Infezioni del tratto urinario nelle donne

Infertilità

Lascia un commento 20,229

Un'infezione del tratto urinario nelle donne è associata a una breve uretra, che è vicino all'ano. Gli uomini hanno una struttura corporea completamente diversa e sono meno inclini alla penetrazione delle infezioni urinarie. Spesso molte malattie non si manifestano, ma gli uomini fungono da portatori di infezione. E le relazioni intime promiscue e non protette diventano la prima causa di malattie del sistema urinario.

Infezioni genitourinarie nelle donne

Le infezioni del sistema urogenitale nelle donne sono effetti patologici causati da specifici microrganismi dannosi. Le malattie delle vie urinarie sono caratterizzate da un'infiammazione, che può essere facilmente curata nella fase iniziale o, se i sintomi vengono ignorati, diventa cronica. Quale medico tratta la malattia? La risposta dipende solo dalla portata del sistema urogenitale e dal suo stadio. Questo può essere un medico generico, un urologo, un ginecologo, uno specialista in malattie infettive e persino un chirurgo.

Possibili malattie infettive

Le malattie più comuni del sistema genito-urinario:

  • La clamidia può causare infertilità.

Herpes genitale. Si avverte disagio, bruciore, comparsa di ulcere e vesciche, gonfiore dei linfonodi.

  • Chlamydia. L'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne si manifesta sotto forma di cervicite, cistite, pielonefrite. Il processo infiammatorio provoca gravidanza ectopica e sterilità femminile.
  • Annessite. L'infezione colpisce appendici femminili, causate da microrganismi patogeni. È necessario un trattamento immediato per evitare gravi conseguenze.
  • Uretrite. Processi infiammatori che colpiscono il tratto urinario e portano disagio.
  • Vaginite. Disagio, sensazione di bruciore e cattivo odore sono i primi segni di infiammazione.
  • Gonorrea. Nelle donne, il dolore caratteristico durante il rapporto sessuale e la minzione, la scarica acquisisce una tonalità gialla o rossa, febbre ed emorragia.
  • Cistite. Malattie del sistema urinario e della vescica. Provoca ripetuti viaggi in bagno, mentre si sente dolorante.
  • Pielonefrite. Queste sono malattie dei reni e del sistema urinario. I batteri maligni nell'esacerbazione della malattia causano attacchi di dolore improvviso nella regione lombare.
  • Torna al sommario

    Cosa ha causato?

    • Herpes genitale. Infezione urogenitale virale acquisita durante i rapporti sessuali con lesioni o crepe di lieve entità. Una volta nel corpo, rimangono per tutta la vita come infezioni nascoste e si manifestano in condizioni favorevoli.
    • Chlamydia. Questa infezione passa solo durante i rapporti sessuali da una persona infetta.
    • Uretrite. Può anche verificarsi a causa di lesioni agli organi.
    • Vaginite. Causato da un'infezione che si trasmette attraverso rapporti sessuali o malattie fungine già esistenti.
    • Gonorrea. L'infezione nel sistema urogenitale può essere rilevata dopo il contatto sessuale senza l'uso di un contraccettivo. È facile curare il disturbo, se è rivelato nel tempo, altrimenti le conseguenze sono molto serie.
    Torna al sommario

    Agenti causali di infiammazione

    Le infezioni del tratto urinario nelle donne spesso si manifestano dopo il sesso non protetto e promiscuo. Microorganismi come gonococco, ureaplasma, treponema, micoplasma, trichomonas, clamidia, funghi e virus possono causare infezioni delle vie urinarie. Tutti i microbi nocivi causano lo sviluppo di infiammazione. Come messaggio, il corpo invia segnali del disturbo come sintomi.

    Tipi di infezioni

    Le malattie del sistema urinario provocano molte infezioni. A seconda della posizione, le infezioni sono suddivise in:

    • Infezioni delle vie urinarie superiori (pielonefrite).
    • Infezioni degli organi urinari inferiori (cistite e uretrite).

    Anche le infezioni differiscono dall'origine:

    • Semplice. Il flusso di urina è assente, i disturbi funzionali non sono osservati.
    • Complicato. L'attività funzionale è compromessa, si osservano anomalie.
    • Ospedale. L'infezione si sviluppa durante le manipolazioni diagnostiche e terapeutiche sul paziente.
    • Acquisita in comunità. Le infezioni d'organo non sono associate all'intervento medico.

    Per quanto riguarda i sintomi delle malattie infettive, le patologie sono suddivise nei seguenti tipi:

    • clinica;
    • asintomatica;
    • infezioni urinarie nascoste.
    Torna al sommario

    Trasmissione e cause

    Infezioni dei reni e delle vie urinarie, basate su quanto sopra, vengono acquisite alle seguenti condizioni:

    • Relazioni intime non protette (le infezioni più comuni).
    • Infezione ascendente, a causa della mancanza di igiene.
    • Attraverso il linfatico e i vasi sanguigni quando le malattie infiammatorie iniziano a progredire (ad esempio, carie dentale, influenza, polmonite, malattie intestinali).

    La causa delle malattie del sistema genitourinario e dei reni è:

    • disordini metabolici;
    • ipotermia del corpo;
    • situazioni stressanti;
    • relazioni intime promiscue.
    Torna al sommario

    Sintomi caratteristici

    Le malattie del tratto urogenitale sono caratterizzate da alcuni sintomi. Quando i processi infiammatori hanno bisogno di diagnosi. Tutte le malattie si verificano in modi diversi, ma le principali manifestazioni sono:

    • il dolore;
    • disagio e ansia che disturbano le vie urinarie;
    • prurito, bruciore e formicolio;
    • selezione;
    • minzione problematica;
    • eruzione cutanea sui genitali;
    • neoplasie (papillomi e condilomi).
    Torna al sommario

    Procedure diagnostiche e analisi

    È facile prevenire gli organi renali e urinari negli esseri umani, è necessario eseguire un esame completo del sangue e delle urine almeno una volta all'anno. Nelle urine saranno inizialmente visibili i batteri nocivi. La diagnosi aiuterà a identificare o prevenire infezioni e malattie. Se c'è un peggioramento della salute, lo specialista dovrebbe esaminare immediatamente la persona. L'esame a ultrasuoni e ai raggi X dei reni e della vescica aiuterà anche a identificare i cambiamenti strutturali. Può essere sia ecografia che urografia, cistografia, nefroscintigrafia, cistoscopia e tomografia.

    Trattamento applicato delle infezioni del tratto urinario

    Il trattamento del sistema genito-urinario consiste nell'assunzione obbligatoria di antibiotici. Lo specialista determina sempre un approccio individuale, quindi è necessario attenersi strettamente alle raccomandazioni per evitare possibili effetti collaterali. Per il trattamento può essere utilizzato un metodo complesso, ad esempio, medicine ed erbe. È necessario seguire una dieta che elimina l'uso di elementi irritanti. Durante il trattamento, è importante osservare il regime di bere.

    Farmaci antibatterici

    Gli antibiotici possono aiutare a ridurre l'infiammazione. I seguenti antibiotici sono usati per il trattamento: Ceftriaxone, Norfloxacina, Augmentin, Amoxiclav, Monural, Canephron. I preparativi sono selezionati in base ai principi:

    1. Il farmaco deve essere direttamente escreto attraverso i reni.
    2. Il farmaco dovrebbe influenzare attivamente i patogeni della flora uropatogena.
    3. La terapia deve essere scelta in modo da avere il risultato più efficace con conseguenze minime.
    Torna al sommario

    Come fermare il dolore?

    Il dolore è noto per essere causato da uno spasmo o infezione. Pertanto, possono essere prescritti analgesici ("Baralgin" o "Pentalgin"), antispastici ("No-shpa" e "Drotaverinum") o supposte rettali ("Papaverine"). Ma per fermare l'infiammazione in una persona, è necessario usare medicine forti per eliminare le cause. Inizialmente, vengono determinati agenti patogeni (stafilococco, E. coli, clamidia) e la loro sensibilità agli agenti antibatterici. Per curare la malattia a casa, è possibile utilizzare meglio le droghe di uso interno e l'iniezione è ancora utilizzata sotto la supervisione di un medico.

