Pronto soccorso per lesioni ai reni e all'uretere

Infertilità

Le lesioni renali sono aperte e chiuse. Le ferite aperte dei reni sono causate da armi da fuoco e coltelli e le ferite chiuse dei reni si sviluppano a seguito di un livido (colpo, compressione, caduta da un'altezza). Il trauma ai reni può essere isolato e combinato con danni ad altri organi e sistemi. Ci sono lesioni subcapsulari del rene (con la conservazione della capsula fibrosa del rene) e le sue rotture. A volte può esserci una completa cessione dell'organo e la sua separazione dai vasi e dall'uretere.

A una rottura di un sangue di rene e un'urina entrano in spazio zabryushinny e l'uroematoma è formato. Se hai una lesione renale, il trattamento è abbastanza complicato e lungo.

Pronto soccorso per lesioni renali

Trattamento in caso di danno renale nella fase pre-ospedaliera con segni di shock traumatico e emorragia interna - misure antishock, emostatica (adoxony, vetch-sol).

Con lesioni renali isolate e subcapsulari, gli antispastici sono somministrati per il trattamento e, in rari casi, gli stupefacenti, farmaci per il cuore, vengono somministrati come primo soccorso per le lesioni renali. Durante il trasporto per motivi di salute continua a svolgere eventi anti-shock.

Sintomi di lesioni renali

Grave danno renale con una rottura del parenchima dà alla clinica un sanguinamento interno e uno shock. Se c'è un danno renale sottocapsulare, il trattamento di una lesione renale non sarà difficile.

La sindrome da danno renale è caratterizzata da dolore, ematuria macroscopica, ematoma retroperitoneale. Il dolore smussato è localizzato nella regione lombare e nella parte corrispondente dell'addome. Ci può essere irradiazione all'inguine, testicolo, uretra. Con l'ostruzione dell'uretere da parte di un coagulo di sangue, inizia la colica renale.

L'ematuria macroscopica può essere abbondante e può essere accompagnata da segni generali di emorragia interna in caso di danno renale. In alcuni casi, l'ematuria macroscopica può manifestarsi come un coagulo a forma di verme. Se ci sono molti coaguli e non si rompono quando si urina, si sviluppa un tamponamento vescicale, durante il trattamento il paziente lamenta dolore nell'area suprapubica, incapacità di urinare.

L'uroematoma retroperitoneale risulta da un rene rotto. L'accumulo di urina e sangue avviene gradualmente, all'inizio del secondo giorno, i segni di irritazione peritoneale compaiono, dal terzo giorno, durante il trattamento, appaiono segni di peritonite, che distingue la clinica uroematoma da lesione intraperitoneale, in particolare con una rottura dell'intestino. In questi pazienti i sintomi della peritonite aumentano ogni ora. Compaiono vomito, paresi intestinale e altri sintomi di peritonite.

oggettivamente: clinica di shock traumatico e sanguinamento interno. Dopo 6-8 ore dopo una lesione renale, può essere determinata un'asimmetria appena percettibile dell'addome. Entro la fine di 2 giorni, è molto pronunciato, nella forma di una metà "tumorale" dell'addome. Nel determinare il trattamento di una lesione renale, viene eseguita la palpazione e viene determinata una formazione elastica-densa di dimensioni considerevoli, che occupa quasi l'intero spazio retroperitoneale. La percussione dalla regione lombare è determinata dalla ottusità. Durante il rendering del danno subcapsulare di primo soccorso, non vengono rilevati né l'uroematoma né l'ematoma.

Pronto soccorso per la ferita dell'uretere

Il danno all'uretere è spesso combinato con le lesioni del rene e degli organi adiacenti. Se il danno all'uretere non viene riconosciuto, si verifica un aumento delle perdite urinarie e si forma un flemmone retroperitoneale. Nella fase pre-ospedaliera, il riconoscimento di questo tipo di lesione è improbabile. Se si sospetta una lesione all'uretere, come primo soccorso è necessario un trasporto urgente in ospedale, se indicato, terapia anti-shock, emostatica.

Pronto soccorso per danni alla vescica

Condurre terapia anti-shock ed emostatica nella fase pre-ospedaliera, che continua al momento del trasporto del paziente. Il compito principale delle cure di emergenza e di emergenza in caso di lesioni ureterali è la rapida consegna del paziente in un ospedale chirurgico o urologico.

Danni alla vescica con danno renale

Le lesioni renali possono essere aperte e chiuse. Il danno alla vescica può essere isolato o combinato con danni ad altri organi, all'esterno e all'interno del peritoneale.

Sintomi di danni alla vescica e ai reni

I sintomi più comuni sono shock traumatico. Quando il danno intraperitoneale è caratterizzato dall'insorgenza di peritonite urinaria, durante la quale inizialmente è segnato dall'usura dei sintomi. Con il danno combinato agli organi addominali, specialmente con una rottura dell'intestino, il decorso della peritonite è rapido. Sintomi di danno alla vescica: ematuria a breve termine, "falsa anuria", desiderio doloroso di urinare in assenza di esso, dolore nella zona sovrapubica o nell'addome.

In caso di lesioni extraperitoneali, è tipica l'infiltrazione degli spazi del tessuto pelvico, che è accompagnata dal rapido verificarsi di brividi e temperatura corporea elevata. Potrebbe esserci uno shock batterico con una caduta della pressione sanguigna.

oggettivamente: Le condizioni del paziente dipendono dalla natura della lesione, dalla combinazione con le lesioni di altri organi e dal tempo trascorso dalla lesione.

Alla frattura delle ossa pelviche, la condizione è grave, vi è uno sviluppo di shock traumatico con la clinica (debolezza, pallore della pelle, indifferenza, un polso frequente filiforme, bassa pressione sanguigna.Questo è anche caratteristico di un trauma extraperitoneale della vescica combinato con danni alla cavità addominale).

Quando il danno intraperitoneale alla vescica è presente un dolore diffuso, con palpazione espressa in epi- e mezogastrii. I segni peritoneali sono debolmente positivi, vi è un accorciamento del suono della percussione nelle aree in pendenza dell'addome. Quando il danno intraperitoneale al pube è un'infiltrazione dolorosa palpabile, spesso unilaterale.

La vescica può essere cateterizzata solo con un catetere di gomma. L'assenza di urina nella vescica è una prova a favore di una diagnosi di danno ad essa.

Trauma all'uretra con danno renale

Le lesioni renali possono essere aperte e chiuse. Ci sono rotture parietali, incomplete e complete, lacrime dell'uretra dalla vescica. Le lesioni all'uretra sono isolate e combinate con danni ad altri organi, in particolare con una frattura del bacino.

Pronto soccorso per l'uretra

Il primo soccorso per le lesioni renali è rappresentato dalle misure emostatiche anti-shock. Se un paziente ha gravi lesioni pelviche e lesioni multiple al corpo, viene trasportato su uno scudo con un rullo sotto le gambe piegate alle ginocchia al pronto soccorso. Il compito principale del medico di emergenza è quello di fornire il primo soccorso e la consegna urgente della vittima all'ospedale, dove c'è un reparto chirurgico o urologico. Se un paziente ha ematuria senza segni di emorragia interna e shock, è consentito il trasporto di pazienti in posizione seduta e con ematuria abbondante con anemizzazione grave e caduta della pressione sanguigna, su una barella.

