Cisti testicolare negli uomini - cause, sintomi e trattamento. Qual è la prevenzione della cisti testicolare negli uomini?

Prevenzione

Una cisti è una formazione cava piena di liquido, delimitata dai tessuti circostanti a causa della membrana fibrosa. Può presentarsi in quasi tutti gli organi di donne e uomini.

Quando si esaminano tutti gli uomini, circa il 30% di loro avrà cisti testicolare. Ma si riferisce a malattie rare a causa del fatto che gli uomini non prestano attenzione ai primi sintomi. Inoltre, la maggior parte non ha manifestazioni cliniche di cisti - questo non dà motivo di preoccupazione e di vedere un medico. Pertanto, di regola, una cisti testicolare viene rilevata come una scoperta su un'ecografia, quando un uomo viene trattato, forse per una ragione completamente diversa.

La cisti del testicolo negli uomini è un'educazione benigna. Può formarsi nell'epididimo (epididimo).

È adiacente alla parte posteriore del testicolo, è la "maturazione" dello sperma. Oppure, la formazione di cisti si verifica nel cavo spermatico.

Contiene le navi e il condotto attraverso cui esce lo sperma. La cisti sorge a causa del loro blocco del dotto escretore. Si sviluppa a lungo, quindi può rimanere inosservato per molto tempo.

Cisti testicolare negli uomini - cause

Nonostante il fatto che la cisti testicolare si trova in un terzo degli uomini, le ragioni esatte per la sua formazione non sono state ancora stabilite.

Tutte le cause della cisti testicolare negli uomini sono divise in congenite e acquisite.

La cisti congenita appare nel periodo di sviluppo fetale fino a 20 settimane e le ragioni della sua formazione possono essere:

- squilibrio nelle donne durante la gravidanza;

- la minaccia di interruzione della gravidanza;

- lesioni durante la gravidanza.

Cause della cisti testicolare acquisita negli uomini:

- processi infiammatori negli organi del sistema genito-urinario (orchite, epididimite).

Le cisti testicolari negli uomini sono a camera singola e multi-camera (hanno il setto nella sua cavità).

Cisti testicolare negli uomini - sintomi

In generale, la cisti testicolare negli uomini non manifesta alcun sintomo per molto tempo. Pertanto, le visite dal medico avvengono quando la cisti raggiunge grandi dimensioni o se ci sono complicazioni associate alla presenza di una cisti. La cisti ovarica asintomatica in un uomo si verifica se la sua dimensione è fino a 2 cm. Quando cresce fino a 3 - 3,5 cm, compaiono i seguenti sintomi:

- dolore durante lo sforzo fisico, camminare, rapporti sessuali, estendersi alla gamba;

- un aumento dello scroto da parte della lesione;

- edema e iperemia con l'aggiunta del processo infiammatorio;

- man mano che la ciste cresce, il dolore aumenta e aumenta;

- sintomi di intossicazione generale in caso di complicanze della cisti con infiammazione: malessere generale, febbre alta, debolezza, stanchezza aumentata, mal di testa.

Il contenuto della cisti in caso di sua rottura entra nello scroto, causando infiammazione. In questi casi, la temperatura aumenta, c'è dolore intenso nello scroto, edema e iperemia.

Con un aumento della cisti di grandi dimensioni, le protrusioni sono visivamente osservate, i fenomeni disurici appaiono a causa della pressione della cisti sulla vescica (frequente minzione o ritenzione urinaria). Molto spesso, una cisti si sviluppa nel testicolo sinistro di un uomo. È associato alla struttura anatomica.

Metodi per diagnosticare la cisti testicolare negli uomini

Non è possibile formulare una diagnosi sulla base dei soli reclami dei pazienti. Ma alla reception, l'urologo palperà lo scroto e, se c'è istruzione, nominerà un'ecografia, in cui verrà specificata la posizione e la dimensione della cisti.

La diafanoscopia è un altro metodo per diagnosticare una ciste con una torcia speciale: una cisti si illumina di rosa se vista da un raggio (questo è un segno diagnostico). La diafanoscopia consente di differenziare la cisti da altre formazioni e stimare la quantità di fluido.

In casi non chiari, viene eseguita la terapia di risonanza magnetica (MRI). Questo metodo di ricerca fornisce un'analisi strato per strato del tessuto testicolare, è molto istruttivo. Usato per diagnosticare la cisti testicolare raramente, perché Nella maggior parte dei casi, la diagnosi diventa chiara nella fase degli ultrasuoni.

Cisti testicolare negli uomini - trattamento

La cisti del testicolo negli uomini è una formazione benigna, con una piccola quantità di minaccia per la salute e la vita non lo è.

Il trattamento delle cisti testicolari negli uomini viene effettuato nei casi in cui la cisti cresce fino a una certa dimensione e compaiono i sintomi.

Il trattamento conservativo della cisti negli uomini è inefficace.

Applicare i seguenti metodi di trattamento:

- forare con successiva aspirazione del fluido.

1. Il metodo laparoscopico è usato per rimuovere una cisti. Questa è un'operazione risparmiata. Viene eseguita utilizzando un laparoscopio - un apparecchio speciale, che viene inserito attraverso una piccola incisione. Il rischio di complicanze è minimo, non c'è trauma agli organi circostanti. La condizione generale è rapidamente ripristinata. Dopo l'intervento chirurgico, 1 - 3 giorni il paziente trascorre in ospedale sotto la supervisione di un medico. Questa volta è necessario sdraiarsi sulla schiena per evitare il gonfiore dello scroto. Una speciale benda viene immobilizzata sullo scroto per immobilizzarla, vengono prescritti farmaci anti-infiammatori. Entro due settimane dovrai abbandonare il solito modo di vivere, rimuovere i carichi sportivi e il sesso. Dovresti seguire una dieta, mangiare 5-6 volte al giorno con un pasto semplice in piccole porzioni senza carichi sullo stomaco, mangiare più frutta e verdura, eliminare l'alcol e lo sforzo mentale. Per prevenire complicazioni dopo l'intervento chirurgico, viene prescritto un ciclo di terapia antibiotica. In rari casi, l'infertilità può diventare una complicazione dell'operazione, che viene avvertita prima dell'intervento.

In generale, la pratica dimostra che il trattamento della cisti testicolare negli uomini è efficace e sicuro. Nel 95% dei casi di rimozione della cisti del testicolo, il maschio è completamente liberato dai problemi associati alla cisti. Eccezionalmente raramente possono esserci spiacevoli conseguenze associate alla mancata osservanza del regime e delle raccomandazioni nel periodo postoperatorio.

Al fine di confutare la malignità della formazione, una parte della cisti rimossa dopo l'operazione viene inviata a citologia e istologia.

2. La scleroterapia è una procedura per esfoliare una cisti con l'introduzione di una sostanza chimica nella cavità che "attacca" le pareti della cavità. Questo metodo di trattamento della cisti testicolare negli uomini può essere complicato "incollando" il cordone spermatico, che porterà alla sterilità. Pertanto, la scleroterapia viene eseguita se un uomo non prevede di avere figli, perché la probabilità di complicanze è molto alta. La scleroterapia è meno efficace della rimozione di una cisti.