    Trattamento di rimedi popolari

    Il trattamento del tratto urinario è possibile e rimedi popolari. Il sistema urinario risponde bene ai decotti della sequenza, calamo, menta piperita, pidocchi di bosco, cowberry, cicoria, uva ursina, foglie di betulla. I fattori che influenzano la vescica causano dolore, alleviano questa erba dalla camomilla e dall'equiseto. Bere 3 volte al giorno come tè (0,5 cucchiaini della miscela versare acqua bollente). Il sistema urinogenitale nella cistite e nella pielonefrite non può da solo resistere agli agenti patogeni e le malattie protratte causano esacerbazioni. Pertanto, si consiglia di utilizzare dogrose come diuretico per rimuovere gli indesiderati dal corpo. L'erba di Medunitsa è ricca di tannini, grazie a questo combatte la perdita infiammatoria delle mucose. È necessario preparare il brodo con foglie di ribes e mirtilli rossi (1 cucchiaio da tavola), versare acqua bollente su tutto, insistere per 1 ora e bere 2 volte al giorno, 2 cucchiai.

    Altre medicine

    Il sistema urogenitale è sconvolto da una varietà di malattie. I farmaci antibatterici e gli antispastici non sono l'unico metodo di cura per l'infiammazione. Quando si osservano febbre e febbre, si usano farmaci antinfiammatori non steroidei: Cefecon, Ibuprofen, Nimesulide.

    Dieta come prevenzione delle malattie

    La dieta è anche la prevenzione della malattia. È importante escludere i prodotti che contengono purine e acido ossalico. Limitare anche l'assunzione di sale. Prendi l'abitudine al mattino a stomaco vuoto per bere acqua, solo dopo questa piccola procedura puoi mangiare. Mangi i piccoli pasti 5-6 volte al giorno. Di solito, nelle malattie del sistema urogenitale vengono utilizzate le diete numero 6 e 7. Gli obiettivi principali della dieta numero 6 sono di ridurre la quantità di acido urico e sali formati nel corpo. Hai bisogno di mangiare più liquidi, verdure e frutta, così come i prodotti lattiero-caseari. Una dieta numero 7 è mirata al ritiro dei prodotti metabolici dal corpo, alle prese con gonfiore e pressione instabile. Qui, al contrario, l'assunzione di liquidi è limitata e sono esclusi anche cereali e sali, principalmente alimenti vegetali.

    Conseguenze e possibili complicazioni

    Trascurare le raccomandazioni porta a conseguenze molto grandi. Di conseguenza, il deterioramento della condizione e le malattie croniche, e se la malattia è venerea, quindi con forme molto gravi, la morte è possibile. Complicazioni dovute alla malattia si manifestano come insufficienza renale, infertilità. Se si tratta di una malattia infettiva, il pericolo risiede nell'ulteriore infezione dei partner.

    prevenzione

    La prevenzione delle malattie del sistema urinario è che è necessario monitorare una corretta alimentazione, condurre uno stile di vita attivo, non permettere l'ipotermia. Di volta in volta, è necessario applicare una dieta per ridurre il carico sugli organi. Le tisane sono utili per il trattamento e la prevenzione. È importante non dimenticare le vitamine. E soprattutto - per mantenere l'igiene personale e avere ordine nella vita sessuale.

    Segni e caratteristiche delle infezioni urinarie nelle donne

    Le donne soffrono di infezioni urinarie cinque volte più spesso degli uomini. Soprattutto aumenta il rischio di ammalarsi nella stagione fredda. L'infezione lanciata può portare a gravi conseguenze, quindi quando appaiono i primi segni, dovresti sbrigarti a vedere un medico. Se si sviluppa un'infezione urogenitale, i sintomi nelle donne sono osservati sia comuni che associati a un particolare tipo di patologia.

    Funzionalità nelle donne

    I sintomi della malattia sono direttamente correlati alla posizione della fonte di infezione. Allo stesso tempo, la specificità della struttura degli organi urogenitali femminili è tale che, una volta in un punto, il virus è in grado di spostarsi facilmente verso un organo vicino.

    Le aperture uretrali e anali, così come la vagina, si trovano accanto alla donna. Per questo motivo, i batteri intestinali spesso invadono il sistema urinario, causando lo sviluppo della cistite. Spesso la causa della diffusione dell'infezione è un atteggiamento inappropriato nei confronti dell'igiene o della ferita causata da un contatto sessuale violento. Le infezioni urogenitali, senza eccezione, sono accompagnate da manifestazioni dolorose spiacevoli.

    Sintomi comuni nelle donne

    Se l'infezione genitourinaria inizia a svilupparsi nel corpo, i sintomi nelle donne di solito appaiono come segue:

    • dolori acuti nell'addome inferiore (crampi);
    • prurito nella vagina;
    • minzione dolorosa frequente;
    • sensazione di formicolio;
    • secrezioni specifiche;
    • falsa voglia di urinare;
    • individuazione di vescicole, papillomi, placca sui genitali esterni.

    Spesso, quando si osserva la malattia, c'è una temperatura elevata e un deterioramento della salute in generale. Nella gonorrea o nella tricomoniasi, la secrezione purulenta si aggiunge ai sintomi e nella sifilide, nelle ulcere e nei linfonodi ingrossati. Con l'infezione non specifica, i segni sono sfocati.

    È importante sapere come si manifestano varie malattie infettive del sistema urogenitale di una donna.

    uretrite

    Infiammazione dell'uretra (canale di urinazione). Questa malattia è caratterizzata da tali manifestazioni:

    • bruciore e crampi durante la minzione;
    • sensazione di rilascio urinario incompleto;
    • nella minzione finale, il disagio diventa più forte;
    • ogni 15-20 minuti vuoi svuotare la vescica;
    • mucoso o coniugato con pus un segreto dall'uretra;
    • arrossamento inguinale;
    • gocce di sangue che compaiono alla fine della minzione;
    • l'urina è torbida

    L'uretrite accompagna spesso la condizione generale che si manifesta con le infezioni: debolezza, problemi di sonno, mal di testa.

    cistite

    La malattia più comune di questo tipo con una lesione della vescica, che può innescare una varietà di fattori. La cistite è acuta e cronica. Per la forma acuta è tipico:

    • minzione ogni 10-15 minuti;
    • l'urina appare in piccoli volumi;
    • dolore urinario;
    • l'urina è torbida;
    • ci sono dolori sul pube, che diventano più forti alla fine della minzione.

    In questo caso, il dolore può essere sia tagliente che noioso, così come tirare o con una sensazione di bruciore.

    pielonefrite

    Questo è il nome della condizione in cui la pelvi renale è infiammata. L'infezione può interessare entrambi i reni contemporaneamente e solo uno. La malattia può essere riconosciuta dalle seguenti caratteristiche:

    • temperatura aumentata;
    • il dolore è apparso nella regione lombare;
    • dolore nel lato e nell'addome;
    • sensazione come se tirassi la pancia;
    • test delle urine trova leucociti, cilindri o batteri.

    Se la pielonefrite non è stata curata in tempo, la malattia è cronica. In questo caso, i sintomi luminosi non vengono osservati, ma regolarmente ci sono dolori nella parte bassa della schiena, che sono accompagnati da febbre alta.

    vaginite

    Mucosa vaginale infiammata Allo stesso tempo, compaiono questi sintomi:

    • cambiamenti nelle perdite vaginali - più volume, odore insolito, ombra;
    • prurito vaginale, sensazione di irritazione;
    • l'impressione che la vagina esploda dall'interno;
    • contatto sessuale doloroso;
    • dolore durante la minzione;
    • il sangue viene rilevato in piccoli volumi;
    • iperemia, arrossamento, gonfiore della vagina e della vulva.

