Malattie genitali negli uomini

Potenza

Le malattie degli organi genitali negli uomini sono un fenomeno abbastanza comune, inoltre, il numero di persone che soffrono di malattie che colpiscono gli organi genitali maschili cresce solo ogni anno. È necessario distinguere le malattie dei genitali maschili, di cui ci sono molte malattie, direttamente gli organi genitali maschili. Questi includono il pene, i testicoli, l'epididimo, lo scroto, la prostata, il prepuzio, l'uretere.

Le malattie sono provocate da infiammazioni che colpiscono i più diversi organi sessuali, dalla pelle del pene, ai canali seme. Le infiammazioni degli organi possono essere di natura infettiva, cioè causate dalla presenza di determinati batteri patogeni o non infettive, di solito sono lesioni traumatiche e allergie. A loro volta, le malattie infettive sono specifiche e non specifiche.

Nella maggior parte dei casi di infezione, il paziente stesso è colpevole, poiché tali problemi sorgono solo a causa del sesso non protetto e dell'igiene inadeguata dei genitali. Di seguito verranno fornite le manifestazioni cliniche e le fotografie delle malattie.

Malattie degli organi genitali maschili:

varicocele

Il varicocele è una malattia che colpisce gli uomini di qualsiasi età. Manifestato da vene varicose nei testicoli o sul pene stesso. La percentuale di casi è di circa 35. Provoca infertilità maschile a causa della riduzione del numero di spermatozoi e una completa mancanza di attività. Quando la forma viene trascurata, si sviluppa il cancro del pene o dei testicoli, seguito dall'amputazione. Secondo le statistiche, ogni terzo uomo soffre di varicocele sul pianeta. Senza entrare nei dettagli della malattia, notiamo che la ragione principale sta nella violazione del sistema di fornitura del sangue, che porta all'infiammazione. È caratterizzato dal dolore quando cammina, raggiungendo un dolore insopportabile costante negli stadi avanzati, quando l'intervento chirurgico non può più essere eseguito.

Il trattamento farmacologico della malattia è la nomina di un complesso di vitamine, integratori alimentari con selenio e zinco. La soluzione migliore è un'operazione. Ad oggi, ci sono oltre 120 metodi di trattamento chirurgico della malattia.

uretrite

Malattia causata dall'infiammazione della parete dell'uretere. È più spesso diagnosticato negli uomini che nelle donne ed è più grave. Ci sono uretrite infettive e non infettive. Nel primo caso, è causato da batteri patogeni. Nel secondo caso, la causa dell'occorrenza in fattori non infettivi.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato di PROSTATITE un metodo efficace. Ha controllato se stesso - il risultato è al 100% - completo smaltimento della prostatite. Questo è un rimedio naturale basato sul miele. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

Il trattamento è di solito fatto a casa. Un malato visita una clinica mentre viene visto da un dottore. L'ospedale è posto solo in casi gravi.

La malattia di Peyronie

Cosiddetta curvatura del pene. Il motivo è la proliferazione del tessuto fibroso del pene. Gli uomini di 40-60 anni soffrono di questa malattia.

Il trattamento può essere effettuato in modo conservativo o chirurgico. Nel primo caso vengono introdotti nel pene farmaci antinfiammatori che impediscono la formazione di tessuto fibroso. Assegnato alle vitamine A ed E, farmaci corrispondenti all'appuntamento. L'intervento chirurgico è più efficace perché rimuove la curvatura e allo stesso tempo rimuove il tessuto compattato.

Ascesso della prostata

Questa è una condizione in cui il pus inizia ad accumularsi nei tessuti della prostata. Di solito il risultato della corsa alla prostatite. I sintomi della malattia sono espressi da dolore pulsatile acuto nel perineo. Brividi, febbrile.

Solitamente il problema viene risolto prontamente. La terapia di disintossicazione è prescritta.

hydrocele

Di solito è chiamato edema testicolare. In questa malattia, il liquido che si accumula all'interno del testicolo può raggiungere da 20 ml a 3 litri. Può ferire tutti gli uomini e i ragazzi.

Diagnosticato visivamente La questione del trattamento è risolta con un bisturi.

fimosi

La fimosi è un'infiammazione del prepuzio del pene quando è talmente tesa che anche la testa del pene viene violata e il prepuzio stesso è privato della capacità di auto-ritorno al suo stato precedente. Il paziente sta vivendo un dolore estremamente spiacevole. La pelle del prepuzio si gonfia, assume la forma di una palla gonfiata. La diagnosi è stabilita dall'ispezione visiva.

Il trattamento della fimosi richiede di solito un intervento chirurgico quando si esegue la circoncisione, cioè la rimozione del prepuzio o della sua escissione in circolo.

adenoma

L'adenoma è la proliferazione del tessuto prostatico. Porta a difficoltà a urinare e indebolire il flusso. Ma voglia di urinare frequenti. La costante ritenzione urinaria provoca intossicazione e insufficienza renale.

Diagnosticata con ecografia prostatica, viene indagato il segreto della prostata. Il problema è risolto con la chirurgia. Sebbene nel periodo iniziale della malattia, il trattamento conservativo dia ottimi risultati.

balanopostite

Balanopostite è un'infiammazione della testa del pene e del prepuzio. È caratterizzato da prurito e dolore al sito di infiammazione. Spesso sullo sfondo di balanopostite si verifica fimosi.

Gli agenti antifungini sono usati per misure terapeutiche. Si raccomanda di rimuovere la fimosi chirurgicamente.

vesciculite

La vesciculite è un'infiammazione delle vescicole seminali. Si presenta in forma acuta e cronica. Sintomi: dolore all'inguine, disfunzione erettile. La diagnosi viene eseguita per via rettale, esame digitale, ecografia, secrezione backspin.

Terapia complessa usata, con l'uso di farmaci per rafforzare il sistema immunitario, vari tipi di immunomodulatori, massaggio prostatico, antibiotici sotto forma di iniezioni e orale. L'intervento chirurgico è necessario solo in casi gravi, ad esempio con suppurazione.

Ipoplasia testicolare

Questa è una malattia congenita. Caratterizzato dal fatto che i testicoli, uno o entrambi, sono sottosviluppati. Spesso accompagnato da un piccolo pene, dall'impotenza e dalla sterilità. Diagnosticato visivamente

Quando il trattamento viene prescritto terapia ormonale con l'uso di farmaci appropriati, protesi chirurgica del testicolo con trapianto di donatore.

serangitis

Cavernite - infiammazione del tessuto del pene. Manifestata da dolorosa compattazione del pene, gonfiore, erezione spontanea e aumento della temperatura corporea. Probabilità di formazione di un ascesso e colpire pus nell'uretere. Diagnosticato da ultrasuoni del pene, baccosi.

Nella fase acuta viene eseguita la bacteoterapia. Se si verifica un ascesso, si consiglia la sua apertura. In casi eccezionali, falloprotesici.

Breve frenulo del prepuzio

Questo è un difetto alla nascita. Spesso provoca dolore spiacevole durante l'erezione e durante i rapporti sessuali, piega il pene, può causare la rottura del frenulo durante il rapporto sessuale. Diagnosticato dall'ispezione visiva.

Trattamento chirurgico, briglie asportate.