3. Quando una cisti viene perforata, viene praticata una piccola incisione sullo scroto e il fluido viene rimosso dalla cavità con un ago speciale. Quindi l'incisione viene suturata.

In generale, la tecnica è la stessa della scleroterapia, solo la cavità non è riempita con una sostanza chimica. Lo svantaggio di questo metodo è la ricorrenza di una cisti. Pertanto, la puntura è una misura temporanea.

Se la cisti testicolare negli uomini non viene curata, il possibile sviluppo di complicanze:

1. Processo infiammatorio purulento. Si sviluppa con ipotermia o infezione dello scroto. Molto spesso, il processo è a senso unico, quindi una metà dello scroto aumenta, c'è iperemia, edema, dolore intenso.

2. Rottura della cisti del cordone spermatico, come sopra menzionato: i contenuti entrano nello scroto, causando infiammazione nello scroto.

3. infertilità. Con un aumento delle dimensioni della cisti serra il dotto dello sperma, interrompendo il passaggio degli spermatozoi.

4. Diminuzione della potenza. Con la crescita di una cisti e raggiungendo una dimensione di 3 cm, si verifica più spremuta di vasi e nervi, che è accompagnata da dolore e problemi di potenza.

Cisti testicolare negli uomini - prevenzione

Le raccomandazioni per la prevenzione della cisti testicolare negli uomini sono molto semplici e facili da implementare:

1. Evitare lesioni al perineo.

2. Evitare l'ipotermia o il surriscaldamento dell'area urogenitale.

3. Trattare tempestivamente l'infiammazione nell'area urogenitale - uretrite, prostatite, infiammazione dell'epididimo.

4. Effettuare l'autodiagnosi: esaminare lo scroto per le neoplasie.

5. Visita l'urologo una volta all'anno. Ricorda che il problema è più facile da prevenire che curare, quindi il rilevamento tempestivo di una cisti testicolare guarirà rapidamente ed efficacemente, eviterà complicazioni e migliorerà la prognosi dopo il trattamento.

Per la tempestiva prevenzione dell'infertilità, si raccomanda di condurre un'ecografia dello scroto nei ragazzi fin dall'infanzia.

Cosa fare con la cisti scrotale

Una cisti nello scroto è una malattia pericolosa del testicolo negli uomini, che può portare ad anomalie nel funzionamento degli organi genitali e ad altre malattie che possono verificarsi nel processo di una cisti. Di solito il tumore sul testicolo è benigno, ma ha le proprietà per svilupparsi in uno maligno e fornire molto dolore.

Cisti e appendici testicolari possono verificarsi in uomini di qualsiasi età, a partire da bambini e neonati. Diversi fattori possono influenzare questo, quindi si consiglia di consultare un urologo in tempo e sottoporsi ad un esame, a seguito del quale sono prescritti metodi di trattamento e prevenzione.

Cause di cisti

Lo sviluppo delle cisti ovariche può essere influenzato da vari fattori, in base alle ragioni, è possibile capire quale metodo di prevenzione sarà appropriato in questo caso. Fondamentalmente, una cisti può apparire per tali motivi:

  • Traumi, danni ai testicoli o interventi chirurgici dolorosi e non riusciti.
  • Infezione e batteri che provocano la crescita eccessiva di un tale tumore in uno maligno.
  • Espansione del canale seminale negli uomini (a causa di malattie del sistema riproduttivo o ereditarietà).
  • Caratteristiche dell'età, ereditarietà o disturbi ormonali (principalmente negli adolescenti).
  • Igiene personale impropria e cura della parte intima del corpo (tagli di capelli intimi, uso di unguenti indesiderati, droghe, ecc.).

Gli esperti hanno scoperto che fondamentalmente una cisti sullo scroto deriva da una lesione ai testicoli e al pene. Se la lesione era grave o l'operazione per il suo trattamento non ha avuto successo, allora la cisti può svilupparsi come una patologia. Se il tempo non prende il trattamento delle cisti scrotali, allora un tale tumore può svilupparsi in altre malattie e progredire ulteriormente, interrompendo il funzionamento degli organi genitali e offrendo intense sensazioni dolorose.

Sintomi e segni

Un tumore ovarico benigno non mostra alcun sintomo particolare, a meno che non si sviluppi in uno stato maligno. Un tumore maligno e una cisti ha i seguenti segni e sintomi:

  • Dolore, pesantezza e gonfiore nei testicoli.
  • Un aumento delle dimensioni dei testicoli come risultato di una cisti che viene versata con fluido e tende a progredire ulteriormente.
  • Crescita intensiva dei peli nell'area intima e su altre parti del corpo (i capelli possono essere scuri e induriti).
  • Dolore durante l'erezione, il contatto sessuale e la minzione (specialmente nelle ultime fasi).
  • Dolore addominale inferiore, pesantezza nell'area inguinale e sensazione di sovraffollamento (specialmente negli uomini in età avanzata).
  • Sensazione di nausea, debolezza e persino vomito (particolarmente manifestato nei bambini e negli uomini in età avanzata).

I sintomi iniziano ad apparire dopo la crescita della cisti dello scroto, quindi è necessario consultare uno specialista il più presto possibile e seguire tutti i suoi consigli. I sintomi possono manifestarsi individualmente e non tutti in una volta, dipende dallo stadio e dalla forma della malattia.

Qualcuno può provare dolore e nausea, e per alcuni di tutti i sintomi immediatamente, questo è influenzato dall'età e dall'ereditarietà. Se il tumore è già cresciuto rapidamente, allora può comparire un'erezione difficile, il dolore durante l'attrazione sessuale e la minzione, anche se questo si manifesta individualmente.

Qual è il pericolo di questa malattia?

Se il tempo non viene preso per il trattamento e non richiede il parere di specialisti, allora la malattia può progredire ulteriormente, causando conseguenze lungi dall'essere confortanti. Si raccomanda di trattare una cisti scrotale il prima possibile, altrimenti potrebbe:

  • Interrompe il lavoro degli organi genitali maschili e impedisce i processi di erezione, oltre a influire negativamente sul contatto sessuale.
  • Per provocare una cisti del cordone spermatico e malattie associate ad appendici e testicoli.
  • Per causare dolore costante, pesantezza nell'addome, nausea e persino vomito.
  • Per provocare lo sviluppo di altre malattie, anche tumori e oncologia.

La malattia può comportare molte conseguenze negative e rappresentare un serio pericolo se non si adottano tempestivamente le misure terapeutiche e preventive. La malattia può anche influenzare le ovaie e l'intero sistema riproduttivo di un uomo, e questo può provocare non la produzione di liquido seminale e infertilità, che sarà difficile e praticamente infruttuosa per la cura.

Misure preventive e trattamento

Durante l'esame e l'esame, l'urologo prescrive speciali misure preventive che sono individualmente per tutti. Per ogni prevenzione sarà individualizzato, è prescritto dal medico curante, ma è generalmente raccomandato:

  • Abbandonare l'attività sessuale e non usare metodi contraccettivi (preservativi e altri farmaci).
  • Indossare abiti comodi, soprattutto senza premere sui testicoli.
  • Usare droghe e unguenti che possono essere prescritti dall'urologo a ciascun individuo.
  • Ottenere testato e testato se prescritto.

