Mastopatia cistica e suo trattamento

Prevenzione

Dopo 30 anni, ogni donna dovrebbe condurre almeno una volta al mese un esame del seno indipendente e visitare regolarmente lo specialista del seno. Ciò consentirà di rilevare i sigilli e stabilire il loro carattere in una fase iniziale. La diagnosi di "mastopatia" causa paura nelle donne, in quanto è associata al cancro, tuttavia questa educazione benigna raramente si trasforma in una forma maligna, che può essere curata con le medicine in una fase iniziale, in alcuni casi i sigilli vengono rimossi chirurgicamente.

Che cos'è una malattia

La mastopatia fibrocistica è una violazione della struttura della ghiandola mammaria, formata a causa della crescita patologica dei tessuti ghiandolari e fibrosi e della comparsa di vuoti (cisti) pieni di liquido in essi. Esistono forme diffuse di mastopatia (danni estesi ai tessuti del seno) e nodulari (uno o più sigilli che non hanno confini chiari).

Le foche possono formarsi con la predominanza di qualsiasi tessuto (ghiandolare, connettivo). A volte ci sono neoplasie di natura cistica (con una predominanza di vuoti). Tipo misto di mastopatia trovato spesso.

La malattia può essere riconosciuta dai seguenti sintomi:

  1. Gonfiore al seno, dolore. Questa condizione è facilmente confusa con la tensione premestruale della ghiandola, quando compare anche il dolore, che successivamente scompare.
  2. Rimodellamento, posizionamento asimmetrico del capezzolo.
  3. La comparsa di sigilli con bordi sfocati, non saldati alla pelle, che li distingue dai tumori del cancro.

Cause della malattia

Le cause della mastopatia sono disturbi ormonali associati a malattie delle ovaie, della tiroide, delle ghiandole surrenali e dell'ipofisi. Produce ormoni responsabili della funzionalità del sistema riproduttivo e dello stato delle ghiandole mammarie (estrogeni, progesterone, prolattina). La malattia si verifica quando una diminuzione anormale dei livelli di progesterone a causa di un aumento dei livelli di estrogeni o prolattina. Molto spesso la malattia si verifica nelle donne in età riproduttiva (30-50 anni). In questo caso, una violazione anormale della composizione degli ormoni non può sempre essere osservata sullo sfondo di cambiamenti relativi all'età naturale. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione alla comparsa di sintomi insoliti, specialmente quando viene rilevato un sigillo.

Va notato: le donne a rischio sono sovrappeso. L'obesità non solo indica uno squilibrio ormonale, ma complica anche l'individuazione dei sigilli mediante la palpazione.

Per il trattamento della mastopatia fibrocistica, è necessario eliminare le cause dell'insuccesso ormonale. I più comuni sono:

  • malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • malattia del fegato;
  • diabete mellito.

Cause di squilibrio ormonale possono essere interrotte gravidanza, rifiuto di allattare al seno. Il fattore dell'ereditarietà è importante, così come l'influenza dei problemi ambientali e delle situazioni stressanti.

Video: cause, trattamento e prevenzione della mastopatia fibrocistica

Diagnosi della mastopatia FC

Al fine di scegliere il metodo per sbarazzarsi della mastopatia fibrocistica, un sondaggio viene condotto con i seguenti metodi:

  • mammografia (esame radiografico delle foche);
  • analisi del sangue di laboratorio per gli ormoni;
  • esame ecografico (ecografia) delle ghiandole mammarie;
  • biopsia (prelievo di tessuto dal sigillo con un ago sottile, seguito da un esame della sua composizione);
  • pneumocistografia (esame del liquido che riempie le cisti).

Importante: il più delle volte, iniziare un trattamento tempestivo consente un attento esame delle ghiandole mammarie, effettuato in modo indipendente. È necessario sapere come condurlo correttamente al fine di rilevare i singoli sigilli, un aumento dei linfonodi ascellari.

Trattamento della mastopatia fc

Esistono 2 metodi per il trattamento della mastopatia fibrocistica:

  1. Conservatore. Viene effettuato con l'aiuto di farmaci ormonali, medicinali generici e dieta.
  2. Rimozione chirurgica del tessuto malato.

Il trattamento conservativo prevede la normalizzazione del rapporto ormonale e la riduzione delle dimensioni delle foche. A seconda della causa della malattia, il paziente viene inviato per l'esame da un ginecologo, un endocrinologo, un gastroenterologo o un altro specialista.

Ripristino dell'equilibrio ormonale

Consiste principalmente nell'eliminazione della malattia che ha causato l'insuccesso ormonale. La stabilizzazione delle ghiandole endocrine, il tratto gastrointestinale aiuta a prevenire l'emergere di nuove formazioni, a ridurre le dimensioni di quelle esistenti, a ridurre o rimuovere il dolore.

Il trattamento con farmaci ormonali è prescritto individualmente, è effettuato sotto la supervisione di un medico. I farmaci vengono utilizzati sotto forma di compresse, iniezioni o gel applicati alla ghiandola mammaria. Alle donne di età inferiore ai 35 anni possono essere prescritti contraccettivi ormonali.

Va sottolineato: il trattamento viene effettuato rigorosamente secondo la prescrizione del medico, poiché i preparati ormonali incontrollati possono causare disturbi mestruali, obesità e altre complicanze.

Video: cosa è necessario avere con mastopatia fibrocistica

Trattamento farmacologico

Sono usati i seguenti farmaci:

  1. Farmaci anestetici non steroidei di azione antinfiammatoria (Ibuprofen, Diclofenac). Il sollievo dal dolore aiuta a ripristinare il sonno.
  2. Complessi vitaminici per rafforzare il sistema immunitario.
  3. I rimedi omeopatici sono anche presi per rafforzare le difese del corpo (Mastopol, Mastodinon).
  4. Antidepressivi e sonniferi. Sono prescritti per la depressione, l'irritabilità, l'insonnia (segni associati alla mastopatia fibrocistica).
  5. Diuretici. Sono presi per eliminare l'edema del tessuto mammario che si verifica durante la mastopatia. Sotto l'azione di questi agenti, il flusso di sangue attraverso le vene è migliorato, la sua circolazione nei tessuti della ghiandola mammaria è migliorata. L'aumento dell'escrezione di urina porta a una diminuzione dei livelli ematici di potassio e magnesio. Senza questi elementi, il normale funzionamento del sistema cardiovascolare e nervoso è impossibile. Pertanto, i diuretici sono di solito presi simultaneamente con farmaci contenenti questi elementi.
  6. Preparazioni di iodio È particolarmente importante applicarli nella fase iniziale del trattamento. Migliorano il funzionamento della ghiandola tiroidea. Gli ormoni, che sono prodotti in esso, sono necessari per il normale funzionamento del sistema riproduttivo, la regolazione del ciclo mestruale.