    Nella maggior parte dei casi, la vaginite è associata a vulvite, infiammazione della vulva. Allora la malattia si chiama vulvovaginite.

    salpingitis

    Questo nome ha acquisito una condizione di sconfitta delle tube di Falloppio. La malattia nella fase acuta si manifesta come:

    • dolore nella parte bassa della schiena e inferiore dell'addome;
    • disturbo urinario;
    • il disagio comprende il retto;
    • aumento della temperatura;
    • il malessere si verifica;
    • mal di testa.

    Caratteristico quando si analizza la rilevazione di elevati livelli ematici di leucociti.

    endometritis

    In questo caso, l'infiammazione si verifica nell'utero. I segni di questa infezione sono:

    • alta temperatura;
    • dolore addominale inferiore;
    • perdite vaginali sanguinarie o purulente.

    Lo sviluppo dell'infiammazione porta non solo a ignorare le regole di igiene e frequenti cambiamenti dei partner sessuali. A volte l'endometrite si verifica a seguito di un intervento chirurgico (aborto, parto difficile).

    cervicite

    L'infezione causa l'infiammazione della cervice. Sintomi caratteristici di questa malattia:

    • disagio o dolore durante il contatto sessuale;
    • secrezioni vaginali mucose;
    • nell'addome inferiore - dolore e disagio;
    • la debolezza;
    • febbre alta

    Va notato che l'agente patogeno viene solitamente trasmesso sessualmente.

    gardnerellez

    Gardnerella entra nel corpo di una donna durante un rapporto sessuale, appartiene ai microbi condizionatamente patogeni, ma questa malattia non si applica alle malattie veneree. Esiste in manifestazioni acute e croniche. I sintomi tipici compaiono solo in forma acuta, è:

    • prurito vaginale;
    • durante i rapporti sessuali, sensazioni di dolore e / o bruciore;
    • grandi quantità di secrezione dalla vagina;
    • odore insolito, ombra o consistenza di quest'ultimo.

    Gardnerella è molto simile nelle sue caratteristiche alle malattie sessualmente trasmissibili. Uno dei segni caratteristici dell'infezione del sistema urogenitale nelle donne è un odore sgradevole che non scompare nemmeno dopo aver visitato il bagno. Gardnerella è esacerbata dallo squilibrio ormonale.

    Come trattare le infezioni urinarie nelle donne

    Il trattamento del sistema genito-urinario viene effettuato con antibiotici. Il loro bisogno e tipo di farmaco è determinato dal medico curante. La violazione delle sue raccomandazioni e il sistema di assunzione dei farmaci, invece del recupero atteso, possono causare complicazioni e, alla fine, infertilità.

    Oltre agli agenti antibatterici, le malattie del sistema urogenitale vengono eliminate con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori, immunomodulatori e altri agenti ausiliari.

    Ad esempio, Gardnerella richiede l'assunzione di farmaci che ripristinano la microflora vaginale.

    Si raccomanda inoltre che la dieta e un regime di bere speciale - bere fino a due litri di acqua al giorno. Trattare l'infiammazione, riferendosi ai rimedi popolari è possibile solo dopo aver consultato i medici.

    conclusione

    Infezioni genitourinarie nelle donne - cistite, uretrite, gardnerellez (gardnerella) e altri - abbastanza comuni. Per evitare complicazioni e il passaggio della patologia alla forma cronica, quando compaiono i sintomi, dovresti consultare un medico che prescriverà un trattamento adeguato.

    Infiammazione delle vie urinarie nelle donne: sintomi, diagnosi, trattamento

    Gli organi del sistema urinario in una donna interagiscono strettamente con gli organi della sfera genitale, e in un gran numero di casi questo fatto determina l'infiammazione complessa del sistema urinogenitale. Probabilmente, non tutte le donne conoscono l'esatta struttura della sua sfera urogenitale. E invano - il famoso chirurgo N. A. Amosov una volta disse che ogni persona doveva capire meglio il lavoro del suo corpo, o almeno non peggio di un dottore. È impossibile essere in disaccordo con lui - conoscendo a fondo la struttura e il principio di azione del nostro corpo, otteniamo la possibilità di un controllo cosciente sul suo normale lavoro.

    Il principio del sistema urinario

    Quindi, come funziona il sistema urinario femminile. Non è quasi molto diverso dal maschio - solo la lunghezza e la funzione dell'uretra (uretra). L'uretra maschile può raggiungere 23 cm nello stato di riposo del pene, la lunghezza dell'uretra femminile non è superiore a 5-7 cm L'uretra femminile serve solo per la rimozione dell'urina, mentre l'uretra maschile funge da canale per il rilascio di sperma.

    La raccolta delle urine viene effettuata dai reni, passando attraverso di loro fino a duecento litri di sangue al giorno, pulendoli da scorie e tossine. Come risultato di questa filtrazione, si formano da 1 a 2 litri di urina, che si accumula nella pelvi renale, e man mano che vengono riempiti, entra gradualmente negli ureteri, i canali che scorrono nella vescica. E già dalla vescica attraverso l'uretra, l'urina viene espulsa dal corpo.

    Anche i genitali femminili sono semplici e razionali: è rappresentato dagli organi genitali esterni e interni, localizzati nell'area pelvica: l'utero e le appendici (tube di Falloppio in congiunzione con le ovaie).

    Nella maggior parte dei casi, le malattie del sistema genito-urinario si verificano a causa dell'infezione. Tali patologie occupano un posto di rilievo tra i disturbi ginecologici e urologici e possono lasciare dietro di sé conseguenze estremamente negative per il corpo femminile, provocando lo sviluppo di infertilità, disturbi mestruali e minzione, aumentando il rischio di gravidanza ectopica. Una forma tempestiva, non trattata, acuta della malattia può facilmente trasformarsi in una cronica, a volte aggravante e causare disagio nella donna.

    Le malattie infiammatorie specifiche del sistema genito-urinario sono causate da patogeni come patologie:

    1. gonorrea
    2. sifilide
    3. tricomoniasi
    4. clamidia
    5. micoplasmosi
    6. tubercolosi
    7. erpete
    8. Thrush.

    I colpevoli di infiammazione in questo caso sono gonococchi, treponema pallido, trichomonas, clamidia, ureaplasma e micoplasma, bastoncini di Koch, candida, virus dell'herpes e altri.

    Le malattie infiammatorie aspecifiche sono provocate da microbi condizionatamente patogeni: Escherichia coli, Enterococco, Streptococco e Staphylococcus aureus, Proteus, Pseudomonas aeruginosa, ecc.

    A seconda di dove "questi registri" di questi ospiti indesiderati, le donne possono avere una serie di malattie:

    1. Infiammazione della mucosa vaginale (vaginiti)
    2. Infiammazione dell'uretra (uretrite)
    3. Infiammazione della vescica (cistite)
    4. Infiammazione del rivestimento uterino (endometrite)
    5. Infiammazione delle appendici (annessite)
    6. Infiammazione della pelvi renale (pielonefrite).

    Sintomi e diagnosi delle malattie infiammatorie del sistema genitourinario femminile

    Va notato che i segni di infiammazione in questo caso dipendono da dove si sviluppa l'attenzione. Inoltre, la stretta interazione degli organi delle sfere genitale e urinaria porta al fatto che la malattia, iniziata in un punto, può facilmente catturare gli organi vicini. Forse la malattia più comune può essere considerata cistite, che può essere innescata, ad esempio, da E. coli. L'apertura dell'uretra femminile si trova vicino alla vagina e vicino all'ano. L'infezione può essere facilmente trasportata nell'uretra se le regole elementari di igiene personale non vengono seguite, o a causa di lesioni della vulva durante i rapporti sessuali difficili.

    Il processo infiammatorio nell'uretra in questo caso si verifica raramente, dal momento che l'infezione dall'uretra diretta e breve viene costantemente lavata via dal flusso di urina.