Sintomi di lesioni all'uretra con danno renale

Shock traumatico e emorragia interna. Il primo è tipico per le lesioni combinate con le ossa pelviche. Sanguinamento interno può verificarsi quando i vasi del bacino e la rottura del retto intraperitoneale.

Ci sono due sintomi principali della rottura uretrale: ritenzione urinaria acuta e uretrorragia. La ritenzione urinaria acuta durante le rotture incomplete dell'uretra è permanente, si nota nei casi in cui l'uretra viene compressa con un ematoma e il lume viene chiuso da un coagulo di sangue. Con rotture complete dell'uretra, la ritenzione urinaria acuta è permanente. L'uretrorragia sanguina dall'uretra, indipendentemente dall'atto di minzione.

oggettivamente: durante il primo soccorso, i segni di shock traumatico e sanguinamento interno sono determinati, la vescica è troppo piena, sporge sopra il pube. La percussione è determinata da blunt. Con danno isolato, la parete addominale è morbida, mobile, l'infiltrazione urinaria è palpabile sul perineo. Il sangue scorre dall'apertura esterna dell'uretra. Quando le lesioni combinate del bacino con la pressione sulla sinfisi pubica o le ali delle ossa iliache, il dolore appare nella zona delle ossa sciatiche e del perineo. Il paziente ha un sintomo di "tacco bloccato", vale a dire non può sollevare un piede dal letto

Il rapimento passivo dell'arto o la rotazione dei fianchi sono accompagnati da dolore.

Sulla base della storia, dei sintomi clinici e dell'esame obiettivo, viene fatta una diagnosi di danno del canale uretrale.

L'introduzione di un catetere nell'uretra è controindicata!

Lesioni renali - sintomi e trattamento delle lesioni renali

Quando la regione lombare del corpo lesa e ferita può ferire i reni. La prima cosa di cui il paziente si lamenterà è il forte dolore nella posizione anatomica della loro posizione. A seconda della gravità della lesione, viene effettuato un trattamento conservativo o chirurgico.

Pronto soccorso per lesioni renali

Il primo soccorso dipende dal tipo di danno e sintomi. È necessario affrontare i sintomi che possono portare il pericolo di vita per il paziente. Il primo soccorso se la vittima ha un'emorragia è di fermarlo. Se possibile, utilizzare emostatico.

Il paziente deve essere trattato con terapia anti-shock. Il pronto soccorso di emergenza consiste nell'applicare una medicazione asettica su una ferita aperta. Attaccare il ghiaccio sul luogo della ferita. Il paziente si raccomanda di giacere su un fianco. Per ridurre il dolore, puoi metterlo sullo stomaco.

È meglio posizionare il paziente su una superficie solida, per assicurare la pace e l'immobilità del corpo. In caso di danni agli organi del sistema urogenitale, è possibile assumere farmaci antispasmodici, cardiovascolari e narcotici. Chiama un'ambulanza e aspettati.

Se l'oggetto ferito oi suoi frammenti si trovano nel luogo del danno, non devi rimuovere il corpo estraneo da solo. Il primo soccorso medico nello sviluppo di shock traumatico è la terapia infusionale. Con una grande perdita di sangue, viene effettuata la trasfusione di soluzioni saline e colloidali.

Segni di danno renale

Sintomi di danno renale:

  • La sindrome del dolore (nella parte bassa della schiena, nel basso addome, dà nel perineo, l'uretra, la parte interna della coscia, nell'irradiazione maschile al testicolo è possibile);
  • Gonfiore, gonfiore al sito di lesione;
  • Pallore della pelle, a volte sotto forma di mucose;
  • Pressione ridotta;
  • Impulso rapido filiforme;
  • Disturbo della minzione fino alla ritenzione urinaria acuta;
  • Aumento della temperatura corporea (specialmente con suppurazione, infezioni del tratto urinario);
  • Sudore freddo;
  • Interruzione del tratto gastrointestinale (nausea manifestata, che è spesso accompagnata da vomito, segni di paresi intestinale, flatulenza);
  • Peritonite (quando si rompe, il contenuto cade nello spazio retroperitoneale, che è principalmente associato alla formazione di uroematoma);
  • Shock traumatico;
  • Cambiamenti nelle urine nel trauma renale: ematuria, piuria;
  • Cambiamenti nel sangue: leucocitosi, eritrocitopenia, diminuzione del livello di emoglobina (che indica anemia), aumento del livello di urea.

La diagnosi della condizione si verifica sulla base dei seguenti studi clinici:

Ai primi segni di danno, cerca un aiuto professionale.

Classificazione delle lesioni renali

È classificato in base all'area del danno:

  • Lato sinistro;
  • Lato destro;
  • Doppia faccia.

Se si è verificata la lesione dell'integrità della pelle, la ferita è aperta. Solitamente a causa di ferite da arma da fuoco o da coltello. Una tale ferita è caratterizzata dalla presenza di un canale della ferita.

La classificazione delle ferite, a seconda del corso del canale della ferita:

La causa del danno chiuso può essere spremuta a causa dell'edema. Puoi farti male quando cadi da un'altezza. In questo caso, l'integrità della pelle è preservata.

Se solo il rene è danneggiato, la lesione è isolata. Se allo stesso tempo uno o più altri organi addominali (vescica, uretra) sono feriti, allora il danno è combinato.

Classificazione secondo la natura del danno:

  • lividi;
  • Ferita senza danni al sistema di raccolta;
  • Lesione con danno a CLS;
  • Ferite multiple;
  • Ferita delle navi principali;
  • angoscia;
  • break;
  • Distacco ureterale;
  • Contusione.

Cosa fare con una lesione renale?

La tattica dei medici nel trauma di questo corpo dipende dal tipo e dalla complessità della lesione. Con danni minori, preservare l'integrità della capsula è un metodo di trattamento conservativo.

Preparati per il trattamento della lesione renale:

  • Per interrompere il sanguinamento, sono indicati gli agenti emostatici. Applicare vikasol, cloruro di calcio. Con una grande perdita di sangue, per ripristinare il volume del sangue circolante, viene eseguita la trasfusione di sangue.
  • Ha condotto un ciclo di terapia antibiotica. Penicillina, viene usata la streptomicina.
  • Terapia anti-infiammatoria

Gli analgesici narcotici sono trattati per il dolore.

Il paziente deve rispettare il rigoroso riposo a letto. È sotto la supervisione temporanea di specialisti. Se la lesione è grave, è necessario un intervento chirurgico. Durante l'embolizzazione del vaso, viene eseguita un'operazione mini-invasiva. In questo caso, l'incisione cutanea non viene eseguita. Se la condizione è estremamente grave, viene eseguita un'operazione a tutti gli effetti. È possibile la chiusura della rottura o la rimozione della parte interessata. Se un'operazione di conservazione dell'organo non è possibile, viene tagliato un rene intero (nefrectomia).