Il ruolo della dieta in caso di mastopatia FC

Nella dieta terapeutica include alimenti fortificati con un basso contenuto di carboidrati e grassi. È necessario organizzare il lavoro del sistema digestivo. Si consiglia di utilizzare frutti di mare (alghe, pesci, molluschi, caviale) contenenti iodio. L'alto contenuto di questo oligoelemento è noci, funghi.

È possibile utilizzare le ricette della medicina tradizionale per la preparazione di decotti per migliorare il sonno, il sollievo dal dolore, oltre ad avere un effetto diuretico, contenente iodio e altri elementi utili.

L'uso di procedure termiche, inclusa la fisioterapia, nel trattamento della mastopatia FC non è raccomandato, poiché possono migliorare i processi infiammatori.

Video: l'importanza della dieta con mastopatia

Trattamento chirurgico della mastopatia fc

La mastopatia fibrocistica, il cui trattamento con metodi conservativi non porta risultati, viene eliminato chirurgicamente. La rimozione chirurgica del tessuto interessato è prescritta nei seguenti casi:

  • c'è una rapida crescita della neoplasia;
  • la medicazione non è possibile a causa della presenza di diabete;
  • una biopsia rivela una degenerazione maligna;
  • Esiste una predisposizione genetica al cancro al seno.

Durante l'operazione, viene rimosso un settore separato della ghiandola mammaria, in cui vengono trovate le cisti e le foche (resezione settoriale). L'operazione viene eseguita per 40 minuti in anestesia generale.

Dopo l'intervento chirurgico vengono prescritti antibiotici e vitamine. Come richiesto, anestesia, prendendo sedativi. Il trattamento ormonale può essere usato per prevenire le ricadute. Allo stesso tempo, la donna dovrebbe trattare la malattia sottostante che ha causato uno squilibrio di ormoni, con l'aiuto di farmaci appropriati prescritti da uno specialista.

Mastopatia fibrocistica: sintomi, trattamento

✓ Articolo verificato da un medico

La mastopatia fibrocistica è una malattia in cui vi è un eccesso di ormoni, che porta alla proliferazione cistica del tessuto, la formazione di escrescenze. Di solito si verifica nelle donne di età inferiore ai 50 anni.

Mastopatia fibrocistica: sintomi, trattamento

motivi

La mastopatia fibrocistica può svilupparsi a causa di molti fattori predisponenti. La predisposizione congenita, condizioni ambientali negative, cattiva alimentazione possono influenzare l'insorgenza della malattia.

Suggerimento: I disturbi ormonali hanno un effetto negativo sullo sfondo ormonale, causando cambiamenti pericolosi nel corpo.

Cos'è la mastopatia fibrocistica

Cause comuni che portano alla mastopatia fibrocistica:

  1. Mancanza di rapporti sessuali associati a disturbi psicologici.
  2. Incapacità di avere figli a causa dell'aborto, disturbi mestruali. In alcuni casi, le donne che non hanno allattato al seno soffrono di mastopatia fibrocistica.
  3. Patologia dei processi metabolici. Diabete, sovrappeso e ipertiroidismo possono influenzare l'aspetto della malattia.
  4. Disturbi psicologici causati da grave stress.
  5. Predisposizione congenita La presenza di questo fattore può essere chiarita scoprendo se esiste una diagnosi appropriata da parte dei parenti più prossimi.
  6. Patologie che influenzano negativamente gli organi del sistema riproduttivo. La mastopatia si verifica quando si rifiuta di curare lesioni cistiche, endometrite.
  7. Stile di vita, che influisce negativamente sullo stato degli organi interni. La mastopatia può verificarsi nelle donne che soffrono da sindrome da affaticamento cronico da molto tempo e non assegnano abbastanza tempo per riposare.
  8. Mangiare quantità eccessive di cibo, mancato rispetto della dieta raccomandata dal medico, consumo insufficiente di fibre.

Fattori di rischio di malattia del seno

Video - Mastopatia fibrocistica

sintomi

Le principali manifestazioni della malattia:

  1. La presenza di luoghi in cui sono visibili sigilli nel petto. Di solito, i pazienti li scoprono da soli.
  2. Sindrome del dolore, localizzata nel petto. Spesso, i pazienti si lamentano del dolore che lamenta il carattere, una sensazione di pesantezza, altri disturbi. Il dolore può essere sia permanente che verificarsi periodicamente.
  3. Scarico patologico, avendo un colore scuro o chiaro, è anche possibile la comparsa di pus.
  4. Linfonodi ingrossati. Questo sintomo non si verifica in tutti i pazienti.

Ghiandola mammaria con mastopatia

Questi sintomi possono comparire periodicamente, in alcuni casi i pazienti non notano tutti i segni. A volte le ghiandole mammarie aumentano di dimensioni, con tenerezza alla palpazione. Le donne soffrono di edema, la cui gravità varia con il ciclo mestruale.

Suggerimento: La mastopatia può provocare la comparsa di mal di testa, disturbi emotivi.

Manifestazioni cliniche di mastopatia

sintomi Caratteristiche

L'85% dei pazienti lamenta un forte dolore al petto - il principale sintomo della malattia. A volte ci sono le secrezioni dei capezzoli. Questi sintomi si verificano alla vigilia delle mestruazioni. Anche le foche vengono diagnosticate, la palpazione indica la loro elasticità. Le aree cistiche sono separate dai tessuti circostanti.

Autoesame per mastopatia

Video - Sintomi e trattamento della mastopatia mammaria

Trattamento della mastopatia fibrocistica

Al fine di alleviare i sintomi della malattia, è consigliabile effettuare una diagnosi competente, consultare il proprio medico. Un approccio integrato è usato per trattare questa malattia, compresi i cambiamenti nella dieta, l'uso di biancheria confortevole, l'uso di vitamine, antinfiammatori e sedativi, in alcuni casi viene praticato l'uso di medicinali ormonali e omeopatici.

Correzione di potenza

È desiderabile eliminare completamente i prodotti che possono influenzare la formazione di tessuto fibroso, l'aspetto del fluido nella struttura della cisti. I medici raccomandano spesso di abbandonare completamente il caffè, limitare il consumo di tè, cioccolato, caramelle. Molti esperti ritengono che qualsiasi patologia delle ghiandole mammarie si verifica come un fenomeno secondario dopo la formazione di disturbi nelle viscere. È desiderabile eliminare completamente la stitichezza, normalizzare la flora batterica.

Segni visibili del seno

Se ti è stata diagnosticata la mastopatia, è consigliabile mangiare cibo che contenga la quantità massima di fibre. Ogni giorno, mangia verdura e frutta, verdura. Bevi molta acqua. Sbarazzarsi delle cattive abitudini, in particolare, l'uso di bevande alcoliche.

Suggerimento: Non cuocere cibi troppo grassi, è auspicabile eliminare completamente dalla dieta alimenti che possono irritare il tratto gastrointestinale.