Piccolo pene

Membro maschile di una taglia inferiore a 9 cm in uno stato di erezione. Qualsiasi sofferenza fisica, ad esempio sotto forma di dolore, non consegna, tranne che per il disagio psicologico. Sebbene le conseguenze di tale disagio psicologico siano, e potrebbero essere le più imprevedibili. Questa è una bassa autostima, che porta a stati depressivi, disturbi in una normale vita sessuale.

Fortunatamente, la medicina moderna ha una serie sufficiente di strumenti per risolvere con successo questo problema tra i proprietari di una virilità troppo modesta. Dopo aver superato tutti i test necessari sono possibili: falloprotesici - l'uso di protesi di una certa dimensione, o ligamentotomia - cioè un aumento della lunghezza di un membro chirurgicamente. Oltre a questi metodi, ci sono altri metodi abbastanza accessibili.

Balanitis xerotico obliterante

La balanite xerotica obliterante è una malattia della testa del pene. Tipici sintomi di manifestazione: macchie biancastre sulla pelle del pene, rughe della pelle nella testa, difficoltà a urinare a causa del restringimento della bocca uretrale. Visivamente diagnosticato può tutti i ragazzi e gli uomini. L'età non ha importanza. Più spesso la malattia colpisce gli uomini dopo 50 anni. Gli urologi raccomandano di trattare questa malattia con tutta l'attenzione, in quanto è una condizione che ha l'oncologia genitale.

Ci sono 4 gradi del corso di balanite xerotica obliterante. A seconda del grado della malattia, viene anche prescritto un trattamento. Di norma, viene utilizzata la terapia locale con glucocorticoidi. In condizioni avanzate, è necessaria la chirurgia e l'uretra di plastica.

Oleogranulema

Oleogranuloma - infiammazione della pelle del pene. Si verifica quando sostanze oleose sono inserite sotto la pelle del pene per ispessire il pene. Di norma, tutti i giovani colpiti da 20 a 35 anni. La responsabilità di questa malattia ricade interamente sul paziente, poiché nella stragrande maggioranza dei casi sull'organo sessuale essi stessi stanno sperimentando. La vaselina, l'unguento tetraciclico o la solita paraffina sterile sono autoiniettati sotto la pelle del pene. L'obiettivo è rendere il tuo fallo denso e imponente. Questa manipolazione, ovviamente, non può essere definita altro che stupidità e leggerezza. Il risultato di tale artificio è la deformazione cicatriziale del pene, la formazione di ulcere e fistole. Il granuloma tende a crescere e penetrare nei corpi cavernosi del pene. La conseguenza di questo può essere la disfunzione erettile, il dolore durante l'erezione, la necrosi dei tessuti dei corpi cavernosi. Il trattamento farmacologico conservativo in questi casi è escluso. Il trattamento è solo rapido e urgente.

Tumore allo scroto

Si tratta di tumori benigni di varie dimensioni che crescono dai muscoli del pene. Alcuni di loro aumentano a volumi abbastanza grandi e causano disagio durante lo spostamento. La progressione del tumore porta alla diffusione delle metastasi al sistema linfatico. In futuro, il decorso della malattia si manifesta con un esaurimento fisico generale. Diagnosticato con ulteriori ricerche. Il problema è risolto solo in modo operativo.

orchite

L'orchite è un'infiammazione del testicolo. Sono soprattutto quelli che hanno già malattie del sistema genito-urinario. Contribuire allo sviluppo di orchite di vari tipi di malattie veneree. Ci sono forme acute e croniche della malattia. Si manifesta come un'indisposizione dolorosa nello scroto e nell'inguine, gonfiore e arrossamento della pelle. I sintomi correlati sono intossicazione e febbre. L'infiammazione può andare all'epididimo - l'orchoepididimite. Forse suppurazione dei testicoli. Diagnosticato visivamente da un urologo, è possibile diagnosticare gli ultrasuoni.

Trattamento: viene effettuato l'antiedema e la terapia antibatterica. Fisioterapia efficace per migliorare l'afflusso di sangue e il trasporto di ossigeno.

Torcendo il testicolo

Questa è una svolta meccanica del canale seme. Di conseguenza, la fornitura di ossigeno al sistema circolatorio dei testicoli viene interrotta. Il paziente avverte forti dolori, nausea e vomito possono verificarsi. Gonfiore visivamente notevole dello scroto, cambiando il suo colore in pallido, iperemia. In questi casi, i risultati della diagnosi sono ottenuti mediante ultrasuoni dello scroto e la raccolta della puntura dal testicolo.

Per la rimozione di emergenza dei risultati di torsione, è possibile utilizzare il metodo manuale di svolgimento del testicolo. Altrimenti, è necessario un intervento chirurgico. In casi estremi, è possibile la necrosi, quindi inevitabilmente la rimozione chirurgica del testicolo - orchiectomia.

prostatite

La malattia maschile più comune quando si verifica l'infiammazione della ghiandola prostatica. Sia i giovani che i vecchi possono essere malati. Caratterizzato da minzione frequente, disfunzione sessuale. La diagnosi viene effettuata da andrologo o urologo. Il quadro clinico generale è rivelato. Forse uno studio sugli ultrasuoni della prostata, la secrezione della prostata bakposev e l'analisi delle urine

È necessaria una terapia complessa: massaggio della ghiandola prostatica, trattamento con antibiotici. Altrettanto importante è la regolazione della vita sessuale.

Cancro del pene

Processo oncologico in cui sono interessati i tessuti dell'intero pene. Sintomi esterni: comparsa di placche, ulcere, nodi, sviluppo di fimosi, scarico dall'uretra, decolorazione della pelle. Diagnosticato mediante esame visivo, ecografia del pene, risonanza magnetica, biopsia.

Durante il trattamento vengono utilizzate tutte le misure prescritte in questi casi: chemioterapia, radioterapia, ecc.

Cancro alla prostata

Tumore maligno della ghiandola prostatica. Sintomi: comparsa di sangue negli spermatozoi e nelle urine, disfunzione erettile, nicturia, frequente desiderio di urinare. Diagnosticato con esame digitale rettale della prostata, ecografia, biopsia.

Il trattamento comprende prostatectomia radicale, chemioterapia, radioterapia a distanza, brachiterapia.

Cancro ai testicoli

Tumore maligno delle ghiandole sessuali maschili. La sintomatologia si manifesta con i seguenti segni: aumento e gonfiore dello scroto, dolore alla palpazione. Viene diagnosticato mediante esame visivo, ecografia scrotale, determinazione dei markers tumorali e biopsia testicolare.

Il trattamento include tutte le attività prescritte per questa diagnosi.

Lesioni allo scroto

Questo è un danno meccanico o fisico ai testicoli o alle loro appendici, così come il cavo spermatico. Il trauma è accompagnato da forte dolore e shock doloroso, gonfiore o ematoma dello scroto. Sono possibili ferite aperte, perdita di testicoli, rottura o lacerazione dello scroto. La diagnosi viene eseguita utilizzando ultrasuoni, risonanza magnetica, dafanoskopii e revisione dello scroto.

Il trattamento comprende rimozione dell'ematoma, emostasi, resezione testicolare, terapia antishock, pinzatura del dotto spermatico, ecc.

Lesioni al pene

Le lesioni al pene possono essere di origine e gravità diverse. Danni alla pelle e al corpo cavernoso, ai muscoli e alla tunica albuginea. Le caratteristiche delle lesioni dipendono dal tipo e dall'estensione della lesione. Diagnosticato sulla base di ispezione visiva, palpazione, ecografia.

