nel parenchima renale, in altre parole, si forma un difetto. Il trattamento viene effettuato da un corso più lungo che negli adulti.

Più piccolo è il bambino, più lunga è la terapia. Questo approccio ha una spiegazione semplice: il bambino non ha ancora formato un'immunità generale e locale, le caratteristiche anatomiche del tratto urinario costituiscono un ostacolo al flusso di urina. Pertanto, la pielonefrite acuta nei bambini si conclude con un processo cronico con frequenti recidive, se i termini del trattamento non sono rispettati.

È necessario trattare a lungo. Il corso consiste in 2 fasi: inizio della terapia antimicrobica per 14 giorni e corso anti-recidiva con uroseptics per un mese. Con anomalie di sviluppo, dove c'è un rifiuto di urina di ritorno, il trattamento anti-recidiva viene effettuato per diversi mesi, a volte un anno, fino a quando le cause non vengono eliminate.

È dimostrato che la via di somministrazione dell'antibiotico non influisce sul risultato. A casa, è più comodo usare i tablet. In ospedale iniziano a essere trattati per iniezione per 3-5 giorni, quindi trasferiti su compresse.

Gli antibiotici spesso usati sono presentati nella tabella:

Pyelonephritis nei bambini

La pielonefrite nei bambini è una lesione del parenchima, dell'interstizio, dei tubuli, delle coppe e della pelvi renale, che è di natura microbica e infiammatoria non specifica.

La pielonefrite nell'infanzia è diffusa e molto spesso questa malattia viene diagnosticata solo dalla SARS. Esiste una relazione diretta tra queste malattie. Gli urologi sottolineano che ogni quarto bambino con pielonefrite ha sofferto di infezioni virali respiratorie acute prima e che l'infiammazione dei reni era una complicazione dell'infezione.

Secondo le statistiche, il numero massimo di bambini affetti da pielonefrite non ha raggiunto l'età scolare. Le ragazze sono inclini alla malattia acuta 3 volte più spesso dei ragazzi, il che si spiega con le peculiarità della struttura del loro sistema urinogenitale, l'uretra corta e stretta.

Sintomi di pyelonephritis in bambini

Gli esperti identificano due forme di pielonefrite che possono verificarsi durante l'infanzia: malattia primaria e secondaria:

La pielonefrite che si sviluppa senza fattori predisponenti è considerata primaria, cioè il processo infiammatorio microbico si manifesta in un organo sano. Ciò accade molto raramente, in non più del 10% dei casi.

La pielonefrite secondaria si verifica per motivi specifici. Può essere con o senza ostruzione. L'ostruzione può essere causata non solo da un ostacolo meccanico nel percorso del flusso urinario, ma anche da una conseguenza di un danno funzionale.

Per quanto riguarda la pielonefrite acuta e cronica nei bambini, è determinata dalla durata del processo patologico esistente, così come i sintomi che la malattia dà.

I sintomi della pielonefrite nei bambini durante l'esacerbazione della malattia sono i seguenti:

Inizia acuto con la remissione del tipo di febbre. Cioè, l'aumento della temperatura è significativo, nel periodo mattutino i valori salgono sopra 37 gradi, la sera può salire di uno o due gradi.

Il bambino sta sudando, sta tremando.

Ci sono mal di testa, adynamia, anoressia.

Nei neonati si osservano rigurgito persistente, diluizione delle feci, vomito, perdita di peso.

Se le parti inferiori del sistema urinario sono coinvolte nel processo infiammatorio, allora il bambino ha disturbi disurici. I bambini sperimentano la minzione frequente, durante questo processo sono ansiosi, possono lamentarsi di una sensazione di bruciore durante lo svuotamento della vescica, o soffrono di incontinenza.

I dolori addominali non hanno una localizzazione chiara. La lombalgia può verificarsi periodicamente, aggravata durante la maschiatura o dopo l'esercizio.

Il decorso cronico della malattia di solito non è accompagnato da sintomi acuti, più spesso sono scarsi. Questi bambini sono caratterizzati da affaticamento, astenia e la pelle è più spesso pallida.

Spesso c'è una forma nascosta di un processo cronico che può essere identificato solo dai risultati dei test delle urine. Questi bambini più spesso di altri sono in ritardo nel programma scolastico, mostrano bassi risultati accademici, sono eccessivamente irritabili, ecc.

Cause di pielonefrite nei bambini

L'agente patogeno che può portare allo sviluppo della malattia durante l'infanzia è più spesso E. coli. Tuttavia, a volte l'infiammazione può provocare Pseudomonas aeruginosa, Proteus, stafilococchi, rappresentanti enterococchi, micoplasma, clamidia e altre fonti di diffusione di batteri che entrano nel tratto urinario possono essere :. Vagina, colon, prepuzio orale.

Possibili modi di penetrazione di microrganismi nei reni:

Via ematogena dell'infezione, cioè nel flusso sanguigno. Tale deriva di flora patogena prevale in età più giovane, nei bambini sotto un anno di età. I rischi aumentano con la presenza di onfalite purulenta del neonato, con angina, polmonite, lesioni pustolose della pelle.

Via linfatica dell'infezione, attraverso i dotti linfatici.

Via delle infezioni delle urine. I batteri in ascensione sono caratteristici di bambini di età superiore ad un anno. Il rischio aumenta con le infezioni intestinali, con disbacteriosi, colite, vulvite e vulvovaginite nelle ragazze, balanoplastite nei ragazzi, con cistite, ecc.