Usando il bucato giusto

Se soffri di mastopatia, è consigliabile rivedere l'intero guardaroba, in particolare, la biancheria intima. Misura attentamente i tuoi parametri per evitare vestiti scomodi. Prestare attenzione a tutti gli elementi della biancheria, assicurarsi che i vestiti non causino disagio.

Manifestazioni cliniche di tipi di mastopatia

vitamine

Sono necessari oligoelementi utili per migliorare il sistema immunitario, stabilizzare i livelli ormonali e attivare il sistema endocrino. Gli esperti raccomandano l'uso di mastite B, A, E in caso di mastopatia Utilizzare Aevit (dosaggio: 1 capsula al giorno per 30 giorni) o Triovit (dosaggio: 1 capsula al giorno per 2 mesi).

Droghe diuretiche

Se la malattia non è guarita in tempo, la maggior parte dei pazienti soffre di edema. Forse la loro distribuzione in tutto il corpo. Per liberarsi dei fenomeni negativi, è sufficiente usare diuretici leggeri. È consigliabile abbandonare l'uso di droghe, sostituendole con tè speciali a base di erbe medicinali.

Suggerimento: Dovrebbe ridurre la quantità di sale consumata ogni giorno.

Farmaci antiinfiammatori non steroidei

Spesso i medici consigliano di usare Nise, Diclofenac, per eliminare completamente il dolore. Le sensazioni spiacevoli sono aggravate prima delle mestruazioni. È consigliabile utilizzare questi farmaci nel caso in cui si verifichi un grave disagio. Il corso di terapia con farmaci non steroidei per mastopatia non è fornito.

Farmaci sedativi

Necessario per eliminare i fattori psicologici di stress, che consente per un breve periodo di ridurre l'intensità dei sintomi della malattia. Utilizzare l'infuso di valeriana o motherwort. Puoi usare tè speciali. Molti usano il tè alla salvia. Per prepararlo, posiziona 1 cucchiaino. erbe tritate in 1/2 Art. acqua bollente, preparare, quindi prendere 2-3 volte al giorno.

Eziologia della mastopatia fibrocistica

Terapia ormonale

Se si verifica un guasto ormonale nel corpo, il funzionamento delle ghiandole mammarie senza disturbi è impossibile. È necessario controllare il livello di estrogeni e progesterone. Con la mastopatia aumenta la quantità di ormoni, a causa della quale si verifica la crescita delle ghiandole mammarie. Dovrebbero essere usati i farmaci necessari per sopprimere l'attività degli estrogeni. I medici prescrivono spesso Toremifen e Tamoxifene.

I contraccettivi orali sono usati per sopprimere la secrezione di ormoni eccessivi, in particolare, Marvelon. Con il loro aiuto, è possibile eliminare l'aumento della produzione di quasi tutti gli ormoni femminili, stabilizzare il sistema endocrino.

Farmaci non ormonali

Per ripristinare l'equilibrio degli ormoni, per ridurre l'intensità della crescita delle ghiandole mammarie, viene spesso prescritto Mammolen. Il farmaco è fatto su base vegetale, viene utilizzato quando si aumenta la quantità di ormoni femminili.

omeopatia

Questi farmaci aiutano a ridurre la quantità di prolattina, mentre non sono caratterizzati da effetti collaterali pronunciati. Di solito i medici nominano Remens, Mastodinon.

Studio clinico del seno

Preparazioni di iodio

È usato in questo caso se, in combinazione con la mastopatia, le donne soffrono di disturbi nella ghiandola tiroidea. I medici li prescrivono per grave ipotiroidismo. Se i meccanismi autoimmuni sono attivati ​​nel corpo, questi farmaci non sono prescritti. Droghe popolari di questo gruppo: Iodomarin, Mamoklam.

Trattamento chirurgico

In alcuni casi, la terapia farmacologica non produce l'effetto atteso. La decisione è presa per condurre un intervento chirurgico. Inoltre, l'operazione viene eseguita su base obbligatoria, se si sviluppa un tumore oncologico.

Suggerimento: Al fine di rilevare la mastopatia fibrocistica nel tempo, è consigliabile sottoporsi periodicamente a esami diagnostici e consultare un medico se si presentano i sintomi della malattia.

La mastopatia fibrocistica ha una prognosi condizionatamente favorevole. Se non tratti la malattia, la patologia progredirà. È necessario iniziare la terapia il più presto possibile, poiché le condizioni del paziente con questa malattia peggiorano quando raggiunge l'età di 30 anni. C'è un trattamento competente, è possibile evitare l'insorgenza di cancro, altre complicanze della mastite.

Mastopatia fibrosa

La mastopatia fibrosa è una patologia di carattere fibrocistico con un ampio spettro di proliferazione cellulare nei tessuti delle ghiandole mammarie e un rapporto anormale dei componenti del tessuto connettivo e dell'epitelio. La parola "mastopatia fibrosa" si riferisce a un gruppo di processi displastici di un decorso benigno in caso di patologie della ghiandola mammaria con un aumento della composizione cellulare nei suoi tessuti.

La mastopatia mammaria fibrosa è nodulare e diffusa. Di per sé, la mastopatia mammaria fibrosa è considerata una malattia benigna, ma la sua natura e forma dovrebbero essere prese in considerazione, dal momento che in alcune delle sue forme, la degenerazione in un processo maligno è possibile.

Mastopatia fibrocistica

La mastopatia fibrocistica è benigna. Diventa pericoloso quando ci sono elementi dell'apparenza e crescita di cellule atipiche nei tessuti. Esistono varie classificazioni delle patologie nelle ghiandole mammarie, ma tutte si riducono al fatto che la mastopatia fibrosa delle ghiandole mammarie è diffusa (i cambiamenti interessano gran parte della ghiandola mammaria) e nodulare (la formazione di grandi nodi). In mastopatia diffusa cresce il tessuto ghiandolare, cistico e fibroso. C'è anche una combinazione di essi, da qui il nome di mastopatia fibrocistica.

I fattori causali nello sviluppo della mastopatia fibrocistica comprendono: malattie del fegato e della tiroide, malattie ginecologiche concomitanti, aborti, mancanza di allattamento al seno e stress psico-emotivo.

La mastopatia fibrocistica è divisa in diverse forme. L'adenosi, in cui vi è una predominanza della componente ghiandolare, si osserva principalmente nelle giovani donne. Clinicamente, si manifesta come gonfiore e tenerezza del seno durante il periodo prima delle mestruazioni. Dopo le mestruazioni, le manifestazioni cliniche di adenosi scompaiono fino al ciclo successivo. Questa forma ha i migliori risultati della terapia. Un terzo di tutti i casi di mastite è un gruppo di pazienti con un gran numero di componenti fibrosi. In questa forma, il tessuto fibroso cresce su tutto il seno.