    Quindi, alzandosi, cattura la vescica, causando l'infiammazione lì. Una donna ha un forte dolore e sensazione di bruciore quando urina, pesantezza nella parte sovrapubica dell'addome, falso desiderio di urinare: a volte ci sono letteralmente poche gocce di urina. La temperatura può aumentare e risentire della salute generale. Se un trattamento appropriato non viene eseguito in tempo, l'infiammazione può afferrare i reni, provocando lo sviluppo di pielonefrite. In questo caso, ai sintomi citati verranno aggiunti un forte dolore alla regione lombare e al lato dell'addome, nausea e, in alcuni casi, vomito. La temperatura aumenta.

    L'infiammazione del sistema urinario aumenta significativamente il rischio di coinvolgimento nel processo patologico e nella sfera sessuale delle donne - lo sviluppo di vaginiti, annessiti e endometrite.

    Nell'infiammazione del sistema urogenitale, un fattore importante è l'identificazione del principale agente causale del processo patologico. Per fare questo, uno specialista dovrà condurre una serie di test di laboratorio: effettuare un'analisi dettagliata delle urine, effettuare uno striscio dall'uretra e dalla vagina, eseguire la coltura batterica e la diagnostica PCR, con cui è possibile determinare l'identità dei frammenti di DNA identificati in alcuni batteri. Inoltre, una donna può essere offerta cistoscopia - esame della cavità della vescica utilizzando una sonda ottica, colposcopia - studiando lo stato interno della vagina utilizzando un sistema di lenti di ingrandimento, diagnostica ad ultrasuoni, esame a raggi X, risonanza magnetica e tomografia computerizzata. La medicina moderna, per fortuna, ha una vasta serie di strumenti diagnostici che aiutano a determinare accuratamente la causa della malattia e sviluppare la giusta strategia per combatterla.

    I principali metodi di trattamento delle malattie del sistema genito-urinario

    Per combattere le malattie infiammatorie delle vie urinarie, di regola vengono utilizzati farmaci antibatterici - antibiotici, volti a combattere l'infezione identificata. Dovrebbero essere presi in stretta conformità con le raccomandazioni del medico curante. L'effetto del trattamento con tali farmaci è possibile solo con il loro uso sistemico, altrimenti, invece di usare il corpo, è possibile causare danni irreparabili.

    Inoltre, in combinazione con antibiotici verranno prescritti farmaci antinfiammatori, farmaci che aumentano l'attività del sistema immunitario (immunomodulatori), vitamine e oligoelementi essenziali.

    È inoltre necessario osservare una dieta delicata che limiti l'uso di cibi irritanti. Un prerequisito è il rispetto di un regime di bere speciale - da 1 a 2 litri di acqua al giorno. È anche possibile utilizzare i rimedi raccomandati dalla medicina tradizionale, ma solo come ausiliario dei principali, e solo dopo aver consultato il medico curante. Viene mostrato l'uso di succo di mirtillo - un eccellente agente antibatterico naturale. I tè alle erbe con camomilla, calendula, salvia sono utili.

    Il video descrive le funzioni del sistema urinario:

    Per prevenire il ripetersi della malattia, devi seguire semplici regole di comportamento:

    1. Non eccedere
    2. Usa biancheria intima di cotone
    3. Non utilizzare gli assorbenti per un periodo più lungo del previsto.
    4. Rispettare rigorosamente le regole di igiene personale
    5. evitare di ferire gli organi del sistema genito-urinario
    6. Non indossare indumenti aderenti che impediscano la penetrazione di aria negli organi del perineo e la infastidiscano.
    7. Condurre uno stile di vita attivo che previene la stasi del sangue negli organi pelvici
    8. Quando compaiono i primi segni di infiammazione, consultare immediatamente un medico.

    Infezioni del tratto urinario nelle donne

    Uno dei motivi più comuni per la ricerca di cure mediche è le infezioni del tratto urinario nelle donne. Il gentil sesso è più probabile che affronta questo problema a causa delle caratteristiche anatomiche del corpo. Il canale urinario si trova in prossimità della vagina e dell'ano. Ciò contribuisce al rapido movimento di organismi patogeni nel sistema urogenitale.

    Quali sono le infezioni?

    Infezione - infezione da un microrganismo patogeno che influisce negativamente su un sistema di organi specifico, in questo caso l'urinario. In assenza di diagnosi e trattamento tempestivo, l'infezione causa complicazioni infiammatorie. Ignorare la malattia porta a una transizione verso un decorso cronico, che influisce negativamente su tutte le sfere della vita umana. Le infiammazioni del tratto urinario possono avere complicazioni spiacevoli per le donne.

    Cause e tipi

    I processi infiammatori si verificano a seguito dell'ingresso o della riproduzione attiva di agenti patogeni in uno o più organi.

    La causa e la via dell'infezione sono molto diverse. A differenza delle malattie trasmesse per via sessuale, le infezioni del sistema genito-urinario possono verificarsi a causa della ridotta immunità o delle lesioni agli organi. I fattori più comuni sono:

    • trascuratezza dell'igiene personale;
    • sesso non protetto;
    • immunità ridotta;
    • ipotermia;
    • lo stress;
    • trasferimento di agenti patogeni da altri organi infetti;

    Le malattie del sistema genito-urinario sono caratterizzate dalla presenza di infezione in uno o più dei suoi organi. A seconda della concentrazione di microrganismi patogeni, condividono: infezioni del tratto urinario superiore e infezioni del tratto urinario inferiore. Causano tali malattie:

    Gli agenti patogeni possono causare salpingite.

    • glomerulonefrite;
    • pielonefrite;
    • cistite;
    • annessite;
    • salpingitis;
    • endometritis;
    • epididimite;
    • uretrite;
    Torna al sommario

    Agenti causali

    Ci sono molti microrganismi che possono causare malattie del tratto urogenitale. Sono differenziati come: patogeni e opportunisti. Il primo diventa la causa della malattia quando viene rilasciato in un particolare organo. Condizionalmente patogeno può essere parte della normale flora di una donna, ma in determinate circostanze (trauma, ridotta immunità), si moltiplica e causa un processo infettivo-infiammatorio. La medicina identifica questi tipi di agenti patogeni:

    • ureoplazma;
    • micoplasma;
    • treponema pallido;
    • microrganismi fungini;
    • clamidia;
    • intestinale e Pseudomonas aeruginosa;
    • trichomonas;
    • Listeria;
    • klebsielly;
    • Proteus;
    • cocchi;
    La malattia può anche essere causata dal virus dell'herpes.

    A volte il processo infiammatorio si verifica sullo sfondo di un'altra malattia, ad esempio nel contesto di herpes, papillomavirus e citomegalovirus. La maggior parte dei patogeni sopra menzionati può migrare nel corpo umano insieme al sangue e causare malattie a vari organi e sistemi. Il rischio di contrarre l'infezione aumenta quando una donna legge il sesso, poiché quasi tutte le infezioni vengono trasmesse sessualmente.

    I sintomi delle infezioni del tratto urinario nelle donne

    Le malattie del sistema genito-urinario nelle donne hanno sintomi estesi. Alcune infezioni si manifestano con la presenza di sintomi e segni specifici, altre sono asintomatiche. Ci sono anche infezioni nascoste, sono caratterizzate da una completa assenza di sintomi. Spesso, il paziente impara sulla presenza di un'infezione nascosta per caso, dopo aver passato un'analisi delle urine generale durante la gravidanza o prima dell'intervento chirurgico. La presenza della malattia include i seguenti sintomi:

    • perdite vaginali insolite;
    • scarico dall'uretra;
    • il processo di minzione è accompagnato da bruciore, taglio;
    • disagio durante il rapporto sessuale;
    • prurito genitale;
    • gonfiore degli organi genitali esterni e dell'ano;
    • dolore addominale inferiore;
    • dolore lombare;
    • la comparsa di formazioni sui genitali;
    • impurità di sangue e pus nelle urine;
    • febbre.
    Torna al sommario

    In che modo le infezioni femminili sono diverse dalle infezioni maschili?