Implicazioni di danno renale

  • emorragia;
  • suppurazione;
  • sepsi;
  • Fistola artero-venosa della vescica;
  • Atrofia renale;
  • Malformazione artero-venosa;
  • pseudoaneurisma;
  • pielonefrite;
  • Urolitiasi (nefrolitiasi);
  • idronefrosi;
  • Insufficienza renale;
  • Ipertensione nefrogenica;
  • Stenosi dell'arteria renale;
  • Paralisi dell'intestino tenue.

Immediatamente dopo l'infortunio, deve essere dato il primo soccorso, quindi un medico sarà consultato ed esaminato. La terapia tempestiva accelererà il processo di guarigione e ridurrà il rischio di complicanze.

Fornire assistenza medica di emergenza per le lesioni dei reni e degli ureteri

Il trauma ai reni e all'uretere è caratterizzato da una grave condizione della vittima, da una profusa perdita di sangue, da una sindrome del dolore pronunciata.

I risultati del trattamento delle lesioni dei reni e dell'uretere sono in gran parte determinati dall'efficacia della diagnosi precoce e dalla consegna puntuale del paziente all'ospedale.

Trauma renale

Danno renale - una violazione chiusa o aperta dell'integrità dei reni dovuta all'esposizione a un fattore dannoso.

classificazione

Il danno renale è diviso in due grandi gruppi: chiuso e aperto (ferito).

Per la natura del danno aperto, si distinguono proiettili, schegge, piercing, tagli, ecc.

Il danno chiuso è diviso in

  • lividi senza violare l'integrità della capsula fibrosa;
  • rotture del parenchima del rene, che non raggiungono il calice e la pelvi renale;
  • rotture del parenchima del rene, penetrazione nel calice e nella pelvi renale;
  • rompere il rene;
  • separazione del peduncolo vascolare o separazione dell'uretere.

Tra le lesioni renali aperte emettono

  • lesioni tangenziali;
  • ciechi e ferite con danni alle coppe e al bacino;
  • rompere il rene;
  • lesione al peduncolo vascolare.

L'entità del danno può essere infine determinata dopo l'ospedalizzazione nel dipartimento di emergenza (OSMPS), che determinerà la tattica di un ulteriore trattamento.

Scala del danno renale sviluppata dall'American Association of Urological Injury Organ Aural Damage Committee (AAST)

Eziologia e patogenesi

Il danno renale chiuso si verifica a seguito di un impatto (la sua forza, direzione, posizione dell'applicazione, così come la posizione anatomica del rene, la gravità dello sviluppo delle fibre perirenali, ecc.) Sono importanti.

La rottura del rene si verifica a causa di una lesione diretta (livido, caduta su un oggetto duro, schiacciamento del corpo) o da effetti indiretti durante la frenata improvvisa e l'accelerazione - ad esempio, quando si scende da un'altezza.

Quadro clinico

Dato, di regola, la natura combinata della lesione, prima di tutto, rivelano segni di shock e perdita di sangue. I sintomi di danni agli organi della cavità addominale (emoperitoneo, peritonite), al torace (emopneumotorace), lesioni cerebrali traumatiche, lesioni agli arti inferiori e pelvi sono dominanti.

Il sintomo più informativo del danno renale è l'ematuria macroscopica, che è determinata dall'autourinazione o dalla cateterizzazione della vescica. La vittima è preoccupata per il dolore nella proiezione dell'organo danneggiato.

Fornire assistenza medica di emergenza nella fase pre-ospedaliera

La diagnosi si basa sullo studio della causa della lesione e sull'identificazione dei sintomi di danno renale, di cui l'ematuria macroscopica è la principale. Si può sospettare che la ferita sia stata individuata come danno alla pelle, ai tessuti molli, alle ossa (fratture costali) nella proiezione dei reni. Il danno renale ha sintomi simili e richiede studi speciali eseguiti in ambito ospedaliero.

Trattamento - correzione di violazioni di funzioni vitali. In tutti i casi, è necessario il ricovero urgente al pronto soccorso (OSMPS).

La fornitura di cure mediche di emergenza nella fase di degenza

Diagnosi. Negli esami del sangue, viene determinata una diminuzione del numero di eritrociti e di emoglobina e la leucocitosi si unisce in un secondo momento dopo la lesione. Nell'analisi delle urine, i globuli rossi coprono l'intero campo visivo.

La funzionalità renale totale è valutata dal livello di urea e creatinina sierica. La funzionalità renale totale spesso si deteriora quando l'unico rene funzionante è danneggiato. La tattica dell'esame e del trattamento è determinata dall'urologo.

Il metodo più accessibile, minimamente invasivo e veloce per la diagnosi del danno renale è l'ecografia. Il confronto dei risultati dell'ecografia con i dati dell'anamnesi, l'esame obiettivo e la gravità del sanguinamento spesso consente di stabilire la diagnosi e, in caso di una grave condizione del paziente, di procedere con la chirurgia d'urgenza senza ricorrere ad altri metodi di esame.

In tutti i casi, i pazienti con sospetta lesione renale dovrebbero avere una revisione radiografica della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale.

L'urografia escretoria può rilevare la deformazione e la compressione delle coppe e del bacino, il flusso di contrasto sul lato della lesione, per valutare la funzione dei reni danneggiati e controlaterali, che è importante per determinare la quantità di chirurgia d'urgenza. Il suo uso è limitato in caso di lesioni combinate e nelle vittime con emodinamica instabile e instabile (pressione sistolica inferiore a 90 mm Hg).

I metodi più istruttivi per diagnosticare il danno renale sono la TC e la risonanza magnetica: offrono il più alto grado di accuratezza nella valutazione dei dettagli anatomici del rene ferito.

L'angiografia dei reni consente, oltre alla diagnosi di danni ai vasi sanguigni e al parenchima renale, di eseguire una procedura terapeutica - l'embolizzazione selettiva del vaso sanguinante.

Attualmente, l'ureteropyelography retrograda è usata raramente nella diagnosi di danno renale dovuto all'avvento di nuovi metodi di ricerca. Può essere usato per chiarire l'entità del danno al rene, con un'urografia escretoria non informativa e l'inaccessibilità di TC, risonanza magnetica e angiografia a causa dell'urgenza della situazione o della mancanza di questi in questo ospedale.

Le tattiche terapeutiche sono prese dall'urologo, a seconda del grado di danno d'organo. La terapia conservativa è indicata per piccole rotture del rene con ematoma sottocapsulare o perirenale con un volume fino a 300 ml e ematuria moderata.

Assegnare un rigoroso riposo a letto per due settimane, a freddo sulla regione lombare, emostatico, antibatterico e microcircolazione migliorando i farmaci nel rene. Nel processo di trattamento richiede un monitoraggio dinamico costante, compresa una valutazione dello stato di emodinamica, esami del sangue, monitoraggio delle urine e degli ultrasuoni.

In altri casi, viene eseguito un intervento chirurgico urgente, volto a ripristinare l'integrità dell'organo e drenare lo spazio retroperitoneale. Il trattamento chirurgico richiede il 10-15% dei pazienti con grave danno renale.