La predominanza della componente cistica è di circa un quarto di tutti i pazienti con mastopatia. In questa forma si trovano numerose cisti nel seno, vi è atrofia dei lobuli e dilatazione dei dotti. Alla palpazione del seno si definiscono tenute elastiche di forma ovale e rotonda, che sono delimitate dal tessuto circostante. Nella forma mista, che è la più comune (metà dei pazienti con mastopatia), si riscontra uno sviluppo eccessivo di lobuli ghiandolari, cisti e crescita del tessuto fibroso.

Le manifestazioni sintomatiche della mastopatia fibrocistica comprendono principalmente edema e ingorgo doloroso delle ghiandole mammarie. Questa condizione è anche chiamata mastodinia. Tali manifestazioni cliniche possono essere sia periodiche che costanti durante l'intero ciclo. Tuttavia, la natura ciclica del dolore nella forma fibrocistica della mastopatia rende possibile distinguere un processo benigno dal cancro al seno. La sindrome del dolore con tale mastopatia può essere di diversa intensità: entrambe le sensazioni spiacevoli intermittenti nel torace, così come sensazioni dolorose pronunciate che possono verificarsi quando sono a contatto con i vestiti.

Durante la palpazione delle ghiandole mammarie, è possibile rilevare la durezza caratteristica e la granularità fine, così come la lobulazione grossolana. Tali sintomi si sviluppano in entrambe le ghiandole mammarie, ma spesso in un dolore al seno è più pronunciato. I sigilli possono essere caratterizzati come formazioni con confini sfocati.

Inoltre, i sintomi sintomatici di questa malattia includono la secrezione dei capezzoli. Possono essere bianchi (con una grande quantità di prolattina) o di colore giallo brillante (quando il fluido si forma nelle cavità della cisti). Se c'è una tinta verdastra, allora possiamo parlare dell'adesione del processo infiammatorio purulento e della possibilità di sviluppare un ascesso nel seno, la mastite. Lo scarico dai capezzoli è nella maggior parte dei casi benigno, ma per prevenire lo sviluppo del cancro, dovrebbe essere eseguito un esame citologico di tali secrezioni.

Il processo di trattamento per la mastopatia fibrocistica deve iniziare con una diagnosi qualitativa, che comprende: anamnesi, esame mammografico, mammografia, ecografia delle ghiandole mammarie (il quinto giorno del ciclo), esami del sangue di laboratorio per lo studio dei livelli di ormoni sessuali. Dopo la diagnosi, è importante iniziare il trattamento con la correzione della malattia di base, che è la causa della mastopatia fibrocistica. Tali malattie includono: disfunzione ovarica, malattie della ghiandola tiroide e pituitaria, epatite o cirrosi del fegato, malattie del sistema nervoso.

Nel caso del trattamento farmacologico della mastopatia fibrocistica, viene prescritto l'uso di dosi estremamente basse di ioduro di potassio. È usato sotto forma di reti di iodio e per ripristinare la funzione ovarica. L'accettazione degli epatoprotettori aiuta a normalizzare la funzione del fegato, che è coinvolto nel metabolismo degli ormoni. Con edema significativo delle ghiandole mammarie, vengono prescritti preparati diuretici di origine vegetale. L'uso delle vitamine B, così come E, A, C contribuisce al miglioramento dei processi metabolici nel corpo, comprese le ghiandole mammarie. L'obiettivo principale della terapia farmacologica per la mastopatia fibrocistica è un ormone sistemico. Questi includono farmaci con progesterone e attività anti-estrogenica, androgeni, inibitori della prolattina e inibitori dell'ormone gonadotropico. I farmaci vengono selezionati solo dopo aver determinato il livello degli ormoni sessuali.

La prevenzione della mastopatia fibrocistica è: visite obbligatorie a un mammologo (una volta all'anno fino a 35 anni, una volta ogni sei mesi prima della comparsa della menopausa), smettere di fumare e uso prolungato di COC, una buona alimentazione con una predominanza di alimenti vegetali e proteici, evitando situazioni stressanti.

Cause della mastopatia fibrosa

La funzione principale delle ghiandole mammarie, come parte del sistema riproduttivo, è la produzione di latte materno per l'alimentazione di un bambino. Includono: tessuto ghiandolare, connettivo, adiposo. La forma e le dimensioni delle ghiandole mammarie determinano il rapporto tra il volume dei tessuti adiposo, ghiandolare e connettivo. Ogni ciclo mestruale nelle ghiandole mammarie si verifica cambiamenti ciclici, simili a quelli che si verificano nell'utero. Questo processo è regolato dagli ormoni sessuali femminili. È noto che le ghiandole mammarie sono l '"organo bersaglio", che è anche facilmente influenzato dagli ormoni. Con uno scarso rapporto tra ormoni sessuali femminili, si sviluppa la proliferazione dei tessuti nelle ghiandole mammarie, che provoca lo sviluppo di mastopatia mammaria fibrosa.

È noto che l'influenza ormonale nelle ghiandole mammarie subisce il parenchima. Quando una donna non è incinta, la prolattina, l'ormone somatotropo, l'estrogeno e il progesterone hanno un effetto diretto su di lei. Durante la gravidanza, gli estrogeni placentari, la prolattina, il progesterone e il lattogeno influenzano il parenchima. Nel grado mediato, il parenchima della ghiandola mammaria è sensibile agli effetti dei glucocorticoidi, degli ormoni tiroidei e dell'insulina. Lo stroma al seno è meno influenzato dagli ormoni. Può essere lo sviluppo di iperplasia sotto l'azione degli estrogeni. Il tessuto adiposo e gli adipociti del seno sono depositi di androgeni, estrogeni e progesterone. Gli adipociti non sintetizzano gli ormoni, ma li catturano dal plasma sanguigno. Sotto l'influenza dell'aromatasi, gli androgeni vengono convertiti in estrone ed estradiolo. Questo processo aumenta con l'età, che è anche un fattore nello sviluppo del cancro al seno. La comparsa di processi patologici nel seno è determinata dal lavoro attivo dell'apparato recettore delle ghiandole mammarie. Dopo l'inizio della menopausa, questo dispositivo perde gradualmente la sua funzione.

Le ragioni che portano allo sviluppo di uno squilibrio ormonale nel mastite fibroso sono: alterazioni patologiche surrenali e tiroide tumori e malattie infiammatorie delle ovaie e dell'utero, malattie del fegato, stress, traumi, seno e aborto, mancanza di gravidanze fino a 35 anni, irregolare vita sessuale, carenza di iodio, predisposizione ereditaria, presenza di cattive abitudini.

Un ruolo speciale nello sviluppo della patologia disarmonica delle ghiandole mammarie è giocato da malattie del fegato e malattie ginecologiche. Nel fegato, il metabolismo enzimatico delle cellule avviene nel processo della loro divisione e la "neutralizzazione" degli ormoni steroidei. Le patologie del complesso epatobiliare sono spesso l'iniziatore per lo sviluppo di iperestrogenia di lunga durata, che in seguito diventa cronica. Ciò è dovuto al ritardato utilizzo di estrogeni nel fegato.