Il trattamento è in accordo con le regole del primo soccorso per le lesioni.

andrologia

Le questioni di salute, conservazione della sfera riproduttiva maschile e malattie maschili sono trattate da una sezione separata di urologia - andrologia. Le sue funzioni comprendono la diagnosi, la prevenzione e il trattamento delle malattie della sfera genitale maschile e direttamente gli organi sessuali maschili stessi.

L'ambiente stressante, i problemi ambientali, un'alimentazione squilibrata e povera, l'ampia diffusione di infezioni genitali, come la gonorrea e l'herpes genitale, portano ad un costante aumento delle malattie sopra menzionate.

La maggior parte delle malattie di cui sopra portano a patologie sessuali, come l'impotenza e l'infertilità. I rapporti sessuali non occupano l'ultimo posto nella vita di una persona, quindi la conservazione della salute sessuale dovrebbe essere uno dei luoghi più importanti nella vita di un uomo. È necessario almeno due volte l'anno per essere esaminato da un urologo o un andrologo per mostrare quei problemi genitali che potrebbero aver iniziato a comparire. Soprattutto ai primi segni delle suddette patologie e delle loro manifestazioni.

Le possibilità di andrologia oggi sono piuttosto ampie e continueranno ad espandersi. I problemi sessuali sono risolti, come dimostrano i risultati della maggioranza assoluta delle operazioni eseguite. Ciò significa che un uomo può essere sano a qualsiasi età. Anche se prendiamo i casi più estremi in cui un uomo ha rimosso il pene chirurgicamente, anche in questo caso, l'andrologia moderna può aiutare a risolvere il problema.

Hai seri problemi con il potenziale?

Sono già stati provati molti strumenti e nulla è stato d'aiuto? Questi sintomi ti sono familiari in prima persona:

  • erezione pigra;
  • mancanza di desiderio;
  • disfunzione sessuale.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Aumento della potenza POSSIBILE! Segui il link e scopri come gli esperti raccomandano il trattamento.

Malattie infiammatorie degli organi genitali maschili

Le malattie infiammatorie degli organi genitali maschili sono particolarmente pericolose per le loro complicanze. Pertanto, in questo caso è molto importante iniziare il trattamento in modo tempestivo.

1. vescica; 2. Seno; 3. La prostata; 4. Uretra

uretrite

L'uretrite è un'infiammazione dell'uretra (uretra) causata dalla sconfitta della sua parete da parte di vari batteri e virus.

L'uretrite si verifica sempre sullo sfondo di una diminuzione dell'attività dei fattori protettivi. Nella vita di tutti i giorni, l'uretra, come tutti i nostri sistemi e organi, incontra costantemente agenti infettivi; i microbi penetrano dalla pelle, dall'intestino, attraverso il sangue e durante i rapporti sessuali. Per il momento, il sistema immunitario fa fronte a loro, ma non appena i meccanismi di difesa falliscono, si verifica un'infiammazione.

varietà di uretrite

L'uretrite specifica è causata da patogeni STI (treponoma, gonococco, clamidia, trichomonas, micoplasma, ureaplasma, raramente - gardnerella, oltre a vari virus). Di solito si sviluppa dopo un contatto sessuale non protetto con un partner infetto.

L'uretrite aspecifica è causata da microflora condizionatamente patogena (streptococchi, stafilococchi, bastoncini intestinali, funghi). L'infezione si verifica anche a seguito di rapporti sessuali, il più delle volte con sesso anale senza preservativo o con sesso vaginale classico con un partner affetto da dysbacteriosis vaginale. Inizialmente, gli uomini sviluppano balanopostite e quindi uretrite.

Fattori di rischio

  • Supercooling (sia singolo che permanente)
  • Trauma del pene
  • urolitiasi
  • Pesante sforzo fisico
  • Vita sessuale irregolare
  • Malattie infiammatorie croniche
  • Problemi digestivi (stitichezza e diarrea)
  • Complicazioni dopo l'intervento chirurgico

Sintomi di uretrite

I principali sintomi di uretrite sono dolore, bruciore, bruciore, prurito e disagio durante la minzione. Allo stesso tempo, il disagio può verificarsi sia nella regione della testa che nell'uretra o nel perineo, ma è necessariamente associato alla minzione.

Un altro sintomo importante della malattia è la dimissione anormale dall'uretra. Normalmente vengono emessi urina, sperma e lubrificante (con eccitazione sessuale). Sanguinamento dall'uretra si verifica quando è ferito. Molto spesso questo si verifica durante lo scarico di pietre o sabbia dal rene, nonché a causa della progressione di uretrite erosiva (ulcerativa) avanzata. Negli uomini, a causa dell'astinenza sessuale prolungata, durante le feci o durante l'eccitazione sessuale, il segreto della prostata può emergere spontaneamente.

Uretrite acuta e cronica

Dalla natura del flusso, acuta e cronica (periodi di esacerbazioni alternate a periodi di remissione) della malattia si distinguono. Tuttavia, con ogni successiva esacerbazione, la malattia progredisce inevitabilmente, il processo infiammatorio colpisce un'ampia area della mucosa uretrale. E prima o poi iniziano le complicazioni.

La doplerografia è un esame ecografico che consente di valutare il flusso di sangue in vari organi.

complicazioni

L'uretrite cronica è pericolosa perché l'infiammazione raggiunge gradualmente la ghiandola prostatica (prostatite), la vescica (cistite) e persino lo scroto (orchite, epididimite). E dal momento dell'assenza di un trattamento adeguato, può verificarsi la più terribile complicazione: restringimento dell'uretra, che richiede già un intervento chirurgico.

Dovremmo anche considerare un'ulteriore complicazione: la collicolite, cioè l'infiammazione del tubercolo seme. L'infiammazione del tubercolo seminale porta alla comparsa di nuovi sintomi di uretrite: i dolori diventano bruciore, lancinanti o doloranti, danno al perineo, allo scroto, ai fianchi, all'addome inferiore. Il rapporto sessuale diventa un vero test e, a causa del dolore, la sua durata viene significativamente ridotta.

diagnostica

La cosa principale - per determinare nel tempo la vera causa di fondo di infiammazione dell'uretra. Per fare ciò, è imperativo superare test per la presenza di infezioni nascoste e patogeni opportunisti. Successivamente, viene valutato lo stato della prostata (ecografia transrettale - TRUS, microscopia del segreto), vescica (ecografia, analisi delle urine) e necessariamente - lo scroto (ecografia con un Doppler).

trattamento

Con la somiglianza dei sintomi dell'uretra specifica e non specifica, vi è una differenza negli approcci al trattamento di due forme di questa malattia: dopo tutto, se viene rilevata un'infezione sessuale, è necessario esaminare e trattare entrambi i partner allo stesso tempo. Per il trattamento di uretrite aspecifica, una dieta speciale, il lavaggio dell'uretra con antisettici e farmaci antibatterici e antibiotici sono raccomandati. Una uretrite specifica viene trattata allo stesso modo, ma oltre al trattamento di base vengono anche prescritti gli immunomodulatori.

balanopostite

Balanopostite è la combinazione di infiammazione del glande (balanite) e del prepuzio (post). Questa è la malattia infiammatoria più comune degli organi genitali negli uomini non circoncisi.

Di solito, i funghi del genere Candida agiscono come un fattore infettivo, ma la malattia può anche essere provocata da batteri - stafilococchi, E. coli, streptococchi, entorococchi e altri.