La pielonefrite si verifica durante l'infanzia sotto l'influenza di una serie di fattori provocatori, tra cui:

Sviluppo anormale del sistema urinario, impedendo il passaggio delle urine;

Vescica neurogena;

Eccesso di vitamine D nel corpo;

Ipotrofia nei bambini;

Assenza o violazione dell'attività di qualsiasi enzima;

Malattie infettive trasferite: varicella, ARVI, scarlattina, morbillo, parotite, ecc.;

Qualsiasi fattore che ha un effetto depressivo sul sistema immunitario.

Praticamente per tutti i bambini che hanno avuto pielonefrite tra i mesi di un mese e tre anni, sono frequenti le infezioni virali respiratorie acute acute, la dermatite atopica e la disbiosi intestinale.

Diagnosi di pyelonephritis in bambini

La pielonefrite è più spesso esposta per ragioni di laboratorio. Spesso i reclami dei bambini sono piuttosto scarsi o possono essere completamente assenti a causa dell'età del bambino o del corso latente. La raccolta dell'anamnesi inizia con la chiarificazione dei reclami del paziente, chiarisce i sintomi, come ad esempio: un aumento della temperatura corporea senza fenomeni catarrale di fondo, processo di minzione disturbato, dolore al lato.

Spesso durante la palpazione dell'addome lungo gli ureteri, il bambino lamenta dolore, si verificano sensazioni spiacevoli quando si tocca l'angolo vertebrale costale. Tuttavia, anche se i sintomi e i risultati dell'esame indicano la pielonefrite, il medico non può effettuare una diagnosi definitiva senza eseguire test di laboratorio.

Quindi, la diagnosi di pielonefrite nei bambini comporta i seguenti studi:

Eseguire un esame del sangue clinico;

Analisi biochimica del sangue;

Eseguire un test delle urine generale;

Determinazione del pH delle urine;

Campionamento quantitativo: secondo Zimnitsky, secondo Nechyporenko, secondo Addis-Kakovsky, secondo Amburzhe;

Semina l'urina con antibiogramma;

Eseguire analisi biochimiche delle urine.

Esecuzione dell'ecografia dei reni e secondo le indicazioni dell'ecografia della vescica;

Esecuzione di urografia escretoria;

USDG del flusso sanguigno renale;

Conduzione di studi urodinamici;

Eseguire l'angiografia renale se indicato;

Scansione TC dei reni secondo le indicazioni;

Eseguire la scintigrafia dinamica dei reni secondo le indicazioni.

Assicurati di controllare la diuresi, così come lo studio del ritmo e del volume della minzione spontanea.

Indicatori di urina per pielonefrite

La presenza della malattia è indicata dai seguenti dati di test di laboratorio per l'urina:

Batteriuria quando il numero di corpi microbici supera 100 000/1 ml;

Proteinuria a velocità inferiore a 1 g / l;

Aumento della conta dei neutrofili di oltre il 50%;

Diminuzione dell'osmolarità delle urine (meno di 800 mosmol / l), diminuzione della sua densità;

In combinazione con i sintomi di intossicazione e con un sintomo doloroso, questi dati indicano la pielonefrite nei bambini.

Trattamento della pielonefrite nei bambini

Il trattamento della pielonefrite nei bambini comporta l'uso di agenti antibatterici, che devono necessariamente essere integrati da una terapia sintomatica e patogenetica. Altrettanto importante è l'organizzazione della dieta e delle bevande del bambino.

Che si tratti di ricoverare o meno un paziente, la decisione viene presa dal medico, dipenderà dalle condizioni del paziente, dal possibile rischio di complicanze, dalle condizioni sociali del bambino. Il riposo a letto è necessario per aderire ad almeno 5 giorni, e durante la febbre e con dolore severo, aumenta di 2 giorni.

Il rispetto della dieta è un prerequisito per il recupero. Permette di ridurre il carico sugli organi malati e correggere i disturbi metabolici esistenti. Durante una esacerbazione della malattia, si raccomanda di aderire al tavolo # 5 secondo Pevzner. Allo stesso tempo, il regime di bere dovrebbe essere aumentato del 50% della norma di età del bambino. La quantità di sale è limitata solo in violazione dei reni. Alimenti proteici e vegetali dovrebbero alternarsi, bandire tutti i prodotti contenenti olii essenziali. Escluso l'uso di cibi fritti, piccanti e grassi.

Il trattamento antibatterico dei bambini si basa sui seguenti punti:

Prima di iniziare la terapia, deve essere eseguita la coltura delle urine e, in base ai risultati ottenuti in seguito, la terapia deve essere aggiustata;

Tutti i fattori provocatori che influenzano la malattia dovrebbero essere eliminati il ​​più possibile;

Migliorare il benessere del bambino non è la prova che ha batteriuria;

La conclusione sull'efficacia del trattamento può essere formulata dall'assenza o dalla presenza di batteriuria;

Se la malattia primaria e colpite il tratto urinario inferiore, è sufficiente avere un breve ciclo di antibiotici, se il processo coinvolge il tratto urinario superiore, la terapia dovrebbe essere lunga;

Se dopo 2 settimane c'è una ricaduta, questo indica che il batterio non è stato completamente distrutto. Se la recidiva si verifica in seguito, la malattia si verifica a causa della re-infezione;

Se l'infezione è acquisita in comunità, il più delle volte è ben curabile con farmaci antibatterici;

Le fasi di trattamento di pyelonephritis in bambini:

Sopprimere l'attività del processo infiammatorio.

Condurre un trattamento patogenetico finalizzato alla correzione dell'immunità;

Attuazione della prevenzione volta a prevenire il ripetersi della malattia. Spesso richiesto per liberare un bambino da un'infezione cronica.