I sintomi della mastopatia fibrosa

La mastopatia fibrosa con una forma diffusa è caratterizzata dalla presenza di numerosi nodi nelle ghiandole mammarie. Questi nodi hanno una struttura diversa. La mastopatia fibrosa con un alto contenuto di componente ghiandolare è caratterizzata dalla proliferazione di lobuli sotto l'influenza della continua divisione delle cellule della ghiandola che rivestono gli alveoli. La mastopatia fibrosa con un alto contenuto di componente cistica è caratterizzata dalla formazione di cisti nella ghiandola, che hanno una membrana densa riempita di liquido. Una variante mista di mastopatia fibrosa è caratterizzata da fibrosi, adenosi e citosi. Con la predominanza della componente fibrosa nei pazienti, si osserva un aumento della carcassa della ghiandola, a causa della divisione patologica tra i lobuli costituiti da tessuto connettivo. Insieme a questo, c'è una divisione attiva delle cellule che rivestono i dotti della ghiandola mammaria. Quando ciò accade, un restringimento e quindi una completa sovrapposizione del loro lume.

La mastopatia fibrosa nodulare è caratterizzata dalla formazione di nodi nelle ghiandole mammarie. Questa forma è divisa in due tipi: sulle formazioni cistiche (riempite con fluido di formazione) e sul fibroadenoma (tumore benigno).

Segni di mastopatia fibrosa sono caratterizzati da dolore e scarico del capezzolo. Il dolore è il sintomo principale nella mastopatia fibrosa. Alcune donne potrebbero non fare una tale lamentela. Lo scarico dai capezzoli è meno comune. I sintomi possono apparire o peggiorare prima della prossima mestruazione ed essere ciclici.

All'esame e alla palpazione delle ghiandole mammarie si trovano aree compattate che non hanno confini chiari, così come la formazione di cisti con una consistenza elastica, che sono delimitate da altre aree. L'educazione può essere bilaterale. Caratterizzato da un aumento delle loro dimensioni alla vigilia delle mestruazioni e una diminuzione delle dimensioni, o scomparsa dopo di loro.

Quando la forma nodulare della mastopatia fibrosa è nodi palpabili che, rispetto al cancro al seno, non vengono saldati alla pelle. Con mastopatia fibrosa, a volte si trova la linfadenite ascellare. Va notato che l'intensità del dolore nella forma nodulare della mastopatia fibrosa è più pronunciata e può persino diffondersi al braccio. I colori della secrezione del capezzolo mentre la malattia progredisce, vanno da chiari o lattiginosi, a marroni o verdastri.

Mastopatia fibrosa diffusa

La mastopatia fibrosa diffusa è considerata la forma più comune tra le malattie del seno. Il fattore principale per il suo sviluppo è la disfunzione ormonale. Rappresenta i cambiamenti morfologici e istologici nella struttura delle ghiandole mammarie, a causa della quale si sviluppa uno squilibrio tra le componenti connettivali e quelle epiteliali. Tali cambiamenti nella composizione qualitativa e quantitativa delle cellule indicano lo sviluppo della fase iniziale della mastopatia fibrosa diffusa. Nella ghiandola mammaria crescono le strutture del tessuto connettivo, che rappresentano fili e noduli. A causa di tali cambiamenti, i lobuli delle ghiandole mammarie sono danneggiati e le cisti iniziano a formarsi.

Il motivo principale per lo sviluppo della mastopatia fibrosa diffusa è un disturbo ormonale associato a una maggiore produzione di estrogeni e una ridotta secrezione di progesterone. Il fattore ereditario avviene anche, ma solo se questa patologia era in parenti stretti. I disturbi endocrini si formano a causa di disturbi mentali e la mancanza di piena attività sessuale, a causa della quale ci sono disturbi mentali con la manifestazione di nevrosi. Questi ultimi svolgono un ruolo importante nel verificarsi di mastopatia mammaria fibrosa diffusa. Inoltre, se una donna di mezza età soffre di infertilità o semplicemente non vuole avere figli, allora rischia di sviluppare una mastopatia fibrosa diffusa. Altre cause di questa malattia includono l'allattamento, la presenza di malattie del tratto digestivo (epatite, pancreatite, colecistite, ecc.), Diabete mellito, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, cattive abitudini (consumo di alcool e fumo).

Le manifestazioni cliniche di mastopatia fibrosa diffusa cambiano durante l'intero ciclo mestruale. Una lamentela caratteristica dei pazienti è il dolore di un personaggio in tiro nelle ghiandole mammarie (mastalgia), che spesso si verifica nella seconda fase del ciclo mestruale. Talvolta la sindrome del dolore si irradia alla spalla, al collo, alla schiena, al braccio o in più aree contemporaneamente. Oltre alla sindrome del dolore, si osserva l'ingorgo delle ghiandole mammarie dovuto al consolidamento dei tessuti. Alla palpazione vengono trovati grani. Quando viene premuto sul capezzolo, è possibile rilevare la selezione del tipo di colostro. Il loro volume cambia anche nel corso del ciclo.

Con l'inizio delle mestruazioni, il dolore al seno diminuisce gradualmente, i sigilli diminuiscono di dimensioni o scompaiono. Se la mastopatia fibrosa diffusa ha un decorso lungo, il dolore e la compattazione persistono durante l'intero ciclo mestruale. Una sindrome caratteristica con una lunga durata della mastopatia è la sindrome da dolore di tale intensità che una donna non può nemmeno indossare abiti e reggiseni grezzi. Nel tempo, il paziente inizia a formare disturbi mentali, che sono accompagnati da nervosismo, ansia, ansia, fobie (in particolare il cancro al seno).

Spesso, la mastopatia fibrosa diffusa è combinata con l'endometriosi dell'utero, il mioma uterino, una cisti ovarica e iperplasia endometriale. I sintomi più comuni includono capelli secchi e fragili, pelle opaca sul viso, aumento o diminuzione del peso corporeo, mal di testa e disturbi del sonno.

I metodi di diagnosi della mastopatia fibrosa diffusa sono: mammografia, ecografia delle ghiandole mammarie e organi pelvici, esame da parte di un mammologo, presa di storia. Quando si esegue la diagnostica ecografica sulle ghiandole mammarie, è possibile rilevare l'ispessimento del tessuto ghiandolare, l'aumento della densità dell'eco, le duttectasi e i cambiamenti fibrosi nelle pareti dei dotti.

Quando la mammografia può rilevare eterogeneità del tessuto, oppressione, inclusioni focali e strutture cistiche. Quando le secrezioni dai capezzoli, è possibile condurre la duttografia, con l'aiuto di cui vengono rilevate le deformità dei dotti lattei e formazioni cistiche. In alcuni casi, in caso di dubbio, viene mostrata una biopsia mammaria sotto RM a ultrasuoni, la determinazione dell'indice specifico CA 15-3 nel siero.