Le seguenti vie di infezione sono più comuni:

  • Rapporti sessuali senza preservativo con un partner affetto da dysbacteriosis vaginale: i batteri patogeni delle donne causano l'infiammazione della testa del pene negli uomini.
  • Sesso orale con un partner affetto da malattie infiammatorie del cavo orale.
  • Rapporto anale senza preservativo.
  • Mancanza di igiene adeguata dei genitali
  • Immunità ridotta

sintomi

La malattia inizia con il disagio nella zona del glande, che è ulteriormente aggravata: prurito, bruciore e dolore. La sensibilità della testa aumenta drammaticamente, il che influenza inevitabilmente le sensazioni durante il rapporto sessuale. Poiché l'aumentata sensibilità della testa porta ad un'accelerazione dell'eiaculazione, la sua durata diminuisce inevitabilmente. Poi appaiono arrossamenti della testa e del prepuzio, secchezza, punti rossi brillanti, crepe e anche piccole ferite sulla superficie della pelle della testa, e la pelle si secca e simile alla pergamena. Tutto ciò è accompagnato da un odore sgradevole. Il pene stesso sembra gonfio a causa del prepuzio edematoso.

complicazioni

La fimosi è una terribile complicazione della balanopostite, una condizione patologica in cui la testa del pene si apre con difficoltà o non si apre affatto. Nella 6alan-posite cronica, accompagnata da fimosi, il cancro del pene può svilupparsi.

Trattamento e prevenzione

Poiché, molto spesso, questa malattia infiammatoria è associata a una violazione della microflora vaginale nelle donne, è necessario essere esaminata da un ginecologo: un'analisi chiamata "studio della microbiocenosi della vagina". Il resto degli esami preventivi regolari presso l'urologo e l'igiene salverà un uomo dai problemi di infiammazione del prepuzio e della testa del pene.

È necessario almeno una volta al giorno, spostando il prepuzio, lavare accuratamente il glande con acqua tiepida, preferibilmente con sapone. Se compaiono segni di infiammazione, devono essere utilizzate soluzioni antisettiche (Miramistina o Clorexidina). È necessario elaborare un pene più volte al giorno, dopo procedure igieniche, entro 1 settimana. In nessun caso non usare permanganato di potassio, iodio e alcol, poiché queste sostanze aumentano solo l'irritazione.

Se l'uso prolungato di antisettici non ha l'effetto desiderato, significa che l'immunità della pelle e della mucosa del pene è drasticamente ridotta. In questo caso, devi solo contattare uno specialista.

epididimite

L'epididimite è chiamata infiammazione dell'epididimo. Il più delle volte, l'epididimite non è una malattia indipendente, ma una complicazione di varie malattie infettive. A volte è una complicanza di una comune malattia infettiva (influenza, polmonite, tonsillite), ma si verifica più spesso nelle malattie infiammatorie croniche degli organi urinari che sono causate da una STI: uretrite, prostatite o vescicole - infiammazione delle vescicole seminali. Inoltre, la comparsa di epididimite contribuisce a lesioni dello scroto, del perineo, del piccolo bacino e del ristagno nella zona pelvica.

Un caso particolare: la comparsa di epididimite dovuta alla sterilizzazione: un intervento chirurgico per bendare o rimuovere i dotti deferenti. Allo stesso tempo, gli spermatozoi formati nei testicoli non hanno il tempo di sciogliersi, accumularsi nelle appendici e causare infiammazioni.

La malattia può essere sia acuta che cronica, sebbene la forma cronica dell'epididimite sia relativamente rara.

sintomi

L'esordio della malattia è acuto: lo scroto aumenta di dimensioni, in una delle sue metà c'è un dolore acuto, aggravato quando si cammina. A poco a poco, il dolore si diffonde all'inguine, perineo e talvolta anche alla colonna sacrale e lombare. Il lato affetto dello scroto aumenta, la sua pelle diventa rossa, perde la sua piegatura a causa dell'edema. Allo stesso tempo, la temperatura corporea del paziente sale a 38-39 ° C, e compaiono i sintomi generali di una malattia infiammatoria: debolezza, mal di testa, perdita di appetito. L'epididimo aumenta, diventa denso, bruscamente doloroso quando viene toccato.

complicazioni

Se non trattato dopo diversi giorni, il processo infiammatorio nell'epididimo può portare alla suppurazione del testicolo stesso. In questo caso, le condizioni del paziente si deteriorano drammaticamente: la sua febbre, la pelle dello scroto diventa lucida, gonfiore e dolore acuto appaiono quando viene toccato.

Un'altra complicazione dell'epididimite è la transizione dell'infiammazione al testicolo e lo sviluppo di un'orchite acuta. Con un lungo corso di un tale processo infiammatorio porta alla comparsa del tessuto connettivo e, di conseguenza, al verificarsi di ostruzione dell'epididimo per gli spermatozoi.

trattamento

Il trattamento di forme lievi di epididimite è possibile a casa. Il ricovero viene effettuato solo con la minaccia di complicanze.

Il paziente deve rispettare il rigoroso riposo a letto. Per garantire l'immobilità dello scroto, viene data una posizione elevata e fissa (usando un asciugamano piegato o indossando una speciale fasciatura di supporto - una bretella o un fondo intimo). Durante l'intero periodo di trattamento dovrebbe seguire una dieta, che comporta l'esclusione completa dall'uso di cibi piccanti e fritti, così come tutte le bevande alcoliche. È necessario bere molti liquori, è desiderabile usare bevande alla frutta e tè con l'aggiunta di piante medicinali.

Il nome di questa malattia non ha nulla a che fare con le epidemie e deriva dalla parola latina epidimis, che tradotto significa "epididimo".

Nell'epididimo acuto, è indicata l'applicazione locale di freddo: un impacco freddo sullo scroto o unità (la durata di una sessione è di 1-2 ore, una pausa di almeno 30 minuti).

Per ottenere un effetto positivo duraturo, è imperativo trattare la malattia sottostante, una complicanza della quale è stata l'epididimite. Sono prescritti antibiotici, farmaci antinfiammatori e assorbibili, enzimi, vitamine. Quando il processo infiammatorio acuto nell'epididimo diminuisce, applicare le procedure termiche sullo scroto, fisioterapia.

Con lo sviluppo di suppurazione dell'epididimo, viene eseguita un'operazione, aprendo e drenando l'ascesso, in casi gravi epididimectomia (rimozione dell'appendice).

Epididimite cronica

L'epididimite cronica di solito si sviluppa con specifiche malattie infiammatorie (sifilide, tubercolosi) o dopo un trattamento chirurgico per la sterilizzazione maschile. Sintomi tipici: dolore persistente o intermittente nel testicolo, specialmente quando si cammina; aumento regolare della temperatura corporea a 37 ° C; l'epididimo diventa denso e doloroso al tatto.

L'epididimite cronica è più spesso bilaterale. In questo caso, vi è un'alta probabilità di obliterazione bilaterale dell'epididimo (non conduttività del dotto deferente), che spesso porta alla sterilità.