La terapia antibiotica iniziale viene scelta empiricamente, cioè in base all'esperienza nel trattamento della pielonefrite nei bambini. Le droghe più comuni di scelta sono: Amoxiclav, Augmentin, Cefuroxime (Ketocef, Zinatsef), Cefamundol, Cefotaxime, Ceftazidime, Epocelin, Cefobid, Ceftriaxone, Gentamicina, Amicina, Licacina.

Per la completa soppressione dell'agente eziologico della malattia sottoposta a trattamento in ospedale, sarà richiesto un ciclo di somministrazione di antibiotici della durata di 4 settimane con la loro sostituzione ogni settimana o 10 giorni. I farmaci per via intramuscolare e endovenosa vengono introdotti solo nel periodo acuto, dopo di che passano alla somministrazione orale.

Quando il trattamento con farmaci antibatterici è completato, il bambino deve continuare la terapia con uroantisettici: Furadonina, Negram, Nevigremon.

All'inizio della malattia vengono prescritti i diuretici: Veroshpiron, Furosemide. Per migliorare l'effetto della terapia antibiotica, i FANS prescritti - Ortofen, Surgam, Voltaren.

Preparati con attività antiossidante prescritti per i bambini con pielonefrite: Tocopherol acetato, Italia, b-carotene.

Per eliminare le manifestazioni allergiche usare Tavegil, soprastinico, claritin.

Prevenzione della pielonefrite nei bambini

Le misure di prevenzione primaria della pielonefrite nei bambini includono:

Evitare la ritenzione di urina nella vescica, il suo normale svuotamento.

Movimenti intestinali regolari.

Conformità con un regime di bere adeguato.

Eseguire tutte le vaccinazioni.

Corretta igiene degli organi genitali esterni nelle ragazze e nei ragazzi

Trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie del sistema genito-urinario.

Passare un'ecografia dei reni e della vescica con i bambini fino a un anno, che consente un'identificazione tempestiva delle anomalie dello sviluppo.

Se un bambino ha sofferto di pielonefrite almeno una volta, dovrà sottoporsi al controllo di follow-up da parte di un nefrologo. I bambini vengono rimossi dal registro in assenza di una ricaduta della malattia per tre anni.

Di regola, la pielonefrite acuta nei bambini nell'80% dei casi termina favorevolmente e il bambino si riprende completamente. Lo sviluppo di complicanze o morte è l'eccezione piuttosto che la pratica generale pediatrica e urologica. Prima di tutto riguarda i bambini indeboliti con gravi comorbilità.

Autore dell'articolo: Polyakova Elena Anatolyevna, pediatra, specificamente per il sito ayzdorov.ru

La pielonefrite è una malattia infettiva infiammatoria dei reni. La malattia si sviluppa a causa della diffusione di microrganismi patogeni che entrano nei reni dalle parti inferiori del sistema urinario. La causa più comune di pielonefrite è E. coli.

Harley erba o fiordaliso (il vecchio nome fiordaliso prostrato, ucraino - la rosa della rosa) è un rimedio efficace per la pielonefrite, aiuta ad alleviare il dolore durante le esacerbazioni, dà buoni risultati se usato sistematicamente. L'aggravamento di pyelonephritis è tolto già all'inizio del ricevimento del brodo di harley, con pieno.

La pielonefrite cronica è una malattia che ha una natura infettiva-infiammatoria in cui il calice, il bacino e i tubuli renali sono coinvolti nel processo patologico, seguito da un danno ai loro glomeruli e vasi. Secondo le statistiche disponibili, pielonefrite cronica tra tutte le malattie degli organi urinari con infiammazione.

La pielonefrite acuta è un processo infiammatorio che colpisce il tessuto interstiziale e il sistema renale a coppa dei reni, che ha una natura non specifica. Nella pratica urologica, la pielonefrite acuta è il processo infiammatorio più comune che colpisce i reni. Può verificarsi durante l'infanzia, una condizione favorevole.

La pielonefrite è una malattia renale di natura infettiva-infiammatoria. La dieta con questa malattia è una condizione essenziale per il paziente da recuperare. L'alimentazione dietetica dovrà aderire ad entrambi nella fase di esacerbazione della malattia e durante la sua remissione.

Pyelonephritis nei bambini: trattamenti topici

La pielonefrite è la malattia urologica più comune nei bambini e negli adolescenti. I bambini spesso soffrono di infezioni virali respiratorie acute, che sono spesso complicate da un'infezione batterica, che porta anche all'infiammazione dei reni. La pielonefrite da bambini spesso non ha segni specifici, quindi una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato sono importanti, questo aiuterà a prevenire possibili gravi complicanze.

Cos'è la pielonefrite infantile

La pielonefrite è una lesione infiammatoria infettiva dei reni, tra cui il bacino, le coppe e il parenchima stesso (tessuto principale) dell'organo. I bambini in età prescolare sono più sensibili alla malattia e le ragazze sono più spesso malate, a causa della specificità della struttura delle loro vie urinarie. L'infiammazione acuta (che si verifica per la prima volta) si verifica nei bambini con disturbi della minzione, dolore nella regione lombare, febbre alta e intossicazione generale. Il processo cronico ha sintomi lievi e nel periodo di esacerbazione le sue manifestazioni sono le stesse della pielonefrite acuta. La malattia deve essere trattata in tempo e per intero, poiché spesso porta a gravi complicazioni.

La pielonefrite è un'infiammazione dei reni che può avere gravi conseguenze.

L'infiammazione acuta può causare:

  • idronefrosi (bacino dilatato con successiva atrofia tissutale renale);
  • nefrosclerosi (rene restringente);
  • sviluppo di processi purulenti:
    • ascessi o carbuncle;
    • paranfrite (infiammazione purulenta del tessuto renale);
    • urosepsis - infezione generale del corpo.