Quando si sceglie un trattamento per la mastopatia fibrosa diffusa, la preferenza è data al metodo conservativo. La cosa principale è la nomina della terapia ormonale. Viene prescritto gestogen (Duphaston, Utrogestan), ormoni tiroidei, contraccettivi orali combinati (Lindinet 30, Jeannin, ecc.). Oltre alla terapia ormonale, vengono indicati l'assunzione di una dieta con un alto contenuto di fibre, la correzione delle patologie associate del tratto gastrointestinale e della tiroide, la fisioterapia, la fitoterapia e la psicoterapia.

Trattamento della mastopatia fibrosa

Il trattamento della mastopatia fibrosa consiste nel condurre una diagnosi completa, che non è un processo difficile nel rilevare patologie del seno. Quando si raccoglie la storia, è possibile stabilire l'ereditarietà del paziente (cancro del seno, utero e ovaie nella famiglia immediata). Nella maggior parte dei casi, la disfunzione mestruale contribuisce allo sviluppo della mastopatia fibrosa. Durante l'esame delle ghiandole mammarie da parte del medico-mammologo, viene determinata la simmetria della posizione, della forma e delle dimensioni delle ghiandole mammarie. Vengono valutate la correttezza dei loro contorni, la forma e la condizione dei capezzoli, il colore e le condizioni della pelle, le caratteristiche dell'areola, le vene safene dilatate.

La palpazione viene eseguita con la punta delle dita, con due mani, a partire dal capezzolo in senso circolare. L'indagine viene effettuata in posizione verticale, in caso di dubbio, viene eseguita anche in posizione orizzontale da una donna. Al rilevamento di una formazione compattata, vengono determinati i suoi confini, dimensioni, consistenza e mobilità. Oltre alle ghiandole mammarie, palpare la regione dei linfonodi ascellari, sopraclaveari.

Il metodo diagnostico è la mammografia ampiamente utilizzata, che viene eseguita nella prima fase del ciclo. Il metodo diagnostico termografico si basa sulla determinazione della temperatura della pelle, che viene registrata su pellicola. La temperatura della pelle oltre i tumori maligni e benigni nelle ghiandole mammarie è significativamente superiore alla temperatura sopra le stesse aree sane. In presenza di secrezioni dai capezzoli, ricorrere alla mammografia a contrasto con l'introduzione di un agente di contrasto (Diodon, Sergozin, urotrast, ecc.). Tale studio è condotto in un ospedale. Oltre a questi metodi diagnostici vengono utilizzati: diagnosi ecografica, linfografia, diagnosi di radioisotopi, biopsia, seguita da esame di cellule per un processo maligno.

Il trattamento della mastopatia mammaria fibrosa viene effettuato tenendo conto della natura del processo, dell'attività funzionale delle ovaie, della gravità dei processi proliferativi e del livello di cromatina sessuale nel tessuto tumorale. Le forme focali di mastopatia fibrosa sono solitamente sottoposte a trattamento chirurgico, seguito da esame istologico. La terapia conservativa è prescritta a pazienti con tali forme di mastopatia fibrosa diffusa, in cui la presenza di una neoplasia o cisti non è confermata. Con mastopatia fibrosa diffusa con la presenza della componente cistica, la terapia conservativa può essere prescritta solo in quelle condizioni in cui non si osservano cambiamenti proliferativi nelle strutture dell'epitelio. Il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un oncologo.

Nella forma conservativa del trattamento della mastopatia fibrosa, vengono utilizzati derivati ​​di progesterone e noretisterone (gestageni); derivati ​​del testosterone (androgeni); Farmaci estrogeno-gestogenny con un contenuto di estrogeni non superiore a 0,03 mg; preparazioni antiprolattiniche (bromocriptina); antiestrogeni (Tamoxifen); preparazioni di iodio in microdosi, vitamine E, B1, B2, A. Grande importanza viene attribuita all'eliminazione di metilxantine da prodotti alimentari - forti bevande tonificanti, prodotti contenenti caffeina.

Derivati ​​dell'ormone progesterone hanno un effetto diuretico, che è benefico quando inghiotte e gonfiore delle ghiandole mammarie. Assegnare da 16-25 giorni del ciclo: Norcolut 5 mg / die, Progesterone 1% 1 ml / giorno per via intramuscolare. Nelle donne di età superiore a 45 anni, la terapia con androgeni è efficace (Methyltestosterone 5-10 mg da 16-25 giorni del ciclo nei primi tre mesi, quindi 5 mg negli stessi giorni del ciclo per 10 mesi).

Il farmaco Danazolo (un derivato dell'etinil testosterone) si è dimostrato efficace nel trattamento della mastopatia fibrosa. È prescritto in una dose di 50-400 mg / die per 2-6 mesi. Con il suo uso ci sono alcuni effetti collaterali che dipendono dalla dose di questo farmaco. Gli effetti collaterali includono: cambiamenti nella voce, aumento di peso, aumento della crescita dei peli facciali, acne, disturbi mestruali, vampate di calore, ipertensione, perdita dell'udito e colpite atrofica. Vale la pena notare che l'efficacia di questo farmaco è del 90%. Dopo la cessazione del trattamento con Danazolo, possono insorgere segni di mastopatia fibrosa, ma non saranno così gravi. La bromocriptina è prescritta per la gravità dei sintomi clinici, specialmente nel periodo premestruale. Si applica entro sei mesi dai 16-25 giorni del ciclo ad un dosaggio di 5-7,5 mg al giorno. Il tamoxifene viene applicato per 10-20 mg / die per 3-6 mesi. Tuttavia, non dovrebbe essere prescritto per la mastopatia fibrosa ciclica.

Dieta per mastopatia fibrosa

La dieta per la mastopatia fibrosa è di rispettare certe regole. Durante la dieta, è necessario ridurre drasticamente l'assunzione di grassi e aumentare la quantità di fibre vegetali contenute nei fagioli e nei cereali integrali. L'uso di fibre vegetali aiuta a normalizzare il metabolismo degli estrogeni, abbassa la stimolazione ormonale delle ghiandole mammarie. Questo impedisce la crescita dei tessuti. Una condizione importante è ridurre l'apporto calorico con il cibo in entrata, cioè il rispetto di una dieta ipocalorica - la prevenzione del cancro al seno.

È stata rilevata una certa relazione tra l'incidenza della mastopatia fibrosa e il consumo di cibi ipercalorici. Le donne che mangiavano cibi grassi a partire da carboidrati semplici rischiavano di avere una mastopatia fibrosa tre volte più alta delle donne che mangiavano frutta e verdura. Inoltre, i grassi, che con il cibo entrano nel corpo, aiutano a ridurre l'immunità, complicando così la lotta contro il cancro.