Il trattamento dell'epididimite cronica è più duraturo, con un'enfasi sul trattamento locale, la fisioterapia. Se la terapia conservativa non dà risultati positivi e si sviluppano complicazioni, ricorrere all'epididimectomia.

prevenzione

La prevenzione dell'epididimite è il trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie croniche degli organi urogenitali, in particolare l'uretrite cronica e la prostatite.

orchite

L'orchite è chiamata infiammazione testicolare. Di norma, l'orchite non è una malattia indipendente, ma una complicazione di varie malattie infettive: parotite, influenza, scarlattina, varicella, polmonite. Ma il più delle volte, l'orchite si sviluppa sullo sfondo di malattie infiammatorie causate da infezioni nascoste (uretrite, prostatite, vescicolite o epididimite). Un grave fattore di stimolazione può servire a questo caso come un danno al testicolo.

La malattia nel suo corso può essere acuta e cronica.

Orchite acuta

L'orchite acuta inizia con l'apparizione nel testicolo 6, che dà il cavallo o l'osso sacro all'inguine. Lo scroto sul lato interessato viene aumentato di 2 o più volte. La sua pelle diventa liscia "calda al tatto e rossa. Un testicolo infiammato aumenta anche di dimensioni e toccarlo diventa molto doloroso.

La principale complicazione dell'ortite acuta è la possibile suppurazione del testicolo e, di conseguenza, lo sviluppo della sterilità. Pertanto, se c'è anche la minima possibilità di suppurazione, il paziente deve essere ricoverato in ospedale.

L'orchite acuta spesso scompare sullo sfondo del trattamento della malattia di base. Tuttavia, è necessario indossare un sospensorio o pantaloni-bottoms per dare allo scroto una posizione fissa, così come l'applicazione locale del freddo. Dopo l'eliminazione del processo infiammatorio acuto, viene eseguita la fisioterapia.

Forse una complicanza più seria di orchite acuta è lo sviluppo di un ascesso (infiammazione suppurativa). Allo stesso tempo, il ricovero è necessario: in ospedale, il testicolo viene aperto e drenato. Molto raramente, nei casi più gravi, quando il tessuto testicolare viene completamente fuso dal pus, viene eseguita l'orchiectomia su un lato - rimozione del testicolo. In caso di lesioni dello scroto, consultare il proprio urologo.

Orchite cronica

L'orchite cronica può svilupparsi come complicazione di malattie infiammatorie croniche del sistema genito-urinario (prostatite, uretrite, vescicolite) o può verificarsi con il trattamento sbagliato o insufficiente di orchite acuta. L'unico sintomo in questo caso è un certo dolore del testicolo quando lo si tocca. Durante una esacerbazione della malattia, il dolore nel testicolo si verifica quando si cammina.

L'orchite cronica porta ad una diminuzione della funzione secretoria del testicolo e può causare infertilità molto più spesso che acuta. Il suo trattamento è piuttosto lungo e laborioso, viene effettuato solo sotto la supervisione di uno specialista. In questo caso, la componente essenziale della terapia dovrebbe essere il trattamento della malattia di base. Il ricevimento di un corso di preparazioni antibatteriche è attivamente unito a procedure fisioterapeutiche. Se per lungo tempo non è possibile ottenere un effetto tangibile, viene eseguita l'orchiectomia unilaterale.

prevenzione

La prevenzione dell'orchite è la cura tempestiva delle malattie infiammatorie acute e croniche del sistema urogenitale.

prostatite

La prostatite è una malattia caratterizzata dalla presenza di alcuni disturbi e segni di infiammazione nei test di laboratorio sulla secrezione della prostata. Tra gli agenti causali di prostatite piombo batteri del genere E. coli. Causano questa malattia molto più frequentemente rispetto agli agenti patogeni STI.

Fattori di rischio

  • Ipotermia cronica
  • Svuotamento tardivo della vescica
  • Disridmia (irregolarità) della vita sessuale
  • Ipodinamiya (stile di vita sedentario)
  • Malattie concomitanti del sistema genito-urinario
  • Cattive abitudini (fumo, alcolismo)

sintomi

L'ambiente di molti sintomi diversi principalmente distingue i sintomi di natura generale: irritabilità, letargia, affaticamento, perdita di appetito, ansia, una significativa diminuzione di efficienza. Inoltre, i sintomi specifici sono necessariamente presenti: disturbi della minzione, minzione frequente, dolore durante la minzione e dolore doloroso costante nel perineo, nell'inguine, nello scroto, nel glande, ma purtroppo il dolore nell'area genitale è un inevitabile satellite per prostatite.

Ma è particolarmente difficile per i pazienti soffrire di disfunzione sessuale, che sono sempre presenti in questa malattia, perché sono una conseguenza dell'infiammazione e del ristagno nella ghiandola prostatica e negli organi pelvici. Prima appare l'eiaculazione precoce, poi la componente erettile si indebolisce, la nitidezza dell'orgasmo durante il rapporto interrompe bruscamente e poi la libido si indebolisce. Come risultato di fallimenti, un uomo può sperimentare la paura dell'intimità sessuale, sviluppare insicurezze. E questo, a sua volta, porta a un aumento dell'irritabilità e all'emergere di nevrosi.

Prostatite acuta e cronica

Ci sono prostatiti batteriche acute e croniche. Nella prostatite acuta, di regola, oltre ai sintomi sopra elencati, la temperatura corporea aumenta e durante la defecazione c'è dolore al retto. Nella fase di infiammazione purulenta possibile apertura spontanea di un ascesso e l'espirazione di pus dall'uretra o dal retto.

La prostatite acuta di solito non richiede il ricovero e viene curata con successo con antibiotici, ma in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico. L'accesso intempestivo a un medico può portare a gravi conseguenze: la diffusione di infezioni agli organi e ai tessuti circostanti, l'insorgenza di sepsi (infezione del sangue), la malattia che diventa cronica, che può causare una significativa disfunzione dei genitali - impotenza e infertilità.

La prostatite cronica è una malattia caratterizzata da un lungo decorso e ricadute costanti. Il suo risultato è la formazione di cicatrice e tessuto connettivo nella ghiandola prostatica, che porta a rughe dell'organo e, di conseguenza, minzione alterata, deterioramento della vescica, dei reni e degli ureteri. E nella vecchiaia, l'iperplasia della prostata viene di solito aggiunta a questo.

Trattamento della prostatite cronica

Per ottenere il completo recupero dalla prostatite cronica è estremamente difficile. La prognosi dipende da fattori quali l'età della malattia e il grado di alterazioni anatomiche e funzionali nella ghiandola prostatica. Pertanto, è estremamente importante consultare immediatamente un medico e seguire attentamente tutte le sue raccomandazioni.

Il trattamento della prostatite cronica deve essere complesso e somministrato individualmente, a seconda delle caratteristiche dei sintomi in ogni singolo paziente. Utilizza farmaci antibatterici, vitamine, fisioterapia ed esercizio fisico.

prevenzione

La prevenzione della prostatite è la massima eliminazione dei fattori che predispongono al suo sviluppo. Questa prevenzione del ristagno della circolazione sanguigna negli organi pelvici e il ristagno del segreto nella ghiandola prostatica, nonché un trattamento tempestivo e completo dei processi infiammatori negli organi adiacenti.

La prostatite cronica è rilevata in più del 30% degli uomini sopra i 30 anni.

Di grande importanza è la normalizzazione del ritmo della vita sessuale. Esiste una norma fisiologica media del numero raccomandato e della durata del rapporto sessuale: per gli uomini di età compresa tra 20 e 45 anni, 2-3 atti a settimana con una durata media di 3-5 minuti dopo l'inserimento del pene nella vagina. È importante notare che un aumento artificiale del numero di atti sessuali, senza un desiderio sufficiente, danneggerà solo l'uomo, poiché porterà anche a una ridotta circolazione del sangue nella ghiandola prostatica.