Il risultato di un processo infiammatorio cronico può essere un'insufficienza renale cronica.

I farmaci antibatterici costituiscono sempre la base del trattamento, poiché la causa della pielonefrite è un'infezione batterica. Nei bambini del primo anno di vita, i microrganismi patogeni entrano nei reni con sangue da altri focolai (ematogeni), nei bambini più grandi la penetrazione microbica avviene in modo ascendente, cioè dal tratto urinario inferiore, dagli organi genitali o dall'intestino. In qualunque modo si verifichi un'infezione renale, il nefrologo prescriverà sicuramente antibiotici e uroantepici al bambino. Oltre a loro, vengono prescritti altri farmaci, la cui scelta dipende dai fattori che portano allo sviluppo della malattia.

La pielonefrite ostruttiva secondaria sullo sfondo di disturbi strutturali o funzionali che portano alla rottura della normale urodinamica viene trattata congiuntamente da un chirurgo o urologo pediatrico. In questo caso, la domanda di cateterizzazione della vescica o l'operazione per risolvere il fattore contribuendo all'ostruzione (ostruzione) del tratto urinario. La pielonefrite dismetabolica secondaria (scambio) richiede un aggiustamento obbligatorio della nutrizione e l'uso di farmaci speciali per eliminare i disordini metabolici.

Video: popolare sulla pielonefrite del bambino

trattamento

La terapia dovrebbe essere completa e includere attività mirate a:

  • l'eliminazione della flora patogena;
  • l'eliminazione dell'infiammazione nei reni;
  • ripristino della loro funzionalità;
  • la ripresa dell'uretra normale;
  • correzione delle anomalie immunitarie.

Oltre alle medicine, alle procedure fisioterapeutiche, alla fitoterapia, un bambino malato deve organizzare la corretta modalità e nutrizione. È molto importante fornire al bambino la quantità necessaria di bere - il 50% in più rispetto alla norma di età.

La pielonefrite acuta viene solitamente trattata in un ospedale. La domanda sulla necessità di ricovero è considerata tenendo in considerazione la gravità delle condizioni del paziente, la forma della patologia, la probabilità di complicanze, le condizioni sociali e familiari. I bambini più grandi, soprattutto se l'esacerbazione del processo cronico, possono essere organizzati a casa ei genitori dovrebbero seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni mediche. La fase attiva di infiammazione, accompagnata da febbre e dolore, richiede la nomina di riposo a letto per 5-7 giorni.

Nei primi giorni della malattia è indicato il riposo a letto.

farmaci

La scelta dei farmaci dipende dal tipo di agente patogeno, dall'età e dalle condizioni del bambino, dalla forma della malattia e dalle sue fasi (attivo o di remissione).

La terapia antibatterica, che costituisce la base del trattamento, dovrebbe essere basata sui seguenti principi:

  • L'analisi batteriologica delle urine è obbligatoria prima di prescrivere un antibiotico, dopo aver ricevuto i risultati, la terapia è aggiustata;
  • se possibile, eliminare i fattori che contribuiscono all'infezione renale;
  • nel corso del trattamento, viene monitorato il monitoraggio della presenza di batteriuria (il contenuto di batteri nelle urine);
  • farmaci antimicrobici prescritti per lungo tempo, altrimenti la patologia non è suscettibile di correzione.

Per massimizzare l'efficacia del trattamento, è necessario passare la linfa delle urine delle urine e determinare la sensibilità dell'agente patogeno agli antibiotici.

La terapia farmacologica per l'esacerbazione della forma cronica della malattia si svolge in tre fasi:

  1. Un processo infiammatorio infettivo attivo viene prima soppresso dagli antibiotici.
  2. Sullo sfondo del sollievo sintomatico, viene effettuato un trattamento antiossidante e quindi immunocorretto.
  3. Lo stadio finale è la terapia anti-ricaduta.

Il trattamento dell'infiammazione acuta è solitamente limitato ai primi due stadi.

Terapia antibatterica

I farmaci antimicrobici per la pielonefrite sono solitamente prescritti come segue:

  • l'inizio della terapia antibiotica prima della coltura urinaria risulta in combinazione con diuretici (se non vi è ostruzione) e soluzioni infusionali (endovenose) con grave intossicazione;
  • correzione del trattamento tenendo conto dei risultati degli esami di laboratorio - l'agente patogeno identificato e determina la sua sensibilità agli antibiotici.

La durata totale dell'uso della terapia antimicrobica è di circa 3-4 settimane con un cambiamento del farmaco ogni 7-10 giorni o una sostituzione con un antisettico. Con lo sviluppo dell'insufficienza renale funzionale, il dosaggio degli agenti è ridotto di circa un terzo.

Una forma moderata o grave di pielonefrite viene trattata in un ospedale con somministrazione parenterale di farmaci - per via intramuscolare o endovenosa. Il decorso delicato della malattia consente l'uso di antibiotici orali - sotto forma di sciroppi e sospensioni per bambini ben assorbiti nel tratto digestivo.

Antibiotici, che di solito sono prescritti per iniziare la terapia:

  • penicilline protette:
    • amoxiclav;
    • Augmentin;
  • cefalosporine:
    • cefuroxima;
    • cefamandolo;
    • cefotaxime;
    • ceftazidime;
    • ceftizoxime;
    • ceftazidime;
    • ceftriaxone;
  • aminoglicosidi (non usati a domicilio, solo in ambiente ospedaliero):
    • amikacina;
    • Likatsin;
    • Gentamicina.