    La medicina divide le infezioni in "maschi" e "femmine" in base alla natura specifica del decorso delle malattie, ma gli agenti causali dei processi infiammatori sono gli stessi in entrambi i sessi.

    La vesulite si applica solo alle malattie maschili.

    A causa delle differenze nella struttura degli organi urinari maschili e degli organi femminili, la malattia è localizzata in luoghi diversi. Malattie eccezionalmente "maschili" sono: balanopostite (infiammazione della testa del pene e del suo prepuzio), prostatite (infiammazione della ghiandola prostatica), vesciculite (infiammazione delle vescicole seminali) e balanite (infiammazione della testa). Anche i sintomi di alcune malattie sono diversi. Ciò è dovuto alla naturale anatomia, stile di vita e cultura della nutrizione umana. Tuttavia, le differenze nel corso della malattia non parlano di diversi patogeni.

    Sintomi comuni

    La malattia infettiva ha segni comuni in entrambi i sessi. Di norma, i pazienti si sentono a disagio quando urinano. Il tessuto mucoso infiammato dell'uretra reagisce con una sensazione di bruciore all'ingresso di urina. Anche caratterizzato da scariche insolite dall'uretra, e in uomini e donne. Pyelonephritis, manifestato da dolore lombare. A volte, con una malattia infettiva, la temperatura aumenta. L'apparizione di una neoplasia sulla pelle o sui genitali esterni può anche essere l'inizio della malattia, indipendentemente dal sesso.

    Differenze nel corso di alcune malattie

    Statisticamente, l'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne si verifica più spesso che negli uomini. Il fatto è che l'uretra femminile è lunga solo 4-5 cm, mentre la lunghezza del maschio è di 11-16 cm Le infezioni che sono entrate nel corpo di una donna aumentano più velocemente e colpiscono la vescica e i reni. Tuttavia, è proprio a causa dell'uretra relativamente lunga che l'infiammazione dell'uretere negli uomini è più acuta e viene trattata molto più a lungo. Nelle donne, il decorso di questa malattia è meno evidente, quindi si trasforma spesso in una condizione cronica. Anche i rappresentanti del gentil sesso più caratteristiche infezioni urinarie latenti. A causa dell'assenza di sintomi, le donne hanno maggiori probabilità di trasmettere agenti patogeni rispetto agli uomini.

    Diagnosi di malattie del sistema genito-urinario

    L'argomento delle infezioni del tratto urogenitale è ben studiato e, di regola, lo specialista non ha problemi con il loro rilevamento. Di norma, il medico raccoglie informazioni sui sintomi e conduce un esame. Inoltre, nomina una serie di studi clinici e di laboratorio. Le analisi standard includono:

    • esami clinici generali del sangue e delle urine;
    • PCR;
    • analisi radioimmuni;
    • semina batteriologica;
    • reazione di immunofluorescenza;
    • prova provocazione;
    • ricerca informatica;
    • ultrasuoni;

    Sono stati anche prescritti test speciali che determinano la sensibilità dei batteri a determinati antibiotici. I risultati ottenuti forniscono un quadro completo del tipo di patogeno, dello stadio di sviluppo della malattia, del suo impatto su altri organi e sistemi del corpo umano. Dopo aver stabilito una diagnosi accurata, il medico sviluppa un regime di trattamento.

    Metodi di trattamento

    Nel trattamento delle malattie del sistema urinario, prescrivere un regime completo, che consiste in trattamento farmacologico, dieta e un certo regime di bere. La diagnosi precoce delle malattie infettive, l'eliminazione della causa e l'attuazione di misure preventive aiutano a curare rapidamente la malattia con conseguenze minime per il corpo.

    Principi generali

    Il trattamento del sistema genito-urinario è finalizzato alla distruzione dei patogeni infettivi, alla rimozione dei processi infiammatori, al ripristino della flora organica sana e alla prevenzione delle malattie in futuro. La terapia corretta è sviluppata solo dal medico e dal compito del paziente, è strettamente necessario seguirlo. Un corretto trattamento delle malattie del sistema urogenitale aiuta a prevenire la loro insorgenza in futuro.

    antibiotici

    I principali farmaci usati per le infezioni sono i farmaci antibiotici. Le pillole necessarie vengono selezionate in base alla sensibilità dell'agente patogeno a un particolare tipo di antibiotico.

    La medicina è presa da un corso, la cui durata è determinata dal medico a seconda del grado di sviluppo della malattia. È estremamente importante bere completamente la quantità necessaria del farmaco. Anche se tutte le manifestazioni della malattia sono passate, ciò non significa che il paziente si sia sbarazzato di tutti gli agenti patogeni. Se interrompi un ciclo di trattamento con un antibiotico, i microrganismi patogeni possono sviluppare resistenza al farmaco e il trattamento ripetuto non porterà risultati. Tradizionalmente, l'infiammazione delle vie urinarie viene trattata con tali antibiotici:

    Rimedi contro il dolore

    Le malattie del sistema urinario sono accompagnate da dolore, che influisce in modo significativo sulla qualità della vita del paziente. Per alleviare o alleviare il dolore, applicare antispastici e antidolorifici. Tra i più comuni: "No-shpa", "Drotaverin", "Baralgin" e "Pentalgin". Va notato che questi farmaci alleviano i sintomi del dolore, ma non curano la causa alla radice della malattia.

    Altre droghe

    In combinazione con antibiotici, vengono usati antisettici, immunomodulatori e vitamine. Antisettici, come iodio, clorexidina e soluzione di permanganato di potassio, applicati localmente con danni esterni agli organi genitali esterni e ai tessuti della mucosa. Un ruolo molto importante nel trattamento del sostegno e del rafforzamento dei farmaci. Gli antibiotici, oltre ai microrganismi patogeni, distruggono e batteri benefici, che interrompono la flora del corpo, che, di conseguenza, provoca infezioni fungine e sistema digestivo sconvolto.

    Trattamento di rimedi popolari

    Con patologie possibili trattamenti di rimedi popolari. Per il trattamento di malattie infettive con le erbe dovrebbe essere attentamente e dopo aver consultato il medico. Di norma vengono utilizzate erbe che hanno un effetto diuretico, con il loro aiuto, gli organismi patogeni andranno più velocemente attraverso il tratto urinario. Tra questi ci sono il mirtillo rosso, la rosa selvatica, il mirtillo rosso e la cicoria. Erbe come la camomilla e l'equiseto hanno proprietà lenitive e antisettiche. L'erba Lungwort si distingue per le proprietà tanniche e tratta i processi infiammatori delle mucose della vescica e di altri organi.

    Dieta per le malattie del sistema genito-urinario

    Il sistema urinogenitale risponde positivamente all'osservanza di un sistema nutrizionale specifico in parallelo con la terapia principale.

    Durante il trattamento, è importante rinunciare ai prodotti affumicati.

    Si raccomanda al paziente di limitare l'uso di cibi piccanti, sottaceti e carni affumicate. L'eccesso di spezie irrita la mucosa infiammata e impedisce il completo rilascio di liquidi dal corpo. Si consiglia inoltre di bere almeno 2 litri di acqua, questo stimolerà il lavoro dei reni e contribuirà all'infezione urinaria che esce.

    Possibili complicazioni

    L'infezione delle vie urinarie è irta di conseguenze spiacevoli. Il più comune è la transizione delle malattie in forme croniche. Disturbi non trattati portano a compromissione della funzione riproduttiva, sfera intima, patologie della gravidanza, insufficienza renale e nei casi gravi - fino alla morte. La decisione di non trattare la malattia infettiva è irresponsabile nei confronti del partner sessuale. Infatti, quasi tutte le infezioni del tratto urinario vengono trasmesse durante il rapporto sessuale.