Inoltre, vogliamo attirare l'attenzione dei lettori sull'inammissibilità dell'abuso di alcol, perché il deflusso venoso si sta deteriorando bruscamente a fronte del consumo di alcol, che causa lo sviluppo di prostatite congestizia. Inoltre, l'uso sistematico di bevande forti riduce significativamente il livello degli ormoni sessuali maschili e si verifica la debolezza sessuale.

Nella medicina moderna, il concetto di "prostatite" è interpretato ampiamente: include non solo la prostatite batterica, ma anche la prostatodinia - sindrome da dolore pelvico cronico non infiammatorio

Quali sono le malattie del pene. Metodi di trattamento e prevenzione

Per uno stato psico-emotivo stabile e sicuro di un uomo, la sua salute fisica e in particolare la preservazione della salute dei genitali è importante.

Se compaiono segni di malattia del pene, si perde la sensazione di fiducia in se stessi, si manifesta una sensazione di ansia e rigidità nella vita di tutti i giorni.

Pertanto, la conoscenza dei sintomi di varie malattie e dei loro segni comuni aiuta gli uomini a prestare attenzione in tempo ad una deviazione inattesa dalla norma, che a sua volta ci permette di consultare uno specialista nel tempo.

Segni comuni di malattia di un membro

Le malattie del pene (le foto sono presentate di seguito) hanno una certa classificazione, che include:

  • Anomalie dello sviluppo;
  • Processi infettivi;
  • tumori;
  • Lesioni.

Esiste anche una divisione secondo la patologia dell'intero organo genitale, o solo in parte, più spesso la testa.

C'è una certa sintomatologia, che in alcune combinazioni è presente in ogni malattia del pene. Include

  • Aspetto dell'edema;
  • Lo sviluppo di iperemia, in altre parole, arrossamento della pelle nel luogo di comparsa di patologie o in tutto il corpo;
  • Sensazione di dolore a riposo, durante l'intimità o semplicemente in uno stato eretto;
  • Disturbi di impotenza;
  • Accumulo di smegma sotto il prepuzio;
  • Minzione compromessa;
  • La comparsa di eventuali modifiche esterne, come tumori alla rinfusa o curvature.

Membro di malattie fotografiche

I principali tipi di malattie del pene

Ci sono un certo numero di malattie del pene, che si verificano più spesso di altre e possono essere attribuite al gruppo dei principali tipi di lesioni dell'organo maschile.

Curvatura o malattia di Peyronie

La malattia di Peyronie si manifesta sotto forma di dolore e forma curva in uno stato eretto. Causa alcune difficoltà nell'attuazione dei rapporti sessuali, a volte rendendo impossibile. Il tatto è percepito come una placca densa, senza alcun dolore quando viene premuto, sotto la pelle del fallo.

lesioni

Le lesioni del pene sono divise in aperto e chiuso. Inoltre, includono congelamento, ustione e amputazione traumatica. Le ferite che hanno un carattere chiuso includono vari lividi, fratture, lussazioni e ferite, e ferite aperte - ferite superficiali, scalpite, morsicate, tagliuzzate e d'arma da fuoco.

La sintomatologia varierà in qualche modo a seconda del tipo di lesione e della sua gravità, ma ci sono sintomi generali:

  • Dolore, da leggero dolore a dolore estremamente severo;
  • gonfiore;
  • Aspetto di ematoma o emorragia;
  • ematuria;
  • Isolamento del sangue dall'uretra al di fuori del processo di minzione;
  • Minzione compromessa

fimosi

La fimosi è una malattia del membro maschile che consiste nel restringere il prepuzio, in cui si perde la capacità di aprire la testa del pene. Se c'è un peggioramento del decorso della malattia, c'è un pizzicotto di questa parte del fallo e lo sviluppo della parafimosi.

Breve briglia

È una situazione patologica in cui la lunghezza in combinazione con l'elasticità della pelle nella zona della briglia è significativamente ridotta.

Di conseguenza, il dolore si verifica durante l'erezione e il rapporto sessuale, c'è una curvatura della testa al momento dell'erezione.

tumore

Un tumore del pene, come qualsiasi altro, può essere benigno o maligno, ma il processo benigno è più frequente.

Nelle prime fasi, il tumore non si preoccupa, e a volte l'uomo non se ne accorge affatto. All'aumentare della dimensione del tumore, possono comparire cambiamenti esterni all'organo o altri sintomi classici delle malattie del pene, che spesso richiamano l'attenzione dell'uomo sulla patologia che si è sviluppata.

infiammazione

L'infiammazione del pene si manifesta sotto forma di arrossamento della pelle, l'apparizione di qualsiasi disturbo nel suo normale funzionamento e sono possibili anche segni come prurito, dolore o persino un'eruzione cutanea.

L'infiammazione si sviluppa principalmente con balanite o balanopostite, cellulite, cavernite, linfangite, tromboflebite o digiuno.

biforcazione

Il pene diviso si riferisce a una malattia congenita del pene negli uomini, che è piuttosto raro.

In questo caso, entrambi i genitali saranno localizzati in parallelo, o affiancati, o uno sopra l'altro.

frattura

La frattura della virilità, anche se non costituisce una struttura ossea, è possibile e spesso si verifica anche nella pratica.

È un danno d'organo piuttosto complesso, combinato con una rottura della tunica.

Una frattura si verifica quando la forza fisica viene applicata al fallo in uno stato di erezione. Va tenuto presente che questa frattura è nascosta, poiché la pelle non sarà danneggiata.

serangitis

La cavernite è una malattia caratterizzata dallo sviluppo di infiammazione nei corpi cavernosi del pene. Un fattore eziologico è qualsiasi malattia di natura infettiva che colpisce il sistema urogenitale.

La clinica è caratterizzata dallo sviluppo di febbre, dolore al fallo, edema, a volte con l'acquisizione di tonalità cianotica ed erezione estremamente dolorosa.

priapismo

Il priapismo è una sorta di patologia in cui un uomo ha molte ore di erezione che non è associato al desiderio sessuale, non può essere rimosso con qualsiasi mezzo a portata di mano.

Il pene diventa cianotico o viola, e c'è anche un grande dolore. La causa del suo sviluppo potrebbe essere la patologia del sistema nervoso centrale o gli effetti di determinati farmaci.

leucoplachia

È una cheratinizzazione focale dell'epitelio e procede in una forma cronica. Il più delle volte colpisce la testa maschile e la parte interna del prepuzio.

Potrebbe avere un aspetto piatto, verrucoso o erosivo. Quest'ultimo è considerato il più difficile e nella sua essenza appartiene alle condizioni precancerose.

Il cancro è una variante relativamente rara della lesione del pene. Neoplasia maligna può verificarsi in relazione a fimosi, lesioni della pelle del pene, balanopostite cronica o HPV. Esistono diverse forme di cancro virile:

  • Organo nodoso e distruttivo in profondità;
  • Ulcerativo, sotto forma di erosioni e ulcere con dolore severo;
  • Papillare, simile alla manifestazione dell'HPV.