Durante il periodo di attenuazione del processo patologico del bambino, vengono trasferiti all'assunzione orale di antibiotici (in sciroppi o compresse). Oltre alle penicilline e alle cefalosporine, in questa fase prescrivono:

  • derivati ​​nitrofuran - Furadonin;
  • chinoloni non fluorurati - Negram, Palin, Nitroxoline;
  • solfonammidi combinati - Biseptolo, Co-trimoxazolo (se non vi è ostruzione).

In caso di decorso grave, complicanze purulente e flora stabile, al paziente viene prescritta una terapia combinata:

  • cefalosporine e aminoglicosidi;
  • penicilline e cefalosporine;
  • penicilline e aminoglicosidi.

I farmaci di riserva sono:

  • Ofloxacin, Zanotsin - antibiotici dal gruppo di fluorochinoloni;
  • Cyronem, Imipenem - antibiotici Carbapenem.

Sono prescritti solo in caso di fallimento di altri farmaci.

Insieme agli antibiotici, il nefrologo consiglia agenti probiotici:

Dopo terapia antibiotica mono- o combinata, il trattamento per 10 giorni viene proseguito con uroantisettici: nalidixoico, ossolinico, acido pipemidico e nitrofurani.

Galleria fotografica: agenti antimicrobici per la pielonefrite

Video: principi di trattamento dell'infiammazione dei reni nei bambini

Altri farmaci per il trattamento dell'infiammazione renale

Nei primi giorni di trattamento sullo sfondo di un grande carico d'acqua diuretici sono prescritti - Veroshpiron, Furosemide, Spironolattone. I diuretici forniscono un aumento del flusso sanguigno nei reni, la rapida eliminazione di microbi e prodotti di infiammazione dal corpo, alleviano il gonfiore del tessuto renale interstiziale (tessuto connettivo).

La terapia patogenetica, cioè la somministrazione di farmaci antinfiammatori, anti-sclerotici, immunomodulatori e antiossidanti, inizia 5-7 giorni dall'insorgenza della malattia. Il bambino è stato prescritto:

  • farmaci anti-infiammatori:
    • Voltaren;
    • Nurofen;
    • ortofen;
    • paracetamolo;
    • Surgut State University;
  • antistaminici:
    • suprastin;
    • Tavegil;
    • Claritin (Loratadina);
  • antiossidanti:
    • vitamina E;
    • unitiol;
    • Vetoron;
    • Triovite;
    • Seltsink;
    • Sinergin;
    • Dimefosfon;
  • agenti che migliorano la microcircolazione nei vasi renali:
    • Trental (pentossifillina);
    • aminofillina;
    • cinnarizina;
  • farmaci con effetto anti-sclerotico (con segni di sclerosi del parenchima renale):
    • delagil;
    • Plaquenil.

Nel periodo di remissione, la fitoterapia è prescritta al bambino - tasse diuretiche, fondi basati su materiali vegetali - Urolesan allo sciroppo, Canephron in soluzione, Monurel (estratto di mirtillo rosso).

Galleria fotografica: preparati per la pielonefrite

Immunoterapia e trattamento anti-ricaduta

Molti bambini con infiammazione dei reni sperimentano cambiamenti nel sistema immunitario, che possono influenzare la progressione e il decorso della malattia. Tali pazienti sono prescritti farmaci per la correzione dell'immunità. Questi fondi contribuiscono alla riduzione del periodo attivo della malattia, riducendo la probabilità di recidiva.

L'immunoterapia è prescritta ai bambini secondo le indicazioni e in accordo con un esperto - immunologo. Iniziare il trattamento nella fase di recupero. Applicare i seguenti farmaci:

  • Immunal;
  • Likopid;
  • farmaci interferone:
    • viferon;
    • IFN;
    • tsikloferon;
    • leukinferon;
  • lisozima;
  • T-activin;
  • Mielopid.

Immunal - uno dei farmaci usati per correggere l'immunità nei bambini

Il trattamento anti-ricaduta prevede la nomina di un piccolo farmaco antibatterico per un lungo periodo di tempo e in piccole dosi. Il corso del trattamento è intermittente. Si consiglia uno dei seguenti farmaci:

I dosaggi vengono selezionati individualmente per ciascun paziente, anche la durata della terapia viene determinata individualmente.

Biseptolo è uno dei mezzi utilizzati per la terapia anti-ricaduta.

dieta

La nutrizione di un bambino malato dovrebbe avere determinati limiti a seconda dell'attività del processo infiammatorio, delle prestazioni dei reni, della presenza di disturbi metabolici.

La dieta dovrebbe essere mirata a risparmiare i reni, massimizzando il carico sui sistemi tubulari e vascolari dell'organo infiammato. Nella fase acuta per circa 7-10 giorni, è raccomandata una dieta a base di latte e verdure, con qualche restrizione di proteine ​​e sale. È utile per i bambini fino a un anno di organizzare una pausa tè-acqua per 9-12 ore, quindi continuare ad alimentarli con latte materno o una miscela di latte acido adattato. Dopo la scomparsa dei segni di intossicazione, il bambino può essere trasferito alla dieta abituale, mentre l'introduzione di alimenti complementari non è ancora stata effettuata. La velocità giornaliera del fluido per un neonato è di 50 ml per kg di peso. Con la pielonefrite, il volume di liquido consumato dal bambino dovrebbe essere aumentato. Quanto - il dottore dirà.

Le sostanze estrattive, gli oli essenziali, i cibi fritti, piccanti, grassi, cioè i prodotti per la lavorazione di cui sono necessarie grandi quantità di energia, sono esclusi dalla dieta del bambino in età prescolare. Nella pielonefrite acuta si consiglia la dieta n. 5. Dopo che le condizioni del bambino iniziano a migliorare, il menu include carne dietetica - bollita o al vapore. Gradualmente diversificare la dieta: cucinare porridge, casseruole, budini, insalate, zuppe, braciole di vapore, ecc.