Metodi di trattamento

Se incontri una tale malattia, sorge la domanda, come trattarla correttamente? Il trattamento di questa malattia è possibile, ma per ogni paziente individualmente. Sulla base della forma della malattia e dello stadio, agli urologi viene prescritto un trattamento che aiuta a curare la cisti e stimola il normale funzionamento del sistema riproduttivo maschile. Fondamentalmente, questo trattamento è applicato:

  • Rimozione di un tumore maligno con l'intervento chirurgico.
  • Aspirazione di liquidi da tumori con l'ausilio di un farmaco speciale (utilizzato principalmente nella fase iniziale senza complicanze).
  • Laparoscopia (considerato il miglior metodo di trattamento, in cui scompare il rischio di danni e lesioni alle ovaie).

Per ogni trattamento verrà applicato individualmente, dipende da quali altre malattie dell'ovaio sono interessate. Se, oltre alle cisti, sono coinvolti altri processi infiammatori, vengono spesso utilizzate laparoscopia e la puntura (aspirazione del fluido). Se il tempo non richiede il parere di specialisti e non intraprende il trattamento, allora tali tumori possono provocare lo sviluppo di cellule tumorali e oncologia, che interrompono completamente il funzionamento degli organi genitali maschili.

Si noti che il trattamento di tale malattia è obbligatorio e necessario per ripristinare il normale funzionamento degli organi genitali e liberarsi da dolore spiacevole. Per capire quale metodo di prevenzione e trattamento è migliore, si consiglia di consultare l'urologo, determinerà quale trattamento sarà sicuro ed efficace.

Sintomi e trattamento della cisti testicolare negli uomini

10/05/2017 malattie da uomo 32.534 visualizzazioni

I testicoli (testicoli) producono lo sperma e l'ormone testosterone. Gradualmente, nella regione superiore delle ghiandole, la regione delle appendici e verso il midollo, si formano condizioni confortevoli per la formazione di spermatocele (cisti testicolari negli uomini). Questa malattia scrotale è una delle più comuni.

Descrizione e classificazione delle cisti

Una cisti è un tumore cavo, benigno, costituito da un fluido e una membrana fibrosa. Può apparire, indipendentemente dall'età, trovato nel 30 percento degli uomini intervistati. Il risultato di cisti dell'epididimo del testicolo sinistro negli uomini spesso diventa sterilità.

La nuova crescita può essere acquisita o apparire già alla nascita. A seconda del luogo in cui si trova il tumore, è classificato a sinistra, a destra oa due lati. Separatamente classificati sono le cisti che si formano nel cordone spermatico o appendice. La struttura della neoplasia è divisa in:

  1. Camera singola, senza partizioni e costituita da un'unica cavità.
  2. Spermatocele con liquido seminale.
  3. Dermoide, con il contenuto all'interno delle particelle di altri organi (frammenti ossei, capelli).
  4. Multi-camera, con partizioni e diverse cavità.

Nella fase iniziale (ad esempio, in un ragazzo di 14 anni) è difficile rivelare la formazione se non si trova sulla superficie della pelle. La formazione e la crescita di una cisti possono essere asintomatiche per lungo tempo. Il tumore è piccolo all'inizio, rimane impercettibile per molto tempo.

A poco a poco, il tumore cresce, compaiono i primi sintomi delle cisti testicolari. Al suo interno inizia a spremere i vasi sanguigni, nei testicoli si osservano processi stagnanti. In questa fase, l'uomo sente già il disagio dello scroto. Con la crescita del tumore è facilmente diagnosticata dalla palpazione. La cisti può risolversi da sola, ma a volte può essere rimossa solo chirurgicamente.

Le cause delle neoplasie

Le cause esatte dell'aspetto di una cisti dell'epididimo non sono ancora state determinate. Ci sono diverse versioni. La cisti inizialmente è benigna, può risolversi da sé, quindi solo l'osservazione è mostrata nella fase iniziale. Cause della formazione del tumore:

  • malattie infiammatorie;
  • negli adolescenti, il testicolo può cadere tardi, così come l'uscita dalla cavità addominale;
  • anomalie anomale nello sviluppo dei genitali;
  • lesioni allo scroto, che hanno portato ad un graduale accumulo di liquidi;
  • espansione del testicolo o dei suoi gusci.

Ci sono diverse cause di una cisti del cavo spermatico in un ragazzo. Si può formare una neoplasia congenita se una donna, durante la gravidanza, ha sottoposto il corpo a carichi pesanti. La neoplasia si forma durante il travaglio problematico o prematuro.

I sintomi della cisti testicolare

I sintomi e il trattamento delle cisti testicolari negli uomini raramente iniziano presto nella malattia. Inizialmente, il tumore ha una piccola dimensione (con un pisello) e non è palpabile alla palpazione. Identificare un tumore in questa fase è molto difficile. Poiché la formazione di un tumore è asintomatica, l'uomo non si reca dal medico in tempo.

Nel corso del tempo, la cisti (la foto è in questo articolo) inizia a crescere. Quando il tumore raggiunge i 2 centimetri, l'uomo inizia a sentire una pressione sullo scroto. Può apparire deformità testicolare. Appaiono dolore fastidioso tollerabile nell'addome. A volte è gonfiore, c'è pressione. Durante il sesso, c'è un forte dolore.

È importante! Una caratteristica caratteristica di una neoplasia è una crescita improvvisa di peli sul viso, sul petto e sull'inguine. La causa è un'eccessiva produzione di irsutismo.

Se la cisti nello scroto inizia a crescere rapidamente, allora c'è una forte pressione sulla vescica. Poi ci sono difficoltà con la minzione, il liquido viene trattenuto. La cisti può esplodere da un danno. L'uomo avverte immediatamente un dolore acuto nell'addome. C'è febbre, forti mal di testa e nausea. La conseguenza di un tumore può essere l'infertilità.

Trattamento delle cisti testicolari

Per trattare una cisti dell'epididimo del testicolo giusto può essere solo chirurgicamente. Inizialmente, viene mostrata solo l'osservazione, poiché il tumore è benigno, può risolversi da solo. Il trattamento chirurgico è indicato per:

  • i pericoli della genesi del tumore;
  • forti dolori;
  • neoplasie di grandi dimensioni;
  • anomalie nel ritiro di sperma.

La chirurgia sui testicoli viene eseguita con uno dei vari metodi. Nel primo stadio si può usare la medicina tradizionale.

chirurgia

Prima di un intervento chirurgico, un uomo viene avvertito della possibile insorgenza di infertilità. È considerato un effetto collaterale dopo la rimozione del tumore. Durante un'operazione chirurgica, viene praticata un'incisione vicino alla neoplasia, una cisti viene rimossa. Quindi, a loro volta, vengono uniti tessuti di sutura scrotale.