Trauma agli ureteri

Danno completo o parziale alla parete dell'uretere, il più delle volte derivante da iatrogeni o sotto l'influenza di un fattore dannoso esterno. Quando un uretere è ferito, la sua divisione pelvica è più spesso danneggiata, poiché è fissata anatomicamente.

classificazione

Tra le lesioni dell'uretere emette aperta e chiusa, completa o parziale, con la formazione di uroematoma retroperitoneale o senza di essa.

Il grado di danno all'uretere può essere determinato alla fine solo dopo il ricovero in ospedale (OSMPS), determinerà la tattica di un ulteriore trattamento.

Classificazione del danno ureterale, sviluppato dal Comitato per il Danno Organico dell'Associazione Americana di Lesione Urologica (AAST)

Lesioni renali: sintomi, pronto soccorso

Le lesioni ai reni stanno conducendo tra le lesioni del sistema urinario.

Tra questi sono isolati (contundenti): contusione, ematoma, rottura del rene - e aperti (feriti).

Gli infortuni chiusi si verificano spesso in incidenti automobilistici, quando cadono da un'altezza, conducendo sport e competizioni. Le ferite aperte sono causate dal freddo, dalle armi da fuoco e accompagnano lesioni penetranti dell'addome. Negli uomini, le lesioni ai reni sono 3 volte più comuni che nelle donne. Nei bambini, a causa della vulnerabilità del parenchima dei reni e della loro debole protezione dal torace, i reni sono feriti più spesso che negli adulti.

sintomi

I principali sintomi clinici del danno renale sono il rapido aumento del dolore nell'addome laterale o nella regione lombare, la tensione muscolare in queste aree durante la palpazione (tipica irradiazione del dolore nella zona inguinale, genitali esterni, interno coscia); ematuria, determinata visivamente o al microscopio. Con ferite aperte odore di urina dalla ferita. Nelle fasi successive, compaiono segni di uroematoma - febbre, leucocitosi e un aumento della quantità di urea nel sangue. Quando il danno dei reni intraperitoneale si verifica peritonite.

Pronto soccorso

Il primo soccorso è fornito secondo il seguente algoritmo.

  1. Applicare una medicazione asettica in presenza di ferita.
  2. Fornire riposo in una posizione prona su un lato sano o addome con un capo sollevato.
  3. Mettere un raffreddore sulla zona del rene danneggiato.
  4. Introdurre i coagulanti come prescritto da un medico.
  5. Per trasportare la vittima in MPI.

Nota. In caso di ferite chiuse dei reni, non somministrare antidolorifici.

V.Dmitrieva, A.Koshelev, A.Teplova

"Lesioni renali: sintomi, primo soccorso" e altri articoli della sezione Chirurgia generale

Malattia renale, sintomi della malattia renale, segni di malattia renale, trattamento renale

Pronto soccorso per lesioni renali

Le "regole d'oro" del pronto soccorso di emergenza per le lesioni traumatiche del tratto urinario superiore includono i seguenti requisiti:

  • Appena possibile rimuovere con attenzione dal corpo del paziente l'oggetto che ha causato la ferita, se si è verificata una caduta di un oggetto pesante sulla vittima (pietre, mattoni, pannelli, strutture metalliche, ecc.).
  • Posizionare il paziente in una posizione comoda, se possibile sul lato sinistro (a meno che il rene sinistro non abbia sofferto) su un letto non troppo morbido. In caso di danni alle ossa dello scheletro, è necessario posare il paziente con cura su uno scudo di legno duro.
  • Fornire alla vittima la massima tranquillità e immobilità fino all'arrivo della squadra dell'ambulanza. Se la vittima è ubriaca e molto irrequieta, dovrebbe essere aggiustata con cinture e altri mezzi improvvisati al letto (barella).
  • Il trauma aperto ha bisogno di fasciatura con bende sterili per fermare il sanguinamento. Con abbondante ematuria macroscopica, è consentito depositare per via intramuscolare 1-2 ml di una soluzione all'1% di vikasol e 10 ml di una soluzione al 10% di i Nikitin calcio. L'ematuria debole non ha bisogno di procedure per fermarsi perché e e misure da mil a 1c che si rompono, posizione dell'ematoma, il fatto di danneggiare il rene dalle ossa dello scheletro (per le fratture).

    "> contusione renale e rottura di una capsula senza segni di rottura del parenchima richiedono, nella maggior parte dei casi, un trattamento conservativo, che include un rigoroso riposo a letto della durata di circa due settimane, così come una terapia antibatterica ed emostatica.Se ci sono segni di rottura del parenchima renale sanguinamento) è richiesto un intervento chirurgico di emergenza, durante il quale si esegue la sutura delle lacrime, resezione renale o anche nefrectomia, s, e. Un'operazione di rimozione dei reni, ad esempio, con la crescita di un tumore maligno.

    "> Nefrectomia (rimozione di organi). Per quanto riguarda il danno renale aperto, il loro trattamento è sempre tempestivo.

    A condizione di un tempestivo riconoscimento e trattamento delle lesioni, la prognosi per la vita è favorevole. In relazione al recupero, la prognosi dipende dalle possibili complicanze di una lesione renale. Durante il primo anno dopo l'infortunio ogni 3 mesi, l'esame clinico di pazienti è certamente portato a termine. Possibili complicanze della malattia includono idronefrosi, -a; Allungamento della pelvi e delle coppe renali, causato da un aumento della pressione nel rene quando i deflussi di urina sono difficili; di solito causato da restringimento o blocco dell'uretere; l'idronefrosi prolungata provoca gradualmente danni al tessuto renale e insufficienza renale. t> dall'idro. e greco nephrds - rene

    Livido del rene

    Una delle lesioni gravi degli organi interni è una contusione renale. Il danno a un organo importante può portare a gravi complicazioni, fino all'amputazione dell'organo.

    Codice infortunio ICD 10

    Secondo la classificazione internazionale delle malattie, la lesione ad una contusione renale è inclusa nella classe generale XIX "Lesioni, avvelenamenti e alcune altre conseguenze di cause esterne" nel gruppo "Lesioni all'addome, lombari, colonna lombare e bacino" S30-39.

    Lesione renale per classificatore ICD10 è inclusa in un sottogruppo separato "Lesioni degli organi urinari e pelvici" con il codice S37.

    motivi

    Tutte le lesioni si sviluppano a causa di vari effetti meccanici, impatti, incidenti, ecc. La lesione renale è un danno in cui i tessuti molli non sono danneggiati. Questo organo è più suscettibile a tale lesione a causa della sua posizione anatomica.

    Nonostante la struttura muscolare, questo organo può soffrire di un forte colpo alla regione lombare. Spesso c'è un rene ammaccato in autunno. I bambini sono più inclini a questo infortunio. Dal momento che il tessuto muscolare in un bambino è sottosviluppato e una caduta nella parte bassa della schiena è irto di una conseguenza come una contusione renale.

    A rischio sono le persone con patologie renali. Anche effetti meccanici deboli sulla zona renale possono causare lesioni renali.