In caso di mastopatia fibrosa, è necessario preferire i grassi vegetali e non gli animali. I grassi vegetali aiutano a mantenere i livelli di prolattina. I grassi pieni di origine vegetale sono contenuti in semi, noci. Vale la pena ricordare che questi prodotti hanno un contenuto calorico sufficientemente alto e dovrebbero essere consumati in porzioni minime. È dimostrato che le vitamine A, E, B, C sono consumate insieme al cibo, alle sostanze minerali e ai microelementi. Tali vitamine, insieme alle proprietà adattogene, hanno un buon effetto sui tessuti delle ghiandole mammarie.

La vitamina A ha un effetto anti-estrogenico, riduce la rapida proliferazione dell'epitelio e la crescita dello stroma della ghiandola. La vitamina B6 normalizza il livello di prolattina. La vitamina E migliora la produzione di progesterone. La vitamina C migliora la microcircolazione nella ghiandola mammaria e riduce l'edema locale del seno. I pazienti che consumano grandi quantità di vitamine sono meno a rischio di contrarre il cancro al seno.

La limitazione del sale da cucina aiuta significativamente ad indebolire le manifestazioni cliniche della mastopatia fibrosa. È meglio organizzare una dieta senza sale una settimana prima del giorno delle presunte mestruazioni, perché è durante questo periodo che il corpo è più trattenuto. Dovresti anche abbandonare completamente l'uso di alcol, perché in questo caso, il carico sul fegato aumenta in modo significativo, provocando una violazione della sua funzione e, di conseguenza, contribuisce a uno scarso metabolismo degli ormoni steroidei.

Prevenzione della mastopatia fibrosa

Prima di tutto, la prevenzione della mastopatia fibrosa è il trattamento delle principali malattie che possono essere la causa principale di questa malattia. In presenza di patologia ginecologica, è necessario effettuare un trattamento appropriato. In presenza di endometriosi nella pelvi, che è anche una malattia ormono-dipendente, la contraccezione orale viene utilizzata per sopprimere le eterotopie endometrioidi. Solo una preliminare necessità di condurre uno studio delle ghiandole mammarie per la presenza di mastopatia fibrosa esistente, in cui è vietato l'uso di OK combinato. In presenza di fibromi uterini, è indicato un trattamento chirurgico o conservativo per prevenire lo sviluppo di mastopatia fibrosa. L'infiammazione della cavità uterina porta a cambiamenti iperplastici dell'endometrio, in cui vi è un aumento della produzione di estrogeni. Il trattamento è ridotto all'appuntamento di terapia antibatterica e antiincendiaria.

Il trattamento delle patologie extragenitali è anche una misura per la prevenzione della mastopatia fibrosa. È necessario effettuare una diagnosi qualitativa del tratto digerente, della ghiandola tiroide e del sistema cardiovascolare e, se vengono rilevate patologie, effettuare una correzione appropriata.

Il rifiuto di allattamento, aborti e aborti ha un potente effetto negativo sullo sfondo ormonale generale del corpo della donna. Per quanto possibile, l'allattamento al seno deve essere mantenuto il più a lungo possibile, devono essere applicate misure contraccettive di qualità e deve essere eseguita una preparazione pregravida.

È raccomandato per prevenire la mastopatia fibrosa per selezionare correttamente un reggiseno. La selezione sbagliata di vestiti contribuisce al ristagno del liquido linfatico, che porta allo sviluppo di patologie nelle ghiandole mammarie. Soprattutto questa raccomandazione si applica alle donne che allattano, dove è importante osservare la prevenzione di più e le mastiti.

In presenza di mastopatia fibrosa, una controindicazione è: visitare saune e saune, usando tabacco e alcol. È necessario visitare il mammologo in tempo per lo scopo della diagnosi e sottoporsi a una mammografia annuale, un esame ecografico delle ghiandole mammarie. Inoltre, è obbligatorio condurre un autoesame delle ghiandole mammarie subito dopo la fine delle mestruazioni, ogni mese.

Che cos'è la mastopatia fibrocistica: sintomi, metodi di trattamento e regole per l'assunzione di farmaci

La mastopatia è chiamata malattia da emancipazione. Lo stress, la nascita di bambini dopo 25 anni, il rifiuto dell'allattamento al seno, il ritorno al lavoro precoce, una dieta malsana, la vita sessuale irregolare associata al matrimonio tardivo - tutti questi fattori provocano disturbi ormonali, a seguito delle quali si sviluppano malattie del seno femminile.

Nell'articolo parleremo di mastopatia fibrocistica, sintomi e trattamento della malattia.

A proposito della malattia

Il termine "mastopatia fibrocistica" si riferisce all'allargamento patologico delle cellule del tessuto mammario, che si manifestano con sintomi quali indurimento, dolore toracico e rilascio di liquido dai capezzoli.

La mastopatia è una conseguenza dello squilibrio ormonale e si verifica più spesso nelle donne di età compresa tra 18 e 45, meno frequentemente durante la menopausa.

Esistono diverse ipotesi sulle cause del PCF:

  • predisposizione genetica;
  • malattia del fegato, con conseguente disturbi metabolici;
  • disturbi del sistema ipotalamico-pituitario.

Disturbi emotivi del sistema nervoso (stress, sindrome depressiva, nevrosi), disturbi alimentari, ipovitaminosi sono gli stimoli che provocano l'insorgenza di una malattia fibrocistica.

La connessione di mastite con problemi ambientali è stata dimostrata.

Pertanto, tra le donne nelle aree rurali, l'incidenza della PCD è 2,5 volte inferiore a quella delle donne che risiedono in città.

Un ruolo importante è svolto dalle patologie dell'apparato riproduttivo femminile: malattie infiammatorie, interruzione della gravidanza, rapporti sessuali irregolari o loro assenza, che provocano il verificarsi di PCF.

sintomi

Manifestazioni tipiche della mastopatia fibrocistica: la comparsa di aree dense e dolorose nelle aree tattili del torace.

Il dolore è più pronunciato durante i movimenti attivi (salto, corsa, esercizi fisici), quando alzi le mani verso l'alto, può essere dato alla scapola, l'ascella.

Questi fenomeni iniziano circa una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni e si svolgono all'inizio del ciclo successivo. Questo sintomo è caratteristico del primo stadio della malattia, che si osserva nelle donne dai 18 ai 30 anni e viene chiamato mastodinia (mastalgia).

Ci può essere una chiara scarica dal capezzolo in ragazze nullipare, così come in donne che hanno partorito che hanno completato l'allattamento al seno. Questo fenomeno è chiamato galattorrea ed è dovuto all'aumentata produzione di prolattina.

Nelle donne tra i 30 ei 40 anni, la tenerezza del seno è un compagno costante, aumenta 2 settimane prima dell'inizio delle mestruazioni, nei sigilli delle ghiandole mammarie sono determinati.

Nelle donne di età superiore a 45 anni, la sindrome del dolore è ridotta, ma sono rilevati più sigilli nel torace (1-3 cm) e la comparsa di scarico brunastro dai capezzoli.