Malattie della pelle del pene

Anche le malattie che colpiscono la pelle dell'organo genitale di un uomo sono comuni e disturbano notevolmente i pazienti, poiché influenzano significativamente l'aspetto dell'organo genitale e le sue funzioni.

verruche

Le verruche sul pene si verificano spesso a causa dell'infezione con HPV, sono di piccole dimensioni, ma non si sviluppano singolarmente, ma immediatamente in gruppi.

Nella vita di tutti i giorni, possono essere facilmente feriti e causare disagio durante l'intimità intima. Inoltre, tali crescite sono spesso rinate in neoplasie maligne.

acne

I brufoli sul pene, come altre malattie della pelle del pene, sono spesso il risultato di un processo infiammatorio o infettivo, appaiono sopra la superficie della pelle e, a seconda della loro eziologia, possono essere bianchi, trasparenti o rossi.

Inoltre, a seconda della causa, possono essere accompagnati da altri segni del processo patologico.

brufoli

I brufoli sulla superficie del pene possono essere localizzati normalmente, perché durante l'aggiustamento ormonale le ghiandole sebacee sulla superficie della pelle del pene possono ostruirsi e formare un sigillo.

L'ansia può solo causare brufoli, accompagnata da un processo infiammatorio, quando assomigliano a acne o acne.

punti

I punti sul pene possono essere bianchi, rossi o neri, a seconda di ciò che è associato al loro verificarsi.

Il loro aspetto è spesso accompagnato da dolore, prurito, disagio e segni esterni di infiammazione.

macchie

Le macchie sul pene possono anche essere una variante della norma, quando sono normali punti del pigmento come le voglie, tuttavia, se tale punto aumenta gradualmente, cambia colore e forma.

Se la formazione inizia a sporgere sopra la superficie della pelle o è accompagnata da dolore o prurito, allora questa è già una chiara indicazione della presenza di un processo patologico. Allo stesso modo, macchie rosse o bianche possono indicare malattie.

Un eritema al pene è spesso accompagnato da prurito, iperemia o edema, è anche possibile desquamazione della pelle.

La causa del suo aspetto può essere malattie come la sifilide o l'infezione da herpes, così come la candidosi.

papilloma

Papillomi sul pene appaiono quando sono infetti da papillomavirus umano.

Il percorso di trasmissione per lui è sessuale. È interessante notare che inizialmente questa malattia può essere in uno stato latente per lungo tempo, e quindi i papillomi si sviluppano.

crepe


Le crepe sono localizzate il più spesso sul prepuzio e sono abbastanza comuni.

Può verificarsi in relazione a fimosi, balanopostite, diabete mellito e alla comparsa di malattie precancerose come la leucoplachia.

Le ulcere del pene indicano la presenza di un'infezione nascosta, il cui colpo è più spesso associato a rapporti sessuali non protetti.

Se non trattati, aumentano, causano dolore e piaghe sul pene e possono anche essere accompagnati da sanguinamento e sensazione di bruciore. Possono verificarsi con la sifilide, l'herpes, la balanite cancrena.

Prurito e bruciore

Il prurito e la sensazione di bruciore disturbano enormemente l'uomo, rendendo difficile per lui condurre attività quotidiane normali e calme. Fondamentalmente, accompagnano qualsiasi manifestazione esterna della malattia del pene.

La causa per il verificarsi di prurito e bruciore può essere malattie come tordi, balanopostiti, trichomonasi, acne, herpes, sifilide e molti altri.

verruche

I condilomi, così come i papillomi, possono svilupparsi sullo sfondo dell'infezione dal papillomavirus umano, in particolare, saranno rappresentati da un tipo di verruche genitali.

Avranno una tonalità simile al normale colore della pelle, si formano su un gambo sottile e assomigliano visivamente a papule.

Se i condilomi crescono, diventano simili al tipo di cavolfiore e sono facilmente esposti a effetti esterni, che possono causare problemi al pene, come sanguinamento e ulteriore infezione di una ferita già aperta.

Fioritura bianca

La fioritura bianca si riferisce alle lamentele comuni degli uomini quando si visita uno specialista.

Appare sul pene a causa della mancanza di igiene personale, lo sviluppo di candidosi, l'infezione di malattie veneree e in alcune malattie somatiche come il diabete o l'infezione da HIV.

fungo

Il fungo sulla superficie del pene si presenta spesso con balanopostite candidosa e colpisce l'interno del prepuzio. Ma a volte può essere osservato nel diabete mellito e un'immunità significativamente ridotta.

Il fungo è in primo luogo una fioritura di formaggio su una parte del fallo e può essere facilmente rimosso, ma con il tempo si diffonde in tutto il corpo. In questo caso, un tentativo di liberarsi da un'educazione spiacevole causa notevoli difficoltà, oltre a dolore e bruciore.

escrescenze

Le vene sulla superficie del pene possono indicare tali segni di malattia del pene, come mollusco contagioso, cisti seborroiche, licheni, angiocheratoma, infezione da HPV.

Causano non solo disagio, anche il dolore, ma sono anche altamente traumatici, che possono aggravare il decorso della malattia.

dermatite

Continuando a descrivere le malattie della pelle sul pene vale la pena parlare di dermatite, può essere contatto, allergico, infettivo o seborroico.

La malattia causa comunque disagio significativo e altera spiacevolmente l'aspetto dell'organo sessuale.

lichene

Privare ha una natura fungina, il più delle volte malattie simili della pelle del pene si sviluppano in un uomo nel periodo da 20 a 30 anni.

È una specie di eruzione cutanea sul pene, che ha una varietà di dimensioni e sfumature dal rosa al rosso al marrone o al blu.

Membro di malattia infettiva

È un gruppo di malattie infettive di dignità maschile che si verificano nella vita reale più spesso, altrimenti vengono chiamate malattie del pene a trasmissione sessuale.

Herpes genitale

L'herpes genitale nel pene è un primo esempio di infezione del pene che viene trasmessa sessualmente. Il suo fattore eziologico è un virus, in particolare il virus herpes simplex, appartenente al secondo tipo.

Questa malattia è caratterizzata da un decorso cronico, con un cambiamento nella fase di remissione e di esacerbazione. Si manifesta con la comparsa di un'eruzione cutanea sotto forma di bolle, una sensazione di prurito o anche una sensazione di bruciore, un ritardo nella minzione, la comparsa di chiazze di erosione e placche marroni.

psoriasi

La psoriasi sui genitali è una delle forme più complesse di dermatosi.

Il quadro clinico può essere estremamente vario, ma tra i segni principali vi sono eruzioni a lunga durata sul pene, che si piegano in punti voluminosi che sporgono sopra la pelle. Tipico per questa malattia e desquamazione della pelle.

balanopostite

Balanopostite o balanite, che colpisce principalmente la testa della virilità.

La causa dello sviluppo è l'infezione nell'accumulo di smegma sotto il prepuzio. La clinica presenta sintomi come:

  • Prurito, bruciore o dolore;
  • La comparsa di secrezione purulenta;
  • Manifestazioni infiammatorie;
  • L'aspetto di disagio o dolore quando si cerca di spostare il prepuzio.

candidosi

La candidosi appartiene alla categoria delle malattie causate da una diminuzione della difesa immunitaria e insieme a questo esordio della riproduzione eccessivamente attiva della microflora, vale a dire il fungo - candida.