    A causa della struttura anatomica, il rene destro è sotto la sinistra, è più suscettibile alle lesioni.

    Il danno è accompagnato da dolore alla colonna lombare, lividi e deterioramento della salute. La natura della lesione dipende dalla forza dell'impatto meccanico, del tessuto muscolare, ecc.

    sintomi

    In caso di danno renale, i sintomi compaiono immediatamente dopo l'infortunio. I principali sono dolore intenso, sangue nelle urine, gonfiore che si verifica nella regione lombare e nelle cosce, lividi, un cambiamento nelle peggiori condizioni generali, nausea e vomito possono verificarsi.

    I sintomi della lesione renale dipendono dalla natura della lesione. Ci sono:

    • Grado leggero, che è il risultato di danni minori. La vittima si sente debole, rapidamente stanca. Il dolore è lieve e localizzato nell'area della lesione. La presenza di sangue o coaguli di sangue nelle urine è irregolare e debole.
    • Medio - accompagnato da forte dolore, che dà alla cavità addominale, inguine, gambe. Si osserva lo sviluppo di ematuria (sangue nelle urine), la minzione è disturbata, il numero di urine giornaliere diminuisce. Lividi appaiono nella regione lombare, ipotensione e tachicardia.
    • Un grado grave è caratterizzato da segni luminosi di danno renale. Forte dolore alla schiena Le condizioni del paziente regrediscono. C'è ipertermia, palpitazioni cardiache, cadute di pressione sanguigna. Potresti ricevere un sintomo di "addome acuto". Il trauma è accompagnato da dolore nella regione addominale. L'urina cambia colore - ematuria pronunciata. L'anuria può svilupparsi a causa del blocco del canale uretrico con un coagulo di sangue.

    Se i sintomi principali sono completati dal pallore della pelle, sudore freddo, perdita di coscienza, i segni di shock post-traumatico sono sul viso. Il ricovero della vittima deve essere effettuato immediatamente.

    In caso di danno renale moderato e grave, possono verificarsi sanguinamento interno (il tessuto renale è interessato) e grandi lividi.

    Le lesioni renali post incidenti (compressione prolungata) sono spesso complicate da altre lesioni: fratture, danni al fegato e ai polmoni, emorragie interne, ecc.

    Pronto soccorso

    In caso di danni, è necessario chiamare il team paramedico, quindi adottare misure per fornire il primo soccorso alla vittima. Se si sospetta che una ferita come una lesione renale alla vittima venga posta (si dovrebbero evitare movimenti improvvisi e deambulazione).

    Sulla regione lombare vengono fatte impacchi freddi della durata di circa 20 minuti. Questa procedura riduce il dolore, il gonfiore e riduce la perdita di sangue in una certa misura. L'uso di analgesici è vietato perché può peggiorare le condizioni del paziente.

    Cosa fare con la lesione renale

    In caso di danno renale, l'autotrattamento non è raccomandato, anche con un lieve grado di danno. Cosa succede se la sindrome del dolore è pronunciata? L'assunzione di antidolorifici è vietata. Rivolgersi al medico in modo tempestivo per diagnosticare un trauma e ottenere una successiva terapia qualificata.

    L'appello tardivo al medico porta a complicanze, tra cui la necrosi del tessuto renale.

    Diagnosi e trattamento

    Per un quadro completo della natura e dell'estensione del danno, condurre un sondaggio completo. In base alle condizioni generali e ai reclami del paziente, viene eseguita una radiografia. Dopo di che determinare la presenza o l'assenza di altri danni, la posizione della lesione. Inoltre, vengono eseguite urografia escretoria, ureteropyelography retrograda, angiografia e ultrasuoni, emocromo completo e analisi delle urine.

    In base ai risultati di un esame generale e di una ricerca, il nefrologo può determinare il grado di danno renale, la presenza di ematomi, la condizione del parenchima renale. E sulla base di dati diagnostici, decidere come trattare una lesione renale.

    In alcuni casi, quando una grave lesione renale, la condizione del paziente regredisce, viene eseguito un trattamento chirurgico di emergenza.

    La terapia ospedaliera comprende:

    • Riposo a letto;
    • Assunzione minima di liquidi (per ridurre il carico sui reni) e dieta;
    • Antidolorifici e farmaci emostatici;
    • Farmaci che prevengono lo sviluppo di infezioni (antibiotici);
    • Procedure di fisioterapia

    Le dinamiche del recupero degli organi sono monitorate da test ecografici e urinari. Quanti giorni durerà il trattamento dipende dal grado di danno renale. Infine, il trattamento è considerato completo quando vi sono tracce di sangue nelle urine.

    Dopo aver ricevuto una lesione renale, è vietato fare il bagno nella sauna, andare al bagno. Dal momento che questo può provocare una ricaduta della malattia.

    Nei casi non complicati, il trattamento dura circa 2 settimane.

    Come trattare le lesioni renali

    Il trattamento di un paziente con una lesione renale è prescritto da un medico dopo aver intervistato il paziente e la diagnosi necessaria. Con un lieve grado di danno renale, la terapia viene eseguita su base ambulatoriale. Come trattare l'infortunio ai reni a casa? Tutti i tipi di terapia sono basati sulle raccomandazioni del medico. Durante il periodo di trattamento il paziente ha bisogno di riposo. Sono prescritti farmaci anti-infiammatori e antibatterici.

    Il dolore e il gonfiore in caso di danno renale durante il primo giorno sono alleviati da impacchi freddi. Alcuni giorni dopo l'infortunio, il trattamento viene continuato con impacchi caldi e riscaldamento del sito della lesione.

    A casa, è possibile utilizzare i metodi tradizionali di trattamento (tinture di piante medicinali sull'alcol per la macinatura, ecc.), È necessario seguire il riposo a letto e la dieta per ridurre il carico sui reni. Nelle prime settimane dopo un'ammaccatura di un rene è necessario limitare attività fisiche e passeggiate.

    Complicazioni e conseguenze

    Le conseguenze e le complicazioni della lesione renale possono svilupparsi sullo sfondo di un trattamento incompetente o di un trattamento ritardato a un medico. Possibili complicazioni in questo caso:

    • pielonefrite;
    • Glomerulonefrite cronica;
    • peritonite;
    • Anemia a causa di una grande perdita di sangue;
    • sepsi;
    • urolitiasi;
    • L'infezione.

    Le conseguenze delle complicazioni derivanti da una lesione renale possono essere evitate con tempestiva attenzione medica.

    Con grave danno ai reni, fegato, polmoni, intestino sono danneggiati. Altri danni sono possibili: una separazione di una gamba di una nave, un mochetochnik, un lokhanka, emorragie interne. Con tali lesioni, non ci sono segni di ematuria

    Lo sviluppo di gravi complicazioni contribuisce alla rottura del rene, che è una conseguenza dell'azione meccanica diretta nella regione lombare. Tale lesione è il risultato della compressione del rene da parte delle costole e delle vertebre; sangue e urina si accumulano nell'organo e l'organo viene strappato sotto pressione. In questo caso è necessario un trattamento chirurgico immediato.