Un bambino con pielonefrite è raccomandato una dieta con restrizioni di cibi salati, fritti, grassi e piccanti.

È necessario nutrire il bambino più volte al giorno in piccole porzioni. È impossibile sovralimentare il paziente, ma bere, se l'uscita dell'urina non è difficile, ci dovrebbe essere molto:

  • tè;
  • decotti alle erbe;
  • succhi di frutta;
  • composte;
  • bevanda alla rosa canina;
  • succo di mirtillo.

Da un anno a tre anni, un bambino sano dovrebbe ricevere 50 ml di liquidi per kg di peso corporeo al giorno, da 3 a 7 anni il tasso di acqua è da 1,2 a 1,7 litri al giorno, e dopo 7 anni - 1,7-2,5 l. Queste infiammazioni renali dovrebbero essere aumentate.

Nella forma cronica della malattia, la dieta alimentare deve essere mantenuta a lungo, limitando i prodotti che possono danneggiare l'apparato tubulare dei reni. Il fluido nel corpo del bambino dovrebbe essere sufficiente.

Con la pielonefrite, il bambino dovrebbe ricevere molto liquido

Tabella: nutrizione per infiammazione renale

  • frutta e verdura:
    • zucchine, zucca, melone, anguria;
    • barbabietole, carote, patate, cetrioli;
    • mele dolci (particolarmente utili al forno), albicocche, ribes nero, fragole, mirtilli;
  • latte:
    • latte magro;
    • yogurt naturale, kefir, yogurt, ricotta, burro;
  • farina e cereali:
    • pane non lievitato raffermo, crackers, pasta;
    • riso, grano saraceno, farina d'avena, sago;
  • uova di gallina - sotto forma di una frittata di vapore a giorni alterni;
  • pesce magro;
  • carne dietetica:
    • un coniglio;
    • Turchia;
    • petto di pollo;
    • bovine;
  • dolce:
    • miele;
    • marmellata;
    • marshmallows;
  • Beverage:
    • bevande a base di frutta e bacche (soprattutto mirtilli rossi e mirtilli rossi);
    • decozione di cinorrodi;
    • acque minerali leggermente alcaline (Svalyava, Slavyanovskaya, Polyana Kvasova, Smirnovskaya, Essentuki);
    • tè debolmente fermentato - verde e nero;
    • gelatina liquida di frutta e latte, succhi non aspri;
    • infusi di erbe con azione antinfiammatoria e diuretica.
  • legumi - piselli, fagioli, lenticchie;
  • funghi;
  • pesce, brodi di carne;
  • carne affumicata, salumi, salsicce, pancetta, pesce grasso e carne;
  • dalle verdure:
    • cipolle crude;
    • aglio;
    • pomodori;
    • ravanello;
    • melanzane;
    • acetosa;
  • formaggi a pasta dura, crema, ricotta grassa;
  • segale e pane appena sfornato;
  • dolci:
    • cioccolato;
    • focacce;
    • candito;
    • torte;
    • torte;
  • salse e condimenti piccanti e grassi;
  • cibi in scatola, in salamoia, salati;
  • dalle bevande:
    • caffè, cacao;
    • soda dolce;
    • succhi di frutta freschi;
    • Acqua minerale di sodio

Procedure fisioterapeutiche

La fisioterapia può essere utilizzata sia nella fase acuta della malattia che nel periodo di remissione. Le procedure vengono eseguite per eliminare il processo infiammatorio, normalizzare il flusso sanguigno renale e la diuresi, rafforzare le difese del corpo.

Metodi che hanno effetto anti-infiammatorio e normalizzano il flusso sanguigno renale:

  1. UHF - trattamento campo elettromagnetico ad altissima frequenza. Assegnare 5-7 procedure nella fase acuta.
  2. Terapia a microonde - trattamento di campi elettromagnetici ad altissima frequenza. Fai domanda per una settimana dopo UHF.
  3. Elettroforesi con preparati di calcio, agenti antimicrobici sulla regione lombare. Assegna fino a 10 sessioni.
  4. Trattamento ad ultrasuoni Utilizzato per eliminare l'infiammazione nei bambini di età superiore ai tre anni nella fase di alleviare i sintomi acuti.
  5. Procedure termiche - applicazioni di ozocerite, paraffina, induttoterapia (esposizione al corpo da parte di un campo magnetico). Può essere usato in remissione.
  6. Bagni caldi di cloruro di sodio. Assegnare i bambini al di fuori del periodo di riacutizzazione, solo 7-10 procedure.

Bagni di cloruro di sodio - uno dei metodi di fisioterapia per la pielonefrite in remissione

Quando il reflusso urinario (ritorno dell'urina nel bacino), violazione dell'urodinamica e atonia degli ureteri, le procedure sono utilizzate per stimolare:

  • SMT, o terapia con amplifulse. Impatto sul tessuto muscolare con corrente elettrica alternata pulsata per eliminare la stagnazione, edema, stimolare i processi metabolici. Il metodo può essere applicato ai bambini dai sei mesi di età.
  • DDT, o diadinamica - trattamento con corrente elettrica pulsata di diverse frequenze e in diverse modalità. Applicato alla proiezione degli ureteri per la loro stimolazione.