    Misure preventive

    La prevenzione delle malattie del sistema urinario include una serie di semplici regole e misure:

    • stile di vita attivo;
    • corretta alimentazione;
    • assunzione di vitamine;
    • passaggio tempestivo degli esami medici programmati;
    • rifiuto di biancheria sintetica scomoda;
    • uso del preservativo;

    Un fattore molto importante nella prevenzione è contattare uno specialista qualificato quando si presentano i primi sintomi della malattia. Segnalare un disturbo e un trattamento precoce dà il risultato più favorevole e riduce il rischio di recidiva in futuro. Seguire queste semplici linee guida aiuterà a prevenire le malattie del tratto urinario.

    Cause e trattamento dell'infiammazione del sistema genito-urinario

    Il sistema urinario delle persone di entrambi i sessi consiste nell'uretra (negli uomini è più lunga e più stretta), nella vescica, negli ureteri e nei reni. Il sistema riproduttivo maschile comprende i testicoli localizzati nello scroto, nella prostata, nelle vescicole seminali e nei dotti deferenti. Nelle donne, i genitali includono l'utero con tube di Falloppio, ovaie, vagina, vulva.

    Gli organi del sistema urinario e riproduttivo sono strettamente correlati a causa delle peculiarità della struttura anatomica. L'infiammazione degli organi genitourinari è abbastanza comune negli uomini e nelle donne.

    malattia

    A causa delle peculiarità della struttura anatomica del sistema urogenitale delle donne, l'infezione del tratto urogenitale da parte di microrganismi patogeni è più comune in loro che negli uomini. Fattori di rischio femminili: età, gravidanza, parto. Per questo motivo, la parete pelvica dal fondo si indebolisce e perde la capacità di sostenere gli organi al livello richiesto.

    L'infiammazione degli organi del sistema contribuisce a ignorare le regole di igiene personale.

    Tra le malattie infiammatorie del sistema urogenitale il più comune:

    Inoltre, forme croniche più comuni della malattia, i cui sintomi sono assenti durante la remissione.

    uretrite

    Uretrite - infiammazione dell'uretra. I sintomi di questa malattia sono:

    • difficoltà dolorosa di urinare, durante la quale si ha una sensazione di bruciore; il numero di impulsi al bagno aumenta;
    • scarico dall'uretra, che porta a rossore e attaccamento dell'apertura dell'uretra;
    • alti livelli di leucociti nelle urine, che indica la presenza di un nido di infiammazione, ma non ci sono tracce del patogeno.

    A seconda dell'agente patogeno che ha causato l'uretrite, la malattia è divisa in due tipi:

    • uretrite infettiva specifica, ad esempio, a seguito dello sviluppo della gonorrea;
    • uretrite aspecifica, il cui agente eziologico è la clamidia, l'ureaplasma, i virus e altri microrganismi (patogeni e condizionatamente patogeni).

    Inoltre, la causa dell'infiammazione potrebbe non essere un'infezione, ma una reazione allergica banale o una lesione dopo un errato inserimento del catetere.

    cistite

    La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. Questa malattia è più comune nelle donne che negli uomini. La causa della cistite infettiva è escherichia coli, clamidia o ureaplasma. Tuttavia, l'ingresso di questi agenti patogeni nel corpo non causa necessariamente la malattia. I fattori di rischio sono:

    • prolungata permanenza in posizione seduta, frequente stitichezza, preferenza per gli indumenti stretti, a causa della quale la circolazione sanguigna nella zona pelvica è compromessa;
    • deterioramento dell'immunità;
    • effetti irritanti sulle pareti della vescica di sostanze che fanno parte dell'urina (quando si consumano cibi piccanti o troppo cotti);
    • la menopausa;
    • diabete mellito;
    • anomalie congenite;
    • ipotermia.

    In presenza di un processo infiammatorio in altri organi del sistema urogenitale, la probabilità di infezione nella vescica è alta.

    La forma acuta di cistite si manifesta con minzione frequente, il processo diventa doloroso, la quantità di urina diminuisce bruscamente. L'aspetto delle urine cambia, in particolare, la trasparenza scompare. Il dolore appare tra gli stimoli nell'area pubica. Indossa un personaggio noioso, tagliente o in fiamme. Nei casi più gravi, oltre a questi sintomi compaiono febbre, nausea e vomito.

    pielonefrite

    L'infiammazione della pelvi renale è la più pericolosa tra le altre infezioni del sistema urogenitale. Una causa comune di pielonefrite nelle donne è una violazione del deflusso delle urine, che si verifica durante la gravidanza a causa di un aumento dell'utero e della pressione sugli organi vicini.

    Negli uomini, la malattia è una complicazione dell'adenoma della prostata, nei bambini è una complicazione di influenza, polmonite, ecc.

    La pielonefrite acuta si sviluppa improvvisamente. Innanzitutto, la temperatura aumenta bruscamente e appaiono debolezza, mal di testa e brividi. La sudorazione aumenta. I sintomi accompagnatori possono essere nausea e vomito. Se non trattati, ci sono due modi per sviluppare la malattia:

    • transizione alla forma cronica;
    • lo sviluppo di processi suppurativi nel corpo (segni di tali cambiamenti improvvisi di temperatura e deterioramento del paziente).

    endometritis

    Questa malattia è caratterizzata da infiammazione nell'utero. Chiamato Staphylococcus, Streptococcus, Escherichia coli e altri microbi. La penetrazione dell'infezione nella cavità uterina è promossa ignorando le regole di igiene, il sesso promiscuo e una diminuzione dell'immunità generale.

    Inoltre, l'infiammazione può svilupparsi a seguito di complicati interventi chirurgici, come l'aborto, il sensing o l'isteroscopia.

    I principali sintomi della malattia sono:

    • aumento della temperatura;
    • dolore nell'addome inferiore;
    • perdite vaginali (sanguinose o purulente).

    cervicite

    L'infiammazione della cervice si verifica a causa dell'infezione nella sua cavità, che viene trasmessa sessualmente. Inoltre, lo sviluppo della cervicite può essere causato da malattie virali: herpes, papilloma, ecc. Qualsiasi danno (durante parto, aborto, manipolazioni mediche) causa la malattia a causa dell'integrità della membrana mucosa.

    Le manifestazioni cliniche sono tipiche del processo infiammatorio:

    • disagio durante il rapporto sessuale, a volte il dolore;
    • scarico della mucosa natura mucosa;
    • disagio o dolore nell'addome inferiore;
    • aumento di temperatura, malessere generale.

    coleitis

    Colpite, o vaginite - infiammazione della vagina, che è causata da Trichomonas, funghi candidi, virus dell'herpes, E. coli. Il paziente si lamenta dei sintomi:

    • selezione;
    • pesantezza nell'addome o nella vagina;
    • prurito;
    • sensazione di bruciore;
    • disagio durante la minzione.

    Durante l'esame, il medico osserva iperemia, edema della mucosa, eruzione cutanea, lesioni pigmentate. In alcuni casi, appaiono patch erosive.

    vulvitis

    Infiammazione degli organi genitali esterni. Questi includono il pube, le labbra, la pula vergine (oi suoi resti), la vigilia della vagina, le ghiandole di Bartolini, il bulbo. La vulvite è causata da agenti patogeni infettivi: streptococchi, E. coli, clamidia, ecc.

    I fattori provocanti sono:

    • sesso orale;
    • assumere antibiotici, ormoni e farmaci che inibiscono il sistema immunitario;
    • diabete mellito;
    • la leucemia;
    • malattie oncologiche;
    • processi infiammatori in altri organi del sistema urogenitale;
    • incontinenza urinaria;
    • frequente masturbazione;
    • fare un bagno eccessivamente caldo;
    • mancanza di igiene personale.