    La complicanza più grave è la peritonite, il cui trattamento tempestivo aiuterà ad evitare un esito fatale.

    Cari lettori del sito 1MedHelp, se avete ancora domande su questo argomento, saremo lieti di rispondervi. Lascia il tuo feedback, commenti, condividi storie di come hai vissuto un infortunio simile e affrontato con successo le conseguenze! La tua esperienza di vita può essere utile ad altri lettori.

    Danno renale

    La contusione renale è un tipo speciale di lesione che si verifica quando cade, colpendo con un oggetto contundente nella regione lombare, dopo un incidente e come risultato di altri effetti traumatici. Non ci sono danni ai tessuti o sanguinamento esterno, ma i reni sono feriti. Di tutti gli organi interni, i reni sono i più suscettibili a tali lesioni, poiché si trovano all'esterno del peritoneo. I reni sono protetti da potenti muscoli della schiena, ma possono subire un colpo abbastanza forte.

    Il danno ai reni è indicato dalla presenza di sintomi caratteristici: dolore alla schiena, presenza di sangue nelle urine, ampio ematoma, deterioramento generale del benessere umano. Il trattamento dipende dall'estensione del danno renale. Se non c'è lacerazione dei tessuti e sanguinamento interno, il trattamento viene effettuato a casa. Il paziente viene mostrato pace e riposo. Per una pronta guarigione, è possibile utilizzare le procedure di riscaldamento.

    Cause di danno

    Molto spesso, una tale lesione si verifica a seguito di un infortunio, un incidente o un colpo di forza brusco alla regione lombare. È anche spesso registrato reni ammaccati quando cadendo sulla schiena.

    Anche il trauma ai reni è caratteristico del bambino. I bambini hanno uno stile di vita più mobile e spesso cadono, e il loro corsetto muscolare non è sufficientemente sviluppato per proteggere i reni dall'impatto.

    A seconda del tipo e della direzione d'impatto, una parte diversa dei reni può soffrire: il segmento superiore o inferiore, il corpo o il peduncolo vascolare. Le lesioni renali possono essere unilaterali o bilaterali. Il grado di danno renale dipende dalla forza dello sciopero, nonché dalle caratteristiche fisiologiche della persona: la forza del sistema muscolare, lo spessore del tessuto adiposo. Molto spesso c'è un livido del rene destro, perché si trova sotto la sinistra.

    Sintomi di danno renale

    I sintomi clinici di danno renale si verificano immediatamente dopo l'infortunio. I sintomi più caratteristici del danno:

    • dolore acuto;
    • ematuria: presenza di sangue nelle urine del paziente;
    • gonfiore della zona lombare o vicino alla coscia;
    • ampio ematoma nella regione lombare;
    • tensione peritoneale dovuta a emorragia interna;
    • deterioramento generale della salute.

    La classificazione delle lesioni renali è basata sul grado di danno. In totale, ci sono tre gradi di danno renale:

    Grado lieve

    Le lesioni sono minori e si manifestano con debolezza generale e deterioramento inespresso della salute. Il paziente soffre di dolore moderato. La vittima non ha emorragia nella cavità addominale e un ampio ematoma. L'ematuria è insignificante e di breve durata.

    Grado medio

    C'è un generale peggioramento delle condizioni del paziente, una violazione dell'attività cardiovascolare: tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna. Nelle urine c'è una significativa mescolanza di sangue. In alcuni pazienti, il volume giornaliero di urina è ridotto a anuria. L'emorragia nella regione lombare è pronunciata ed estesa.

    Tuttavia, in questo stato, una persona non ha dolore o la sindrome del dolore è lieve. Il dolore può irradiarsi all'inguine, agli arti inferiori, al peritoneo. A volte la vittima ha un forte dolore acuto simile a una colica a causa del blocco dei dotti urinari con un coagulo di sangue.

    Grado pesante

    Una tale lesione renale rappresenta un pericolo per la vita del paziente. Il peggioramento generale della salute si manifesta con nausea e vomito, febbre, tachicardia e una caduta o, al contrario, un aumento della pressione sanguigna. La pelle del paziente diventa pallida, appare un sudore freddo.
    Lui sviluppa uno shock. Una persona sperimenta un forte dolore acuto nella regione lombare. Nelle urine della vittima c'è una quantità significativa di sangue. L'ematuria nel tempo può solo aumentare. Può verificarsi sanguinamento dal rene danneggiato al tessuto sottocutaneo. In caso di ingresso di urina o sangue dal rene danneggiato nello spazio addominale, la vittima sviluppa una sindrome addominale acuta ". In alcuni pazienti, l'anuria si verifica a causa del blocco dei dotti urinari da coaguli di sangue.

    Diagnosi del trauma

    Le procedure diagnostiche mirano a determinare l'entità del danno renale e la minaccia per la vita del paziente. I seguenti metodi sono usati per diagnosticare la lesione renale:

    • esami di laboratorio di urina e sangue: determinazione dei livelli di ematuria, emoglobina e ematocrina;
    • Esame a raggi X dell'area danneggiata;
    • esame ecografico;
    • angiografia dei vasi renali;
    • imaging a risonanza magnetica o computerizzata.

    La radiografia dell'area danneggiata mostra la posizione esatta della lesione, la presenza di emorragia retroperitoneale, le fratture delle ossa pelviche, le costole e altre lesioni. La diagnosi ecografica mostra il grado di danno al tessuto renale, la presenza di ematomi, i cambiamenti nella struttura e la funzionalità renale compromessa. Questi metodi diagnostici sono essenziali per questo tipo di lesione.

    Trattamento per lesioni renali

    Se una lesione renale è lieve o moderata, non esiste una terapia speciale. Se non vi sono emorragie interne e lacrime nel tessuto renale, il paziente mostra riposo e riposo a letto. Gradualmente, l'ematoma e l'edema passeranno e i reni ripristineranno il loro lavoro. Il tempo necessario per il recupero dipende dal grado di danno. In generale, il trattamento dura 2-3 settimane, fino a quando non sono passati tutti i segni di trauma.

    Nelle prime ore dopo l'infortunio, si consiglia un impacco freddo sulla regione lombare. Questa procedura riduce il dolore e il gonfiore. Per un impacco, ghiaccio o neve, cibo congelato, un panno intinto in acqua fredda farà. Ma una tale compressa dovrebbe essere applicata immediatamente dopo l'infortunio, dopo alcune ore cesserà di avere un effetto curativo.

    Dopo 1-2 giorni dopo l'infortunio, è possibile utilizzare le compressioni termiche e il riscaldamento. Questa procedura aumenterà il flusso di sangue verso l'area danneggiata e la rapida riparazione dei tessuti. Per questo è possibile utilizzare compresse e unguenti folk. La durata della procedura dovrebbe essere di almeno un'ora.

