Pulire la sbavatura

Potenza

L'analisi striscio per flora è uno dei metodi diagnostici più importanti in ginecologia. Uno striscio viene preso dalla mucosa vaginale, dalla cervice o dall'uretra. Questa analisi consente di valutare lo stato della microflora del sistema urogenitale e di identificare la presenza di microrganismi patogeni.

L'analisi dello striscio per la flora nelle donne viene eseguita durante un esame di routine da un ginecologo e in caso di disturbi del sistema urinario. Questi includono: dolore nell'addome inferiore, prurito, bruciore nella vagina, scarico, indicando un possibile processo infiammatorio. Inoltre, questa analisi è auspicabile fare alla fine di un ciclo di terapia antibiotica per la prevenzione del mughetto e quando si pianifica una gravidanza.

A cosa è assegnata questa analisi?

Uno striscio vaginale fa solitamente parte di un controllo medico di routine per le donne. Viene eseguito da uno specialista durante un esame ginecologico. Inoltre, il materiale biologico viene raccolto dall'uretra e dalla cervice.

Questa diagnosi consente di rilevare possibili problemi con la salute delle donne, come un processo infiammatorio o una malattia causata da un'infezione. Nella terminologia medica, tale studio ha un altro nome: la batterioscopia.

Una macchia ginecologica è presa se sospetti di tali malattie:

Gli esperti possono prescrivere uno striscio con i seguenti reclami dei pazienti:

Macchia presa durante la pianificazione della gravidanza e dopo la terapia antibiotica. Inoltre, uno striscio consente di monitorare l'efficacia della terapia nel trattamento delle malattie ginecologiche.

Lo studio aiuta anche a identificare l'infezione da papillomavirus umano.

  • Procedura indolore
  • Regole semplici per la preparazione dello striscio.
  • Monitorare l'efficacia del trattamento delle malattie femminili.
  • La capacità di determinare una varietà di malattie del sistema genito-urinario.

Con lo scopo preventivo, le donne hanno periodicamente bisogno di effettuare questa diagnosi. Questo aiuterà a prevenire possibili effetti indesiderati.

Preparazione per la consegna

Alcuni medici dicono che questa analisi non richiede un addestramento speciale, tuttavia non lo è. Per l'affidabilità dei risultati, si raccomanda che il paziente non vada in bagno per 2-3 ore, dal momento che l'urina può eliminare tutti i batteri patogeni e le infezioni, sarà difficile per il medico curante determinare le cause della sua condizione patologica.

Douching, supposte vaginali e sapone antibatterico contribuiscono anche a indicatori inaffidabili. Le donne devono passare questa analisi dopo la fine delle mestruazioni e inoltre, tutti i pazienti devono astenersi da qualsiasi rapporto sessuale 2 giorni prima di prendere il biomateriale.

Come rinunciare?

L'analisi è più spesso presa dal medico quando si viene da lui ad un appuntamento fisso presso la clinica o quando si reca semplicemente in un laboratorio a pagamento dove ostetrici e personale medico prendono un biomateriale da voi.

Un ginecologo, un ostetrico o qualsiasi altro professionista medico tiene leggermente una spatola monouso speciale a forma di bastone in tre punti: la vagina, l'uretra e il canale cervicale.

Negli uomini, l'urologo o un altro medico inserisce una speciale sonda monouso nell'uretra, gira più volte intorno all'asse e fa un'analisi. Si ritiene che lo studio non provochi dolore, tuttavia, ciò non esclude la negligenza del medico, così come la sensibilità individuale o la presenza di una particolare malattia, che può causare disagio.

Il significato delle lettere sul foglio di analisi

I medici non usano i nomi completi, ma le abbreviazioni: le prime lettere di ciascuno dei parametri di analisi. Per capire la normale microflora della vagina è molto utile la conoscenza dei simboli delle lettere.

Quindi, quali sono queste lettere:

  1. le abbreviazioni delle zone da cui il materiale è preso sono designate come V (vagina), C (area cervicale cervicale) e U (uretra o canale urinario);
  2. L - leucociti, la cui grandezza potrebbe non coincidere in condizioni normali e patologiche;
  3. Ep - epitelio o Pl.ep - l'epitelio è piatto;
  4. GN - gonococco ("colpevole" di gonorrea);
  5. Trich - Trichomonas (patogeni della tricomoniasi).

In uno striscio, è possibile rilevare il muco, indicando un normale ambiente interno (PH), utili bastoncini di Doderlein (o lactobacilli), il cui valore è pari al 95% di tutti i batteri benefici.

Alcuni laboratori stabiliscono una regola per mettere segni sul contenuto di un particolare tipo di batteri. Ad esempio, da qualche parte si usa per questo segno "+". È messo in 4 categorie, dove un vantaggio è contenuto insignificante, e il valore massimo (4 plus) corrisponde alla loro abbondanza.

In assenza di qualsiasi flora nello striscio, è apposta l'abbreviazione "abs" (latino, non esiste questo tipo di flora).

Cosa non vedono i medici con la microscopia?

Con questa analisi è impossibile determinare tali condizioni o malattie del corpo:

1) Cancro dell'utero e della cervice. Per diagnosticare una degenerazione maligna dell'endometrio, è necessario materiale istologico e in grandi quantità. E prendilo direttamente dall'utero con un curettage diagnostico separato.

2) Gravidanza. Per determinarlo, non è necessaria una macchia e non importa quale risultato mostrerà. È necessario superare un esame del sangue per hCG, sottoporsi a un esame ginecologico da un medico o un'ecografia dell'utero. È possibile identificare la gonadotropina corionica nelle urine, ma non nella scarica dai genitali!

3) Il cancro cervicale e altre patologie (erosione, leucoplachia, coilocitosi, danno da HPV, cellule atipiche ecc.) Si basano sui risultati dell'esame citologico. Questa analisi è presa direttamente dalla cervice, dalla zona di trasformazione, secondo un metodo specifico con la colorazione di Papanicolaou (da qui il nome dell'analisi - il test PAP). È anche chiamato oncocytology.

4) Non mostra tali infezioni (STD) come:

Le prime quattro infezioni sono diagnosticate mediante PCR. E per determinare la presenza del virus di immunodeficienza da striscio con alta precisione è impossibile. Devi superare un esame del sangue.

Le norme diffondono sulla flora

Dopo aver ricevuto i risultati delle analisi, a volte è molto difficile capire i numeri e le lettere scritti dal medico. In realtà, tutto non è così difficile. Per capire se hai malattie ginecologiche, devi conoscere i valori normali quando decifri lo striscio per l'analisi della flora. Sono pochi.

Nei test di smear in una donna adulta, i valori normali sono i seguenti:

  1. Flemma - dovrebbe essere presente, ma solo in piccole quantità.
  2. Leucociti (L) - la presenza di queste cellule è consentita, in quanto aiutano a combattere l'infezione. Il numero normale di leucociti nella vagina e nell'uretra non è più di dieci e nella cervice - fino a trenta.
  3. Epitelio piatto (pl: Ep) - normalmente il suo numero dovrebbe essere entro quindici cellule in vista. Se il numero è maggiore, allora questa è la prova di malattie infiammatorie. Se meno - un segno di disturbi ormonali.
  4. Bastoncini di Dederleyn: una donna sana dovrebbe averne molti. Una piccola quantità di lattobacilli parla di microflora vaginale compromessa.

La presenza nei risultati dell'analisi di funghi del genere Candida, bastoncini, grammi (-) cocchi, trichomonads, gonococchi e altri microrganismi, indica la presenza della malattia e richiede una ricerca più approfondita e le prescrizioni di trattamento.

Tabella delle norme di decodifica striscio nelle donne (flora)

La tabella che segue decifrazione dei risultati dell'analisi di smear per la flora nelle donne:

Il grado di purezza dello striscio sulla flora

A seconda dei risultati dello striscio, ci sono 4 gradi di purezza della vagina. Il grado di purezza riflette lo stato della microflora vaginale.

  1. Primo grado di purezza: il numero di leucociti è normale. La maggior parte della microflora vaginale è rappresentata da lattobacilli (bastoncini di Doderlein, lattomorfotipi). La quantità di epitelio è moderata. Il muco è moderato. Il primo grado di purezza dice che tutto è normale con te: la microflora è in ordine, l'immunità è buona e l'infiammazione non ti minaccia.
  2. Il secondo grado di purezza: il numero di leucociti è normale. La microflora della vagina è rappresentata da benefici batteri lattici allo stesso livello della flora coccinea o del lievito. La quantità di epitelio è moderata. La quantità di muco è moderata. Il secondo grado di purezza della vagina si riferisce anche alla norma. Tuttavia, la composizione della microflora non è più perfetta, il che significa che l'immunità locale è ridotta e che in futuro c'è un rischio più elevato di infiammazione.
  3. Il terzo grado di purezza: il numero di leucociti al di sopra della norma. La parte principale della microflora è rappresentata da batteri patogeni (cocchi, funghi di lievito), il numero di batteri lattici è minimo. Epitelio e muco sono molti. Il terzo grado di purezza è un'infiammazione che deve essere trattata.
  4. Il quarto grado di purezza: il numero di leucociti è molto grande (tutto il campo visivo, completamente). Un gran numero di batteri patogeni, l'assenza di lattobacilli. Epitelio e muco sono molti. Il quarto grado di purezza indica un'infiammazione pronunciata, che richiede un trattamento immediato.

Il primo e il secondo grado di purezza sono normali e non richiedono un trattamento. Le manipolazioni ginecologiche (biopsia cervicale, curettage dell'utero, restauro dell'imene, isterosalpingografia, varie operazioni, ecc.) Sono consentite a questi gradi.

Il terzo e il quarto grado di purezza sono l'infiammazione. A questi gradi, qualsiasi manipolazione ginecologica è controindicata. È necessario prima trattare l'infiammazione e quindi ripetere il passaggio dello striscio.

Qual è la flora del coccal in una macchia?

I cocchi sono batteri sferici. Possono verificarsi sia in condizioni normali che in una varietà di malattie infiammatorie. Normalmente, un singolo cocchi si trova nello striscio. Se la difesa immunitaria diminuisce, aumenta la quantità di flora di coccobacilli nello striscio. I cocchi sono positivi, (gr +) e negativi (gr-). Qual è la differenza tra gr + e gr-cocci?

Per una descrizione dettagliata di batteri, microbiologi, oltre a specificare la forma, le dimensioni e le altre caratteristiche dei batteri, dipingere la preparazione secondo un metodo speciale chiamato "colorazione di Gram". I microrganismi che rimangono colorati dopo il lavaggio di uno striscio sono considerati "gram-positivi" o cr +, e che sono scoloriti quando vengono lavati sono "gram-negativi" o c-. Per il gram-positivo includono, per esempio, streptococchi, stafilococchi, enterococchi e lattobacilli. Ai cocchi gram-negativi appartengono i gonococchi, E. coli, Proteus.

Cosa sono i bastoncini di Doderlein?

I bastoncini di Doderlein o, come vengono anche chiamati, lattobacilli e lattobacilli sono microrganismi che proteggono la vagina da infezioni patogene producendo acido lattico, che aiuta a mantenere un ambiente acido e distrugge la flora patogena.

Ridurre il numero di lattobacilli indica un equilibrio acido-base della microflora nella vagina e spostarlo sul lato alcalino, che spesso si verifica nelle donne che hanno una vita sessuale attiva. Sul pH della vagina e microrganismi patogeni hanno un impatto significativo, e opportunistico (che a volte si trovano nella vagina è normale).

Spalmare sulla flora durante la gravidanza

La microflora di ogni donna è strettamente individuale e normalmente consiste nel 95% dei batteri dell'acido lattico, che producono acido lattico e mantengono un pH costante dell'ambiente interno. Ma nella vagina è presente nella norma e nella flora opportunistica. Ha ricevuto il suo nome perché diventa patogeno solo in determinate condizioni.

Ciò significa che mentre l'ambiente acido è presente nella vagina, la flora condizionatamente patogena non causa alcun inconveniente e non si riproduce attivamente. Questi includono funghi tipo lievito, che in determinate condizioni possono causare candidosi vaginale, così come gardnerella, stafilococchi, streptococchi, che in altre condizioni possono causare a una donna di avere vaginosi batterica (processo infiammatorio).

La flora di una donna può cambiare per una serie di motivi - con una diminuzione dell'immunità, prendendo antibiotici, con malattie infettive comuni e diabete. Uno di questi fattori che possono cambiare la microflora è un cambiamento nei livelli ormonali. Pertanto, una donna incinta non produce estrogeni fino alla fine della gravidanza, ma il progesterone è prodotto in grandi quantità. Questo livello ormonale permette ai bastoncini di Doderlein di aumentare di 10 volte, quindi il corpo cerca di proteggere il feto da possibili infezioni durante la gravidanza. Pertanto, è molto importante prima di esaminare la gravidanza pianificata e determinare il grado di purezza della vagina. Se ciò non avviene, durante la gravidanza, la flora opportunistica può essere attivata e causare varie malattie della vagina.

Candidosi, vaginosi batterica, gardnerellosi, gonorrea, tricomoniasi - questa è una lista tutt'altro che completa di malattie che indeboliscono e allentano le pareti della vagina. Questo è pericoloso perché durante il parto possono verificarsi delle interruzioni, cosa che non potrebbe essere, se la vagina fosse pulita e sana. Malattie come micoplasmosi, clamidia e ureaplasmosis non vengono rilevate dall'analisi di striscio e questi microrganismi patogeni possono essere rilevati solo mediante analisi del sangue mediante PCR (reazione a catena della polimerasi) utilizzando marcatori speciali.

L'analisi striscio di una donna incinta viene presa al momento della registrazione e quindi per il monitoraggio nel periodo di 30 e 38 settimane. Di solito, per valutare lo stato della microflora vaginale, i medici parlano della cosiddetta purezza della vagina, che una donna dovrebbe conoscere e garantire che venga mantenuto il grado necessario durante la gravidanza.

Il grado di purezza striscio ginecologico sulla flora

Le comunità microbiche svolgono un ruolo fondamentale nel fornire l'omeostasi alla vagina e nella prevenzione della colonizzazione da parte dei batteri patogeni, ma i meccanismi con cui lo eseguono non sono completamente definiti.

Storicamente, tali metodi sono usati per studiare la biocenosi vaginale che riproduce solo un quadro parziale dell'ambiente.

Lo sviluppo di nuovi metodi diagnostici basati sull'analisi delle sequenze del gene rRNA 16S, combinato con la creazione di tecnologie di sequestro ad alte prestazioni della "nuova generazione", consente ora la creazione di una classificazione completa dei batteri significativi.

Questo ci consente di ampliare significativamente la nostra comprensione dell'ecosistema vaginale e delle complesse interazioni tra il corpo umano e i fattori microbici al suo interno.

Dalla loro prima descrizione nel 1892 di Gustav Doderlein, i lattobacilli sono considerati gli abitanti dominanti della vagina.

L'ipotesi prevalente ritiene che i lattobacilli vaginali contribuiscano a creare un ambiente protettivo nella vagina abbassando il pH come risultato della produzione di acido lattico e concorrendo per i nutrienti e lo spazio vitale con altri microrganismi (patogeni).

I lattobacilli producono anche altri metaboliti, le batteriocine (sostanze speciali che uccidono altri batteri) e il perossido di idrogeno (H2O2), che può aiutare a inibire la crescita di altri microrganismi, e quindi hanno il potenziale per proteggere attivamente l'ecosistema vaginale dai microrganismi alieni.

In studi recenti, sono stati fatti progressi significativi nella comprensione della composizione delle comunità microbiche vaginali.

Questi studi hanno rivelato la presenza di diversi tipi di comunità microbiche in diversi gruppi etnici e razziali. Tale osservazione è molto importante, dal momento che le differenze nella composizione microbica possono influenzare notevolmente lo sviluppo di infezioni o squilibri.

1. Lactobacilli nella composizione della microflora vaginale

Nelle donne sane, i lattobacilli predominano nella vagina. Ci sono più di 130 tipi di lattobacilli che vivono in vari ambienti e hanno una capacità generale di produrre acido lattico. 20 tipi di loro possono vivere nella vagina.

A differenza della maggior parte delle altre parti del corpo, la microflora vaginale sana comprende solo una o due specie, la più comune delle quali è il Lactobacillus interi, il Lactobacillus crispatus, il Lactobacillus jensenii e il Lactobacillus gasseri.

Esistono diversi meccanismi per sopprimere la colonizzazione vaginale da parte di altri batteri nei lattobacilli:

  • Le cellule epiteliali vaginali producono glicogeno, che i lattobacilli usano per produrre acido lattico.

Alcuni tipi di batteri dell'acido lattico producono perossido di idrogeno in condizioni artificiali; allo stesso tempo, studi recenti mostrano che in condizioni di ipossia che esistono nella vagina, le concentrazioni di acido lattico potrebbero non raggiungere livelli inibitori ad altri batteri.

Pertanto, la crescita dei batteri che causano lo sviluppo della vaginosi batterica può essere soppressa dall'acido lattico, ma non dal perossido di idrogeno.

  • Alcuni tipi di lattobacilli producono anche batteriocine che possono uccidere direttamente altri tipi di batteri.
  • I lattobacilli sono anche in grado di competere con altri organismi per i nutrienti e i recettori delle cellule epiteliali.

Questi meccanismi differiscono tra i diversi tipi di lattobacilli. Un'analisi genomica comparativa di L. crispatus e L. gasseri, L. iners e L. jensenii ha fornito la prova che ogni tipo di lattobacilli ha il suo insieme unico di proteine ​​che possono influenzare i meccanismi di adattamento.

Studi futuri volti a caratterizzare il ruolo funzionale di queste proteine ​​e geni saranno in grado di fornire importanti informazioni sui loro effetti sulla salute delle donne.

  • Lattobacilli può anche inibire la crescita di processi infettivi causa della competizione per i recettori delle cellule ospiti utilizzate patogeni urogenitali come Gardnerella vaginalis, gonococchi, Candida albicans, Staphylococcus aureus, Streptococcus gruppo B, Pseudomonas aeruginosa, Streptococcus agalactiae, Escherichia coli e Prevotella bivia.

Pertanto, i lattobacilli con una maggiore affinità per i recettori delle cellule ospiti possono spostare specie patogene.

  • Inoltre, si presume che alcuni lattobacilli possano legare gli stessi patogeni, ad esempio con Gardnerella vaginalis, Candida albicans ed Escherichia se, impedendo in tal modo il loro legame alle cellule ospiti.

Il glicogeno vaginale e l'esfoliazione costante delle cellule epiteliali a cui sono attaccati i batteri contribuiscono all'implementazione dei meccanismi di immunità innata contro la colonizzazione dei patogeni.

2. Altri microrganismi vaginali

Nonostante la predominanza dei lattobacilli nella vagina, che sono i tipi più comuni di microflora normale, un numero significativo di donne sane non ha il numero richiesto di lattobacilli, ma ci sono batteri facoltativi o strettamente anaerobici, che di solito sono associati a un livello di pH leggermente elevato.

Questi sono in genere microrganismi dei seguenti generi: Atopobium, Corynebacterium, Anaerococcus, Peptoniphilus, Prevotella, Mobiluncus, Gardnerella e Sneathia.

Alcuni di questi batteri, ad esempio i batteri del genere Atopobium, possono anche produrre acido lattico. Pertanto, rimane aperta la questione se i batteri possano essere solo "buoni" o solo "cattivi".

3. Fattori che influenzano la flora normale

Molti fattori influenzano la stabilità del microbiota vaginale. La composizione della microflora vaginale può variare a seconda dell'età, della pubertà, delle mestruazioni, della gravidanza, delle infezioni, della contraccezione e del comportamento sessuale.

  • L'esposizione a spermicidi, β-lattamasi o altri antibiotici può ridurre la quantità di lattobacilli e, di conseguenza, aumentare la suscettibilità alle infezioni vaginali.
  • Semina della vagina si verifica subito dopo o durante il parto. In utero, il feto, come si pensava in precedenza, esiste in un ambiente sterile o quasi sterile, ma alcuni studi hanno dimostrato la presenza di un piccolo numero di microrganismi nella placenta.

Alla nascita attraverso il canale del parto, il neonato è esposto a una varietà di microbi. Studi recenti dimostrano che i neonati sono disseminati da microrganismi dalla vagina e dal retto delle loro madri.

  • I cambiamenti nella composizione della flora vaginale possono essere dovuti a cambiamenti ormonali che si verificano durante la vita di una donna.

Nella prima infanzia, il pH nella vagina è neutro o leggermente alcalino. Quando il livello di estrogeno aumenta durante la pubertà, il glicogeno diventa più, questo porta ad una predominanza di batteri che producono acido lattico.

Questi batteri hanno la capacità di fermentare il glicogeno in glucosio e, di conseguenza, di formare acido lattico. Di conseguenza, il livello di pH diminuisce, il che crea un ambiente sfavorevole per molti batteri patogeni, "non molto buoni".

Il livello tradizionalmente alto di batteri lattici è considerato il segno distintivo di una vagina sana e nella maggior parte delle donne in età riproduttiva è il lattobacillo a prevalere nella vagina.

Quando una donna arriva in menopausa, il livello di estrogeni e glicogeno diminuisce e, di conseguenza, il numero di lattobacilli nella vagina diminuisce. Di conseguenza, viene prodotto meno acido lattico e il livello di pH aumenta.

La terapia ormonale sostitutiva durante e dopo la menopausa neutralizza questo effetto e contribuisce a una significativa diminuzione del pH della vagina rispetto alle donne in postmenopausa.

  • La composizione della microflora vaginale differisce significativamente tra le donne in età riproduttiva di diversi gruppi etnici.
  • Inoltre, l'equilibrio dinamico della microflora vaginale può essere modificato sotto l'influenza di fattori ambientali e fattori esterni (ad esempio, prendendo antibiotici, igiene vaginale, sesso, terapia ormonale, ecc.). Questi cambiamenti possono portare a squilibri microbici o disbiosi nel tratto urinario.

In una revisione degli studi pubblicati tra il 1966 e il 2003, la vaginosi batterica è stata diagnosticata sulla base del quadro clinico nel 22 50% dei casi, vulvovaginite candidale nel 17 39% e tricomoniasi nel 4 35% dei casi. In circa il 30% dei casi, non è possibile fare una diagnosi basata sui reclami.

L'assenza di prurito rende improbabile la diagnosi di candidosi vulvovaginale. L'assenza di un odore specifico, sgradevole, "pesce" delle secrezioni vaginali rende la vaginosi batterica non plausibile.

La presenza di segni di infiammazione e l'assenza di un odore sgradevole è più spesso associata alla vulvovaginite candidale.

Per confermare / escludere la diagnosi di "vaginosi batterica" ​​e "vaginite", una valutazione visiva dei disturbi della microflora nella microscopia della flora a base di striscio (in caso contrario, striscio per purezza, striscio per GN, esame microscopico degli organi urinari delle donne (microflora)).

La microscopia può essere osservata 4 immagini principali, che erano chiamate "il grado di purezza della vagina". Ora usi una terminologia e una classificazione diverse, ma l'essenza dello studio rimane la stessa.

Il grado di purezza striscio 3

3 gradi di macchie di purezza prelevate dagli organi genitali di una donna, indicano lo sviluppo di processi patologici nel sistema riproduttivo. Questo stato del corpo richiede una correzione medica. Considerare la violazione in modo più dettagliato, stabiliamo: quale trattamento è prescritto con 3 gradi di purezza della vagina, determinati dai risultati dello striscio.

Cosa caratterizza una tale violazione?

Va notato che in questo stato del sistema riproduttivo femminile, si osserva quanto segue:

  • basso contenuto di lattobacilli;
  • un gran numero di microrganismi autogeni, - cocchi e batteri;
  • aumento del numero di leucociti;
  • Variazione del pH nel lato alcalino.

In questo caso, la donna osserva l'aspetto dei sintomi sotto forma di prurito, bruciore, scarico con odore, colore cambiato.

Come viene eseguito il trattamento?

Dopo aver parlato di cosa significa 3 gradi di purezza nella conclusione dopo aver preso uno striscio, considerare le caratteristiche della terapia e scoprire anche come trattare una tale violazione.

Prima di tutto, i medici determinano l'agente eziologico - il più alto contenuto di microrganismi patologici in uno striscio. Gli agenti patogeni più frequentemente osservati sono Gardnerella, Trichomonas, gonococco.

Il trattamento di questi disturbi non è completo senza antibiotici, farmaci anti-infiammatori, che vengono applicati per via topica: supposte Vokadin, Pimafucin, Terzhistan, Genalgin. Di norma, la terapia viene eseguita in un complesso e include:

  • aumento dell'immunità generale (vitamine);
  • ripristino della flora intestinale: probiotici (forte di Hilak);
  • restauro della microflora vaginale (Vagilak, Bifidobakterin, Lactobacterin in candele).

Per quanto riguarda i dosaggi, la frequenza d'uso e la durata del trattamento, sono fissati individualmente. In questo caso, una donna dovrebbe seguire rigorosamente le raccomandazioni mediche, le istruzioni. Solo in questo caso, puoi contare su un recupero rapido.

Spalmare sul grado di purezza delle donne: decodifica

Visite regolari al ginecologo con uno scopo preventivo consentono di mantenere la salute delle donne nella norma e identificare tempestivamente la patologia. Gli strisci ginecologici sulla flora e il grado di purezza sono un metodo diagnostico accessibile e informativo, che è estremamente importante per determinare le patologie infettive e infiammatorie del tratto genitale femminile.

Se compaiono sintomi sospetti, consultare un medico per la diagnosi e il trattamento.

Maggiori informazioni sui livelli di pulizia vaginale.

Una macchia sul grado di purezza della vagina è fatta dal ginecologo alla reception o è data in un laboratorio privato. In uno stato di salute, la microflora include microrganismi benefici: i bastoncini di Doderlein oi lattobacilli. Sono necessari per proteggersi dalla penetrazione e dalla riproduzione dei patogeni stimolando la funzione dei macrofagi e garantendo una fertilizzazione ottimale: grazie al loro funzionamento, gli spermatozoi indeboliti non possono raggiungere la via sessuale verso l'uovo.

Tuttavia, nella vagina si trovano anche microrganismi patogeni e patogeni condizionali, e la flora può essere sia aerobica che anaerobica (ma normalmente predominano gli anaerobi). Gli agenti patogeni possono provocare malattie infiammatorie in determinate condizioni. L'equilibrio caratteristico della microflora della vagina può essere espresso in gradi di purezza. Nella tabella seguente ogni grado è considerato in dettaglio.

Il primo e il secondo grado di purezza sono considerati varianti della norma. Il terzo e il quarto parlano di processi patologici attivi che richiedono l'inizio immediato del trattamento. Il secondo grado di purezza della vagina è più comune.

Cosa si trova in una macchia

Per comprendere correttamente i risultati dell'analisi di smear sul grado di purezza, è necessario capire quali elementi possono essere trovati in esso:

  1. Leucociti. Normalmente, la vagina dovrebbe contenere fino a 10 globuli bianchi nel campo visivo. Queste cellule sono necessarie per proteggere dagli agenti patogeni. Un aumento nel numero di queste cellule indica un processo infiammatorio attivo.
  2. Cellule di un epitelio piatto in una macchia. In uno stato di salute, uno striscio dovrebbe contenere da 5 a 10 cellule epiteliali. Un aumento nel contenuto delle cellule epiteliali indica un processo infiammatorio e una diminuzione è possibile con lo squilibrio ormonale. Inoltre, il numero di cellule epiteliali in uno striscio può variare a seconda della fase del ciclo mestruale.
  3. Cellule epiteliali atipiche La loro presenza rende possibile sospettare un processo oncologico.
  4. Il muco nello striscio sulla flora dovrebbe essere moderato. Un'aumentata massa di muco indica o infiammazione o non conformità con le regole di igiene personale e preparazione per lo studio.
  5. Globuli rossi. Singole globuli rossi possono verificarsi in uno striscio, a seconda della fase del ciclo. Se il loro numero è superiore alla norma, allora mostra infiammazione, erosione o lesioni alla membrana mucosa del rivestimento della vagina.
  6. Flora di Rod. Un gran numero di bastoncini di Doderlein, o lattobacilli - una condizione necessaria per la salute del sistema riproduttivo femminile.
  7. Flora coccica Microorganismi aventi una forma sferica. Possono essere condizionatamente patogeni (stafilococco, streptococco) e patogeni (il gonococco è un agente patogeno che causa la gonorrea).
  8. Funghi del genere Candida. Agenti patogeni condizionali, in determinate condizioni (deterioramento del funzionamento del sistema immunitario) che provocano la candidosi. Spesso la candidosi avviene con terapia antibiotica intensiva.
  9. Gardnerella - bastoncini piccoli. Agenti patogeni condizionali, un aumento della quantità di cui causa vaginosi batterica.
  10. Le cellule chiave dello striscio per flora sono cellule epiteliali, "incollate insieme" da gardnerella o da altri microrganismi. Il loro aspetto più spesso parla di vaginosi batterica.
  11. Trichomonas. Agenti patogeni che provocano una specifica infiammazione - tricomoniasi.

Anche sotto forma di risultati dell'analisi sul grado di purezza della vagina può essere trovato un termine come "detriti". Il detrito in uno striscio è esfoliato cellule epiteliali morte in uno striscio, l'aumento del numero di cui conferma il processo infiammatorio attivo, più spesso vaginite.

Indicazioni per l'analisi

La terapia antibiotica può causare l'interruzione dell'equilibrio naturale della microflora

Gli strisci ginecologici sulla flora e il grado di purezza sono prescritti da un medico nei seguenti casi:

  1. Pianificazione e gestione della gravidanza.
  2. Sospette malattie infiammatorie del sistema riproduttivo.
  3. Ispezione di routine
  4. Terapia antibiotica

La terapia delle patologie infiammatorie dell'area genitale femminile deve essere eseguita con il controllo dei risultati dello striscio sul grado di purezza. Inoltre, una macchia viene presa sulla flora prima dell'operazione senza fallo.

Una donna stessa può comprendere la necessità di analisi nel caso in cui lei abbia i seguenti sintomi:

  • aumentare la quantità di perdite vaginali, cambiando colore e odore;
  • prurito, bruciore, dolore nell'area genitale;
  • dolore nell'addome inferiore.

L'apparizione di tali sintomi è un segnale per una visita immediata dal medico e un'analisi.

Regole per la preparazione per la raccolta di biomateriali

L'uso di supposte vaginali dovrebbe essere sospeso due giorni prima di prelevare il materiale per l'esame.

Per ottenere risultati di ricerca informativi affidabili, è necessario conoscere alcune regole di preparazione e seguirle:

  • limitazione dell'attività sessuale per due giorni prima dell'analisi;
  • evitare l'uso di medicine intravaginali, inclusi unguenti, supposte, gel, compresse;
  • rifiuto di pulizia;
  • le procedure igieniche si effettuano mentre si fa la doccia, si sconsiglia di fare il bagno;
  • Non sottoporsi ad esame ecografico due giorni prima di fare uno striscio;
  • Non urinare poche ore prima di prendere il materiale.

Come prendere una macchia

La procedura di campionamento del biomateriale per determinare il grado di purezza della vagina

Il materiale per lo studio viene preso usando un tampone di cotone sterile, una spatola o uno speciale pennello vaginale quando la donna viene posizionata sulla sedia ginecologica. La procedura è assolutamente indolore, il disagio è possibile solo in caso di un processo infiammatorio attivo o di lesioni al rivestimento della mucosa.

Dopo aver raccolto il biomateriale, viene applicato su un vetrino. Quindi fissare, se il trasferimento di vetro al laboratorio è previsto in più di tre ore. Dopo il trasferimento dello striscio in laboratorio, viene macchiato, essiccato e microscopato. La microscopia del microscopio è eseguita da un medico di diagnosi clinica di laboratorio.

Ancora una volta sui risultati della decodifica

L'interpretazione dei risultati dello studio è effettuata dal medico curante. Normali sono i risultati dello studio, che confermano il primo o il secondo grado di purezza della vagina. Se viene registrato il terzo o il quarto grado di purezza, il medico prescrive un appropriato ciclo di correzione terapeutica, la cui efficacia deve essere regolarmente confermata da test di laboratorio.

Quando sono possibili le anormalità?

Durante la gravidanza, si possono osservare cambiamenti nello striscio, tuttavia, il grado di purezza della vagina di solito non cambia con l'igiene e le raccomandazioni del medico.

Deviazioni di indicatori di ricerca da valori normali sono possibili in tali situazioni:

  1. Infiammazione specifica o non specifica In uno striscio c'è molto epitelio, leucociti, l'equilibrio della flora è più spesso disturbato: ci sono pochi lattobacilli, flora mista o coccoral, si trovano agenti patogeni. I processi infiammatori in cui vi è uno squilibrio della flora includono vaginite, vulvovaginite, cervicite, annessite, endometrite.
  2. Squilibrio ormonale. La rottura dell'equilibrio ormonale nel corpo femminile può anche causare cambiamenti nello striscio. L'epitelio nello striscio per flora diventa meno con una mancanza di ormoni. Quando le ovaie sono iperfunzionali, la flora mista viene fissata in uno striscio.
  3. Periodi puberali e menopausali. Durante questi periodi, si trova spesso una flora mista polimorfa e durante la menopausa può essere scarsa. In menopausa, ci sono meno cellule epiteliali a causa di cambiamenti ormonali.
  4. Gravidanza. Nel corso normale della gravidanza, le aste di Doderlein diventano molto più grandi - in questo caso, è necessaria una flora abbondante per proteggere dalla riproduzione di microrganismi patogeni. Inoltre, aumenta il numero di cellule epiteliali nello striscio. Analisi delle donne in gravidanza prese al momento della registrazione, così come a 30 e 38 settimane di gravidanza.

Cos'altro hai bisogno di sapere

Molti pazienti sono interessati alla durata dello striscio sulla flora. Il periodo massimo al quale il risultato dello studio è valido è di un mese. Pertanto, se l'analisi viene eseguita in preparazione al ricovero o all'intervento chirurgico, è necessario prendere in considerazione la data di scadenza dello striscio per flora e il grado di purezza e, se necessario, restituirlo nuovamente.

Una visita dal ginecologo e la determinazione della purezza della vagina a scopo profilattico dovrebbero essere effettuate almeno una volta ogni sei mesi. Ciò permetterà al tempo di identificare eventuali deviazioni dalla norma, fare una diagnosi e iniziare immediatamente il trattamento. L'inizio precoce di un corso di correzione terapeutica garantisce la massima efficacia. Pertanto, non dovremmo trascurare le visite preventive al ginecologo.

È anche importante che il trattamento antibiotico sistemico di qualsiasi patologia possa causare uno squilibrio della flora vaginale, quindi se si assumono antibiotici, è necessario visitare un ginecologo per monitorare le condizioni della microflora e pianificare le misure correttive necessarie.

Se vengono rilevate deviazioni dalla norma, è consigliabile assegnare ulteriori misure diagnostiche. Questi possono includere:

  • serbatoio. colture con possibile determinazione della sensibilità antibiotica;
  • reazione a catena della polimerasi (PCR) per rilevare il DNA di patogeni che non possono essere rilevati in uno striscio: clamidia, ureaplasma, micoplasma;
  • emocromo completo per controllare l'intensità del processo infiammatorio.

Ulteriori studi permetteranno di fare una diagnosi accurata, per identificare l'agente eziologico del processo patologico. Questo è necessario per designare i metodi di correzione terapeutica più efficaci.

È importante rispettare tutte le raccomandazioni mediche e fare un'analisi per determinare il grado di purezza della vagina quando si presenta la necessità. Ciò consentirà di monitorare la salute del sistema riproduttivo femminile. E per preservare il normale equilibrio della microflora, si dovrebbero seguire le regole dell'igiene personale e uno stile di vita sano, rifiutare il sesso non protetto e casuale e visitare regolarmente un medico.