L'operazione sullo scroto viene eseguita in anestesia generale. Quindi, una benda di garza con ghiaccio viene applicata alla sutura, e alla fine - supporto (suspensor). Dopo l'intervento chirurgico per due settimane, si dovrebbe evitare qualsiasi attività fisica. Dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti antibiotici.

scleroterapia

La scleroterapia è spesso usata. Durante un'operazione per rimuovere una cisti, il fluido accumulato viene rimosso dalla cavità. Quindi questo posto è riempito con un composto speciale che contribuisce alla distruzione dei tessuti del rivestimento.

Tuttavia, tale operazione ha un effetto collaterale. Può verificarsi un'ostruzione del cavo spermatico durante il collasso. Questo porta alla sterilità. Per ripristinare il movimento dello sperma nel tempo, l'area lesa viene rimossa, la sua plastica viene trattenuta.

foratura

Se un uomo ha un nodulo nell'area dell'inguine, il più delle volte è una cisti testicolare. La malattia viene trattata chirurgicamente. Il metodo di puntura è simile alla scleroterapia, ma dopo aver pompato il fluido non viene iniettata alcuna sostanza.

Questo metodo è solo una soluzione a breve termine al problema. A poco a poco, il liquido si accumula di nuovo ed è necessaria una seconda operazione. Quando ciò accade, si verifica un lento assottigliamento della mucosa duttale, che causa lesioni al testicolo e all'appendice.

laparoscopia

La laparoscopia è un nuovo metodo di trattamento chirurgico delle cisti testicolari. Durante l'intervento chirurgico, il tumore viene completamente rimosso. Vantaggi della laparoscopia:

  • fatto rapidamente;
  • rischio minimo di lesioni agli organi;
  • Le complicanze postoperatorie sono quasi completamente escluse.

L'operazione viene eseguita con un laparoscopio. Si tratta di un tubo telescopico con obiettivi multipli collegati a una videocamera digitale che fornisce un'elevata nitidezza dell'immagine. Un cavo ottico con illuminazione "fredda" è collegato ad esso.

L'anidride carbonica viene iniettata nella zona addominale per espandere lo spazio. A causa di ciò, gli organi interni sono completamente aperti. Dopo l'intervento chirurgico, una fasciatura di supporto viene applicata allo scroto. Le compresse con ghiaccio sono fatte regolarmente.

Dopo un mese di chirurgia, sono esclusi la tensione nervosa, lo sforzo fisico e il sesso. In caso contrario, potrebbe verificarsi una divergenza della cucitura. Le complicazioni sono possibili dopo l'intervento chirurgico:

  • la comparsa di cicatrici e tumori sullo scroto;
  • infertilità;
  • infiammazione dello scroto;
  • gonfiore.

Dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti antibiotici. Un uomo non può bere alcolici, mangiare troppo. È necessario mangiare più cibi vegetali, frutta, vitamine, fibre. Hai bisogno di mangiare 5-6 volte al giorno in piccole porzioni. Le ferite guariranno più velocemente se la dieta è diluita con cereali e succhi di frutta freschi.

Non ci sono praticamente controindicazioni alle operazioni. Se è impossibile utilizzare un metodo, esiste un'alternativa alla scelta di un altro metodo di intervento chirurgico. Il rischio di complicanze è quasi assente se l'uomo segue tutte le raccomandazioni dopo l'operazione.

Trattamento con metodi popolari

Il trattamento delle cisti dei testicoli con i rimedi popolari è indicato solo nella prima fase della malattia. Per preparare il farmaco all'interno è necessario 1 cucchiaino. corteccia di ippocastano tritata. La polvere viene versata in un bicchiere d'acqua, infusa per diverse ore e filtrata. Quindi è necessario bere il liquido in due passaggi. Altre ricette della medicina tradizionale:

  1. Il succo viene estratto dai fiori di castagno, che un uomo dovrebbe bere 3 volte al giorno, 30 gocce ciascuno, sciolto in 1 cucchiaio. l. acqua.
  2. Un unguento è fatto dalla stessa pianta. In 300 g di grasso fuso di maiale mettere 4 cucchiai. l. fiori secchi di castagne. La miscela è impastata e messa per 60 minuti in un forno, preriscaldato a 75 gradi. L'unguento raffreddato viene applicato allo scroto due volte al giorno. Conservare il prodotto in frigorifero.
  3. Prende 1 cucchiaio. l. Cocker comune e 10 minuti viene bollito in 200 ml di acqua a fuoco basso. Ora infuso brodo, filtrato e preso in 2 cucchiai. l. 5 volte al giorno.
  4. Per unguento, prendi del succo fresco di Lione e mescolalo con strutto o burro in un rapporto di 2: 5. Il prodotto viene riscaldato finché l'acqua non è completamente evaporata. L'unguento viene filtrato e pressato. Lo strumento deve essere applicato allo scroto due volte al giorno.
  5. Un cucchiaino di foglie di salvia essiccate viene versato in un bicchiere d'acqua. Lo strumento viene infuso per 30 minuti, filtrato. Liquido bisogno di bere 2 cucchiai. l. quattro volte al giorno.

Se c'è una cisti all'inguine, puoi provare a trattarla con infuso di arnica montana. Per i fondi presi 1 cucchiaino. infiorescenze e versato un bicchiere di acqua bollente. Il liquido viene infuso per 2 ore, filtrato. Lo strumento è preso da 1 cucchiaio. l. 4 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2 mesi, quindi viene praticata una pausa per 14 giorni.

Ogni 6 mesi viene eseguito un controllo ad ultrasuoni. Il trattamento senza chirurgia è possibile solo quando la cisti sta ancora iniziando a formarsi. Tuttavia, in rari casi si scopre in tempo per diagnosticare l'aspetto dei tumori.

Prevenzione delle malattie

Per prevenire le cisti e non richiedere la rimozione dei testicoli, un uomo dovrebbe evitare lesioni al perineo. È impossibile consentire il sovraraffreddamento o il surriscaldamento dell'area urinogenitale. Si consiglia una visita annuale all'urologo, anche senza segni di malattia. Un uomo ha bisogno di trattare l'infiammazione delle appendici, prostatite, uretrite e periodicamente palpare in modo indipendente lo scroto per la presenza di un sigillo nello scroto.

Dopo la rimozione della cisti, il dolore ai testicoli scompare nel 95% dei casi e il tumore non si preoccupa più. Tuttavia, con la diagnosi tempestiva della malattia nella fase iniziale, il trattamento chirurgico potrebbe non essere affatto richiesto.

Cause, sintomi e trattamento delle cisti testicolari negli uomini

La cisti testicolare negli uomini è una delle malattie nella grande sezione specializzata della medicina. Le ghiandole spermatiche maschili con testicoli (testicoli) e gli organi secretori accoppiati con epididimo (epididimo) producono cellule spermatiche e anche alcuni degli ormoni testosterone. Nei frammenti superiori delle ghiandole, in parte delle loro appendici, così come nella direzione lungo il cordone spermatico, si crea un ambiente sicuro per la cisti del testicolo - una specie di cavità con una membrana fibrosa, con il contenuto del piano liquido. Le cisti testicolari sono formazioni tumorali benigne.