    Per identificare la presenza del processo infiammatorio possono essere i seguenti sintomi:

    • arrossamento della pelle;
    • gonfiore;
    • dolore nella vulva;
    • bruciore e prurito;
    • la presenza di bolle, placca, ulcere.

    prostatite

    Infiammazione della ghiandola prostatica. La forma cronica della malattia colpisce circa il 30% degli uomini da 20 a 50 anni. Esistono due gruppi in base alla causa dell'evento:

    • prostatite infettiva causata da batteri, virus o funghi;
    • prostatite congestizia, derivante da processi corrispondenti nella ghiandola prostatica (in violazione di attività sessuale, lavoro sedentario, preferenza per biancheria intima stretta, abuso di alcool).

    Ci sono fattori di rischio che provocano ulteriormente lo sviluppo del processo infiammatorio. Questi includono:

    • immunità ridotta;
    • disturbi ormonali;
    • processi infiammatori negli organi vicini.

    Identificare la malattia può essere sui sintomi caratteristici. Il paziente si sente male, che può essere accompagnato da febbre, lamentele di dolore nel perineo e frequente desiderio di urinare. La forma cronica di prostatite può essere asintomatica e ricordare solo durante i periodi di esacerbazione.

    diagnostica

    Prima di prescrivere il trattamento, i pazienti con sospetta infiammazione degli organi del sistema urogenitale devono sottoporsi a un esame urologico.

    • esame ecografico dei reni, della vescica;
    • esami delle urine e del sangue;
    • è possibile condurre cistoscopia, tomografia computerizzata, pielografia per indicazioni individuali.

    Dai risultati dell'esame dipende da quale diagnosi verrà installata e quale trattamento è prescritto al paziente.

    trattamento

    Per il sollievo del processo infiammatorio, vengono utilizzati i preparati medici.

    Lo scopo del trattamento eziologico è eliminare la causa della malattia. Per fare ciò, è necessario identificare correttamente l'agente patogeno e la sua sensibilità agli agenti antibatterici. I patogeni più comuni delle infezioni del tratto urinario sono Escherichia coli, Enterococcus, Staphylococcus aureus, Proteus, Pseudomonas aeruginosa.

    La selezione del farmaco tiene conto del tipo di agente patogeno e delle caratteristiche individuali del paziente. Antibiotici ad ampio spettro più comunemente prescritti. La selettività di questi farmaci è alta, l'effetto tossico sul corpo è minimo.

    Il trattamento sintomatico ha lo scopo di eliminare i sintomi comuni e locali della malattia.

    Durante il trattamento, il paziente è sotto stretto controllo medico.

    Puoi accelerare il processo di guarigione seguendo queste regole:

    • Bere un giorno una quantità sufficiente di acqua e almeno 1 cucchiaio. succo di mirtillo senza zucchero.
    • Escludere dalla dieta piatti salati e speziati.
    • Limitare l'uso di dolci e farina durante il trattamento.
    • Mantenere l'igiene genitale esterna.
    • Utilizzare sapone acido (Lactophil o Femina).
    • Annullare le visite a corpi idrici pubblici, tra cui vasche idromassaggio e piscine.
    • Rifiuta il frequente cambio di partner sessuali.

    L'attenzione deve essere rivolta al miglioramento dell'immunità. Ciò eviterà la ricorrenza della malattia.

    L'infiammazione del sistema genito-urinario è un problema comune della società moderna. Pertanto, gli esami regolari e le visite preventive al medico dovrebbero diventare la norma.

    Infiammazione della vescica nelle donne: cause, sintomi. Trattamento della cistite: farmaci

    Oggi molte donne hanno a che fare con vari tipi di malattie urogenitali. I sintomi primari dovrebbero allertare ogni donna. Di norma, una malattia non può essere sconfitta senza un'assistenza medica qualificata.

    Informazioni generali

    L'infiammazione della vescica nelle donne, che altrimenti viene definita cistite, è una delle più comuni malattie del tratto urologico.

    Offre un sacco di disagi. Gli uomini affrontano questa malattia molto meno frequentemente, poiché la struttura delle vie urinarie è alquanto diversa.

    La cistite richiede un trattamento tempestivo e qualificato. Altrimenti, il rischio di complicanze aumenta in modo significativo. La terapia farmacologica deve essere prescritta esclusivamente da un medico. Il fatto è che il trattamento sbagliato può solo aggravare la situazione. Il processo infiammatorio stesso, di regola, si forma direttamente nella mucosa. Se gli specialisti devono essere creduti, allora questo disturbo può essere diagnosticato a qualsiasi età, indipendentemente dallo stile di vita della persona e dai fattori ereditari concomitanti.

    Secondo le statistiche disponibili, ogni terza donna in età riproduttiva almeno una volta nella sua vita ha dovuto affrontare un problema come l'infiammazione del sistema urino-genitale. In metà di questo numero, la malattia entra in uno stadio cronico e poi si ripete quasi ogni anno.

    Si ritiene che il tasso di incidenza in età giovane e vecchia sia pressappoco lo stesso. Gli esperti spiegano questo fatto dalle caratteristiche della struttura anatomica del corpo femminile (ampia uretra, prossimità dell'ano alla vagina) e fisiologia (i disturbi a livello ormonale portano a cambiamenti nella microflora vaginale, da cui gli agenti patogeni penetrano facilmente nella vescica stessa).

    Ragioni principali

    Nelle donne, la cistite si sviluppa spesso nel percorso ascendente. I microrganismi penetrano attraverso l'uretra. Ciò potrebbe essere dovuto a ipotermia, mancato rispetto delle regole igieniche di base o presenza di vaginiti.

    Nei bambini e nelle donne anziane, l'urina entra nel cosiddetto vestibolo della vagina, causando irritazione delle mucose in quest'area. Quindi la flora patogena viene attaccata a questo processo, provocando un'infiammazione che viene trasferita molto rapidamente agli organi del sistema urinario.

    Nei bambini dai due anni e fino alla fine dell'adolescenza, i cambiamenti a livello ormonale non sono rari. Di conseguenza, vi è una trasformazione della flora della verga in cocchi, che provoca l'infiammazione della vagina, e quindi la vescica stessa.

    Già nella cosiddetta età riproduttiva (da 18 a circa 45 anni), le cause della cistite possono essere molto diverse, a cominciare dal sesso promiscuo e finire con un disprezzo per l'igiene personale.

    L'infiammazione del sistema urogenitale può anche verificarsi a causa di alcune malattie, ad esempio uretrite o pielonefrite. Inoltre, l'esame strumentale degli organi interni nell'urologia a volte porta allo sviluppo di questo problema. Un certo ruolo nell'aspetto della malattia appartiene alle pietre nella vescica. Irritano costantemente la mucosa, quindi la flora patologica si unisce a questo processo. Tutto ciò causa cistite. Secondo gli specialisti, i suoi agenti patogeni sono batteri (meno comunemente funghi, protozoi e vari virus).

    Oltre all'infezione, i medici identificano una serie di fattori che contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio, in particolare:

    • ipotermia;
    • squilibrio ormonale;
    • svuotamento prematuro della vescica;
    • sesso promiscuo;
    • mancata osservanza delle regole igieniche di base (specialmente durante le mestruazioni);
    • frequente stitichezza;
    • immunità ridotta;
    • pulire in modo inappropriato dopo le feci.

    sintomi

    Di regola, il quadro clinico nelle donne di età diverse è lo stesso. La sintomatologia persiste per 10-12 giorni, dopo che il trattamento ha avuto pieno recupero. Se i sintomi della cistite non scompaiono e dopo 14 giorni, la malattia molto probabilmente è passata in una forma cronica. Di seguito sono riportati i principali sintomi della malattia:

    • minzione frequente;
    • dolore e disagio nell'addome inferiore;
    • sensazione di bruciore nella zona genitale;
    • incontinenza urinaria;
    • un leggero aumento della temperatura (fino a 37 gradi);
    • torbidità delle urine.

    In caso di problemi di cui sopra, si consiglia di consultare immediatamente il parere di uno specialista. È importante ricordare che l'infiammazione della vescica nelle donne richiede sempre una terapia competente. Altrimenti, il rischio di sviluppare complicazioni aumenta più volte.

    classificazione

    È interessante notare che non esiste un'unica classificazione di questa malattia. Gli esperti chiamano solo due fasi della malattia, a seconda del momento della sua comparsa - acuta e cronica.