Trattamento chirurgico

In caso di terapia senza successo con antibiotici e altri farmaci con alterata fuoriuscita di urina, i medici sono costretti a ricorrere alla cateterizzazione ureterale. Se questa misura non dà l'effetto desiderato, al bambino viene mostrata un'operazione urgente. Indicazioni per la chirurgia:

  • sintomi violenti con un forte deterioramento del bambino;
  • febbre molto alta e leucocitosi (può indicare lo sviluppo di complicanze purulente - pielonefrite apostematica o carbuncle renale);
  • oliguria - l'assenza di urina (può indicare l'ostruzione delle vie urinarie, per esempio, quando l'uretere è bloccato con una pietra).

Spesso, la natura e la portata dell'intervento sono determinate sul tavolo operatorio. I chirurghi cercano operazioni di conservazione degli organi nei bambini:

  • decapulazione renale (rimozione della capsula renale fibrosa);
  • nefrostomia (introduzione al tubo pelvico per rimuovere l'urina);
  • apertura e drenaggio di ascessi o carbonchi.

Quando la messa a fuoco purulenta si trova sul polo inferiore o superiore del rene, viene eseguita la resezione di quest'area. Se si trova una pietra nella pelvi, viene eseguita una pielonefrolototomia, cioè la dissezione della pelvi e l'estrazione del tartaro.

Se c'è bisogno di un intervento chirurgico, i chirurghi cercano di condurre un intervento risparmiatore di organi.

Nei casi più gravi, con la completa assenza di funzionamento del rene danneggiato e la salute preservata del secondo organo, viene eseguita la nefrectomia. L'operazione prevede la completa rimozione del rene malato. Il successo dell'intervento dipende dal grado di danno all'organo, dall'età del bambino, dalle condizioni generali del suo corpo e dalla tempestività delle manipolazioni.

Raccomandazioni della medicina tradizionale

La pielonefrite è una malattia in cui le erbe non solo sono possibili da applicare, ma anche necessarie. L'automedicazione non vale ancora la pena, è necessario utilizzare i fitoidi raccomandati dal medico e nei dosaggi prescritti. Piante raccomandate con azione antisettica, diuretica, antinfiammatoria.

Mirtillo rosso, mirtillo rosso o mirtillo come antisettico e diuretico:

  1. Un chilo di bacche fresche lavate si estendono, spremere il succo.
  2. Versare le bacche con due litri di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 10 minuti.
  3. Filtrare il brodo e mescolare con succo spremuto.
  4. Se il tuo bambino non è allergico, puoi aggiungere il miele prima di bere.

Fiordaliso brodo (harley) come agente anti-infiammatorio:

  1. Le erbe secche prendono 5 g per 200 ml di acqua.
  2. Far bollire a bagnomaria per 5 minuti.
  3. Insistere per raffreddare, filtrare.

Tè diuretico per il rene:

  1. Un cucchiaino di ortosifone erbaceo secco ad ebollizione con acqua bollente (200 ml).
  2. Insistere per 15-20 minuti.
  3. Bevi in ​​forma calda.

Decotto di farina d'avena come agente antinfiammatorio:

  1. Prendi 200 grammi di avena per litro di latte.
  2. Far bollire per 20 minuti.
  3. Filtrare e assumere la forma calda. Nel brodo puoi aggiungere un drink di rosa selvatica.

Antimicrobico, raccolta renale diuretica:

  1. I cinorrodi, la radice di cicoria, l'erba achillea, la camomilla, l'uva ursina e le foglie di betulla (meglio del bocciolo) dovrebbero essere prese in parti uguali.
  2. Un cucchiaio della miscela versare 300 ml di acqua.
  3. Far bollire a bagnomaria per 15 minuti.
  4. Insistere sotto il coperchio. Strain.
  5. Rabboccare con acqua bollente fino al volume originale.
  6. Bere decotto per mezz'ora prima dei pasti.

Come forte diuretico, si consiglia un estratto di uva ursina o decotto di seta di mais. L'uva orsina viene presa al ritmo di 2 cucchiaini da tè per tazza di acqua bollente e ha insistito in un thermos per 3-4 ore. Per la decozione delle rime di mais, prendi un cucchiaio di materie prime per un bicchiere d'acqua e fai bollire per 10 minuti.

Galleria fotografica - piante con infiammazione dei reni

Dr. Komarovsky sul trattamento della pielonefrite

Il pediatra Komarovsky definisce la pielonefrite una malattia insidiosa che richiede un trattamento lungo e persistente, che dovrebbe basarsi sull'uso di antibiotici. Nonostante le infezioni del tratto urinario siano più facili da eliminare rispetto ad altre malattie infettive, poiché tutte le droghe passano attraverso i reni, la terapia con la pielonefrite ha le sue caratteristiche. Il medico nota che la mancanza di trattamento fino alla fine è irto di formazione di L-forme di batteri, che per il momento non si manifestano, ma rimangono vitali. Quando si verificano condizioni favorevoli, tali microrganismi iniziano a moltiplicarsi vigorosamente e portano a una ricaduta della malattia. E la forma cronica ricorrente di pielonefrite è molto più difficile da curare rispetto al processo acuto che è sorto inizialmente, poiché i batteri sopravvissuti alla terapia inadeguata sono resistenti agli antibiotici.

La tesi principale che il Dr. Komarovsky porta in una delle sue lezioni di educazione generale è che è più facile trattare la pielonefrite rispetto ad altre infezioni, ma più a lungo.

Il dott. Komarovsky esorta i genitori a non cercare di trattare il bambino da solo, a fidarsi dei dottori e a contattare immediatamente gli specialisti con sintomi sospetti.

Video: Dott. Komarovsky su pyelonephritis e consegna tempestiva di analisi di urina

Prognosi della malattia

L'infiammazione acuta dei reni termina con il recupero senza conseguenze in circa l'80% dei casi. Complicazioni e decessi terribili sono rari, solo in bambini gravemente indeboliti con comorbilità. La cicatrizzazione prolungata del parenchima renale si sviluppa nel 15-20% dei bambini dopo il sollievo dell'infiammazione.