Questa è una delle malattie più comuni dello scroto. Si trovano in circa un terzo dei pazienti esaminati. L'ecografia dello scroto è sufficiente per rilevarli. Nelle cisti dell'epididimo e del cordone spermatico, di solito non esiste un quadro clinico pronunciato, oltre a segni di carattere esterno. A volte lo scroto si deforma notevolmente, ci sono una serie di altri sintomi. Il paziente nella maggior parte dei casi si riferisce a un urologo-andrologo con sindromi dolorose. Le cisti stesse non sono considerate ingiustamente un motivo per contattare uno specialista. Ma questo atteggiamento è comprensibile, perché queste strutture non hanno alcun sintomo e si trovano durante la visita medica, grazie ad un sondaggio da parte di un urologo.

Segni e sintomi della cisti testicolare negli uomini

I segni e i sintomi delle cisti testicolari negli uomini sono diversi da quelli della malattia genitale nelle donne. È difficile identificare la causa della malattia. Anche la sintomatologia è difficile, corrisponde ai seguenti punti:

Dolore tollerabile nell'addome.

Distensione addominale, frequente sensazione di sovraffollamento, pressione.

Il dolore di natura sessuale.

Crescita dei capelli innaturale, tra viso e corpo, dovuta all'aumentata produzione di irsutismo.

C'è una netta sensazione di dolore nell'addome, segni di febbre e nausea appaiono quando la cisti formata è attorcigliata, o quando si formano delle lacrime su di essa.

Minzione raramente dolorosa, frequente o ritenzione urinaria, se la cisti preme sulla vescica.

Possono essere identificati in base allo sviluppo della malattia. Gli stadi iniziali differiscono nelle piccole dimensioni della formazione - all'inizio non sarà più grande di un pisello. Una tale dimensione non causerà manifestazioni, tuttavia, dopo aver raggiunto una certa linea di dimensione sui vasi, vi è uno schiacciamento o i nervi sono sottoposti a questo processo e si verifica la formazione di ristagno con una goccia di testicoli. Questo contribuisce alla formazione del dolore. Ci sono dolori caratteristici nella zona inguinale, nello scroto. Le manifestazioni sono simili alla ciste dei bambini, ma gli adulti definiscono il luogo "dove fa male" un po 'più precisamente. Non è così facile per i bambini descrivere il dolore emergente e indicare dove si verifica.

Sperimentalmente, gli urologi hanno scoperto: nei casi di diagnosi di questa malattia, la maggior parte dei casi di pazienti aveva una certa base. Si lamentarono del dolore dopo tentativi abbastanza riusciti di rivelare indipendentemente che gli organi interni includono una formazione aliena. Non sentivano dolore e in un modo o nell'altro hanno tentato di scoprire quale fosse la loro malattia. Al tatto è un sigillo ovale nello scroto, che si verifica vicino al testicolo, non c'è dolore. Se la dimensione della cisti raggiunge i 2-2,5 cm, a volte il paziente avverte disagio nell'area pertinente. Con la crescita delle dimensioni della cisti di un testicolo durante il movimento e la deambulazione, c'è un notevole disagio. Lo stesso accade con l'intimità.

Se il diametro diventa più grande di 3-3,5 cm, è possibile notare la compressione dei vasi e dei tessuti circostanti (ischemia da compressione) dei testicoli. Il dolore colpisce anche le sue terminazioni nervose. Nello sviluppo della malattia si formano una o più lesioni di ristagno. Sono caratterizzati da dolori di carattere tiratore. Il loro luogo di formazione è l'area dello scroto, l'inguine.

Cause della cisti testicolare negli uomini

Le cause della cisti testicolare negli uomini sono ancora nella fase di chiarificazione:

Espansione delle membrane nell'area del cordone spermatico.

Testicoli ingranditi

Ingrandimento dell'epididimo

Un'infezione che può innescare lo sviluppo di questo processo spiacevole

La lesione, anche se non è grave, può interrompere in modo significativo i processi metabolici e rigenerativi.

In alcuni casi, le formazioni patologiche di questo tipo sono congenite. In questi casi nei bambini, una cisti appare immediatamente dopo la nascita. Sono chiamati dysontogenetic e la loro eziologia è associata ad anomalie durante la formazione del feto all'inizio della gravidanza, con nascita prima della data di scadenza, e anche con trauma causato durante il parto.

Nei casi in cui la cisti non cresce, scompare e non è richiesto alcun trattamento. Con la crescita delle sue dimensioni, un bambino si sottopone alla laparoscopia.

Trattamento delle cisti testicolari

Il trattamento delle cisti testicolari ha le sue caratteristiche. Secondo le statistiche, nella maggior parte dei casi non è necessario ricorrere urgentemente al trattamento. Quando c'è il rischio di genesi tumorale delle cisti, con grandi varietà, con sintomi dolorosi, così come con manifestazioni di una violazione nell'escrezione di spermatozoi, è necessario un trattamento chirurgico. Le attività di specie conservative sono inefficaci. Ci sono un accesso rapido, sono piuttosto diversi.

Non ci sono medicine speciali. Nella pratica clinica ci sono due opzioni:

rimozione della cisti testicolare (in alternativa, rimozione di una cisti dell'epididimo),

Queste opzioni sono offerte più spesso, tra cui scegliere. Il metodo di puntura è molto meno comune. Molti erano convinti: si tratta di un metodo affidabile e affidabile nella lotta contro questa patologia. Prima della procedura, viene eseguita l'anestesia del tipo locale o l'anestesia generale. Nell'area in cima alla cisti sulla membrana dello scroto viene praticata un'incisione, si forma la lolla e gli strati vengono suturati a strati. Sullo scroto sono allegati:

Benda di supporto (suspensor).

Sta arrivando un corso di prevenzione di una possibile infiammazione postoperatoria. Consiste di antibiotici. Per due settimane per rinviare tutta l'attività fisica. C'è il pericolo di infertilità - i medici avvertono di questo prima dell'intervento.

La scleroterapia è un altro trattamento alternativo per le cisti. È considerato meno efficace. Per mezzo di una siringa, il suo contenuto viene eliminato dalla stessa cavità cistica, al suo posto viene introdotta una miscela chimica speciale. Con questo effetto:

una serie di tessuti che rivestono le superfici interne delle pareti della cisti sono distrutti,

le pareti sono sclerose, naturalmente "incollate insieme" con se stesse.

È necessario prendere in considerazione: nel processo di incollaggio, i cordoni spermatici possono essere sottoposti, motivo per cui i pazienti diventano sterili.

Il metodo di foratura ha le sue caratteristiche. Con esso, dopo aver rimosso il fluido, nulla viene inserito in cambio. Questa è una procedura semplice e l'effetto è spesso temporaneo. C'è un'alta probabilità che sia necessario ripetere il riempimento della capacità della cisti con il fluido sieroso. Con ogni successiva puntura si crea una minaccia tangibile di danno alle superfici dei testicoli e dell'epididimo.

Un'appendice testicolare danneggiata da una cisti subisce metodi di trattamento simili. Vale a dire, applicare:

asportazione chirurgica dell'istruzione,

I ragazzi immediatamente dopo la nascita, ci sono sintomi corrispondenti. La cisti a quell'età scompare da sola. Se si nota la crescita delle dimensioni, viene rimosso. Per i bambini, il limite di "ansia" è 1-1,5 cm.