    L'infiammazione è classificata come patologia acuta, se esiste una volta. Cistite cronica è secondaria. Sembra a causa della diffusione dell'infezione nel corpo. Le sue manifestazioni sono meno pronunciate e non sono accompagnate da febbre. Le riacutizzazioni sono possibili, la cui frequenza di insorgenza dipende simultaneamente da diversi fattori (lo stato del sistema immunitario, la presenza di altre malattie ginecologiche). Avitaminosi, affaticamento costante, impoverimento del corpo - tutto questo contribuisce allo sviluppo di tali malattie come l'infiammazione cronica della vescica. Il trattamento in questo caso richiede un approccio più competente.

    "Cistis luna di miele"

    La medicina moderna distingue una malattia come la "cistite della luna di miele". Com'è diverso? Infatti, un termine così bello implica l'apparizione dei segni primari della malattia immediatamente dopo la deflorazione.

    Molto spesso, prima che la ragazza inizi a fare sesso nella microflora della sua vagina, si verificano cambiamenti. Sono minori e non causano ansia. Praticamente ogni rapporto sessuale è accompagnato da una fusione della microflora vaginale direttamente nell'uretra, così come nella vescica. Le pareti di organi, di regola, non sono preparate per un tale "attacco", che provoca lo sviluppo del processo infiammatorio e con esso cistite. I primi segni di malattia si verificano in un paio di giorni. Molto raramente, le ragazze in luna di miele rifiutano l'intimità intima, nonostante l'infiammazione della vescica. Il trattamento è costantemente rinviato e la malattia continua a progredire.

    Chi è a rischio?

    • Donne durante la gravidanza / menopausa.
    • Pazienti dopo l'esame strumentale del sistema urogenitale.
    • Pazienti con diabete.
    • Donne che praticano rapporti non protetti (anale).
    • Signore che usano regolarmente spermicidi.

    diagnostica

    È possibile confermare l'infiammazione della vescica nelle donne solo dopo un esame completo. Implica un'analisi delle urine e una cultura batteriologica. Quest'ultimo è necessario per la rilevazione di agenti patogeni opportunistici.

    Inoltre, con questa diagnosi, durante la palpazione nell'addome inferiore, la donna sentirà dolore e con diversa intensità. L'ecografia conferma sempre la presenza di infiammazione, che influenza direttamente il cambiamento nella struttura delle pareti interne dell'organo.

    Con un decorso prolungato della malattia, il medico può prescrivere un esame aggiuntivo (ad esempio una biopsia o una cistoscopia). Usando questi metodi, puoi finalmente confermare una diagnosi come l'infiammazione della vescica.

    Trattamento: pillole e altre forme di droghe

    Prima di tutto, una donna dovrebbe sottoporsi a un esame diagnostico completo, i cui risultati il ​​medico prescriverà una terapia farmacologica. In ogni momento del trattamento, si raccomanda di escludere i contatti sessuali al fine di ripristinare la microflora vaginale.

    Per alleviare spasmi ed eliminare il dolore severo, i dottori, di regola, prescrivono mezzi "Urolesan" o "Kanefron."

    Come sbarazzarsi di cistite? Con la natura infettiva della malattia, la prescrizione di antibiotici è considerata una necessità. Attualmente, i seguenti sono gli antibatterici più popolari: monural, co-trimoxazole, nitrofurantoina. Di norma, la durata del corso varia da tre a sette giorni.

    La scelta degli antibiotici deve essere affrontata con particolare attenzione. Ecco perché è così importante cercare aiuto da uno specialista qualificato. Il medico consiglia farmaci in base ai risultati dei test. I test effettuati consentono di isolare dal paziente un intero gruppo di microrganismi sensibili a un particolare farmaco. È importante notare che i moderni agenti antibatterici non hanno praticamente alcun effetto tossico sul corpo, quindi possono essere usati in sicurezza per una malattia come la cistite acuta.

    Il trattamento della malattia è impossibile senza l'uso di diuretici a base di erbe, uro-antisettici e immunostimolanti. Puoi accelerare il processo di guarigione attraverso la fisioterapia.

    È altrettanto importante per un certo periodo seguire una dieta speciale che previene lo sviluppo di un ambiente urinario aggressivo. Bevande alcoliche, pepe, senape, rafano, sottaceti e sottaceti dovrebbero essere esclusi dalla dieta quotidiana.

    Non l'ultimo ruolo nel trattamento è dato al regime di bere. Ad esempio, si consiglia di consumare almeno due litri di liquido al giorno. Questa potrebbe essere la più comune acqua non gassata, tè con miele, decotti di foglie di prezzemolo, il cosiddetto tè ai reni. Bere molta acqua aiuta a scovare più rapidamente l'infezione dalla vescica.

    Il trattamento tradizionale della cistite nelle donne non dovrebbe essere effettuato senza consultare uno specialista. Certo, oggi puoi trovare molte ricette di medicina alternativa, che sono progettate per aiutare nella lotta contro questa malattia. Tuttavia, in alcuni casi fanno più male che bene.

    Cistite e gravidanza

    Se una donna ha già questa malattia nella fase cronica, molto probabilmente, la prossima esacerbazione del bambino si verificherà molto probabilmente durante la gravidanza del bambino. Durante la gravidanza, i cambiamenti nel corpo sono osservati a livello ormonale, la microflora abituale nella vagina è disturbata, l'immunità si riduce - tutti questi fattori contribuiscono alla esacerbazione della cistite.

    L'infiammazione della vescica nelle donne che si aspettano un bambino è importante da trattare sotto la supervisione di un medico. Il fatto è che in una posizione interessante, molti farmaci sono vietati. Uno specialista può raccogliere quei prodotti naturali (da non confondere con la medicina tradizionale) che saranno sicuri per il feto.

    Cistite per bambini

    L'infiammazione della vescica in un bambino viene diagnosticata molto spesso per diversi motivi. È importante notare che questo disturbo non è associato né al sesso né all'età. Nelle ragazze, la malattia è spesso spiegata dalla disbatteriosi della vagina, nei ragazzi si sviluppa sullo sfondo della fimosi, ma il più delle volte la cistite si verifica sporadicamente dopo che l'infezione arriva direttamente nella vescica stessa. Il trattamento di una malattia implica, prima di tutto, una diagnosi competente (analisi generale e coltura delle urine), che consente di determinare l'agente patogeno e identificare le sue proprietà caratteristiche. La malattia in piccoli pazienti molto rapidamente va ai reni. Questo è il motivo per cui ritardare il trattamento non ne vale la pena.

    complicazioni

    L'infiammazione della vescica nelle donne può talvolta provocare conseguenze molto spiacevoli. Molto spesso, il loro sviluppo è dovuto a una terapia iniziata prematura. Le principali complicanze dei medici includono quanto segue:

    • pielonefrite;
    • lanciare l'urina nell'uretere e nei reni;
    • perforazione del muro della vescica;

    prevenzione

    Come sapete, qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare successivamente. Nel caso della cistite, anche questo è rilevante. Per prevenire lo sviluppo di questa malattia, tutte le donne sono incoraggiate a seguire regole abbastanza semplici. Cosa fare con la cistite è impossibile?

    • Condurre la vita sessuale incontrollata
    • Ignora le regole elementari dell'igiene personale.
    • Costantemente supercool.
    • Trattamento trascurato delle infezioni del tratto urinario.
    • Usa biancheria stropicciata da tessuti sintetici.

    conclusione

    In questo articolo, abbiamo parlato di ciò che in realtà è l'infiammazione della vescica. Sintomi, trattamento, misure preventive necessarie: questi sono i problemi principali che vengono affrontati.

    In conclusione, notiamo ancora una volta che la cistite è una malattia che deve essere semplicemente trattata. La medicina moderna ha tutti i preparativi necessari per questo scopo.