L'esito della forma cronica della malattia nel 65-75% dei casi può essere la progressione di cambiamenti patologici nei reni - lo sviluppo di nefrosclerosi (restringimento del rene) e insufficienza renale. Il pieno recupero può verificarsi solo nei bambini con pielonefrite cronica primaria. Ma con il trattamento completo, anche una forma secondaria della malattia, che si è verificata sullo sfondo di una violazione dell'urodinamica dovuta a vari cambiamenti patologici iniziali, può portare a una prolungata remissione.

I bambini che hanno subito una malattia devono essere monitorati da un nefrologo per 3 anni con monitoraggio obbligatorio di un'analisi generale delle urine ogni mese, analisi biochimica delle urine ogni 3-6 mesi e un'ecografia dei reni una volta ogni sei mesi.

Un bambino che soffre di pielonefrite deve essere registrato per un lungo periodo presso un nefrologo.

Durante il periodo di remissione della pielonefrite cronica, il nefrologo deve essere visitato 1-2 volte l'anno fino all'età di 15 anni, quindi la registrazione del dispensario viene trasferita al terapeuta in una rete di adulti.

Il ritiro dalla registrazione è possibile a condizione che la remissione completa venga mantenuta per 5 anni dopo l'ultimo esame clinico e di laboratorio completo di un bambino che ha sofferto di una forma acuta della malattia.

Recensioni dei genitori sul trattamento della malattia

Ho due gemelli e un botto in tre mesi e entrambi hanno la pielonefrite allo stesso tempo. 10 giorni di antibiotici, quindi diversi mesi di furagina, non è stato possibile tornare ai leucociti normali. A livello di 10-15, ci sono stati diversi mesi. Sono passati 2 anni da allora e diamo un test delle urine una volta al mese + se siamo malati. Proprio ora sono meno propensi a passare. Ultrasuoni un paio di volte l'anno per il controllo. Ma in due anni non ci sono più stati problemi, anche se, ovviamente, ogni volta che la temperatura è superiore a 38 e i sintomi del raffreddore sono deboli, comincio a contrarsi e ho paura del ritorno della pielonefrite.

marina

https://www.babyblog.ru/community/post/po_komarovskomu/1691313

La mia Ruslana aveva la pielonefrite 2 volte, la prima volta in 6 mesi, la seconda volta - in un anno. A questo proposito, ci è stata diagnosticata la piloniefrite cronica e registrata nella clinica prima dei 3 anni di età. Cioè, ogni mese diamo un'analisi generale di urina e approssimativamente 1 volta in 2 mesi siamo osservati da un nefrologo, e certamente abbiamo anche un'ecografia di controllo dei reni. Sì, è spiacevole, spaventoso, ma se sei trattato e in futuro non gestisci il bambino, voglio dire, guarda sempre come è vestito, non raffreddare i reni, bere molti liquidi, quindi andrà tutto bene. Entrambe le volte che eravamo in ospedale e sottoposti a un ciclo di antibiotici, ho bevuto erbe diuretiche, a mio parere, foglia di mirtillo rosso e alcune altre erbe.

Leila

https://forum.materinstvo.ru/lofiversion/index.php/t27674.html

Cari genitori, voglio condividere davvero aiutando le ricette popolari con pielonefrite frequente, cistite. Mio figlio aveva 2 anni, ancora nel grembo materno è stata diagnosticata la pieloectasia fetale, dopo la nascita a un anno, idronefrosi (rimossa dopo i risultati dell'urografia), a 6 mesi ha sofferto grave pielonefrite secondaria con secrezioni purulente, è stata minacciata con ripetute recidive ed è stata registrata. Questo è quello che abbiamo fatto e ancora nessun aggravamento.
1. Ogni volta che si avvia un virus del raffreddore, prendo 1 kg di avena non raffinata per 3 litri di acqua, faccio bollire un'ora a fuoco molto lento, 15 minuti prima della fine della cottura aggiungo un dogrose. Prendo il fuoco, quando mi rinfresco un po 'prendo e verso in un bicchiere di succo di aloe, miele a piacere (se non c'è allergia). Tutto può essere conservato in frigorifero per una settimana. Prima di mangiare per 30 minuti, somministrare al bambino una bevanda di siero (il più possibile), quindi da 30 a 100 ml di avena (a seconda dell'età, più il bambino è piccolo, più è bassa la dose). E così 3 volte al giorno.
2. Se si sospetta una malattia iniziale, si può preparare l'erba a metà palmo, unica ed estesa sul corpo. Dopo il ciclo di 10 giorni dell'antibiotico, abbiamo dovuto prendere un altro antibiotico, un antisettico e lo stesso cannone secondo lo schema... Sono venuti dal nefrologo e hanno deciso di farlo a proprio rischio solo con l'erba, poiché l'intestino del bambino non sarebbe sopravvissuto (anche dopo l'operazione a livello intestinale era a malapena svegliarsi). Per una settimana, le tracce di proteine ​​scomparvero, i leucociti nelle urine tornarono alla normalità.

BondYuliya

http://www.komarovskiy.net/forum/viewtopic.php?t=5354start=90

Il principio alla base degli interventi terapeutici per la malattia renale è quello di trattare il più presto possibile. La pielonefrite da bambini è una patologia grave che richiede una risposta rapida, l'attuazione meticolosa delle raccomandazioni mediche, la persistenza e la pazienza dei genitori. Solo in questo modo il bambino può essere salvato dalle terribili conseguenze dell'infiammazione renale.