Laparoscopia (intervento chirurgico per rimuovere una cisti testicolare negli uomini)

Laparoscopia è un'operazione per rimuovere una cisti testicolare negli uomini. Oltre alla chirurgia di tipo aperto, la rimozione della cisti testicolare e dell'epididimo è riconosciuta come uno dei metodi migliori. È valutata per una serie di vantaggi:

Lei ha una durata più breve.

Quando diminuisce il rischio di lesioni

Molto meno - il rischio di complicanze postoperatorie.

È considerato un metodo moderno di chirurgia, quando l'operazione sugli organi interni viene eseguita attraverso piccoli fori (0,5-1,5 cm). La chirurgia tradizionale non può funzionare con tagli così piccoli. La laparoscopia è indicata per organi all'interno dell'addome - e in questo caso delle cavità pelviche.

Lo strumento principale in chirurgia laparoscopica è il laparoscopio. Il cosiddetto tubo telescopico, che contiene un sistema di lenti. Lei si unisce alla videocamera. I prodotti moderni sono integrati da matrici digitali. Questo fornisce l'immagine ad alta definizione necessaria. Un cavo ottico è collegato ad esso, integrato da illuminazione con una fonte di luce "fredda". L'anidride carbonica entra nella cavità addominale per creare un cosiddetto. spazio operativo. Sembra che una sfera gonfiata si trovi nell'organo operato, e la parete della cavità addominale sia sollevata sopra gli organi interni.

Le conseguenze della rimozione di una cisti testicolare sono determinate dal comportamento postoperatorio del paziente e richiedono che lo scroto venga mantenuto in un determinato stato. Per fare ciò, utilizzare la sospensione. Inoltre, è necessaria una piccola elevazione dello scroto, che si ottiene posizionando il paziente direttamente sulla schiena. Questa misura riduce il rischio di ulteriori edemi.

Dovrai applicare regolarmente impacchi in acqua ghiacciata o con ghiaccio. Ogni paziente viene informato in anticipo: la medicazione deve essere sulla ferita fino a quando non si asciuga. Questo succede dopo circa 2 giorni, se elimini lo sforzo fisico per le prossime 2 settimane. Ci sono altre precauzioni. Ad esempio, prima dell'intervento chirurgico, si raccomanda una certa dieta, che dovrebbe essere seguita dopo la rimozione di una cisti testicolare.

La prognosi del trattamento spermatocele migliora ogni anno. Recenti studi hanno confermato: il 95% di coloro che soffrono di formazioni cistiche non ha più dolore. La rimozione è considerata la migliore terapia chirurgica. Dopo di lui, i sintomi scompaiono.

Sesso e sport dopo la laparoscopia Le cisti testicolari vengono cancellate per un tempo specifico. Abbiamo già descritto quale dovrebbe essere il comportamento postoperatorio. Inoltre, prima dell'operazione, avvisare sempre dei possibili rischi. Successivamente, è molto facile ottenere un infortunio al corpo, se non attento.

Non è possibile creare una situazione di tensione, che include sesso ed esercizio fisico. Il pericolo può fornire anche tensione nervosa. Non è possibile creare condizioni favorevoli per l'infiammazione alle giunture, le loro differenze.

L'operazione stessa può anche finire per dover rinunciare a sesso e sport. Oltre alla sterilità, ci sono probabilità:

sviluppo di tumori e cicatrici sullo scroto operato,

edema abbastanza pericoloso

Di solito, per condurre correttamente il periodo di riabilitazione, è sufficiente affidarsi ai propri sentimenti. Ma i medici raccomandano circa 2-3 settimane dopo l'intervento per astenersi da carichi di diversa natura. Non è necessario sollevare qualcosa che pesa più di 3 kg.

La dieta dopo la laparoscopia della cisti testicolare si basa su una restrizione dietetica. In quanto tale, in questo caso non esiste. Gli esperti forniscono una serie di raccomandazioni per il sistema riproduttivo da recuperare il prima possibile:

Indicato come il più delicato per il cibo per il corpo.

Non puoi bere alcolici.

Gli antibiotici sono prescritti prima della laparoscopia.

Pasti leggeri sani vengono consumati 5-6 volte al giorno.

Viene mostrata la fibra, prodotti con vitamine naturali.

La predominanza del cibo di origine vegetale.

Inoltre, le ferite guariscono meglio se usate più cereali. Mostrando succhi di frutta freschi.

L'autore dell'articolo: Candidato di scienze mediche Dmitry Sergeevich Volkov, chirurgo

Cisti dell'epididimo negli uomini: segni, principi di trattamento

La cisti dell'epididimo è chiamata cavità, limitata alla membrana fibrosa e contenente fluido costituito dall'eiaculato seminale e dagli spermatozoi, la formazione di questo organo maschile. Una neoplasia così benigna è una delle patologie più frequenti dello scroto e viene rilevata in circa 1/3 dei pazienti dell'urologo e dell'andrologo. Tipicamente, la formazione cistica non supera i 2 cm e non minaccia la salute e la vita di un uomo. Tuttavia, in alcuni casi, questa patologia può diventare la causa dello sviluppo di complicanze (ad esempio l'infertilità) o contribuisce alla crescita di un tumore maligno.

Ecco perché ogni uomo dovrebbe essere consapevole della possibilità di sviluppare una cisti dell'epididimo e, al primo segno della sua comparsa, contattare un urologo o un andrologo che possa fornire l'osservazione necessaria della patologia esistente. Nella maggior parte dei casi, questa formazione non richiede trattamento e rimozione speciali, ma in alcune situazioni cliniche, il paziente deve sottoporsi a un'operazione chirurgica che previene ulteriori complicazioni della malattia.

Piccola anatomia

L'epididimo è un epididimo, situato un po 'dietro il polo superiore del testicolo. Nella sua struttura, la coda, il corpo e la testa si distinguono. L'appendice è coperta dai tessuti della guaina vaginale.

È nella porzione caudale dell'appendice che si accumulano gli spermatozoi, che successivamente si spostano verso i dotti deferenti. Il ruolo principale del testicolo stesso è nell'accumulo e maturazione degli spermatozoi, e l'epididimo è un tipo di canale attraverso il quale le cellule germinali maschili entrano nel cordone spermatico. Crea le condizioni più favorevoli per la maturazione degli spermatozoi e quindi diventano capaci di fecondare.

Da tutto quanto sopra, possiamo concludere che il ruolo dell'epididimo è estremamente importante per la salute riproduttiva degli uomini. È a causa delle patologie dell'epididimo che gli spermatozoi non possono maturare, a causa di ciò c'è il problema dell'azoospermia, che può portare alla sterilità.

motivi

Non è possibile scoprire la causa esatta della formazione della formazione durante l'esame di un paziente con una cisti dell'epididimo in tutti i casi clinici. Convenzionalmente, urologi e andrologi condividono questi tumori in:

Nel primo caso, la cisti inizia a formarsi in utero. Anche nelle prime fasi della gravidanza, una piccola cavità si forma nell'appendice del futuro bambino a causa del dotto Müller non concomitante, che viene riempito con un liquido trasparente. Una tale cisti non contiene spermatozoi, ed è questa caratteristica che rende possibile distinguerla dalla forma di educazione acquisita. Inoltre, le cisti congenite sono chiaramente limitate dai tessuti e dagli organi circostanti, non crescono, non sono in grado di bloccare il dotto dello sperma e non portano allo sviluppo dell'infertilità.