    1. Unguento all'aceto. È necessario mescolare in quantità uguali di olio vegetale, aceto e acqua bollita. Un panno è inumidito in questo fluido, applicato al sito della ferita e avvolto con cellophane e lana.
    2. Bardana. Puoi fare un impacco di olio con radice di bardana. La radice viene schiacciata e riempita con olio vegetale (75 g di radici per 200 ml di olio). Questo rimedio deve essere infuso per 24 ore e riscaldato a bagnomaria prima di iniziare la procedura. L'olio di cotone viene inumidito con olio, applicato sulla zona danneggiata e avvolto con tessuto di cellophane e lana dall'alto.
    3. Puoi anche fare impacchi da decotti di erbe curative. In terapia si possono usare corteccia di quercia, uva ursina, farfara, origano, radici di calamo, germogli di betulla e altre erbe curative. Per un impacco viene preparata un'infusione di piante medicinali (1 cucchiaio di erbe secche o fresche per tazza di acqua bollente).
    4. Il posto ammaccato può essere strofinato con tinture di alcool di erbe medicinali. Questo sfregamento contribuisce anche al flusso di sangue e al riscaldamento. È possibile fare tintura di alcool di iperico, ortica, rosmarino selvatico, radici di angelica e calamo, coni di luppolo, germogli di betulla e altre erbe medicinali.

    In generale, i reni contusi richiedono riposo e riposo. Il paziente viene mostrato riposo a letto. È anche importante ridurre l'onere sui reni malati. Per questi scopi, è importante osservare la dieta. Un paziente con una lesione renale dovrebbe limitare il bere e il consumo di alimenti proteici: prodotti di origine animale, legumi.

    Inoltre, nella prima settimana dopo l'infortunio è necessario limitare l'attività fisica. Qualsiasi sforzo fisico è rigorosamente controindicato per il paziente. Vale anche la pena limitare il movimento. L'esercizio è controindicato nelle prossime settimane dopo la procedura.

    Prognosi e prevenzione

    La prognosi della lesione renale dipende dal grado di danno e dalla presenza di un danno concomitante. Nella maggior parte dei casi, una contusione renale è combinata con altre lesioni degli organi interni e dei tessuti a causa di un forte effetto traumatico.

    Le possibili complicanze della lesione includono la separazione della pelvi renale, dell'uretere o del peduncolo vascolare. Un simile infortunio nei primi giorni potrebbe non manifestarsi. L'ematuria secondaria può svilupparsi alcuni giorni dopo tale danno. Anche a causa di gravi lesioni, può verificarsi una rottura del rene. Tale lesione è più caratteristica delle persone che soffrono di insufficienza renale, di pyonephrosis o di pyelonephritis, poiché in questo caso il tessuto di organo è particolarmente suscettibile di effetti sfavorevoli e lesioni. Tuttavia, la rottura del rene può verificarsi anche in persone sane, se il colpo è stato abbastanza forte.

    Con danni sufficientemente gravi, può verificarsi un'emorragia e l'urina può entrare nella cavità addominale o dietro il peritoneo. In questo caso, la probabilità di peritonite. Il sanguinamento interno può portare alla morte del paziente.

    Con una lesione renale da lieve a moderata, la prognosi è generalmente favorevole. Con l'osservanza della modalità, i reni sono completamente restaurati.

    Prevenzione specifica non esiste La persona deve fare attenzione a evitare lesioni e danni alla schiena. È molto importante sottoporsi a una diagnosi accurata, se si è verificata tale lesione, e determinare l'entità del danno. È anche importante tenere d'occhio i bambini, poiché sono più attivi e mobili e sono più inclini a varie lesioni.

    Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
    Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

    Trauma renale

    Una delle lesioni più comuni del corpo umano è un livido del rene in autunno o impatto. E più spesso gli uomini affrontano questo rispetto alle donne. Come sai, nel corpo umano, ogni organo svolge un ruolo molto importante. Pertanto, è necessario prendersi cura delle loro condizioni in modo che non danno un fallimento. La causa dell'interruzione del funzionamento di organi importanti può essere sia fattori interni che esterni. Varie malattie possono essere attribuite al primo, lesioni a quest'ultimo, ecc.

    I lividi per alcune persone sono considerati la norma. Per alcuni, questo è connesso con il modo di vivere, per gli altri con il lavoro, per qualcuno con lo sport. Ma infortuni di questo tipo spesso lasciano dietro di sè conseguenze piuttosto gravi. Particolarmente pericolosa è la situazione in cui gli organi interni sono feriti.

    Ad esempio, puoi prendere un livido. Questo è un danno meccanico all'organo, in cui non vi è alcuna violazione dell'integrità degli elementi e della struttura. Tuttavia, le conseguenze del pregiudizio possono essere le più spiacevoli. Pertanto, se dopo un infortunio una persona ha iniziato a notare la comparsa di sintomi sospetti, è imperativo consultare uno specialista. A volte gli effetti di una lesione renale appaiono immediatamente. In questo caso, alla vittima devono essere fornite cure mediche di primo soccorso, che ridurranno il rischio di gravi conseguenze di lesioni.

    Cause e conseguenze

    Molto spesso gli atleti, così come gli scolari, soprattutto i ragazzi, affrontano questo problema. Di tutte le lesioni contusive con le quali i pazienti si rivolgono a specialisti, è precisamente il danno renale che rappresenta il 10% dei casi. Le persone con una parete addominale morbida e una gabbia toracica soffrono soprattutto di questo problema.

    Per quanto riguarda i bambini in età scolare, sono spesso eccessivamente attivi. Ma allo stesso tempo, hanno ancora uno sviluppo incompleto della capsula renale, quindi, le lesioni d'organo sono molto probabilmente dovute alla scarsa sicurezza. Tuttavia, vale la pena notare che il livido viene diagnosticato più spesso. La rottura del corpo, ad eccezione dei casi più gravi, non viene osservata.

    La causa di lesioni può essere una caduta da un'altezza, un combattimento, un incidente stradale, un danno domestico. Spesso ci sono feriti di varia gravità negli atleti alle prime armi. Ma artigiani esperti a volte soffrono di lesioni renali.

    Le statistiche mediche mostrano che più spesso gli organi interni sono feriti da rappresentanti di una buona metà dell'umanità. Vale la pena notare che il rene sinistro si trova sopra la destra, quindi diventa meno frequente.

    Esistono diversi tipi di lesioni che possono essere associate ai reni. A volte i lividi si verificano sotto influenza esterna, cioè è un colpo, una forte compressione o una commozione cerebrale. Ma i lividi possono ancora essere ottenuti sotto l'influenza di manipolazioni interne. Ad esempio, ciò accade spesso durante le operazioni e gli esami diagnostici del corpo.

    Qualunque sia la causa di una lesione renale, deve affrontare grossi problemi. Certo, molto dipende da quanto male l'organo è danneggiato. Ma ancora, dopo una lesione renale, il paziente ha complicazioni come glomerulonefrite, pielonefrite, nefrosi. E lo sviluppo anormale dell'organo non è escluso, se stiamo parlando della ferita di un bambino piccolo. Inoltre, qualsiasi lesione può provocare nel tempo lo sviluppo dell'oncologia, pertanto è necessario proteggere il proprio corpo e proteggerlo dagli effetti negativi esterni ed interni.