Forme di manifestazione, classificazione

La malattia del seno benigna è chiamata "mastopatia fibrocistica". FKB è solitamente classificato come diffuso e nodale.

La forma diffusa di mastopatia si manifesta con un cambiamento uniforme nella struttura dell'epitelio senza la formazione di singoli tumori ed è classificata in:

  1. Ghiandolare. Si manifesta con mastalgia e si manifesta nelle donne di età inferiore a 30 anni. Può verificarsi anche nelle ragazze nelle fasi finali dello sviluppo sessuale e nelle donne nelle prime settimane di gestazione (gravidanza).
  2. Fibroso. La condizione è caratterizzata dalla presenza di formazioni dense nella ghiandola mammaria. Viene diagnosticato principalmente nelle donne all'età della premenopausa.
  3. Cistica. Manifestato da molte formazioni cistiche e manifestato nelle donne nel periodo postmenopausale.

La forma nodulare della mastopatia fibrocistica ha pronunciato neoplasie, che si avvertono chiaramente quando palpano il torace (cisti, lipomi, ateromi, fibroadenomi).

La sintomatologia della forma nodulare è più pronunciata e si manifesta sotto forma di intenso dolore, che si estende nella spalla e nell'area della scapola. La ghiandola mammaria in questo stato può aumentare fino al 15% in volume.

La malattia del seno è impegnata nella mammologia scientifica.

Nelle cliniche municipali, di solito non esiste un tasso per un mammologo, e l'oncologo esegue la diagnosi e il trattamento delle malattie delle ghiandole mammarie.

Tuttavia, in molti centri medici privati, gli specialisti sono condotti da mammologi del seno o oncologi del cancro al seno.

Come viene trattata la mastopatia fibrocistica? È possibile curare completamente questa malattia? Ne parleremo qui sotto.

Mastopatia al seno fibrocistica: che cos'è, come viene trattata?

Come trattare la mastopatia mammaria fibrocistica? Il trattamento della mastopatia mammaria cistica-fibrosa viene effettuato solo dopo un esame completo delle ghiandole mammarie (palpazione, ecografia, mammografia) e della diagnosi finale.

Come viene trattata la mastopatia fibrocistica? I metodi di trattamento sono divisi in chirurgici e terapeutici.

Trattamento di mastopatia fibrocistica - farmaci:

Per il trattamento della mastopatia mammaria fibrocistica diffusa, deve essere applicato un approccio integrato: rimedi erboristici, rimedi omeopatici, multivitaminici e, in alcuni casi, viene prescritta una terapia ormonale.

E anche leggere qui su quali prodotti è possibile, e quali sono controindicati in mastite.

Quando la malattia fibrocistica ghiandolare durante la pubertà, durante la gravidanza, di regola, non viene prescritta una terapia speciale, poiché questa condizione è il risultato di un cambiamento temporaneo dei livelli ormonali.

Per alleviare i sintomi della mastalgia (dolore al petto), i farmaci topici possono essere prescritti: gel Progestogel, medicina tradizionale.

Come trattare la mastopatia fibrocistica diffusa, può essere curata? La terapia della mastopatia fibrocistica diffusa è finalizzata ad alleviare i sintomi della mastodinia (gonfiore, dolorabilità delle ghiandole mammarie).

Ciò si ottiene assumendo farmaci in caso di mastopatia fibrocistica. Devono essere basati su erbe medicinali ("Mastodinon", "Cyclodinone") e farmaci ormonali (progestinico "Dostinex", "Danazol"; contraccettivi orali, anti-estrogeni "Tamoxifen"), che sono prescritti rigorosamente secondo le indicazioni mediche.

Poiché la mastopatia è una malattia causata da squilibri ormonali (produzione eccessiva di prolattina o estrogeni, con progesterone ridotto), la terapia ormonale aiuta a ripristinare l'equilibrio nel corpo.

La medicina erboristica "Mastodinon" si è affermata come un rimedio efficace per la mastopatia fibro-cistica. Secondo i dati della ricerca medica, nel 96,5% delle donne, i sintomi della mastodinia sono scomparsi dopo un corso di 3 mesi di assunzione del farmaco.

Come prendere "Mastodinon" con mastopatia fibrocistica? "Mastodinon" con mastopatia deve essere assunto ogni giorno per tre mesi, 2 compresse al giorno.

I farmaci per la mastopatia fibrocistica possono essere completati. Nel complesso di trattamento, è utile prendere infusioni e decotti di erbe che hanno leggeri effetti sedativi.

È stato dimostrato che l'aumento dello stress emotivo sul sistema nervoso è uno dei principali fattori che provocano disturbi ormonali.

Cosa bere con mastopatia fibrocistica?

Gli effetti lenitivi hanno decotti medicinali di Hypericum perforatum, motherwort, biancospino. È utile usare il tè alla camomilla alla menta prima di andare a dormire.

L'aromaterapia ha un effetto rilassante sul sistema nervoso, un massaggio ai piedi con olio di eucalipto aiuta ad alleviare la tensione.

Ci sono altri modi per usare i rimedi popolari, di più qui.

In caso di malattia fibrocistica nodale, il trattamento chirurgico è principalmente indicato, seguito dall'eliminazione della causa della formazione di un tumore. Poiché la rimozione dei tumori non porta sempre al completo recupero. In assenza di trattamento concomitante, sono possibili ricadute.

Controindicazioni

Mastopatia fibrocistica diffusa, poiché qualsiasi disturbo ormonale è una conseguenza di uno stile di vita non sano. Pertanto, in primo luogo, gli esperti raccomandano di rivedere le abitudini consolidate nello stile di vita, nell'alimentazione:

  • È necessario rivedere la dieta. È necessario limitare il consumo di zucchero e sale. È stato rivelato che le malattie del cancro al seno sono associate a un'attività intestinale pigra. Nella stitichezza cronica, aumenta il rischio di sviluppare CFC. Pertanto, viene mostrata una dieta speciale per normalizzare l'attività intestinale. È inoltre necessario escludere i prodotti che aumentano il carico sul fegato: cioccolato, agrumi, alcool, zucchero, cibi grassi.
  • È noto da tempo che il fumo sopprime la produzione di progesterone, rispettivamente, con questa abitudine dovrai salutare.
  • Stress, disturbi nervosi, nevrosi, depressione contribuiscono non solo all'emergenza della mastopatia, ma provocano anche lo sviluppo di tumori maligni.

conclusione

Ora sai come trattare la mastopatia fibrocistica. Senza dubbio, la migliore prevenzione della mastopatia è una dieta sana, una regolare vita sessuale, parto e allattamento.

In quasi tutte le donne in età fertile, i sintomi della mastite scompaiono senza lasciare traccia dopo il parto e l'allattamento al seno (almeno 1 anno).

Puoi trovare ulteriori informazioni su questo argomento nella sezione Trattamento.