Le cisti congenite dell'epididimo possono essere formate per i seguenti motivi:

  • squilibrio ormonale nella madre;
  • lesioni durante la gestazione;
  • la minaccia di interruzione della gravidanza;
  • prematurità.

La cisti epididimale acquisita si verifica per i seguenti motivi:

  • ferita scrotale;
  • frequente contatto con composti tossici;
  • malattie sessualmente trasmissibili;
  • lo sviluppo di processi infiammatori nel testicolo o nella sua appendice (orchite, epididimite, vescicolite).

Secondo le osservazioni degli specialisti, i processi infiammatori nei tessuti di questi organi o una predisposizione genetica alla formazione di tali cavità diventano le cause più frequenti dello sviluppo delle cisti dell'epididimo acquisite. Inoltre, gli urologi dicono che la maggior parte delle cisti si formano in uomini di età superiore ai 40 anni. Successivamente, i cambiamenti patologici causati dalla crescita di questa formazione, portano alla rottura della pervietà dei vasi deferenti, alla difficoltà di espulsione dello sperma nel testicolo e alla sterilità.

Tipi di cisti dell'epididimo

A seconda del luogo di localizzazione, tali formazioni sono:

Possono essere localizzati nel cavo spermatico o nell'appendice.

A seconda della struttura della cisti, l'epididimo è diviso in:

  • dermoide: contiene capelli, ossa;
  • spermatocele: contengono sperma;
  • camera singola - non contengono pareti divisorie;
  • multicamera - contiene le partizioni.

sintomi

Le cisti dell'epididimo possono essere completamente asintomatiche per lungo tempo, non hanno alcun effetto negativo sulla potenza e sulle funzioni riproduttive. A volte vengono scoperti da un uomo per caso mentre sondano il tessuto scrotale.

Con la crescita delle cisti in un paziente, possono verificarsi i seguenti disturbi:

  • dolore o disagio nello scroto o testicolo durante l'esercizio o il sesso;
  • lo scroto aumenta di volume;
  • disagio mentre si cammina;
  • la debolezza;
  • aumento della temperatura;
  • gonfiore e arrossamento della pelle sullo scroto.

Un accumulo di troppo fluido nella cavità della cisti può causare la rottura delle pareti della formazione. Inoltre, a causa dello scarico di contenuto di cisti nei tessuti circostanti, nello scroto si sviluppa un processo infiammatorio. Con un tale risultato della patologia, un uomo ha la febbre, ci sono forti dolori della natura arcuata e il tessuto scroto diventa edematoso.

Possibili complicazioni

Con un lungo decorso della cisti dell'epididimo può causare lo sviluppo delle seguenti complicazioni:

  • infiammazione purulenta;
  • rottura della cisti;
  • danno a nervi e vasi sanguigni vicini.

Molto spesso c'è una tale complicazione di questa malattia, come suppurazione. In questo corso del processo infiammatorio in un uomo:

  • si verificano gravi dolori;
  • le condizioni generali peggiorano;
  • la temperatura aumenta;
  • i brividi compaiono

In alcuni casi, il processo purulento provoca la formazione di un ascesso, che richiede un intervento chirurgico e una terapia antibiotica per prevenire la diffusione dell'infezione ai tessuti e agli organi circostanti.

Un'altra complicanza comune di una cisti dell'epididimo è la rottura di questa cavità anomala. In questi casi, il paziente ha sintomi abbastanza pronunciati:

  • dolore arcuato nello scroto;
  • febbre;
  • gonfiore e arrossamento dello scroto.

La diffusione del liquido che si accumula nella cisti attraverso il tessuto all'interno dello scroto porta a un significativo deterioramento delle condizioni del paziente e può causare danni al secondo testicolo. Successivamente, in assenza di trattamento tempestivo e adeguato, questa complicanza può causare infertilità.

Con una grossa cisti dell'epididimo, si può sviluppare una complicazione di questo disturbo come la compressione dei nervi e dei vasi sanguigni:

  • Con la sconfitta del tessuto nervoso in un uomo ci sono pelle d'oca, intorpidimento o diminuzione (fino alla perdita) della sensibilità su uno o due lati.
  • Se la cavità cistica schiaccia i vasi sanguigni, allora ci sono segni di gonfiore del perineo, dello scroto e dei tessuti molli della coscia.

Nei casi più gravi, questa complicanza può causare necrosi dei tessuti dell'area priva della normale circolazione sanguigna.

La probabilità di infertilità con una cisti dell'epididimo

È la cisti dell'epididimo che può diventare una causa frequente dello sviluppo dell'infertilità maschile. Con la sua crescita significativa, le pareti della formazione iniziano a mettere pressione sul dotto deferente situato adiacente, e il suo lume può parzialmente o completamente sovrapporsi.

A causa di tali cambiamenti, il seme non può essere trasportato nell'uretra e l'uomo sviluppa infertilità causata da azoospermia, caratterizzata da una diminuzione del numero di spermatozoi e una diminuzione della motilità degli spermatozoi. Se la cisti blocca completamente il lume del condotto, allora lo sperma smette completamente di fluire nel liquido seminale.

In quei casi clinici in cui l'ostacolo meccanico non può essere eliminato, il medico consiglia al paziente di eseguire tali varianti di tecnologie di riproduzione assistita (ART) della raccolta dello sperma:

  • TESA - aspirazione dello sperma;
  • TESE - estrazione dello sperma.

Successivamente, il materiale raccolto consente a un uomo di concepire un bambino mediante IVF o altre tecniche riproduttive.

diagnostica

Per identificare una cisti dell'epididimo e tentare di stabilire la sua causa, sono prescritti i seguenti test:

  • palpazione dello scroto;
  • diafanoscopia: la scansione dello scroto attraverso i raggi di luce che lo attraversano rivela la presenza di un'educazione nei suoi tessuti e rende possibile una diagnosi presuntiva;
  • Ultrasuoni dei testicoli - fornisce un'opportunità non solo di rilevare la presenza di una cisti, ma determina anche la sua dimensione e la posizione esatta, e la qualità del flusso sanguigno nello scroto è determinata dal metodo Doppler;
  • La RM o la TC sono prescritte per escludere un tumore maligno e allo stesso tempo forniscono informazioni dettagliate sulla posizione, le dimensioni e la struttura della neoplasia.

Se necessario, il piano diagnostico è completato da:

  • test per malattie sessualmente trasmissibili;
  • sperma;
  • analisi del sangue per gli ormoni (con segni di infertilità);
  • biopsia dell'epididimo (per sospetto tumore).

trattamento

La scelta delle tattiche per il trattamento di una cisti dell'epididimo dipende dal caso clinico e non sempre consiste nell'esecuzione di un'operazione. Se la cavità cistica non causa disagio all'uomo e non si fa sentire dai dolori e dai segni di crescita, allora al paziente viene raccomandata l'osservazione dinamica della neoplasia, che consiste nell'eseguire un'ecografia una volta all'anno.