Manifestato sotto forma di moscerino classico, vale a dire:

  • L'aspetto di una placca bianchiccia simile a fiocchi di latte;
  • Sensazione di prurito o bruciore;
  • La comparsa di sensazioni sgradevoli e dolorose durante la minzione o durante l'intimità intima;
  • Sviluppo di edema e arrossamento dell'organo sessuale.

sifilide

Sifilide, la patologia è sempre ascoltata. Fattore eziologico - treponema pallido, trasmesso sessualmente.

Questa malattia si verifica in tre fasi, ognuna delle quali ha il proprio quadro clinico.

Per il primo stadio, il sintomo principale sarà l'emergere di un hard chancre, per il secondo, la comparsa di eruzioni cutanee e desquamazione senza prurito o bruciore, e per il terzo, danno al sistema nervoso, comparsa di gengive sifilitiche negli organi interni e persino nel cervello e nel midollo spinale.

Gonorrea e uretrite

La gonorrea si sviluppa sotto l'influenza di diplococcus - gonococcus. L'uretrite è più spesso causata da Trichomonas. ureaplasmas, micoplasmi e clamidia.

Entrambe le opzioni per i problemi con un membro hanno sintomi simili, indipendentemente dal fattore eziologico, quindi sono spesso combinati in un gruppo di gonorrea e uretrite non gonorrheana.

La clinica presenterà principalmente la sensazione di prurito e bruciore, dolore durante la minzione, intimità a disagio, infiammazione, la comparsa di una scarica specifica dall'uretra e lo sviluppo della disuria.

Inoltre, proponiamo di guardare un video sulle malattie infettive dei membri:

Malattia della testa

Le malattie della testa del pene, possono essere chiamate la variante più comune della sconfitta del pene, poiché è questa parte dell'organo sessuale maschile che è più spesso esposto all'ambiente esterno nella vita di tutti i giorni. Molto meno spesso la causa per lo sviluppo della malattia del pene è un processo che si verifica internamente.

Le malattie della testa del glande possono includere processi infiammatori, come postiti o balanite. Ci possono essere malattie infettive come la sifilide, la gonorrea, la clamidia, l'herpes, l'HPV, il trichomonas o le lesioni fungine, come la candidosi.

Questo gruppo di malattie comprende anche patologie quali la fimosi e la parafimosi, la curvatura del pene e la briglia corta, i traumi genitali e il cancro. Trattare le malattie della testa del pene e le manifestazioni della pelle sotto forma di punti, macchie, eruzioni cutanee, brufoli, crescite, verruche e acne.

Video utile

Guarda un video sulle malattie sessualmente trasmesse:

Altre malattie


Ci sono altre malattie del pene, che devono essere prontamente identificate e in tempo per visitare uno specialista per iniziare la terapia il più rapidamente possibile.

E se hai problemi con il pene e non appartengono a quelli popolari, molto probabilmente li troverai di seguito.

Oleogranulema

L'oleogranuloma è un processo patologico di alterazione della pelle e della fascia del pene e si verifica dopo l'introduzione di qualsiasi sostanza oleosa nel tessuto dell'organo.

leucoplachia

La leucoplachia non è una malattia popolare del membro maschile ed è causata da una proliferazione eccessivamente attiva delle cellule delle mucose del pene, è tra le condizioni precancerose.

ipospadia

L'ipospadia è un'anomalia congenita. Con questa patologia c'è una posizione scorretta dell'uscita dell'uretra, può essere nel mezzo del pene o anche vicino al perineo. C'è anche epispadia, che nella sua vera forma è rappresentata da una parete anteriore non innestata dell'uretra.

ipoplasia

L'ipoplasia è intrinsecamente un'anomalia congenita sotto forma di sottosviluppo dei tessuti del pene.

fibrosi

La fibrosi si riferisce a un processo durante il quale avviene la sostituzione dei corpi cavernosi del pene con il tessuto connettivo.

Ciò causa un'ulteriore curvatura del pene e la violazione dell'erezione normale.

aterosclerosi

L'aterosclerosi è una malattia vascolare e, a causa del fatto che il pene è abbondantemente rifornito di sangue da un gran numero di vasi, questa patologia provoca la disfunzione erettile, anche l'impotenza.

erosione

L'erosione è una violazione dell'integrità della pelle e delle mucose del pene, manifestata da un difetto peculiare simile a una depressione nella struttura dell'organo.

iperemia

L'iperemia è anche chiamata arrossamento, un segno luminoso di un processo patologico che colpisce l'organo genitale maschile.

tromboflebite

La tromboflebite è causata dal fatto che i vasi sanguigni inizialmente formano coaguli di sangue, che sono ulteriormente infiammati.

Irritato o gonfiore

Irritato o gonfiore del pene indica il corso di un processo patologico.

Quale medico devo contattare per la malattia del pene

Qualsiasi malattia del pene richiede visite tempestive a strutture mediche e assistenza professionale.

Se queste sono patologie cutanee, allora è prima di tutto importante consultare un dermatovenerologo e, in caso di malattie infettive e anomalie, un urologo.

Va tenuto presente che spesso le patologie del pene richiedono un trattamento congiunto da parte di entrambi gli specialisti, o almeno una visita a entrambi, ai fini della diagnosi differenziale.

Diagnosi delle malattie degli Stati membri

Prima di tutto, la diagnosi di qualsiasi malattia dell'organo maschile del maschio è un esame approfondito da parte di uno specialista con anamnesi. Quindi il medico prescrive esami di laboratorio di urina, sperma, strisci dall'uretra e difetti della pelle sulla superficie dell'organo. Forse l'uso di ultrasuoni, radiografie o risonanza magnetica per la diagnosi differenziale e attenta visualizzazione del processo patologico.

Metodi di trattamento del pene

Il trattamento delle malattie del pene può essere medico, chirurgico o complesso, a seconda della causa della patologia e del grado della sua gravità.

In termini di terapia farmacologica, è possibile prescrivere antibiotici, farmaci ormonali, antibatterici e antivirali. Vengono anche prescritti farmaci antistaminici, a volte citostatici, e vengono utilizzate vitamine per mantenere l'effetto. I farmaci possono essere somministrati non solo all'interno, ma anche per uso esterno, ad esempio unguenti antifungini.

Il trattamento chirurgico può essere effettuato sotto forma di circoncisione, cioè di circoncisione durante la fimosi, chirurgia plastica per anomalie, reintegro per lesioni, criodistruzione o coagulazione eclettica con comparsa di condilomi o verruche genitali. L'intervento di bypass venoso può essere eseguito anche in caso di priapismo o rimozione di placche con falloprotesici in caso di malattia di Peyronie.

Prevenzione delle malattie

La prevenzione della malattia del pene è abbastanza semplice. Include:

  • L'uso di dispositivi di protezione durante la prossimità, stabilità di prossimità intima con la scelta di un partner collaudato;
  • Trattamento tempestivo di eventuali altre infezioni croniche nel corpo;
  • Smettere di fumare e bere alcolici;
  • Visite regolari a strutture mediche per controlli di routine;
  • Rispetto delle regole del mantenimento dell'igiene intima.

Lascia che le malattie del sistema riproduttivo disturbino significativamente gli uomini, non solo nel loro aspetto, ma anche nella forma di un possibile sviluppo di sempre, non sono la frase finale per una vita tranquilla. Con un'attenta attenzione alla propria salute e visite tempestive a uno specialista, un uomo può proteggersi dalle gravi complicanze delle malattie e accelerare il processo di guarigione.