    Per quanto riguarda la lesione renale, i sintomi possono essere assenti. Ma questo non garantisce che le complicazioni non si manifesteranno in futuro. Pertanto, in caso di situazioni pericolose in cui è presente un livido, è necessario consultare un medico.

    Sintomi di lividi

    In un istituto medico, uno specialista dovrebbe condurre una diagnosi approfondita. Ciò determinerà l'entità della lesione d'organo e riconoscerà possibili complicazioni al fine di adottare tutte le misure necessarie per eliminare gli effetti spiacevoli della lesione.

    In totale, ci sono 3 gradi di danno renale in medicina:

    1. Lieve, quando la vittima può provare leggero disagio, debolezza e affaticamento. Sul luogo della lesione per diversi giorni, si avvertirà dolore. L'aspetto delle impurità del sangue nelle urine, ma in piccole quantità.
    2. Con un livido moderato, il dolore nell'area del rene sarà grave. A volte un sintomo sgradevole è localizzato nella parte bassa della schiena, ma dà all'inguine o alle gambe. Potrebbe ferire lo stomaco. A volte il dolore diventa simile alla colica renale. Quando una lesione renale di gravità moderata è sempre pronunciata ematuria, cioè, ci sono molte impurità nel sangue nelle urine. Potrebbero esserci problemi di minzione. La quantità di liquido espulso quotidianamente sarà inferiore al solito. Inoltre, il paziente può sviluppare gonfiore, aumentare la pressione e aumentare il battito cardiaco. Se si esamina l'organo interessato, è possibile rilevare un ematoma.
    3. Il grado più pericoloso di danno renale è grave. In questo caso, il segno di una lesione renale sotto forma di dolore diventa semplicemente insopportabile, quindi una persona deve usare droghe con un effetto analgesico. Il dolore principale è localizzato nella colonna lombare. La condizione generale della vittima diventa piuttosto pesante. Questo si manifesta sotto forma di debolezza percepibile, un aumento della temperatura corporea, un forte pallore della pelle e forti ondate di pressione. Il paziente soffre di grave tachicardia, ha segni di gonfiore e problemi con il rilascio di urina. In alcuni casi, si osserva anuria. Questa è una condizione in cui una persona non può andare in bagno. Pertanto è necessario utilizzare metodi radicali per rimuovere l'urina.

    Non in tutti i casi, i sintomi compaiono sulla lista. Alcune vittime non hanno impurità di sangue nelle urine allo stadio 1. Tuttavia, è possibile che questo sintomo compaia un po 'più tardi, fino a una settimana dopo l'infortunio.

    Quando si riceve una grave lesione del rene di una persona deve essere ricoverato in ospedale. Se, dopo l'infortunio, ha perso conoscenza e ha avuto un sudore freddo, dovresti chiamare con urgenza un'ambulanza, e prima che arrivino i medici, fornire il ferito con il primo soccorso. Più velocemente una persona cade nelle mani dei professionisti del settore medico, maggiore è la probabilità che una situazione difficile non porti a problemi ancora più grandi.

    Lo specialista deve intervistare il paziente oi testimoni dell'incidente se è incosciente. Quindi viene eseguita la maschiatura e la palpazione dell'area interessata. Successivamente, è necessario eseguire un test delle urine urgente. Questo determinerà il grado di ematuria, che mostrerà quanto male è stato ferito il rene coperto di lividi. Non essere superfluo e completare il conteggio del sangue. Se mostra un aumento del numero dei globuli bianchi, questo indica che c'è un processo infiammatorio.

    Diagnosticare e determinare il grado di complessità della lesione può essere solo in un istituto medico. Ciò richiede spesso test di laboratorio e l'uso di dispositivi speciali, ad esempio ultrasuoni. Pertanto, non esitare, ma è necessario il prima possibile per consegnare la vittima all'ospedale.

    Pronto soccorso per lesioni renali

    Per stabilire il grado esatto di danno renale, il trattamento può essere solo uno specialista in un istituto medico. Tuttavia, ci sono alcune azioni che devono essere fatte prima che l'ambulanza arrivi a casa. Per quanto correttamente verranno eseguiti, le possibili complicazioni dipendono da molti aspetti.

    Per prima cosa devi determinare se la vittima può muoversi. In questa fase, viene condotto un esame preliminare per identificare possibili fratture. È importante non sollevare una persona se è troppo malato. Inoltre, non dovresti muoverti troppo e camminare fino all'arrivo dei dottori.

    Al posto della ferita per alleviare il gonfiore ed eliminare il sintomo del dolore, è possibile inserire una piastra riscaldante piena di ghiaccio. Se non esiste un dispositivo simile, è possibile utilizzare qualsiasi prodotto congelato dal congelatore. Va tenuto presente che l'oggetto ghiaccio non viene posizionato direttamente sulla pelle. Per prima cosa è necessario avvolgere un termoforo o un prodotto congelato con un panno naturale. Raffreddare l'area interessata può essere non più di 20 minuti. Ripetutamente una procedura simile viene eseguita non prima di un'ora.

    In questo primo soccorso ammissibile per lesioni renali sarà completato. In nessun caso non dovrebbero dare alla vittima farmaci, inclusi antidolorifici. Molti di loro sono escreti attraverso i reni. Se il corpo non riesce a funzionare, minaccia con gravi complicazioni.

    Come trattare l'infortunio ai reni?

    A seconda della gravità della lesione da diagnosticare in un paziente, a lui o lei verranno assegnate determinate misure terapeutiche. È obbligatorio che la vittima rimanga a letto. Anche un leggero livido dovrebbe essere trattato a letto.

    Per qualche tempo, la vittima deve limitare l'assunzione di liquidi, che può sovraccaricare eccessivamente i reni. I pasti al momento del trattamento dovrebbero essere ipocalorici e facili da digerire. È importante che tra i liquidi e i prodotti alimentari non ci siano quelli che potrebbero richiedere un intenso lavoro dai reni.

    Durante il trattamento, è necessario monitorare attentamente le condizioni dell'urina. Se il paziente è in ospedale, deve periodicamente sottoporsi a test delle urine. Di norma, la vittima può alzarsi solo dopo che gli indicatori delle urine si sono normalizzati.

    Per quanto riguarda i farmaci, in caso di danno renale, sono nominati esclusivamente dal medico curante. La composizione della terapia farmacologica include antidolorifici, come il gel Ketonal e Voltaren, nonché pillole con effetto emostatico, ovvero Ditsinon e i suoi analoghi. Se i test mostrano alti livelli di leucociti nel sangue, saranno raccomandati farmaci antinfiammatori. Questi farmaci dovrebbero includere Amoxicillina e Ceftriaxone. Se il paziente non ha impurità nel sangue nelle urine, sono prescritte procedure di fisioterapia. Stiamo parlando di elettroforesi e UHF.

    È molto importante seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico curante. Il livello di rischio di complicazioni dipende da questo. Va sempre ricordato che la lesione di un organo come un rene può causare pielonefrite, peritonite e molte altre malattie pericolose che possono causare molti sintomi spiacevoli e persino diventare una minaccia per la vita umana.