Va notato che i metodi tradizionali e la terapia farmacologica per il trattamento della cisti dell'epididimo non si applicano e non portano il risultato desiderato.

Con un numero di indicazioni, un uomo è raccomandato un trattamento chirurgico di questa patologia. Le indicazioni per la rimozione chirurgica di una cisti dell'epididimo sono le seguenti:

  • la rapida crescita dei tumori;
  • grandi dimensioni della cavità cistica;
  • dolore intenso;
  • disagio significativo durante il sesso, a piedi e altre attività;
  • infertilità;
  • sospetto della presenza di cancro;
  • segni di compressione della cisti di altri tessuti o organi.

Quando viene prescritta un'operazione, il medico deve condurre un esame completo del paziente, che consente di escludere la presenza delle seguenti controindicazioni alla sua attuazione:

  • malattie dermatologiche nello scroto;
  • processi infiammatori acuti nello scroto;
  • la condizione generale grave del paziente.

In questi casi clinici, l'operazione viene ritardata fino a quando il paziente non è completamente guarito.

L'intervento chirurgico viene eseguito in anestesia locale o in anestesia generale. In un certo numero di casi clinici, non può essere eseguito in un ospedale, ma nella clinica operativa.

Le seguenti tecniche chirurgiche possono essere utilizzate per rimuovere una cisti dell'epididimo:

  1. Operazione classica. Un'incisione longitudinale è fatta sullo scroto usando un elettrocoagulatore, attraverso il quale il chirurgo rimuove una cisti. Successivamente, in caso di cavità cistiche congenite, viene eseguita la sutura strato per strato e l'operazione è considerata completata. Se la formazione è acquisita o il paziente mostra segni di compressione del dotto deferente, il medico controlla lo scroto e ripristina tutte le strutture interessate. Se necessario, per questo possono essere utilizzate varie strutture protesiche e impianti.
  2. Chirurgia endoscopica. Questa tecnica meno invasiva comporta l'esecuzione delle stesse procedure chirurgiche come con quella classica, ma il chirurgo non ha bisogno di eseguire un'incisione longitudinale dello scroto durante l'utilizzo di apparecchiature endoscopiche. L'endoscopio, che consente di eseguire l'intervento, viene inserito attraverso due piccole forature e in futuro il paziente ha bisogno di un periodo più breve per la guarigione e il recupero dei tessuti.
  3. Scleroterapia. Viene eseguito quando è impossibile rimuovere la cavità cistica con un altro metodo o la presenza di controindicazioni al metodo endoscopico o classico di rimuovere una cisti. Il chirurgo fa una puntura nello scroto e introduce un ago sottile attraverso il quale viene aspirato il liquido accumulato nella cavità cistica. Dopodiché, lo sclerosante viene introdotto attraverso lo stesso ago. Sotto l'influenza di questa droga, le pareti della cisti si attaccano e scompaiono. Questo metodo di rimozione della cavità cistica non è assegnato a quei pazienti che stanno pianificando di concepire un bambino. Questa controindicazione è dovuta al fatto che dopo l'introduzione dello sclerosante, la possibilità di danni da infertilità al cordone spermatico è troppo grande. Inoltre, questa tecnica è usata raramente a causa del fatto che dopo la sua implementazione ci sono recidive di una cisti.

Dopo il completamento dell'intervento chirurgico per rimuovere una cisti dell'epididimo, vengono applicate suture auto-assorbenti alla pelle dello scroto, che non richiedono rimozione, o punti di sutura che vengono rimossi 7-10 giorni dopo l'intervento. Un raffreddore (impacco di ghiaccio) viene applicato all'area operata per diverse ore per ridurre il gonfiore dei tessuti.

Durante i primi 2-3 giorni dopo l'intervento, il paziente può avvertire dolore nel perineo. Questa manifestazione nel periodo postoperatorio è considerata una variante della norma, e dopo circa 3 giorni le sensazioni dolorose diminuiscono e le condizioni generali del paziente migliorano significativamente. Il pieno recupero del paziente dopo tale intervento di solito avviene in 10-14 giorni.

Durante la riabilitazione, il medico raccomanda all'uomo di osservare le seguenti semplici regole:

  1. Nei primi 2-3 giorni dopo l'operazione, indossare un sospensore (una benda speciale) che supporti i testicoli.
  2. Non sollevare oggetti pesanti.
  3. Abbandonare sport e altri pesanti sforzi fisici.
  4. Non fare sesso.
  5. Non visitare i bagni, la sauna e non fare il bagno.
  6. Rifiuta di visitare la spiaggia.
  7. Per escludere l'uso di bevande alcoliche.

10 giorni dopo l'intervento, il paziente deve sottoporsi a un nuovo esame presso l'urologo e controllo degli ultrasuoni. Se gli studi non rivelano alcuna complicazione, tutte le limitazioni di cui sopra sono annullate dal medico.

Possibili complicanze postoperatorie

Quando si esegue un'operazione da un urologo esperto e seguendo tutte le raccomandazioni del medico per quanto riguarda il periodo di riabilitazione, si verificano raramente complicanze postoperatorie dopo la rimozione di una cisti epididimica. Le possibili conseguenze di tale intervento includono:

  • infezione delle ferite postoperatorie e sviluppo dell'infiammazione o del processo purulento;
  • sanguinamento;
  • cucitura divergenza;
  • testicolo idropico;
  • cambiamenti cicatriziali nello scroto;
  • danno ai vasi deferenti;
  • infertilità;
  • cisti ricorrente.

Con lo sviluppo di complicazioni negli uomini, possono verificarsi i seguenti sintomi, che indicano la necessità di cure mediche immediate:

  • dolore grave o crescente nel perineo dopo 3 giorni dall'intervento;
  • secrezione di sangue, carattere purulento o sanguinoso dalle cuciture;
  • dolore e disagio nel perineo o nello scroto dopo un considerevole periodo di tempo dopo l'intervento;
  • gonfiore dello scroto;
  • aumento della temperatura

Quale dottore contattare

Quando il dolore nello scroto, sondando l'educazione o aumentando il suo volume, un uomo dovrebbe consultare un urologo o un andrologo. Dopo la palpazione, l'ecografia, la diafanoscopia e altri test strumentali e di laboratorio, il medico sarà in grado di scegliere le giuste tattiche di gestione del paziente, che possono consistere in un follow-up o in un trattamento chirurgico.

La cisti dell'epididimo è un tumore benigno ed è spesso assolutamente sicuro per la salute dell'uomo. Tuttavia, in un certo numero di casi clinici, tale educazione dà al paziente molti disagi e, se non trattata, può causare lo sviluppo di una serie di complicazioni: gonfiore dello scroto e dei tessuti circostanti, compressione del dotto deferente, infertilità o sviluppo di un tumore canceroso. Ecco perché nell'identificare una tale patologia un uomo non deve rifiutare l'osservazione medica e, se necessario, accetta di condurre un trattamento chirurgico.

Lo specialista della Clinica dottoressa di Mosca racconta la cisti dell'epididimo: